371.94 [14]

(Classe)

 

Trovati 39 documenti.

ADHD cosa fare (e non)
0 0
Materiale linguistico moderno

Arcangeli, Donatella

ADHD cosa fare (e non) : guida rapida per insegnanti : scuola primaria / Donatella Arcangeli ; illustrazioni Carciofo Contento

Trento : Erickson ; copyr. 2020

Abstract: Avete mai pensato alle strategie più efficaci per Pi gestire un bambino con ADHD a scuola? Questo libro, nello stile di un quaderno di Teacher Training, presenta istruzioni mirate e «pronte all'uso» per affrontare con successo 15 comportamenti problema tipici del Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività

L'autismo a scuola
0 0
Materiale linguistico moderno

Cottini, Lucio

L'autismo a scuola : quattro parole chiave per l'integrazione / Lucio Cottini

Roma : Carocci Faber, 2011

Scuolafacendo. Manuali ; 21. Didattica e bisogni speciali

Abstract: Un allievo con bisogni speciali e particolari come quello affetto da disturbo autistico può trovare nella scuola un ambiente idoneo per il suo sviluppo e per la sua integrazione sociale? Ha senso perseguire obiettivi di inclusione per un bambino che risulta poco attrezzato per vivere con gli altri, enfatizzando deficit a livello di interazione sociale, comunicazione sociale, comportamento e tipologia di interessi? Il volume intende dare risposta a tali quesiti di fondo e, adottando un approccio pragmatico e operativo, presenta numerose linee d'azione in grado di rendere l'esperienza scolastica degli allievi con autismo un'opportunità davvero importante di crescita e interazione. Certamente il progetto inclusivo riveste grande complessità e richiede un'alleanza significativa fra tutti gli attori chiamati ad intervenire: non solo il personale educativo, ma anche le famiglie, i servizi specialistici, gli enti locali, le associazioni. Progettazione, Organizzazione, Didattica speciale e Compagni sono le quattro parole chiave che identificano altrettanti percorsi di lavoro per centrare il bersaglio dell'integrazione.

Adhd e compiti a casa
0 0
Materiale linguistico moderno

Daffi, Gianluca - Prandolini, Cristina

Adhd e compiti a casa : strumenti e strategie per bambini con difficoltà di pianificazione, di organizzazione e fragilità di attenzione / Gianluca Daffi e Cristina Prandolini

Trento : Erickson, copyr. 2013

I materiali

Abstract: I compiti a casa hanno lo scopo di permettere all'alunno di rielaborare e approfondire ciò che l'insegnante ha proposto in classe, attraverso un tempo e uno spazio di riflessione personale. L'esperienza reale di molti bambini, e in particolare di quelli con disturbo da deficit di attenzione/iperattività, è tuttavia profondamente diversa: molto spesso infatti avvertono come un sopruso il dover rimandare attività più piacevoli perché obbligati a un ulteriore carico di lavoro. Questo libro propone un percorso di affiancamento dei bambini dai 7 ai 14 anni nello svolgimento delle consegne scolastiche per casa da parte dell'homework tutor, ruolo che in molte circostanze può essere svolto da un familiare adulto. L'obiettivo è aiutare l'alunno a sviluppare competenze esecutive che possano renderlo progressivamente autonomo nello studio, fornendo indicazioni e strumenti originali e motivanti per: allestire lo spazio fisico di lavoro; valutare e gestire correttamente i tempi; valutare e gestire correttamente le proprie risorse; suddividere un compito complesso in più parti e portare a termine correttamente ognuna di esse; verificare gli errori e correggerli.

ADHD: strumenti e strategie per la gestione in classe
0 0
Materiale linguistico moderno

Barkley, Russell A.

ADHD: strumenti e strategie per la gestione in classe / Russell A. Barkley ; a cura di Gianluca Daffi ; traduzione di Gabriele Lo Iacono

Trento : Erickson, 2018

I materiali

Abstract: Russell Barkley, esperto internazionale di ADHD, svolge da più di 40 anni attività clinica con migliaia di studenti, insegnanti e scuole, per creare risorse e metodologie operative efficaci da usare con bambini e adolescenti con disturbo da deficit di attenzione e iperattività. In particolare, questo volume è il primo che si rivolge direttamente agli insegnanti, con più di 100 strategie evidence-based per aiutarli a migliorare l'apprendimento e il comportamento degli alunni con ADHD. Non limitandosi a descrivere quali sono i problemi scolastici causati dal disturbo, ma spiegando perché compaiono e quali fattori li provocano, Barkley individua gli strumenti più risolutivi da adottare in ogni differente contesto di classe per: valutare correttamente i comportamenti problematici; usare le ricompense per potenziare i comportamenti positivi; migliorare l'autoconsapevolezza; pianificare le attività scolastiche.

Apprendimento cooperativo personalizzato
0 0
Materiale linguistico moderno

Rivetti, Thomas - Capodieci, Agnese

Apprendimento cooperativo personalizzato : attività per la classe con bambini con ADHD o problemi di comportamento / Thomas Rivetti e Agnese Capodieci ; con la supervisione di Cesare Cornoldi e la collaborazione di Aldina Fior

Trento : Erickson, copyr. 2017

I materiali

Abstract: L'apprendimento cooperativo (AC) o "cooperative learning" è un metodo di insegnamento/apprendimento incentrato su attività di gruppo, che si è dimostrato straordinariamente efficace sia nel promuovere lo sviluppo delle competenze sociali, sia nel valorizzare e stimolare - come richiesto dalle "indicazioni nazionali per il curricolo" - le diverse intelligenze e attitudini. Proprio per questo, esso appare particolarmente indicato anche per favorire l'integrazione di bambini e ragazzi con "deficit di attenzione e iperattività" (ADHD) e con problemi di comportamento. In questo volume, gli autori mostrano, sulla base di esperienze fatte in classe e di analisi condotte con scrupolosità scientifica, come l'apprendimento cooperativo possa essere proficuamente utilizzato in un'ottica inclusiva. Composto di due parti, una introduttiva di carattere teorico e una pratica, il libro contiene: 20 esempi di attività (attività propedeutiche per formare i gruppi e per favorire un clima cooperativo in classe, attività cooperative semplici e attività cooperative complesse); più di 30 schede per il lavoro in classe pronte all'uso; questionari per l'analisi del gruppo classe (questionario integrato SDAI/relazionalità e questionario per lo studio sociometrico). Si propone, dunque, come una guida operativa completa e preziosa per insegnanti, educatori e, in generale, per chiunque si interessi a vario titolo di formazione e pratiche inclusive.

Disturbi dell'attenzione
0 0
Materiale linguistico moderno

Hébert, Ariane

Disturbi dell'attenzione / Ariane Hébert

Cornaredo : Red, copyr. 2016

Piccoli e grandi manuali ; 152

Abstract: Quali sono i segni che consentono di individuare un disturbo da deficit dell'attenzione/iperattività (Adhd)? A chi occorre rivolgersi affinché il bambino sia valutato e come procedere in seguito? Dopo che la diagnosi ha avuto conferma, come prendere una decisione circa l'eventuale terapia farmacologica? Ecco alcune delle domande poste più spesso dai genitori. Scritto da una psicologa con grande esperienza nella materia, il libro propone strategie concrete e facili da attuare per aiutare gli adulti a intervenire adeguatamente. In particolare, il volume illustra le tecniche efficaci per insegnare al bambino con Adhd a: non dimenticare e non perdere niente; organizzarsi; controllare l'agitazione motoria; restare concentrato durante le lezioni e i compiti; gestire l'impulsività e ridurre la collera; vincere l'ansia e vivere meglio le emozioni.

Autismo
0 0
Materiale linguistico moderno

Plissi, Panayiota - Louvrou, Eleni

Autismo : le regole non scritte del comportamento sociale per bambini e ragazzi da 4 a 12 anni : con consigli per genitori, educatori ed esperti / Panayiota Plissi, Eleni Louvrou ; traduzione di Costantina Mavrou

Roma : Anicia, copyr. 2020

Metodologie e tecniche educative e cliniche ; 6

Abstract: Una delle principali difficoltà a cui i bambini affetti da autismo devono far fronte è la comprensione delle regole sociali, il che rende più difficile la comunicazione con le altre persone. Questo libro è stato creato come una guida per l'educazione dei bambini dello spettro autistico, di grado lieve, così come per gli adulti (genitori, insegnanti, specialisti). Affronta il tema dell'apprendimento delle regole sociali ed è diviso in due parti. La prima, contiene illustrazioni ed esempi di comportamenti sociali basati su fatti reali, indirizzati ai bambini autistici di grado lieve, divisi in due gruppi di età (4-7 e 8-12 anni). La seconda parte è rivolta agli adulti e include le spiegazioni degli esempi della prima parte e alcuni suggerimenti per affrontare tali comportamenti.

[3]: Guida
0 0
Materiale linguistico moderno

Cottini, Lucio - Vivanti, Giacomo - Centra, Rita

[3]: Guida : conoscere per intervenire : modelli e strategie, la pratica didattica : / Lucio Cottini, Giacomo Vivanti

Firenze : Giunti EDU, copyr. 2016

Guide psicopedagogiche

Fa parte di: Autismo : come e cosa fare con bambini e ragazzi a scuola / a cura di Lucio Cottini e Giacomo Vivanti

Workbook 1
0 0
Materiale linguistico moderno

Bonci, Benedetta - Centra, Rita

Workbook 1 : Strategie d'intervento e attività didattiche per bambini e ragazzi con basso livello di funzionalità / Benedetta Bonci, Rita Centra

Firenze : Giunti EDU, copyr. 2016

Guide psicopedagogiche

Fa parte di: Autismo : come e cosa fare con bambini e ragazzi a scuola / a cura di Lucio Cottini e Giacomo Vivanti

Mio figlio non riesce a stare fermo
0 0
Materiale linguistico moderno

Fedeli, Daniele

Mio figlio non riesce a stare fermo / Daniele Fedeli

Firenze : Giunti Edu, ©2018

Genitori & figli

Abstract: Un volume sulle difficoltà e i disturbi di iperattività e disattenzione, che spiega con grande chiarezza queste problematiche e fornisce indicazioni operative e suggerimenti su come e cosa fare per aiutare i propri figli, in sinergia con gli insegnanti e gli specialisti. Questo libro aiuta i genitori a: - CONOSCERE in che cosa consistono il Disturbo da Decifit di Attenzione e Iperattività (ADHD) e altri comportamenti problematici; - CAPIRE come interagire con gli insegnanti, quando è necessario rivolgersi agli specialisti - e a chi - oppure se il proprio figlio manifesta solo un'estrema vivacità che richiede alcuni accorgimenti educativi; - INTERVENIRE con opportune strategie, fuori e dentro casa, mettendo in campo correttamente le indicazioni degli specialisti.

Il nuovo libro delle storie sociali
5 0
Materiale linguistico moderno

Gray, Carol

Il nuovo libro delle storie sociali : promuovere le competenze relazionali in bambini e giovani adulti con autismo e sindrome di Asperger / Carol Gray ; traduzione di Carmen Calovi

Ed. italiana / a cura di David Vagni e Davide Moscone

Trento : Erickson, 2016

I materiali

Abstract: Le Storie Sociali sono testi particolari — scritti secondo specifici criteri — che descrivono in modo chiaro, conciso e preciso una situazione, un'abilità, un risultato o un concetto. Hanno lo scopo di fornire informazioni accurate in modo significativo e sicuro, dando alle persone con autismo maggiori possibilità di capire le situazioni e gli eventi sociali che incontrano nella loro vita e di essere soggetti attivi, sicuri di sé e competenti. Dopo una sezione di guida teorico-pratica alla creazione di Storie Sociali, articolata in 10 tutorial, il volume propone 185 Storie Sociali sui temi generalmente più problematici per i soggetti dello Spettro: • prendersi cura di sé • affrontare i cambiamenti e situazioni specifiche (come partecipare a una festa di compleanno o viaggiare in aereo) • fare errori • gestire ed esprimere le emozioni • relazionarsi con le persone e avere amici • riconoscere e gestire gli atti di bullismo • come comportarsi a casa, a scuola e nella comunità. Oltre a un capitolo dedicato ai bambini piccoli e uno agli Articoli Sociali — forme più complesse ed evolute delle Storie Sociali rivolte ai soggetti con età e/o livelli di sviluppo maggiori — il volume è accompagnato da risorse online, con la raccolta di tutte le Storie in formato PDF Adobe, che possono essere stampate e utilizzate direttamente oppure modificate e personalizzate.

Il disturbo da deficit d'attenzione e iperattività
0 0
Materiale linguistico moderno

Fedeli, Daniele

Il disturbo da deficit d'attenzione e iperattività / Daniele Fedeli

Roma : Carocci Faber, 2012

Manuali ; 144. Didattica e bisogni speciali

Abstract: Il disturbo da deficit d'attenzione e iperattività rappresenta una delle condizioni maggiormente incidenti in età evolutiva, riguardando il 5% circa della popolazione scolare. Ciò significa che ci si può attendere mediamente un bambino iperattivo per classe. In realtà, la fotografia è ancor più allarmante se si considerano due aspetti: da un lato, accanto ai soggetti con una chiara diagnosi del disturbo, esiste un'ampia zona grigia di bambini e ragazzi che presentano generiche difficoltà d'attenzione e di autoregolazione comportamentale; dall'altro lato, tali problematiche determinano sequele particolarmente invalidanti a tutti i livelli dell'esperienza quotidiana. Il bambino iperattivo, infatti, non apprende efficacemente, ha difficoltà a interagire in modo positivo con i compagni, va incontro a numerosi piccoli e grandi incidenti. Il quadro si completa con un dato ancor più preoccupante: i deficit attentivi presentano un fortissimo rischio di cronicizzazione, in grado di incidere sull'intera carriera del soggetto. A fronte di ciò, diviene allora necessario disporre di strumenti conoscitivi e d'intervento realmente efficaci. A tale scopo, il lettore viene guidato ad acquisire una serie di strategie utilizzabili nei diversi ambienti e nei successivi momenti di una tipica giornata scolastica.

Deficit di attenzione e iperattività
0 0
Materiale linguistico moderno

Menghini, Deny - Vicari, Stefano

Deficit di attenzione e iperattività / Deny Menghini, Stefano Vicari

Roma : Carocci, 2020

Le bussole ; 603

Abstract: Il disturbo da deficit di attenzione/iperattività (adhd) è spesso al centro di polemiche legate al suo riconoscimento e trattamento, e la sua stessa esistenza è talvolta messa in discussione. Ciò nonostante, è in grado di condizionare negativamente la vita del bambino e di coloro che lo circondano. Come riconoscerlo e gestirlo? Il volume offre informazioni scientifiche suII’adhd e indicazioni pratiche per i genitori e gli insegnanti che si trovano ad affrontarlo

Costruire libri e storie con la CAA
0 0
Materiale linguistico moderno

Costantino, Maria Antonella

Costruire libri e storie con la CAA : gli IN-book per l'intervento precoce e l'inclusione / Maria Antonella Costantino ; in collaborazione con Sergio Anastasia... [et al.]

Trento : Erickson, copyr. 2011

CAA Comunicazione aumentativa e alternativa

Abstract: La lettura ad alta voce di libri illustrati da parte di un adulto è un’esperienza precoce importante per i bambini, che sostiene lo sviluppo emotivo e contemporaneamente quello linguistico e cognitivo. I bambini con disabilità, soprattutto complessa e della comunicazione, sono quelli che avrebbero maggiori vantaggi dall’essere esposti molto precocemente alla lettura ad alta voce, mentre in genere sono quelli a cui si legge meno e più tardi e per i quali non si trovano mai libri adatti. Gli IN-Books sono libri illustrati con testo integralmente scritto in simboli, che supportano l’attenzione condivisa e l’ascolto da parte del bambino dell’adulto che legge. Sono nati da un’esperienza italiana di Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CAA), con il contributo di genitori, insegnanti e operatori, e sono diventati rapidamente strumenti per l’inclusione di tutti i bambini, in particolare nella scuola dell’infanzia. Nella prima parte di questo libro, vengono descritte in dettaglio storia, caratteristiche e funzioni degli IN-Books, mentre nella seconda si affrontano gli aspetti concreti connessi alla scelta, alla produzione e alle modalità d’uso, e vengono presentati esempi eterogenei di possibile utilizzo.

Workbook 2
0 0
Materiale linguistico moderno

Bonci, Benedetta - Centra, Rita

Workbook 2 : Strategie d'intervento e attività didattiche per bambini e ragazzi con medio e alto livello di funzionalità / Benedetta Bonci, Rita Centra

Firenze : Giunti EDU, copyr. 2016

Guide psicopedagogiche

Fa parte di: Autismo : come e cosa fare con bambini e ragazzi a scuola / a cura di Lucio Cottini e Giacomo Vivanti

Autismo e autonomie personali
0 0
Materiale linguistico moderno

Caretto, Flavia - Dibattista, Gabriella - Scalese, Bruna

Autismo e autonomie personali : guida per educatori, insegnanti e genitori / Flavia Caretto, Gabriella Dibattista e Bruna Scalese ; prefazione di Theo Peeters

Trento : Erickson, 2012

Le guide

Abstract: "Quanto tempo vi occorre per apprendere una nuova lingua? Cinque lezioni? Dieci giornate? Quindici? Siamo seri: non sarebbero sufficienti. Di quanto tempo avreste bisogno per comprendere bene un altro modo di pensare, di concettualizzare? Venti giorni? Siamo seri... Tuttavia, comprendere l'autismo dall'interno è il primo passo se volete aiutare delle persone con autismo. Si tratta di esseri vulnerabili, quindi cercare di condividere il loro pensiero è il primo segnale di rispetto nei loro confronti. Questa condivisione è veramente necessaria anche per lo sviluppo dell'autonomia? Certamente sì, perché lo stile di pensiero di una persona con autismo è con lei ogni minuto della sua vita: non si è autistici a tempo determinato, si continua ad avere un modo di pensare differente anche nello sviluppo dell'autonomia", (dalla prefazione di Theo Peeters). Intraprendere un percorso di educazione all'autonomia con persone dello spettro autistico offrendo un valido aiuto a genitori, insegnanti e educatori è quanto si propone il presente volume, che spiega in modo chiaro come valutare le abilità di base e integranti, quali sono i prerequisiti necessari, gli ambiti e i problemi specifici dell'intervento e come progettare il lavoro educativo. Partendo dalla comprensione dell'autismo "dall'interno".

Autismo e acquaticità
0 0
Materiale linguistico moderno

Leopizzi, Sabrina - Vicari, Paolo - Solari, Silvano

Autismo e acquaticità : esperienze e percorsi educativi / Sabrina Leopizzi, Paola Vicari e Silvano Solari

Trento : Erickson, copyr. 2010

Guide per l'educazione speciale

Abstract: Questo volume è nato da un progetto di educazione in acqua con alunni con autismo e disturbi generalizzati dello sviluppo. Descrive le modalità organizzative e metodologiche dell'attività e fornisce a operatori del settore e ai genitori uno strumento dal quale trarre spunto sia dal punto di vista progettuale, sia da quello attuativo e teorico. Dopo un'introduzione sui principali disturbi pervasivi dello sviluppo e sugli strumenti di valutazione e i modelli di trattamento più attuali, il libro descrive nel dettaglio il metodo utilizzato e le fasi delle attività che si svolgono in piscina, dall'iniziale conoscenza dell'ambiente fino all'incontro con l'acqua attraverso il gioco. Illustra poi come dall'ambientamento, attraverso gli scivolamenti, i galleggiamenti, la respirazione e i tuffi, si possa arrivare all'insegnamento dei fondamentali del nuoto e degli stili. Ampio spazio è dedicato anche al raccordo del progetto con la scuola per favorire l'integrazione e alla presentazione di alcune buone prassi. Il libro è arricchito inoltre da un DVD con dei video delle esperienze in acqua di ragazzi con autismo.

Il bambino terribile e la scuola
0 0
Materiale linguistico moderno

Aucouturier, Bernard

Il bambino terribile e la scuola : proposte educative e pedagogiche / Bernard Aucouturier

Milano : Cortina, 2015

Abstract: Chi è il bambino terribile? Che cosa può consentire di entrare in relazione con lui senza essere sopraffatti e di conseguenza sopraffarlo? Che cosa significa essere d'aiuto, in quanto insegnanti e educatori, di fronte a un bambino agitato, aggressivo, addirittura violento? Bernard Aucouturier, uno dei massimi teorici della psico-motricità si occupa qui dei disturbi di comportamento e delle difficoltà di apprendimento dei bambini difficili da gestire nell'ambito scolastico, che restano ai margini della scuola e faticano a raggiungere lo statuto di allievi. L'osservazione e un lungo lavoro con questi "bambini terribili" ha portato l'autore a proporre risposte educative e pedagogiche ispirate alla pratica psicomotoria e alle sue strategie di rassicurazione profonda tramite il corpo e il linguaggio. Una riflessione che si rivolge a tutte le figure educative che si occupano di infanzia, interrogandole sul senso profondo da attribuire alla scuola di domani.

Attenti, concentrati, presenti
0 0
Materiale linguistico moderno

Celli, Donatella

Attenti, concentrati, presenti : come aiutare i bambini a stimolare l'attenzione / Donatella Celli

Milano : Tecniche nuove, 2019

Genitori e figli

Abstract: Per favore stai attento! Quante volte abbiamo ripetuto questa frase ai nostri figli? Quante volte non ha prodotto l'effetto sperato? Molte spesso non teniamo in considerazione che dietro a una disattenzione si nasconde una vera e propria difficoltà attentiva da considerare come un vero e proprio disturbo neurologico che incide sul comportamento. Il libro ha lo scopo di renderci consapevoli delle difficoltà che il bambino può incontrare e propone attività affinché l'attenzione possa essere stimolata ed esercitata rendendo più funzionali comportamenti e atteggiamenti. È rivolto a genitori, educatori e a tutti coloro che in qualche modo sono a contatto con coloro che... non riescono a stare attenti e concentrati

Giù le mani da Pierino
0 0
Materiale linguistico moderno

Costa, Emilia

Giù le mani da Pierino : accompagnamento empatico dei bambini affetti da ADHD (sindrome da iperattività e deficit di attenzione) / Emilia Costa e Daniela Muggia

Torino : Amrita, 2013

Un soffio di luce

Abstract: ’ADHD è la sindrome di Deficit di attenzione e Iperattività che rende la vita durissima a bambini, genitori insegnanti, e la cui realtà è oggi molto discussa. Intanto, si sottopongono i piccoli a pesanti e rischiose terapie a base di psicofarmaci. E se ci fosse un altro modo, non invasivo, di aiutarli? L’innovazione dell’approccio presentato in questo libro è triplice: 1. tenere conto del nuovo paradigma, imposto dall’evoluzione della fisica quantistica, secondo il quale possiamo avere più informazioni se adeguatamente equipaggiati degli stati corretti da cui coglierle, e a nostra volta trasmettere informazioni diverse veicolate dallo stato di grande pace a cui possiamo avere accesso tutti, se solo ci addestriamo; 2. introdurre nell’ambito dell’ADHD il concetto di “mandala della sofferenza” collettiva, alimentata e subìta a pari titolo da ogni suo componente umano: il bambino, i suoi genitori e fratelli, i suoi compagni di classe, gli insegnanti, il terapeuta-accompagnatore; 3. inserire nell’ingranaggio ben oliato del circolo vizioso della sofferenza autoalimentata un elemento trasformativo che ne incagli il procedere, che sia di guarigione non della sindrome, la cui realtà è peraltro molto discussa oggi, ma della sofferenza collettiva, senza troppo preoccuparsi da quale porta entrerà, se dal bambino, dai genitori, dagli insegnanti, odal terapeuta-accompagnatore. L’ispirazione viene dal Metodo di Accompagnamento Empatico della sofferenza fin qui riservato specialmente alle persone alla fine della vita, ispirato alla straordinaria tanatologia tibetana, basato sullo stato di grande empatia che caratterizza tanto il bambino quanto il morente, e che l’accompagnatore può imparare a conseguire attraverso metodi antichi oggi convalidati dalle neuroscienze. Ne parlano, con ricchezza di esempi tratti dalla loro pluridecennale esperienza e fondandosi su una quantità straordinaria di ricerche condotte in tutto il mondo, una tanatologa esperta nell’accompagnamento empatico della fine della vita e del lutto e una psichiatra che da anni lavora empaticamente con i suoi piccoli e grandi pazienti.