Trovati 776 documenti.

Mostra parametri
La ragazza del ponte
0 0
Materiale linguistico moderno

Arnaldur Indridason

La ragazza del ponte / Arnaldur Indriðason ; traduzione di Alessandro Storti

Milano : Guanda, copyr. 2020

Narratori della fenice

Abstract: Un'anziana coppia è preoccupata per la nipote. Sanno che ultimamente Danní si è messa a frequentare brutti giri legati alla droga e non avendo sue notizie da qualche giorno temono le sia successo qualcosa. Per questo decidono di chiedere aiuto a Konráð: la nonna di Danní, che era un'amica di sua moglie, ha rivestito importanti incarichi pubblici e non vuole dare nell'occhio rivolgendosi alla polizia. Konráð è un ex poliziotto in pensione, e a Reykjavík la sua fama lo precede; il fiuto non gli manca, ma è distratto, svagato, e da molti anni rimugina sulla sorte del padre, accoltellato da un assassino tuttora sconosciuto. Questa volta, però, scavare nel passato e concentrarsi su dettagli all'apparenza irrilevanti lo condurrà alla verità: la triste vicenda di una ragazzina annegata nel laghetto della Tjörnin quasi cinquant'anni prima potrebbe essere la pista giusta da seguire per risolvere anche il caso di Danní, che nel frattempo viene ritrovata cadavere nell'appartamento del fidanzato. La morte di Danní è stata un incidente o qualcuno voleva farla tacere per sempre? In un noir teso e sottile, Indriðason pone l'accento sul destino delle donne, che pagano il prezzo più alto per l'odio e la violenza degli uomini; e dimostra come anche il segreto più nascosto, sepolto sotto una coltre di inganni e di bugie, possa essere svelato.

Una Cadillac rosso fuoco
0 0
Materiale linguistico moderno

Lansdale, Joe R.

Una Cadillac rosso fuoco / Joe R. Lansdale ; traduzione di Manuela Francescon

Torino : Einaudi, copyr. 2020

Einaudi. Stile libero Big

Abstract: Ed Edwards lavora nel business delle auto di seconda mano. Un settore fatto di contachilometri truccati, catorci arrugginiti e l'idea che debba essere il cliente a non farsi fregare. Appesantito da una madre alcolizzata, che non perde occasione per farlo sentire un fallito, Ed aspetta soltanto la chance giusta per svoltare. Così, quando si ritrova a pignorare una Cadillac nuova di zecca che i proprietari hanno smesso di pagare, il suo momento sembra arrivato: la Caddy era di Frank Craig e del suo schianto di moglie Nancy, proprietari di un drive-in e un cimitero per animali. Stufa del marito ubriacone e desiderosa di rifarsi una vita, Nancy propone a Ed - con cui finisce a letto al secondo incontro - di uccidere Frank, riscuotere la loro assicurazione e gestire insieme gli affari. È un'offerta allettante, ma Ed avrà veramente il fegato di andare fino in fondo?

Senza ritorno
0 0
Materiale linguistico moderno

Rodríguez Lezaun, Susana

Senza ritorno / Susana Rodríguez Lezaun ; traduzione di Pierpaolo Marchetti

Roma : Elliot, 2020

Scatti

Abstract: Per Irene Ochoa le violenze del marito Marcos sono diventate una routine infernale. Per sopravvivere alle mura della casa di Pamplona, sempre più soffocanti, vede un'unica soluzione, quella estrema. Un mercoledì sera Marcos rientra più ubriaco del solito e si addormenta sul letto; il suo corpo verrà estratto ore dopo tra le macerie fumanti dell'incendio. Irene ha inscenato un perfetto incidente domestico, ma c'è qualcosa che sfugge al suo controllo: quella stessa notte conosce David Vázquez, l'ispettore messo a capo delle indagini, e scivola in una relazione con lui tanto appassionata quanto pericolosa. Per tenersi stretti sia il nuovo amante sia la libertà, Irene dovrà sbarazzarsi di chiunque possa collegarla all'incendio. David, mentre il quartiere di Gorraiz è ancora sotto shock per l'incidente, si trova invece alle prese con il caso più difficile della sua carriera: una serie di omicidi brutali tra i pellegrini del Cammino di Santiago.

L'impronta del male
0 0
Materiale linguistico moderno

Ríos San Martín, Manuel

L'impronta del male : romanzo / Manuel Ríos San Martín ; traduzione di Federico Taibi

[Milano] : Nord, 2020

Narrativa ; 808

Abstract: Atapuerca è un paesino di poco più di cento anime relegato in un angolo sperduto della Spagna, ma è pure uno dei siti di archeologia preistorica più vasti del mondo. Qui sono conservati i resti umani più antichi mai rinvenuti. E qui è stato commesso il primo omicidio documentato della storia. Esattamente nello stesso punto, millenni dopo, una scolaresca in gita scopre il cadavere di una ragazza: nuda, in posizione fetale e disposta come nei riti funebri della preistoria. Per Silvia Guzmán, è un incubo che ricomincia. Sei anni prima, un'altra giovane donna era stata uccisa e deposta con modalità rituali in un sito funerario. Quel delitto, mai risolto, aveva quasi distrutto la sua carriera di poliziotta ed era costato il posto a Daniel Velarde, il suo partner, che adesso lavora nel settore della sicurezza privata. Ed è proprio a loro che le autorità affidano la nuova indagine. Per Silvia e Daniel, è l'occasione per affrontare i fantasmi del passato e i loro demoni personali, e forse per venire a patti coi sentimenti che ancora provavano l'uno per l'altra. Tuttavia, più tempo passano in quel luogo inquietante, in cui tutti si conoscono, più i segreti si moltiplicano e le ombre si tingono di nero. A poco a poco, Silvia e Daniel si rendono conto che l'unico modo per fare luce sul mistero e sul legame tra i due omicidi è comprendere le motivazioni dell'assassino, anche se ciò significa inoltrarsi nei sentieri oscuri della sua mente e seguirli fino agli abissi più profondi e nascosti dell'animo umano. Là dove il male ha lasciato la sua impronta fin dalla notte dei tempi...

Come la pioggia sul cellofan
0 0
Materiale linguistico moderno

Verasani, Grazia

Come la pioggia sul cellofan / Grazia Verasani

Venezia : Marsilio, 2020

Farfalle

Abstract: Giorgia Cantini, investigatrice privata a capo di una piccola agenzia di periferia nella Chinatown di Bologna, è appena stata lasciata da Luca Bruni, dirigente della questura e capo della omicidi. Dopo una breve e appassionata convivenza, l'uomo ha preso la sofferta decisione di tornare dalla moglie e dal figlio adolescente, e Giorgia sfoga la propria tristezza ubriacandosi nei bar e nei locali della città. È in questa fase non facile della sua vita che incappa in Furio Salvadei, un affascinante cantautore quarantottenne che sembra avere tutte le fortune - fama, ricchezza, talento -, ma che al momento è un musicista in piena crisi artistica ed esistenziale. Furio infatti abusa di alcol, è deluso dal mondo discografico, ed è sotto stress a causa di una donna, Adele, una fan insistente che gli dà il tormento seguendolo ovunque e pressandolo con telefonate in piena notte. Furio incarica Giorgia di pedinare la sua persecutrice e di provare a riportarla alla ragione prima che si trasformi in una stalker violenta. Il problema è che Adele dimostrerà di essere un vero e proprio enigma. Oltre a Furio, infatti, anche altri sono sulle sue tracce, compresa una sosia perfetta: Miriam, un'attrice fallita che le somiglia come una goccia d'acqua e il cui cadavere verrà ritrovato nel cortile del cinema Lumiére. Sotto le piogge persistenti dell'autunno alle porte, con la mente un po' annebbiata dai drink delle sue sere solitarie e dalla nostalgia di Bruni, Giorgia si perderà in una trama che ricorda quella del film "La donna che visse due volte" di Hitchcock, e in un'indagine che è un continuo gioco di specchi e sovrapposizioni, una vita filtrata da schermi - computer, telefoni, tv - al punto che anche i sentimenti risultano essere mere proiezioni.

La follia dei Flood
0 0
Materiale linguistico moderno

Kidd, Jess

La follia dei Flood / Jess Kidd ; traduzione di Sergio Claudio Perroni

Milano : Bompiani, 2020

Narratori stranieri - Romanzo Bompiani

Abstract: Ogni giorno Maud Drennan lascia il suo piccolo appartamento in periferia per andare nell'elegante West End londinese a Bridlemere, un tempo sontuosa dimora della famiglia Flood e ora tana di Cathal Flood, anziano e belligerante padrone di casa più a suo agio con i gatti che con gli esseri umani. Ogni giorno Maud prepara a Cathal un pasto caldo e cerca di farsi strada tra fasci di giornali, pile di menu di pizzeria o mucchi di scatolette vuote per riportare un po' di ordine nel caos. E più lei conquista terreno, apre porte e finestre, più la casa la accoglie e le lascia messaggi: qualcosa è successo a Bridlemere, qualcosa di terribile, che non è mai venuto alla luce. Inizia così un'indagine, una ricerca della verità sotto strati di polvere e ricordi nella quale Maud si fa aiutare da Renata, sua eccentrica padrona di casa oltre che appassionata di libri gialli, e da uno stuolo di santi, impiccioni e sarcastici, che solo lei può vedere.

Il Talpa
0 0
Materiale linguistico moderno

Rolando, Claudio

Il Talpa / Claudio Rolando

Torino : Edizioni del Capricorno, copyr. 2020

Piemonte in noir

Paradiso e inferno a Torino
0 0
Materiale linguistico moderno

Giacchino, Claudio

Paradiso e inferno a Torino / Claudio Giacchino

Torino : Edizioni del Capricorno, copyr. 2020

Piemonte in noir

L'odore dell'ombra
0 0
Materiale linguistico moderno

Riggi, Enrico

L'odore dell'ombra / Enrico Riggi

Torino : Edizioni del Capricorno, copyr. 2020

Piemonte in noir

Abstract: Edoardo, avvocato affermato, separato, bon vivant, perde il figlio per una dose di droga tagliata male. E tutto cambia, per lui, all’improvviso. La vita mondana non lo attrae più, si abbrutisce, la mattina va in studio a pezzi. In una delle molte notti trascorse a vagare per la città incontra un clochard. Si rivedono, e il clochard racconta di essere stato un farmacista galenico, e racconta a Edoardo di veleni naturali, erbe che uccidono, estratti vegetali letali. In Edoardo scatta una molla: strapperà al clochard i segreti della chimica, conoscerà le formule per ottenere preparati mortali. E da quel momento comincerà una devastante serie di omicidi fra i pusher della città, mentre la polizia da un lato brancolerà nel buio, e dall’altro dovrà reagire a quella criminale sostituzione di compiti. La sfida si farà rovente quando il fratello di Edoardo, medico legale e fidanzato della responsabile della Omicidi, sarà incaricato di esaminare i cadaveri dei pusher…

Il fantasma di Piazza Statuto
0 0
Materiale linguistico moderno

Tallone, Massimo

Il fantasma di Piazza Statuto / Massimo Tallone

Torino : Edizioni del Capricorno, copyr. 2020

Piemonte in noir

Abstract: Annetta soffre di insonnia e nel silenzio della notte vibrano fruscii leggeri di pagine sfogliate e di cassetti aperti. La sua mansarda confina con lo studio del pittore Ettore Doro, che però è morto da cinque anni. Ma soprattutto, la scala di legno che porta a quello studio di solito cigola in maniera furibonda. Lo sa bene, lei, che da anni è la governante dei Doro e che in quella casa ci lavora ogni giorno, senza mai salire allo studio. Eppure, di notte, c'è qualcuno che fruga fra le carte del pittore, ma quei gradini di legno non scricchiolano. Come se qualcuno fosse in grado di accedere allo studio senza bisogno di percorrere la rampa... Scettica e pratica, dotata di tutto il buon senso torinese necessario, Annetta, incapace di dare altra spiegazione al mistero, cede suo malgrado alla logica e accetta di credere al fantasma del pittore, tornato nel suo studio per rivedere le sue opere. Ma una notte si atterrisce del tutto e chiede aiuto e consiglio al signor Piola, esperto di cose esoteriche. La vicenda si sviluppa intorno alla Torino dei salotti culturali, ai tic intramontabili della città sabauda, al suo laico fervore. I personaggi disegnano un'accurata mappa della torinesità scettica ed esoterica a un tempo, curiosa e disincantata insieme. Ma il vero fulcro, quello che anima la storia trasformandola in un monologo ora arguto ora ingenuo, a tratti esilarante, è costituito dalla voce di Annetta, che risospinge di continuo in avanti la storia con il suo suo lessico spigliato.

Anche le pulci prendono la tosse
0 0
Materiale linguistico moderno

Costantini, Roberto

Anche le pulci prendono la tosse / Roberto Costantini

[Milano] : Solferino, copyr. 2020

Narratori

Abstract: Raymond il poliziotto, Beatrice l'infermiera, Salvatore il piccolo imprenditore e Regina l'insegnante entrano nel tunnel del coronavirus con tutti gli altri, alla fine di febbraio a Adeago, in provincia di Bergamo. Ci entrano con le loro vecchie paure, frustrazioni, amori perduti e sconfitte, e con un carico di umana meschinità. Quando comincia il contagio, il poliziotto ne approfitta per defilarsi dalle indagini su un furto di macchine da cucire, l'infermiera simula un incidente per sfuggire al Pronto Soccorso sovraccarico, l'imprenditore pensa di fare soldi fabbricando e smerciando mascherine di dubbia qualità e l'insegnante elude le lezioni online per liberarsi di studenti svogliati e genitori aggressivi. Il tutto mentre i loro colleghi danno prova di un ben diverso impegno. Ma il virus non è solo un vento di morte, è anche un formidabile acceleratore di destini. E i loro deflagrano. Dalle feste per le vittorie dell'Atalanta si passa al deserto e poi al terribile corteo delle bare nei camion militari, e le storie dei quattro protagonisti si intrecciano e si coagulano intorno al vergognoso business delle mascherine finanziato da veri malviventi, alcuni con la pistola, ma i peggiori in giacca e cravatta. Nel momento più buio, uomini e donne che pensavano di non avere più niente da chiedere o da perdere si troveranno di fronte l'occasione per riscattare una vita spenta. Una storia d'amore e di dolore, in cui si ride a crepapelle e si piange disperatamente, che parla del nostro tempo, delle nostre scelte, della possibilità di capovolgere il proprio futuro.

Una lettera per Sara
0 0
Materiale linguistico moderno

De Giovanni, Maurizio

Una lettera per Sara / Maurizio de Giovanni

Milano : Rizzoli, 2020

Nero

Abstract: Mentre una timida primavera si affaccia sulla città, i fantasmi del passato tornano a regolare conti rimasti in sospeso, come colpi di coda di un inverno ostinato. Che aprile sia il più crudele dei mesi, l'ispettore Davide Pardo, a cui non ne va bene una, lo scopre una mattina al bancone del solito bar, trovandosi davanti il vicecommissario Angelo Fusco. Afflitto e fiaccato nel fisico, il vecchio superiore di Davide assomiglia proprio a uno spettro. È riapparso dall'ombra di giorni lontani perché vuole un favore. Antonino Lombardo, un detenuto che sta morendo, ha chiesto di incontrarlo e lui deve ottenere un colloquio. La procedura non è per niente ortodossa, il rito del caffè delle undici è andato in malora: così ci sono tutti gli estremi per tergiversare. E infatti Pardo esita. Esita, sbaglia, e succede un disastro. Per riparare al danno, il poliziotto si rivolge a Sara Morozzi, la donna invisibile che legge le labbra e interpreta il linguaggio del corpo, ex agente della più segreta unità dei Servizi. Dopo tanta sofferenza, nella vita di Sara è arrivata una stagione serena, ora che Viola, la compagna del figlio morto, le ha regalato un nipotino. Il nome di Lombardo, però, è il soffio di un vento gelido che colpisce a tradimento nel tepore di aprile, e lascia affiorare ricordi che sarebbe meglio dimenticare. In un viaggio a ritroso nel tempo, Maurizio de Giovanni dipana il filo dell'indagine più pericolosa, quella che scivola nei territori insidiosi della memoria collettiva e criminale di un intero Paese, per sciogliere il mistero di chi crediamo d'essere, e scoprire chi siamo davvero.

La vita segreta degli scrittori
0 0
Materiale linguistico moderno

Musso, Guillaume

La vita segreta degli scrittori / Guillaume Musso

Milano : GEDI, 2020

Brivido noir ; 1 - Le letture di GEDI ; 12

Abstract: Nel 1999, dopo aver pubblicato tre romanzi di culto, il celebre scrittore Nathan Fawles annuncia la sua decisione di smettere di scrivere per ritirarsi a vita privata a Beaumont, un'isola selvaggia e sublime al largo delle coste mediterranee. Autunno 2018. Fawles non rilascia interviste da più di vent'anni, mentre i suoi romanzi continuano ad attirare i lettori. Mathilde Monney, una giovane giornalista svizzera, sbarca sull'isola, decisa a svelare il segreto del celebre scrittore. Lo stesso giorno, viene ritrovato sulla spiaggia il cadavere di una donna e le autorità mettono sotto sequestro l'isola, bloccando ogni partenza e ogni arrivo. Comincia allora un pericoloso faccia a faccia tra Mathilde e Nathan, in cui si scontrano verità occulte e insospettabili menzogne, e si mescolano l'amore e la paura...

I segreti del professore
0 0
Materiale linguistico moderno

Rava, Cristina

I segreti del professore / Cristina Rava

Milano : Rizzoli, 2020

Nero

Abstract: Regna la pace al confine tra il basso Piemonte e la Liguria di Ponente, tra un cielo pallido di fine inverno e il tenero verde delle colline. Ma è solo apparenza. Ci può scommettere l'ex commissario Bartolomeo Rebaudengo. A richiamarlo all'azione dal suo ritiro a vita privata provvede Ardelia Spinola, il medico legale che non ha mai imparato a mettere la giusta distanza tra sé e i cadaveri distesi sul tavolo autoptico. Adesso il poliziotto deve vedersela con una scia di sangue che parte da Alassio e si perde in Alta Langa, con una serie di delitti dietro cui sembra celarsi la mano di un serial killer. Tre fori di proiettile, a formare un triangolo scaleno sul petto delle vittime, sono la firma dell'assassino. Mentre la nuova amicizia tra Bartolomeo e Ardelia nasconde a fatica le tracce dell'antica passione, il segugio piemontese comincia la caccia. Stavolta, però, battere la pista giusta è davvero difficile: una giovane scrittrice, un anziano prete e un enigmatico professore custodiscono segreti inconfessabili. E le menzogne confondono la verità come la nebbia appanna il profilo dei crinali.

Il legionario della Val di Susa
0 0
Materiale linguistico moderno

Volpato, Paolo

Il legionario della Val di Susa / Paolo Volpato

Torino : Edizioni del Capricorno, copyr. 2020

Piemonte in noir

Abstract: Il pm torinese Silvia Matteis è in difficoltà. Chi è il contadino valsusino, ex legionario, che in procura sta confessando un’incredibile ma circostanziata serie di delitti? Uno squilibrato, un mitomane o un vero serial killer, capace di uccidere con spietata freddezza e senza apparenti motivi? Che cosa c’è di vero nei suoi rapporti con i servizi segreti? E con l’armeria di Susa che ha messo in piedi un traffico illegale d’armi a cui non sembrano estranei alcuni esponenti dei carabinieri e gli stessi Servizi? Chi, tra depistaggi, zone d’ombra, tentativi d’inquinamento delle indagini e maneggi giudiziari, sta cercando d’intimidire Silvia Matteis spedendole un proiettile in busta chiusa nel bel mezzo delle indagini?

Torino non è Buenos Aires
0 0
Materiale linguistico moderno

Ballario, Giorgio

Torino non è Buenos Aires : un'indagine del detective Hector Perazzo / Giorgio Ballario

Torino : Edizioni del Capricorno, copyr. 2020

Piemonte in noir

Abstract: Hector Perazzo, ex sbirro della Policìa Federal argentina trapiantato a Torino e che sbarca il lunario grazie a lavoretti di routine, viene contattato dalla peruviana doña Pilar per indagare sulla scomparsa della figlia Linda. La ventenne, senza permesso di soggiorno, è ragazza sparita nel nulla. In apparenza la sua vita è senza ombre, ma l’apparenza come volte accade non collima con la realtà. Le indagini del detective si sviluppano in una Torino che non compare sui depliant turistici: una città oscura, trasversale, popolata da personaggi ambigui. Ambienti che Ballario conosce fin troppo bene per via della sua abitudine a dedicarsi, per lavoro, alla cronaca nera. Dunque, non la Torino dei monumenti, dei musei e dei giardini, ma la Torino dei bassifondi. Hector scandaglia gli ambienti marginali della Torino multietnica di San Salvarlo e Porta Palazzo, quella degli alberghi equivoci della collina, entrando e uscendo dalla zona grigia che in ogni metropoli sfuma i confini tra legalità e illegalità. Ed è così che l’esistenza della giovane sudamericana rivela un “dark side” inatteso.

33 indagini per Sarti Antonio
0 0
Materiale linguistico moderno

Macchiavelli, Loriano

33 indagini per Sarti Antonio / Loriano Macchiavelli ; a cura di Massimo Carloni e Roberto Pirani

[Milano] : SEM, copyr. 2020

Abstract: Sarti Antonio, poliziotto onesto e tenace, è un antieroe umanissimo, dotato di straordinaria memoria, amante del caffè e affetto da colite cronica. Vive a Bologna, dove si svolgono la maggior parte delle indagini che volente o nolente è costretto ad affrontare. A condurle insieme a lui c'è spesso Rosas, il talpone, con un passato da extraparlamentare di sinistra, eterno studente universitario, mente analitica e acutissima. Fedele alla sua creatura più celebre e fortunata, Loriano Macchiavelli non ha mai smesso di scrivere per il questurino bolognese nuove avventure, sempre al passo con i tempi. Si aprono in questi racconti "frammenti" sul passato del sergente, ma anche illuminanti lampi sul presente, sul nostro mondo in continua evoluzione, con narrazioni che non temono di trattare argomenti vicini all'attualità, come l'immigrazione e il lavoro nero. A dimostrazione del fatto che l'universo di Sarti Antonio è una copia fedele di quello in cui ognuno di noi abita. In questo libro il lettore troverà tutte le indagini in forma di racconto scritte fra la metà degli anni Settanta e il 2008. Oltre al protagonista incontrerà una carrellata di personaggi: Felice Cantoni, alla guida della fidata auto 28, l'ispettore capo Raimondi Cesare, Poli Ugo, l'archivista detto "lo Zoppo" e "la Biondina", amica intima di Sarti Antonio.

Dove crollano i sogni
0 0
Materiale linguistico moderno

Morchio, Bruno

Dove crollano i sogni / Bruno Morchio

Milano : Rizzoli, 2020

Nero

Abstract: Dalla periferia della Certosa il mare non si vede. Lì la gente tira a campare tra i capannoni dismessi della vecchia Genova operaia che ora non c'è più, all'ombra del grande ponte autostradale su cui s'infrange ogni occasione di riscatto. A Certosa non c'è nessun posto al sole per la diciassettenne Blondi che abita in un buco d'appartamento insieme alla madre, single trasandata che quando non lavora come infermiera in un ospizio, trascorre le serate a bere. L'esistenza della ragazza è tutta lì, inchiodata all'asfalto, tra le panchine dei giardinetti e il bar di Carmine, ritrovo degli ultras della Sampdoria, a bere e fumare con improbabili amici. Blondi ha una storia con il bello e inconcludente Cris, che sogna di comprarsi una moto e intanto passa da una canna a un "tirello" di ero. Lei, di sogni, ne ha altri. Vuole fuggire in Costa Rica per ricominciare. Servono i soldi, però. E l'occasione giusta. Gli scrupoli, invece, si dimenticano in fretta quando si è disposti a tutto - ma proprio a tutto - pur di scappare.

I cerchi nell'acqua
0 0
Materiale linguistico moderno

Robecchi, Alessandro

I cerchi nell'acqua / Alessandro Robecchi

Palermo : Sellerio, 2020

La memoria ; 1160

Abstract: Ghezzi e Carella, i due poliziotti che i lettori di Alessandro Robecchi hanno già incontrato, seguono due casi che hanno poco a che fare con i normali ordini del giorno di un commissariato di PS. Ghezzi cerca un certo Salina, esperto scassinatore, che è sparito lasciando un sinistro messaggio alla sua donna. Glielo ha chiesto come favore personale lei, già habituée di quella che si chiamava una volta Buoncostume. L'irruente Carella, ufficialmente in ferie, è stato visto spendere e spandere in locali non troppo perbene, e girare con una Maserati fiammante. Il vicequestore Gregori vuole vederci chiaro e incarica proprio Ghezzi di indagare sul collega. Anche Carella ha un fatto personale di cui occuparsi, un dolore da lenire, come una febbre, ed è sulle tracce di un criminale appena uscito di galera. Il tutto mentre il capo Gregori e la Procura si dannano l'anima per un misterioso omicidio: quello di un artigiano, antiquario rinomatissimo. In un moltiplicarsi di domande, dubbi, colpi di scena, Ghezzi e Carella battono palmo a palmo una Milano sotterranea, feroce e sorprendente. Temperamenti opposti ed età diverse, l'uno morso da inaspettate nostalgie, l'altro deciso e spregiudicato, li avvicina la forte sensibilità per il dolore degli altri, sanno che ogni ingiustizia ha conseguenze che arrivano lontano, come cerchi nell'acqua. Ne "I cerchi nell'acqua" il protagonista dei romanzi di Alessandro Robecchi, Carlo Monterossi, autore di televisione spazzatura e investigatore per caso, lascia la scena a Ghezzi e Carella, incredulo e disarmato davanti al racconto impietoso di un mondo così lontano dal suo. La scrittura stringata e scattante di Robecchi muove storie e personaggi dentro atmosfere dai riflessi freddi e metallici, in un poliziesco pieno di azione e malinconicamente morale, degno della migliore tradizione del noir americano.

Il pianto dell'alba
0 0
Materiale linguistico moderno

De Giovanni, Maurizio

Il pianto dell'alba : ultima ombra per il commissario Ricciardi / Maurizio de Giovanni

Torino : Einaudi, 2020

Einaudi. Stile libero Big

Abstract: Tutto il dolore del mondo, è questo che la vita ha riservato a Ricciardi. Almeno fino a un anno fa. Poi, a dispetto del buonsenso e delle paure, un pezzo di felicità lo ha preso al volo pure lui. Solo che il destino non prevede sconti per chi è condannato dalla nascita a dare compassione ricevendo in cambio sofferenza, e non è dunque su un omicidio qualsiasi che il commissario si trova a indagare nel torrido luglio del 1934. Il morto è l'uomo che per poco non gli ha tolto la speranza di un futuro; il principale sospettato, una donna che lo ha desiderato, e lo desidera ancora, con passione inesauribile. Così, prima di scoprire in modo definitivo se davanti a sé, ad attenderlo, c'è una notte perenne o se ogni giorno arriverà l'alba con le sue promesse, deve ancora una volta, più che mai, affrontare il male. E tentare di ricomporre, per quanto è possibile, ciò che altri hanno spezzato. Con un colpo di scena struggente il commissario Ricciardi chiude il suo ciclo.