Nati per Leggere è un programma nazionale, promosso da Associazione Culturale Pediatri, Associazione Italiana Biblioteche e Centro per la Salute del Bambino onlus, che sostiene la lettura in famiglia.

Ricerche scientifiche dimostrano come il leggere ad alta voce, con una certa continuità, ai bambini in età prescolare abbia una positiva influenza sia dal punto di vista relazionale (è una opportunità di relazione tra bambino e genitori), che cognitivo (si sviluppano meglio e più precocemente la comprensione del linguaggio e la capacità di lettura). Inoltre si consolida nel bambino l'abitudine a leggere che si protrae nelle età successive grazie all'approccio precoce legato alla relazione.

Chi può partecipare?

Pediatri, bibliotecari, operatori sanitari che si occupano di prima e primissima infanzia, volontari, pedagogisti, educatori, insegnanti, librai, centri famiglia: tutti possono fare parte della rete di Nati per Leggere che ha lo scopo di promuovere il programma e di sensibilizzare le famiglie a leggere precocemente ai bambini.

 
Foto Andrea Alborno

    Cosa possono fare le biblioteche?

  • allestire spazi adeguati per l'accoglienza dei piccoli lettori e dei loro genitori in biblioteca
  • costituire un'adeguata offerta libraria per bambini in età prescolare
  • promuovere la conoscenza delle proposte di lettura adatte ai bambini più piccoli
  • relazionarsi con i genitori spiegando loro i benefici della lettura, aiutandoli nella scelta dei libri
  • praticare la lettura e rendere consueti gli incontri di lettura in biblioteca e in altri contesti
  • sensibilizzare sull'importanza della lettura in età prescolare genitori, operatori, amministratori locali
   

Nati per Leggere Valle d'Aosta (NpL VdA)

Nato nel 2007, il progetto si consolida nel 2012-2014, viene rilanciato per il 2016-2018 e prosegue ora per il triennio 2019-2021.

Queste, in sintesi, le azioni qualificanti dell’attuale progetto:

  • dono del libro ai nati nel 2019, 2020, 2021 residenti in Regione, da effettuarsi negli studi pediatrici e/o nei consultori. Il dono si effettua nel corso dei primi 18 mesi di vita con 2 libri: “Guarda che faccia!” e “Suoni di goccia” con allegato CD utile a valorizzare e arricchire l'ambiente sonoro in cui cresce il bambino;
  • momenti di lettura, distribuzione di materiale divulgativo e promozionale del progetto, iniziando dai Corsi di Accompagnamento alla Nascita, con l’obiettivo di raggiungere tutte le famiglie per sensibilizzarle da subito all’importanza del leggere precocemente a/con il bambino;
  • incremento dei libri e acquisto dell’edizione aggiornata di "Nati per Leggere. Una guida per genitori e futuri lettori" per le postazioni sanitarie dell’area materno-infantile: studi pediatrici, ambulatori pubblici, consultori e ospedale Beauregard;
  • formazione e aggiornamento delle professionalità coinvolte, con particolare riguardo alla componente del volontariato NpL VdA.

I progetti:

Nati per Leggere Valle d'Aosta 2012-2014

Nati per Leggere Valle d'Aosta 2015, prosecuzione progetto 2012-2014

Nati per Leggere Valle d’Aosta 2016-2018

Nati per Leggere Valle d’Aosta 2019-2021


Azienda USL Valle d'Aosta e Sistema Bibliotecario Valdostano, in collaborazione con l’Amministrazione regionale, sostengono Nati per Leggere.

Il progetto è finanziato dall’Azienda USL Valle d’Aosta con la contribuzione eventuale di enti pubblici e privati.

Per ulteriori informazioni si consiglia di visitare il sito nazionale del programma, la pagina dedicata a Nati per Leggere dell’Azienda USL della Valle d’Aosta.

 

VIDEO Un incontro NpL in biblioteca - Une rencontre entre enfants et livres

In attesa di potersi ritrovare realmente in sede in occasione degli incontri mensili dedicati a Nati per Leggere, la Sezione ragazzi della Biblioteca regionale di Aosta propone un video promozionale che illustra i momenti e sottolinea i concetti importanti di un classico appuntamento NpL in biblioteca. Le immagini sono tratte dall’incontro svoltosi in Sezione ragazzi sabato 2 febbraio 2019 che ha visto la gioiosa partecipazione di operatori NpL e famiglie con bambini da 0/6 anni della Valle d’Aosta.

https://www.youtube.com/watch?v=SJHsO-IkSC8

 

Progetto "Mamma Lingua. Storie per tutti nessuno escluso"

Il Sistema bibliotecario e Archivio storico della Regione autonoma Valle d'Aosta partecipa, in qualità di struttura di riferimento, in accordo con NpL VdA, al progetto che si rivolge alle famiglie con bambini 0-6 anni delle più numerose comunità straniere del nostro paese promuovendo la consapevolezza dell'importanza della lettura condivisa in famiglia in lingua madre, della narrazione e della diversità linguistica, tramite la diffusione dei libri per bambini in età prescolare.

Finanziato dal Centro per il libro e la lettura del MIBACT sul bando Leggimi 0-6 2019, il progetto nazionale vede come capofila l'Associazione Italiana Biblioteche e contempla il coinvolgimento di 20 realtà locali, una per ogni regione.

Durante la primavera/estate 2021, si è svolta la formazione per gli operatori delle aree sanitaria, educativa e culturale, i mediatori linguistici e i volontari coinvolti nel progetto. Sono stati inoltre catalogati i circa 100 libri che compongono la Bibliografia Mamma Lingua. 

Potete visionare qui la presentazione valdostana del Progetto.

Nel mese di novembre 2021, si terranno tre incontri Mammalingua martedì 16, giovedì 18 e sabato 20 in orario tra le 16.30 e le 18.30. Per maggiori informazioni, scaricate la locandina.

Per visionare e stampare la bibliografia cliccate QUI.

Per ulteriori informazioni: https://www.mammalingua.it/

 

   20 anni di Nati per Leggere in Italia (1999-2019)  

Per festeggiare il ventesimo compleanno di quello che è diventato il programma italiano di promozione della lettura in età precoce, sono state organizzate nel 2019 diverse iniziative sotto il nome "Il vento dei 20". Vedi http://www.natiperleggere.it/il-vento-dei-20.html

NpL VdA, in tale occasione, ha creato una storia del suo percorso, raccontata dalla farfalla di NpL, ed un breve video che dà spazio alla VOCE di genitori, operatori e volontari della nostra regione:

Storia Nati per Leggere Valle d'Aosta per i 20 anni NpL

Video Nati per Leggere Valle d'Aosta per i 20 anni NpL- Voce

 

 

SETTIMANA NAZIONALE NATI PER LEGGERE 13-21 NOVEMBRE 2021

La Settimana nazionale Nati per Leggere è stata istituita per promuovere il diritto alle storie dei bambini e delle bambine. Ogni anno la settimana viene organizzata in concomitanza con il 20 novembre, Giornata Internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Nati per Leggere ha deciso di sottolineare questa ricorrenza ricordandoci che le storie sono un’opportunità, un fondamentale mezzo di relazione e una fonte inesauribile di stimoli per i bambini. La Valle d’Aosta ha aderito a questa iniziativa fin dalla prima edizione.

Proprio i bambini sono stati i protagonisti della Settimana Nati per Leggere intitolata "Andiamo DIRITTI alle storie!". Essi sono stati coinvolti, insieme alle loro famiglie, nelle iniziative organizzate sul territorio valdostano. Operatori di Istituzioni diverse (bibliotecari, educatori della prima infanzia, pediatri e operatori sanitari, volontari) hanno collaborato per presentare un programma condiviso di iniziative in Valle d'Aosta.

Le attività della Sezione ragazzi della Biblioteca regionale "Bruno Salvadori" di Aosta per la Settimana NpL 2021

 

Premio nazionale Nati per Leggere

Nel 2016, il progetto “Nati per Leggere in Valle d'Aosta” ha ricevuto il primo premio nella sezione “Reti di libri” (miglior progetto di promozione della lettura rivolto ai bambini tra 0 e 5 anni) del Premio nazionale Nati per Leggere. L’Azienda USL Valle d’Aosta ha ricevuto il premio per i progetti consolidati con la seguente motivazione: "Si è premiata la continuità dell'impegno, la rete prosegue il suo lavoro sul progetto, ampliando costantemente alcuni aspetti fondamentali, tra cui la comunicazione”. In Valle d’Aosta, il progetto locale coinvolge una molteplicità di attori, tra cui pediatri, neuropsichiatri infantili, operatori sanitari, bibliotecari, volontari Nati per Leggere, educatori dei servizi alla prima infanzia e tate familiari.  

I libri premiati nell'edizione 2021 

Sezione Nascere con i libri (6-18 mesi): Fiori! di Hervé Tullet ed. Panini, 2020;
Sezione 
Nascere con i libri (18-36 mesi): Tutti a nanna! : è l'ora del pisolino di Iris de Moüy ed. Fatatrac, 2020; 

Sezione Nascere con i libri (3-6 anni): In 4 tempi  di Bernadette Gervais ed. L'Ippocampo, 2021;
Sezione 
Crescere con i libri sul tema "Il tempo che verrà. La percezione del tempo da parte dei bambini": Brucoverde di Giovanna Mantegazza e Giorgio Vanetti ed. La coccinella, 2017;

Menzione speciale: Il frutto del tuo seno di Fabian Negrin ed. Donzelli, 2020.

 
 
Vedi tutti

Libri consigliati da Nati per Leggere

Conte pe le petchoù pedzeun

Un gruppo di lavoro si è ispirato ai principi di Nati per Leggere per produrre materiale e reperire testi e racconti in francoprovenzale destinati alla prima infanzia.