Il benessere organizzativo in RSA
0 0
Materiale linguistico moderno

Il benessere organizzativo in RSA

Abstract: Il senso del lavoro nei servizi sociosanitari si nutre di tanti elementi, quali il benessere della persona in situazione di fragilità, il rispetto dei tempi individuali nella giornata-tipo dell'ospite, la realizzazione dell'operatore nello svolgimento del proprio lavoro, la sicurezza sul luogo di lavoro, la rilevazione dello stress lavoro correlato, la prevenzione del burn-out, la conciliazione dei tempi di lavoro e la vita privata. L'OSS ha il diritto di esprimere il disagio e ha il dovere di segnalare il proprio senso di inadeguatezza. Il lavoro ripetitivo, uguale a se stesso, talvolta monotono porta a un appiattimento verso il basso dello spirito del lavoratore. Quando l'ambiente non è riconoscente, non vede l'evoluzione verso la guarigione e la ricompensa dei propri sforzi, non vede inizio e fine del processo dalla materia grezza al prodotto finito, si ha la spersonalizzazione dell'essere umano. In tale fase si situano il sentimento di sconforto, la vittoria dell'istinto sulla ragione e l'esasperazione che possono portare a un senso di inutilità, in un mondo poi che richiede null'altro che la perfezione. Ma esistono antidoti a questo veleno organizzativo: tecniche consolidate, innovative, positivamente immaginative. Esistono strumenti e strategie, agiti sia dall'organizzazione che dall'operatore stesso, utili per conservare e ritrovare l'entusiasmo nel proprio lavoro e la soddisfazione di compiere il proprio dovere. Donando alla persona fragile la nostra presenza equilibrata e serena. Struttura del volume - Miglioramento della qualità e contrasto del burnout nelle residenze per anziani - L'evoluzione del Clinical Risk Management - Il benessere degli operatori delle RSA e l'influenza della re- lazione con gli ospiti. Una prospettiva alternativa - L'aspetto legale nel Risk Management - Gli Anziani vittime fragili - La motivazione dell'operatore - Benessere organizzativo. Costruire il clima - Un progetto di Smart working come azione di benessere organizzativo in ASP Città di Bologna - JOBIS: un progetto europeo per la prevenzione del burnout - Dare voce al caregiver - Avvincenti esperienze di vita in struttura Irene Bruno, Dirigente Servizi anziani ASP Città di Bologna. Alessandro Battistella, Laurea in giurisprudenza e specializzazione in organizzazione aziendale e gestione di servizi sanitari e sociosanitari. Collaborazioni con Centri Studi e Università. Coordinatore progetti di ricerca. Cristina Galavotti, Assistente Sociale, Criminologa Forense, Docente di Principi e Fondamentali del Servizio Sociale del Corso di Laurea in Scienze del Servizio Sociale Università di Pisa.


Titolo e contributi: Il benessere organizzativo in RSA : prevenzione del burnout e coinvolgimento degli operatori sociosanitari (OSS) / a cura di Irene Bruno, Alessandro Battistella, Cristina Galavotti ; con il contributo di Antonio Sebastiano, Oliviero Rinaldi, Stefano Taddei

Pubblicazione: Santarcangelo di Romagna : Maggioli, copyr. 2019

Descrizione fisica: 212 p. : ill. ; 24 cm

Serie: I libri di Edizioni Vega

ISBN: 978-88-916-3223-4

Data:2019

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nomi:

Soggetti:

Classi: 362.61 (14)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2019

Sono presenti 1 copie, di cui 0 in prestito.

Biblioteca Collocazione Barcode Stato Prestabilità Rientra
Aosta - Biblioteca regionale ADULTI 362.61 BEN 31101003542419 Su scaffale Prestito locale
(Novità 15gg)
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.