Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Nomi Ludlum, Robert

Trovati 51 documenti.

Mostra parametri
Prospettiva Lenin
0 0
Materiale linguistico moderno

Antonov, Anton

Prospettiva Lenin / Anton Antonov

Milano : Feltrinelli, 2010

Canguri Feltrinelli

Abstract: Ivan - brillante agente segreto al servizio del Kgb, orgoglioso difensore del socialismo, raffinato estimatore del bello - assiste sgomento al disfacimento dell'Unione Sovietica. A Mosca le code fuori dai negozi si allungano, gli ideali cadono come inutili orpelli di un mondo in via di disgregazione, gli amici si trasformano in nemici. Ivan è costretto a ricostruirsi una vita in uno squallido condominio moscovita, lontano dalle luci della ribalta della nomenklatura, fra alcolizzati e residui di un passato che si allontana. Salvatore - cresciuto in una Sicilia che avvampa di moti rivoluzionari - è vitale, colto e intraprendente. Impara il russo, studia a Leningrado e infine si trasferisce a Mosca, dove lo aspetta un ruolo di prestigio per conto della più accreditata azienda italiana di prodotti informatici. Fa carriera, accumula esperienze, allaccia relazioni, crea consenso e infine non può rifiutare la proposta di lavorare anche per il Kgb. Il suo compito è procurare informazioni sull'ago della bilancia geopolitica della Guerra fredda: l'Italia. Salvatore torna a casa per carpirne i segreti: Comiso, Sigonella, gli affari del Vaticano. Il prezzo da pagare è alto. Salvatore ha un futuro da inseguire. Ivan, un passato da dimenticare. Ivan e Salvatore sono la stessa persona. Anton Antonov è il nome fittizio dietro cui si cela un uomo della finanza internazionale. Questo è il suo primo romanzo, già pubblicato in Russia.

Le spie di Varsavia
0 0
Materiale linguistico moderno

Furst, Alan

Le spie di Varsavia / Alan Furst ; traduzione di Serena Prina

[Vicenza] : Neri Pozza, 2010

Nerogiano

Abstract: È il 1937 a Varsavia e la vita non mostra in apparenza alcun segno della tragedia che incombe sulla Polonia, e che troverà il suo culmine due anni dopo con la spartizione russo-tedesca del paese sancita dal patto Molotov-Ribbentrop. Il club più esclusivo della capitale continua a essere il Circolo del Tennis dei principi Brosowicz, dove la principessa Toni riceve, in compagnia del marito Kazimierz, i suoi pari dell'aristocrazia polacca, oltre a simpatici dentisti ebrei accompagnati da consorti intelligenti, generali dell'esercito, capitani d'industria, esponenti socialisti del parlamento polacco e svariati giovani eleganti e nullafacenti. Il preferito della principessa è uno solo: Jean-Francois Mercier de Boutillon, attaché militare francese in Polonia. Mercier è un uomo attraente, cui le ferite rimediate in più guerre hanno accresciuto il fascino virile. È anche capace di inaspettati e singolari travestimenti. Di tanto in tanto indossa un soprabito sudicio un cappello sformato con la tesa rigorosamente abbassata sulla fronte, e se ne va in un bar proletario del quartiere Praga a incontrare un ingegnere tedesco di una fabbrica d'armi di Breslavia, generalmente riluttante e spaventato alla sola idea di svelare i segreti della sua industria. Mercier è, infatti, una spia, uno di quegli uomini che, nella Varsavia del '37, stanno scavando l'abisso in cui precipiterà tra poco la Polonia e, con essa, l'Europa e il mondo intero.

Ashenden, o, L'agente inglese
0 0
Materiale linguistico moderno

Maugham, William Somerset

Ashenden, o, L'agente inglese / W. Somerset Maugham ; traduzione di Franco Salvatorelli

Milano : Adelphi, copyr. 2008

Biblioteca Adelphi ; 528

Abstract: Benché a differenza di molti suoi colleghi non ne abbia mai fatto mistero, pochi sanno che W. Somerset Maugham è stato a lungo un agente segreto al servizio di sua Maestà Britannica, e non di secondo piano, se lo scopo del suo viaggio nella Russia del 1917 era, lo dice lui stesso, impedire lo scoppio della rivoluzione bolscevica e mantenere il paese in guerra. Nella realtà, sempre un po' più brutale della sua rievocazione, Maugham era stato spedito a Lucerna sotto copertura, la copertura essendo un necessario periodo di isolamento da dedicare alla scrittura di una commedia. Nella Svizzera di quegli anni, assai più vivace rispetto alla sua iconografia corrente, il materiale narrativo certo non mancava: lo spettro del comunismo si aggirava per l'Europa, e i fantasmi degli imperi, estinti e sopravvissuti, continuavano con altri mezzi la guerra appena conclusa. Così, appena smessa l'uniforme virtuale, Maugham si inventò una delle sue controfigure più celebri: Ashenden appunto, scrittore come lui, come lui di stanza nella Confederazione, e come lui atterrito in parti uguali dagli intrighi internazionali, dagli agenti nemici, dalle perversioni burocratiche dei propri compatrioti, e dagli inquilini più imprevedibili del continente europeo: gli elvetici. Il che spiega come mai queste storie di spie, per quanto ritoccate e reinventate, abbiano un'altissimo tasso di verosimiglianza, e un altrettanto formidabile potenziale di commedia.

La Madone des sleepings
0 0
Materiale linguistico moderno

Dekobra, Maurice

La Madone des sleepings : roman / Maurice Dekobra

Paris : Zulma, 2006

Robert Ludlum's Jason Bourne in The Bourne legacy
0 0
Materiale linguistico moderno

Van Lustbader, Eric

Robert Ludlum's Jason Bourne in The Bourne legacy : a novel / by Eric Van Lustbader

New York ; St.Martin's press, 2004

Il volo del calabrone
0 0
Materiale linguistico moderno

Follett, Ken

Il volo del calabrone / Ken Follett

Milano : Mondolibri, stampa 2003

Abstract: Giugno 1941. Seconda guerra mondiale. Da tempo gli aerei inglesi vengono abbattuti sistematicamente dai caccia nemici che sembrano conoscerne in anticipo rotte e destinazioni. Ma su una piccola isola danese occupata dei tedeschi il diciottenne Harald Olufsen si imbatte nell'arma segreta che sta tenendo in scacco la RAF, una specie di radar in grado di captare i segnali degli aerei preannunciando il loro attacco.

La pratica Ipcress
0 0
Materiale linguistico moderno

Deighton, Len

La pratica Ipcress / Len Deighton ; traduzione di Fenisia Giannini Iacono

Milano : Net, 2002

Narrativa ; 44

Abstract: Londra, anni Sessanta. Incaricato di ritrovare uno scienziato scomparso, il protagonista del romanzo si muove inizialmente tra i locali di Soho, i corridoi dei grandi ministeri e la periferia inquietante della metropoli inglese. La sua ricerca lo porta in Libano, poi su un atollo del Pacifico dove si svolgono esperimenti nucleari. Finché qualcuno cerca di eliminarlo, e qualcun altro di sottoporlo al lavaggio del cervello (in codice: IPCRESS).

Un pour espion
0 0
Materiale linguistico moderno

Le Carré, John

Un pour espion : roman / John Le Carré ; traduit de l'anglais par Nathalie Zimmermann

[Paris] : Seuil, copyr. 2001

Points

Codice a zero
0 0
Materiale linguistico moderno

Follett, Ken

Codice a zero / Ken Follett

Milano : Mondolibri, stampa 2000

The deceiver
0 0
Materiale linguistico moderno

Forsyth, Frederick

The deceiver / Frederick Forsyth

London : Corgi Books, 1992

Il codice Rebecca
0 0
Materiale linguistico moderno

Follett, Ken

Il codice Rebecca / Ken Follett ; traduzione di Patrizia Bonomi

Milano : A. Mondadori, 2012

Oscar bestsellers ; 1

Abstract: Nord Africa, estate 1942. Il generale Rommel, la "volpe del deserto", ha accerchiato le truppe britanniche e sembra a un passo dalla vittoria finale. Ha un'arma segreta: una spia assolutamente fuori dal comune, Alex Wolff, che gli comunica direttamente i piani segreti dell'esercito di Sua Maestà servendosi di un invincibile sistema cifrato, il codice Rebecca. La Germania nazista avrà dunque il sopravvento? Così sembra, a meno che non si riesca a bloccare Wolff e a carpirgli la chiave del codice. L'unico che può farlo è un ufficiale inglese, il maggiore Vendam, nelle cui mani sono le sorti dell'umanità...