Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Date 2019
× Pays it
Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Sujet Genere: Thriller
× Sujet Genere: Noir
× Sujet Acqua - Libri per ragazzi
× Noms Bénaglia, Frédéric

Trouvés 222 documents.

Piccole donne
0 0
Livres modernes

Alcott, Louisa May

Piccole donne / Louisa May Alcott ; traduzione di Alba Bariffi

Milano : Garzanti, 2019

I grandi libri

Résumé: "Piccole donne" è la storia delle sorelle March, così diverse eppure complementari tra loro: Meg, la maggiore, è la più mite e responsabile; Jo, ribelle e creativa, ha il dono della scrittura; Beth, dolce e delicata, suona il pianoforte con grande talento; Amy, frizzante e vanitosa, è la piccola di casa e sogna di diventare un'artista. Seguendo il succedersi delle stagioni, vediamo le quattro sorelle crescere e farsi donne prendendo parte ad alcuni degli eventi più significativi delle loro vite: quando, il giorno di Natale, rinunciano alla propria colazione per donarla ai bambini più poveri; quando Meg e Jo vengono invitate al ballo di Capodanno della signora Gardiner; quando stringono amicizia con il giovane Laurie e con il suo generosissimo nonno; quando si sostengono a vicenda nei momenti difficili, uscendone più forti e più unite di prima. Fin dalla sua pubblicazione nel 1868, "Piccole donne" è stato uno straordinario successo: considerato uno dei capolavori assoluti della letteratura per ragazzi, è un romanzo senza tempo che oggi, a distanza di oltre centocinquant'anni, ha ancora molto da dirci.

Ju-jitsu giapponese
0 0
Livres modernes

Craig, Darrell Max

Ju-jitsu giapponese : tecniche segrete di autodifesa / Darrell Max Craig ; traduzione dall'inglese di Milvia Faccia

Roma : Edizioni mediterranee, 2019

Résumé: Il Ju-jitsu è un'arte marziale sviluppata dalla classe d'elite dei samurai durante il periodo feudale giapponese (XII-XIX secolo). È il predecessore del judo e il precursore degli attuali stili di combattimento estremo e delle MMA. Per secoli le sue tecniche di autodifesa disarmata si sono dimostrate talmente efficaci da essere mantenute completamente segrete e insegnate soltanto a pochi eletti. Questo libro, basato sullo studio dell'autore con istruttori del dipartimento di polizia di Tokyo, presenta le tecniche tradizionali del Ju-jitsu, in particolare quelle del Kaisho Goshin Budo Taiho-ryu praticate dagli agenti. Esso insegna a usare le mani, proiettare un avversario, attaccare punti vitali con pugni e calci, e utilizzare armi come il bastone. Benché concepito come un manuale di addestramento, questo appassionante testo è anche una straordinaria guida alla segreta arte dell'autodifesa praticata anticamente dai samurai.

Biologia del potere
0 0
Livres modernes

Vincent, Jean-Didier

Biologia del potere / Jean-Didier Vincent ; traduzione di Silvio Ferraresi

Torino : Codice, 2019

Résumé: Da dove nasce il potere, quella misteriosa facoltà che genera paura o al contrario un sentimento di adesione? È radicato nei meccanismi neurofisiologici della parte più profonda del cervello oppure è un costrutto storico e culturale? Jean-Didier Vincent, ispirandosi all'opera di Michel Foucault, traccia le coordinate di un'"archeologia del potere", spingendosi fino alle sue radici, alle molecole che governano i rapporti gerarchici tra gli animali e tra le persone: i neurotrasmettitori che regolano la gerarchia sociale, come la serotonina, o che controllano l'aggressività e la dominanza, come l'ossitocina. In un dialogo fitto tra neurobiologia, antropologia, filosofia e storia, Vincent ci regala in questo libro un affresco sulle passioni del potere.

Donne delinquenti
0 0
Livres modernes

Montaldo, Silvano

Donne delinquenti : il genere e la nascita della criminologia / Silvano Montaldo

Roma : Carocci, 2019

Frecce ; 282

Résumé: Nel corso dell'Ottocento nacque e si consolidò una nuova forma di conoscenza, la criminologia; al contempo le certezze elaborate dalle scienze medico-antropologiche sulla mente e sul corpo delle donne videro il proprio apogeo e la propria crisi, ed emerse la questione femminile. Il volume indaga le origini della criminologia individuando le modalità con cui essa spiegò la delinquenza di genere e identificando in Quetelet e Lombroso i cardini su cui ruotarono le principali concezioni della criminalità femminile. Più debole in quanto a forza, ma moralmente superiore, la donna di Quetelet pagava uno scarso tributo al delitto, protetta dalla società patriarcale che ne limitava la libertà. Intellettualmente, moralmente e fisicamente inferiore, la donna lombrosiana era il risultato di un adattamento evolutivo che ne aveva offuscato la mente e l'aveva allontanata dal crimine, ma l'aveva portata ad affinare le arti della menzogna e della seduzione. Riesumando antichi stereotipi misogini e diffondendone di nuovi, "La donna delinquente", il trattato pubblicato a difesa delle proprie tesi da Lombroso e Guglielmo Ferrero nel 1893, proponeva un'immagine della donna inaccettabile per le femministe e anche per una parte della comunità scientifica, e pertanto aggravò in diversi paesi il discredito che era caduto sull'antropologia criminale

Diario di un Minecraft Zombie. 8, Ritorno a scuola
0 0
Livres modernes

Zombie, Zack

Diario di un Minecraft Zombie. 8, Ritorno a scuola / di Zack Zombie

Milano : Nord-sud, copyr. 2019

Résumé: Zombie ha dodici anni e va in terza media! Zombie ha finalmente superato la seconda media... È anche sopravvissuto a un'estate veramente pazzesca! Ma riuscirà a sopravvivere alle cose pazzesche che succedono agli Zombie di terza media nella Scuola del Terrore? Tuffati in questa folle avventura e scoprilo! Un libro non ufficiale di Minecraft. Età di lettura: da 10 anni.

Diario di un Minecraft Zombie. 9, Il terribile compleanno di Zombie
0 0
Livres modernes

Zombie, Zack

Diario di un Minecraft Zombie. 9, Il terribile compleanno di Zombie / di Zack Zombie

Milano : Nord-sud, copyr. 2019

Résumé: L'Apocalisse Zombie minaccia di spazzare via per sempre il mondo di Minecraft, così come lo conosciamo. E potrebbe anche mandare a monte la festa per il tredicesimo compleanno di Zombie. Zombie e i suoi amici riusciranno a fermare l'Apocalisse Zombie e a godersi, finalmente, torta e biscotti alla festa di Zombie? Età di lettura: da 10 anni.

Brr... che storie!
0 0
Livres modernes

Villa, Ivan

Brr... che storie! / Ivan Villa ; illustrazioni di Roberta Tedeschi

San Dorligo della Valle : Emme, copyr. 2019

Résumé: Quando il gelido inverno cala il suo sipario di neve, accadono storie che portano il raffreddore ma soprattutto il buonumore: la signora Natura, indaffarata, prepara il letargo a puzzole e marmotte; un piccolo paese è misteriosamente scomparso... Un libro per fare un tuffo nella neve. Età di lettura: da 3 anni.

Che bravo cane!
0 0
Livres modernes

Rosoff, Meg

Che bravo cane! : (una famiglia da salvare) / Meg Rosoff

Milano : Rizzoli, 2019

Résumé: Cosa succede se la mamma smette di fare quello che ha sempre fatto per la sua famiglia? Chi si occupa della casa? Chi si prende la briga di svegliare gli altri, di preparare i pasti, di fare il bucato? A casa Peachey nessuno, né il papà né i tre ragazzi, Ava, Odile e Betty. E le conseguenze? Disastrose. Ma se a salvarli fosse un cane? Un cane molto sveglio, dal nome scozzese e le zampette corte? Allora le conseguenze sono... imprevedibili! Un libro speciale che, con intelligenza e ironia, parla di educazione di genere e di quanto gli animali possano diventare a tutti gli effetti membri della famiglia. Con le illustrazioni in bianco e nero di Grace Easton. Età di lettura: da 7 anni.

Rosso mafia
0 0
Livres modernes

Dalla Chiesa, Nando - Cabras, Federica

Rosso mafia : la 'ndrangheta a Reggio Emilia / Nando Dalla Chiesa, Federica Cabras

Firenze : Bompiani, 2019

Overlook

Résumé: Era la cosa più difficile da pensare, la mafia a Reggio Emilia. La mafia che nasce e prospera nell'abbandono, nel degrado, nella disoccupazione, e invece mette radici nella città simbolo della cura sociale, degli asili migliori al mondo, del vitalissimo modello di sviluppo emiliano. La mafia che al Nord trova spazio nella corruzione, nella finanza d'avventura e nell'individualismo, e invece attecchisce nella città del partito "dalle mani pulite", dell'economia industriale e contadina, nella capitale della cooperazione. La mafia che trova spazio nelle società imbelli e irresponsabili, e invece sfonda nella città dei fratelli Cervi, delle lotte antifasciste, della solidarietà con ogni buona causa. Com'è stato possibile questo autentico rovesciamento del senso comune? Dove nasce questo paradosso della democrazia italiana? E come va rivista la nostra teoria del fenomeno mafioso? Il libro risponde a questi interrogativi ripercorrendo, tra affreschi storici e cronache esemplari, una vicenda semisecolare e cercando i passaggi chiave della grande anomalia.

Noi siamo Sapiens
0 0
Livres modernes

Condemi. Silvana - Savatier, François

Noi siamo Sapiens : alla ricerca delle nostre origini / Silvana Condemi e François Savatier ; traduzione di Susanna Bourlot

Torino : Bollati Boringhieri, 2019

Nuovi saggi Bollati Boringhieri ; 61

Résumé: Poche discipline avanzano tanto rapidamente quanto la paleoantropologia. In pochi anni gli scienziati hanno stravolto la visione tradizionale della nostra evoluzione (che spesso troviamo ancora nei libri di testo delle scuole). Il continuo ritrovamento di nuovi fossili e, più in generale, di interi siti archeologici, e l'utilizzo sempre più comune di nuove e avanzate tecniche di studio del DNA, hanno permesso di riscrivere radicalmente la storia della nostra specie, rendendola molto meno lineare di quanto si credesse un tempo, ma anche molto più affascinante, realistica e sorprendente. Lo studio dell'evoluzione di Homo sapiens non è mai stato tanto avvincente e ricco di colpi di scena come ai giorni nostri. Dimentichiamo la storia (rassicurante ma errata) di una specie destinata fin dall'inizio a dominare il mondo grazie alla sua intelligenza; dimentichiamo ogni ipotesi di linearità, un cammino trionfante dalle scimmie agli Australopithecus e da questi a un paio di specie di Homo antiche, «preparatorie» del nostro avvento. Oggi sappiamo che le cose non sono affatto andate in questo modo. In un libro breve, chiaro e aggiornato, Silvana Condemi e François Savatier ci raccontano il tortuoso cammino dell'uomo, dalla sua prima culla africana alla creazione dei primi Stati, in una vertigine di dati e congetture sempre più precise. Sono stati scoperti strumenti in pietra molto più antichi della nostra specie; si sono trovate tracce di popolamento in regioni nelle quali non si pensava che l'uomo vivesse ancora; sappiamo ormai di almeno cinque distinte specie umane che hanno condiviso il pianeta simultaneamente; sappiamo per certo che ci sono stati incroci tra loro e che gli umani attuali portano dentro di sé le tracce di un meticciato globale. Possiamo ricostruire le numerose traiettorie percorse dai nostri antenati nel mondo - spesso incrociate tra loro - a partire da una continua e reiterata uscita dall'Africa; e siamo anche in grado segue sull'altro risvolto di indovinare la chiave del nostro successo, dovuto alla demografia e all'aggressività ecologica tipica della nostra specie. Il mosaico di Homo sapiens si compone e prende forma: una storia rinnovata e affidabile dalla quale possiamo trarre importanti lezioni sul nostro futuro

Il gioco infinito
0 0
Livres modernes

Sinek, Simon

Il gioco infinito / Simon Sinek ; traduzione di Marta Cai e Giuseppe Maugeri

Milano : Vallardi, 2019

Résumé: Nei giochi finiti i giocatori sono noti, le regole fisse e l'obiettivo chiaro: secondo la teoria di James P. Carse, si tratta di partite - come nel calcio o negli scacchi - dove chi vince e chi perde è facilmente individuabile. Nei giochi infiniti, invece, come il business, la politica o la vita, i giocatori vanno e vengono, le regole sono mutevoli e non c'è un obiettivo definito. Non ci sono vincitori e vinti, non esistono concetti come «vincere il business» o «vincere la vita», ma c'è solo chi è avanti e chi rimane indietro. Da quando ho capito la differenza tra giochi finiti e infiniti, ho iniziato a riconoscere sempre più realtà infinite intorno a me. E a capire che per molte organizzazioni le difficoltà nascono dal fatto che chi le guida affronta un gioco infinito con una mentalità finita: sono le società che perdono il passo sul terreno dell'innovazione, della motivazione e della performance. I leader che abbracciano una visione infinita, invece, costruiscono imprese forti, innovative, ispirate. Chi ci lavora nutre fiducia nei confronti di colleghi e capi. Sono organizzazioni dotate di resilienza, della capacità di prosperare in un universo in continua evoluzione, mentre i concorrenti devono farsi da parte. Sono le imprese che ci guideranno verso il futuro. Nei miei libri precedenti ho mostrato il valore del «perché» come motore di tutte le nostre azioni e il ruolo cruciale dei leader nel creare un circolo virtuoso di sicurezza e fiducia. Con questo libro voglio condividere una nuova prospettiva che ci consenta di giocare al meglio la grande partita che ci vede tutti in campo: il gioco infinito.

Dai principi all’anarchia
0 0
Livres modernes

Schürmann, Reiner

Dai principi all’anarchia : essere e agire in Heidegger / Reiner Schürmann ; traduzione e cura di Gianni Carchia

Vicenza : Neri Pozza, 2019

La quarta prosa

Résumé: «La pubblicazione, nel 1982, di "Dai principi all'anarchia" (ampliato nell'edizione inglese del 1986, che qui si ripropone, nella traduzione di Gianni Carchia) ha segnato una svolta nell'interpretazione del pensiero di Heidegger e, conseguentemente, di tutta la storia della metafisica occidentale. Se si volesse compendiarne drasticamente in una formula la novità, si potrebbe dire che all'interpretazione di destra di Heidegger, come il pensatore che ha restituito all'essere la sua aura originale, e a quella democratica, che vede in lui l'iniziatore di una decostruzione infinita della tradizione, Schürmann sostituisce un'interpretazione risolutamente anarchica. Accanto e al di là dell'essere come principio della storia epocale dell'occidente sta ora un puro, astorico venire alla presenza, che non fonda né principi né epoche. All'originale, in cui ogni epoca dell'occidente ha cercato il suo fondamento, si contrappone l'originario, un'insorgenza anarchica che non ha storia né destino. Corollario di questa svolta anarchica è che quel che nel nostro tempo giunge alla sua fine non è il pensiero, ma solo la storia epocale dei principi: al di là di questa, si aprono una politica e un pensiero liberati dalla «vigilanza dei principi», in cui per gli uomini, non più "animali razionali", ma semplicemente "mortali", diventa per la prima volta possibile rispondere alla domanda "Che fare alla fine della metafisica?"». (Giorgio Agamben)

Dove nuotano gli ippocampi
0 0
Livres modernes

Østby, Hilde - Østby, Ylva

Dove nuotano gli ippocampi : la scienza e i segreti della memoria / Hilde e Ylva Østby ; traduzione di Alessandro Storti

Milano : Ponte alle Grazie, 2019

Saggi

Résumé: Nel 1564 il medico bolognese Giulio Cesare Aranzi disseziona una piccola porzione del cervello umano che decide di battezzare «ippocampo», per la forma simile a quella di un cavalluccio marino, senza sospettare che proprio lì si custodisce il grande segreto della memoria. Qui comincia il racconto delle sorelle Østby, Hilde e Ylva, rispettivamente scrittrice e neuropsicologa. Le autrici presentano un'affascinante carrellata di casi ed esperimenti: ecco quindi la vicenda di due pazienti straordinari, Solomon Seresevskij, «l'uomo che non dimenticava nulla», e Henry Molaison, incapace di ricordare e condannato a vivere in un eterno presente. E poi, fra gli altri, subacquei impegnati a memorizzare elenchi di parole, tassisti alle prese con la viabilità londinese, poliziotti chiamati a districarsi fra testimonianze e confessioni. Hilde e Ylva Østby ridefiniscono la visione più comune della memoria: ben lungi dall'essere una riproduzione fedele del nostro passato, i ricordi subiscono una costante rielaborazione e intessono un «biocopione», una sceneggiatura della vita che riscriviamo di continuo e che si proietta nel futuro. La memoria, quindi, è anche innovazione e immaginazione, «il nucleo della nostra attività narrativa», uno strumento indispensabile per disegnare l'avvenire del mondo e scrivere il romanzo della nostra vita

Il pensiero produttivo
0 0
Livres modernes

Wertheimer, Max

Il pensiero produttivo / Max Wertheimer ; a cura di Paolo Bozzi

Firenze : Giunti, 2019

I classici della psicologia

Résumé: Il pensiero produttivo di Max Wertheimer costituisce una delle più affascinanti esplorazioni in quella terra incognita rappresentata dal pensiero quando crea, quando fa dei passi in avanti, quando risolve un problema. Insieme all'opera di Duncker, il lavoro di Wertheimer rappresenta un approccio pionieristico in un campo nel quale per lungo tempo l'indagine sperimentale aveva dato risultati di estrema sterilità.

Il Cammino di Oropa
0 0
Livres modernes

Conte, Alberto

Il Cammino di Oropa : da Santhià, Rassa e Fontainemore / Alberto Conte

Milano : Terre di mezzo, 2019

Percorsi

Résumé: Raggiungere Oropa significa immergersi nella natura della Serra Morenica, attraversare le risaie del vercellese, incontrare la Comunità di Bose, scoprire il santuario mariano più importante delle Alpi. A due ore da Milano e Torino: si scende dal treno e si comincia a camminare (o a pedalare). Il percorso principale prevede 4 comode tappe ed è l'itinerario ideale per un week-end lungo. Poi, una volta arrivati, 4 escursioni di un giorno per godersi una vacanza o andare alla scoperta della montagna. La guida descrive anche i cammini più impegnativi, con partenza dalla Valsesia e da Fontainemore in Val d'Aosta, lungo il percorso dello storico pellegrinaggio notturno. Il 2020 è un anno speciale per scoprire Oropa: si celebra infatti la solenne incoronazione della Madonna Nera che, dal 1620, si ripete ogni 100 anni

Mangia come un elefante
0 0
Livres modernes

Posca Rodriguez, Alessia

Mangia come un elefante : sette passi per fare la rivoluzione in cucina e nella tua vita / Alessia Posca Rodriguez

[S.l.] : Golem, 2019

Passioni ; 1

Résumé: Re-imparare a mangiare è il primo tassello per portare aria fresca di rivoluzione in tutti gli aspetti della tua vita: nel rapporto con te stesso, con il tuo corpo e nella scelta dei tuoi pensieri. Mangia come un elefante rompe gli schemi dell'alimentazione priva di derivati animali e ti guida con gioia alla scoperta della cucina vegetale con preparazioni sane e semplici che si prendono cura di noi, degli animali e del nostro pianeta. I sette passi ti condurranno alla scoperta del tuo mondo interiore e ti daranno suggerimenti su come nutrirlo con l'amore e la cura che si merita. Non solo cibo, ma nutrimento per corpo e anima

Prendersi cura degli altri
0 0
Livres modernes

Hennezel, Marie de

Prendersi cura degli altri : pazienti, medici, infermieri e la sfida della malattia / Maria de Hennezel

Torino : Lindau, 2019

Le querce

Résumé: Sempre più spesso la cronaca riporta casi di malasanità. Errori diagnostici, interventi mal realizzati, attese lunghissime, condizioni igieniche approssimative suscitano sdegno e sconcerto nell'opinione pubblica. E anche medici e infermieri denunciano condizioni di lavoro difficili, risorse non adeguate, stipendi non gratificanti. Tutto ciò, però, è solo la punta di un iceberg - la cura dei malati, degli anziani, dei soggetti più deboli, che è forse la questione sociale e culturale più importante dei nostri tempi. Per molto tempo Marie de Hennezel è stata a stretto contatto con pazienti e dottori, con familiari di pazienti e infermieri, dentro ospedali, cliniche, residenze per anziani. Ha voluto toccare con mano come si vive e si lavora in questi luoghi, per capire e anche per individuare delle possibili soluzioni. Gli interrogativi che solleva ci riguardano tutti: gli ospedali (e le strutture a essi assimilabili) sono ancora il luogo dove ci si prende cura di persone in difficoltà oppure sono soltanto macchine amministrative o aziende preoccupate di far quadrare i loro bilanci? I malati e le loro famiglie sono semplici utenti di un servizio o devono essere al centro di una relazione fatta di capacità di accoglienza, sensibilità, comprensione? E, infine, chi si preoccupa dei bisogni di medici e infermieri, spesso sottoposti a un severo stress emotivo?

L'attesa
0 0
Livres modernes

Pellai, Alberto

L'attesa : il percorso emotivo della gravidanza / Alberto Pellai ; presentazione di Alessandra Graziottin ; illustrazioni di Julia Gromskaya

Trento : Erickson, copyr. 2019

Résumé: "Una storia da leggere. Una pagina per raccontarsi. Un libro per pensare. In questa attesa di te, ho percepito, mai come prima, la semplice complessità del ciclo delle stagioni, qualcosa che fino a questo passaggio della mia vita avevo sempre dato per scontato e che invece, grazie a te, in questi mesi, ho imparato ad assaporare nella variazione dei suoi colori, odori, profumi." Questo libro, attraverso la narrativa psicologicamente orientata, permette di rielaborare emozioni e pensieri, ritrovare se stessi nella lettura della storia e riempire pagine bianche con le proprie riflessioni.

Prigioniero degli altipiani
0 0
Livres modernes

Franchini, Roberto

Prigioniero degli altipiani / Roberto Franchini

Milano : La nave di Teseo, 2019

I delfini ; 65

Résumé: A più di un anno dalla fine della seconda guerra mondiale, Umberto torna in Italia. Nel 1935 era partito volontario come guardia forestale, convinto di realizzare il sogno di un Impero fascista. Aveva lasciato l'altopiano di Asiago, il suo, per raggiungerne un altro, quello eritreo. Allo scoppio della guerra "vera", contro l'Inghilterra, Umberto viene fatto prigioniero. Per dodici anni resta all'oscuro di quanto succede in Europa, non sa nulla di un'Italia che cambia idee e volto, mentre la sua fiducia nel regime vacilla fino a crollare davanti alle ingiustizie, alla corruzione, al desiderio di tornare a casa da Maria, il suo amore lontano. E ora che racconta questa storia a suo figlio, il passato ritorna: Umberto ricorda il senso di impotenza e le ingiustizie subite, rivive l'esaltazione della fuga e la bellezza di quelle terre, torna a chiedersi perché gli inglesi ci abbiano messo tanto a liberarli, mentre su tutto spicca l'amore di Maria, che lo ha salvato. Un romanzo sulla sorte degli ultimi prigionieri, di tutti gli esclusi, che parla di nostalgia per il proprio paese e del senso di estraneità di cui sono vittime gli esuli.

La memoria rende liberi
0 0
Livres modernes

Mentana, Enrico

La memoria rende liberi / Enrico Mentana, Liliana Segre

2. ed. con testi inediti

Milano : Rizzoli, 2019

Résumé: Un conto è guardare e un conto è vedere, e io per troppi anni ho guardato senza voler vedere." Liliana ha otto anni quando, nel 1938, le leggi razziali fasciste si abbattono con violenza su di lei e sulla sua famiglia. Discriminata come "alunna di razza ebraica", viene espulsa da scuola e a poco a poco il suo mondo si sgretola: diventa "invisibile" agli occhi delle sue amiche, è costretta a nascondersi e a fuggire fino al drammatico arresto sul confine svizzero che aprirà a lei e al suo papà i cancelli di Auschwitz. Dal lager ritornerà sola, ragazzina orfana tra le macerie di una Milano appena uscita dalla guerra, in un Paese che non ha nessuna voglia di ricordare il recente passato né di ascoltarla. Dopo trent'anni di silenzio, una drammatica depressione la costringe a fare i conti con la sua storia e la sua identità ebraica a lungo rimossa. "Scegliere di raccontare è stato come accogliere nella mia vita la delusione che avevo cercato di dimenticare di quella bambina di otto anni espulsa dal suo mondo. E con lei il mio essere ebrea". Enrico Mentana raccoglie le memorie di una testimone d'eccezione in un libro crudo e commovente, ripercorrendo la sua infanzia, il rapporto con l'adorato papà Alberto, le persecuzioni razziali, il lager, la vita libera e la gioia ritrovata grazie all'amore del marito Alfredo e ai tre figli.