L'inventario delle mie stranezze
0 0
Materiale linguistico moderno

Pillin, Silvia

L'inventario delle mie stranezze

Abstract: Una storia realistica, un romanzo di formazione in cui tutte le ragazze fuori dagli schemi potranno riconoscersi. Un libro che racconta la sindrome di Asperger dal punto di vista femminile e parla di diversità, autismo, amicizia. Sono molte le cose che non piacciono ad Agata. Non le piacciono il tè, i cuori, le parole che possono significare sia una cosa sia il suo contrario, gli autobus pieni di gente, il contatto fisico, i cani. Non le piace sentirsi diversa dalle coetanee. Non le piace sentirsi strana. Agata vorrebbe essere come le compagne di classe, ma non è come loro, non le capisce e, per quanto si sforzi, fatica a nascondere le proprie stranezze. L'unica persona con cui può essere se stessa è Paolo (per gli amici Spettro) un ragazzino strano come lei, e che come lei ama la matematica e odia la ricreazione. Le cose cominciano a cambiare quando Agata conosce Vera, la nuova vicina, una signora gentile e molto sensibile che sembra capirla molto meglio degli altri, perfino meglio di sua madre, e che la aiuterà a trovare le risposte che cerca. Sondaggio Liberweb Migliori libri 2021. Età di lettura: da 12 anni.


Titolo e contributi: L'inventario delle mie stranezze / Silvia Pillin

Pubblicazione: San Dorligo della Valle : Einaudi ragazzi, copyr. 2021

Descrizione fisica: 135 p. ; 23 cm

EAN: 9788866566809

Data:2021

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nomi:

Classi: RN 16

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2021

Sono presenti 1 copie, di cui 0 in prestito.

Biblioteca Collocazione Barcode Stato Prestabilità Rientra
Aosta - Biblioteca regionale RAGAZZI RN 16 PIL 31101003235564 In vetrina Disponibile
(Monografia 30gg)
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.