Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Materiel 3
× Pays it
× Langues spa
× Sujet Genere: Thriller
× Langues grc
× Noms Anguillara, Giovanni Andrea dell'
× Materiel 7
Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Langues ita
× Ressources Catalogue

Trouvés 298 documents.

La tentazione di uccidere
0 0
Livres modernes

Tallone, Massimo

La tentazione di uccidere / Massimo Tallone

Torino : Edizioni del Capricorno, copyr. 2022

Piemonte in noir ; 1

Résumé: Torino, interno giorno. Sala di una villa collinare, affacciata sulla città. La raffinata Ottilia viene a sapere per vie traverse che la sua amica Alma vuol stupire il bel mondo torinese assumendo un ritrattista di famiglia, come i nobili dell'Ottocento. Ottilia, allora, decide di anticipare Alma, corre all'Accademia di Belle Arti e affida l'incarico di ritrarre lei e i suoi famigliari al talentuoso Carlo Boeris, allievo del celebre incisore Publio Ghezzi. Per lui trasforma parte della serra del suo parco in atelier. L'artista si troverà ben presto al centro di una guerra giocata su più fronti tra Ottilia, suo marito Giorgio, le figlie Demetra e Ofelia e le blasonate guerriere dell'élite cittadina, impegnate in battaglie velenose per primati di scintillante mondanità. E sarà proprio lui, il funambolico Carlo Boeris, la prima vittima del conflitto totale, ucciso davanti alla tela, nella serra, con un colpo di martello. Lo strazio di Albino, il fratello gesuita di Carlo, e la rabbia di Ghezzi, il professore, innescheranno un finale d'inaspettata, turbinosa violenza.

La custode dei peccati
0 0
Livres modernes

Campisi, Megan

La custode dei peccati : romanzo / Megan Campisi ; traduzione di Alessandro Storti

[Milano] : Nord, copyr. 2022

Narrativa ; 836

Résumé: Per ogni peccato, un cibo. Per ogni confessione, il silenzio. Ma la verità non si può tacere per sempre. Ha rubato solo un pezzo di pane, ma la giovane May avrebbe preferito essere impiccata come tutti gli altri ladri. Invece il giudice ha scelto per lei una condanna peggiore della morte: diventare una Mangiapeccati. Dopo la sentenza, May è obbligata a indossare un collare per essere subito riconoscibile e le viene tatuata la lettera S sulla lingua. Da quel momento, non potrà mai più rivolgere la parola a nessuno. Poi inizia il suo apprendistato presso la Mangiapeccati anziana che, nel silenzio più assoluto, le insegna le regole del mestiere. Un mestiere spaventoso: raccogliere le ultime confessioni dei morenti, preparare i cibi corrispondenti ai peccati commessi e infine mangiare tutto, assumendo su di sé le colpe del defunto, la cui anima sarà così libera di volare in Paradiso. Le Mangiapeccati sono esclusivamente donne, disprezzate e temute da tutti, eppure indispensabili. E infatti, un giorno, May e la sua Maestra vengono convocate addirittura a corte, dove una dama di compagnia della regina è in fin di vita. Dopo la confessione e la morte della donna, però, alle due Mangiapeccati viene portato un cuore di cervo, un cibo da loro non richiesto e che rappresenta il peccato di omicidio. Sconcertata, la Maestra di May si rifiuta di completare il pasto e viene imprigionata per tradimento. Rimasta sola, la ragazza china la testa e porta a termine il compito, ma in cuor suo giura che renderà giustizia all'unica persona che le abbia mostrato un briciolo di compassione. Quando viene chiamata ancora a prestare i suoi servigi a corte, May intuisce che una rete di menzogne e tradimenti si sta chiudendo sulla regina e che solo lei è in grado d'intervenire. Perché essere invisibile può aprire molte porte, anche quelle che dovrebbero restare chiuse per sempre... Ispirandosi alla figura realmente esistita della Mangiapeccati, questo romanzo ci regala un'eroina modernissima, che rifiuta il ruolo impostole da una società che la umilia in quanto donna, e che grazie alla sua forza di volontà e determinazione riuscirà a cambiare il proprio destino.  

[34]: Senza legge
0 0
Livres modernes

D'Antonio, Luigi

[34]: Senza legge / [Gino D'Antonio]

[Milano] : Sergio Bonelli, copyr. 2022

West ; 34

Fait partie de: D'Antonio, Luigi. Storia del West / [Gino D'Antonio]

Vol. 3
0 0
Livres modernes

Vol. 3 : Indice sistematico, indice analitico-alfabetico

Santarcangelo di Romagna : Maggioli, copyr. 2021

Fait partie de: Guida normativa 2021 / fondata da Fiorenzo Narducci ; diretta da Riccardo Narducci

Résumé: Il Ministero dell'Interno ha indetto (G.U. 9 novembre 2021, n. 89) un concorso pubblico per esami, per l'ammissione di 448 borsisti al corso-concorso selettivo di formazione - edizione 2021, per il conseguimento dell'abilitazione richiesta ai fini dell'iscrizione di 345 Segretari comunali nella fascia iniziale dell'Albo nazionale dei Segretari comunali e provinciali. La figura del Segretario comunale e provinciale è centrale nell'organizzazione degli enti locali per diversi motivi: svolge da sempre funzioni di assistenza e collaborazione agli organi di governo; è attore dell'innovazione amministrativa e digitale, veicolo di soluzioni operative e di "migliori pratiche"; ha specifiche competenze professionali, incrementate da un significativo percorso di apprendimento "sul campo", che solitamente inizia negli enti più piccoli per affinare sensibilità e conoscenze concrete ed effettive (non solo giuridiche) dei servizi comunali. Il Segretario costituisce la primaria figura di riferimento nell'ente locale, esercitando una funzione direzionale di vertice e rilevanti attribuzioni nell'ambito dell'anticorruzione e della trasparenza, oltre ad essere fondamentale per poter affrontare le sfide poste dall'innovazione amministrativa, dalla transizione al digitale e dall'attuazione del PNRR. La rilevanza e la delicatezza istituzionale del ruolo svolto e le conseguenti competenze richieste al Segretario comunale implicano la necessità di una formazione specifica incentrata, al contempo, su solide fondamenta giuridiche e significative capacità manageriali, su elementi esperienziali e sull'apertura a nuovi orizzonti operativi, che Guida Normativa ha da sempre unito e sviluppato in linea con il pensiero del suo Fondatore Fiorenzo Narducci, Segretario generale emerito. Le dieci aree tematiche in cui si sviluppano le 69 parti che compongono la Guida Normativa, anche nell'Edizione Speciale "Guida per la preparazione al corso-concorso", testimoniano sia la completezza della trattazione sia il grado di approfondimento garantito nelle diverse materie ad opera dei più prestigiosi Autori nel campo delle autonomie locali, in grado quindi di fornire un contributo unico per coloro che si accingono a sostenere il concorso. L'opera illustra le funzioni che complessivamente costituiscono le attribuzioni dei Comuni, e quindi esamina compiutamente, nel dettaglio, le regole giuridiche, gli strumenti finanziari che ne sostengono l'esercizio e l'organizzazione che permette di attuarle, consentendo la conoscenza approfondita di ogni attività che impegnerà il Segretario comunale nel suo ruolo al vertice dell'ente locale, in modo che i concorrenti possano acquisire una preparazione completa ed efficace.

Vol. 4
0 0
Livres modernes

Vol. 4 : Il PNRR per le amministrazioni territoriali : le missioni, gli interventi, le riforme : D.L. Sostegni 22 marzo 2021, n. 41 (conv. legge n. 69/2021) ; D.L. Covid 1° aprile 2021, n. 44 (conv. legge n. 76/2021) ; D.L. Fondo PNRR 6 maggio 2021, n. 59 ( conv. legge n. 101/2021) ; D.L. Sostegni-bis 25 maggio 2021, n. 73 (conv. legge n, 106/2021) ; D.L. Semplificazioni-bis 31 maggio 2021, n. 77 (conv. legge n. 108/221) ; D.L. Reclutamento PNRR 9 giugno 2021, n. 80 (conv. legge n. 113/2021) ; D.L. 10 settembre 2021, n. 121

Santarcangelo di Romagna : Maggioli, copyr. 2021

Fait partie de: Guida normativa 2021 / fondata da Fiorenzo Narducci ; diretta da Riccardo Narducci

Résumé: Il Ministero dell'Interno ha indetto (G.U. 9 novembre 2021, n. 89) un concorso pubblico per esami, per l'ammissione di 448 borsisti al corso-concorso selettivo di formazione - edizione 2021, per il conseguimento dell'abilitazione richiesta ai fini dell'iscrizione di 345 Segretari comunali nella fascia iniziale dell'Albo nazionale dei Segretari comunali e provinciali. La figura del Segretario comunale e provinciale è centrale nell'organizzazione degli enti locali per diversi motivi: svolge da sempre funzioni di assistenza e collaborazione agli organi di governo; è attore dell'innovazione amministrativa e digitale, veicolo di soluzioni operative e di "migliori pratiche"; ha specifiche competenze professionali, incrementate da un significativo percorso di apprendimento "sul campo", che solitamente inizia negli enti più piccoli per affinare sensibilità e conoscenze concrete ed effettive (non solo giuridiche) dei servizi comunali. Il Segretario costituisce la primaria figura di riferimento nell'ente locale, esercitando una funzione direzionale di vertice e rilevanti attribuzioni nell'ambito dell'anticorruzione e della trasparenza, oltre ad essere fondamentale per poter affrontare le sfide poste dall'innovazione amministrativa, dalla transizione al digitale e dall'attuazione del PNRR. La rilevanza e la delicatezza istituzionale del ruolo svolto e le conseguenti competenze richieste al Segretario comunale implicano la necessità di una formazione specifica incentrata, al contempo, su solide fondamenta giuridiche e significative capacità manageriali, su elementi esperienziali e sull'apertura a nuovi orizzonti operativi, che Guida Normativa ha da sempre unito e sviluppato in linea con il pensiero del suo Fondatore Fiorenzo Narducci, Segretario generale emerito. Le dieci aree tematiche in cui si sviluppano le 69 parti che compongono la Guida Normativa, anche nell'Edizione Speciale "Guida per la preparazione al corso-concorso", testimoniano sia la completezza della trattazione sia il grado di approfondimento garantito nelle diverse materie ad opera dei più prestigiosi Autori nel campo delle autonomie locali, in grado quindi di fornire un contributo unico per coloro che si accingono a sostenere il concorso. L'opera illustra le funzioni che complessivamente costituiscono le attribuzioni dei Comuni, e quindi esamina compiutamente, nel dettaglio, le regole giuridiche, gli strumenti finanziari che ne sostengono l'esercizio e l'organizzazione che permette di attuarle, consentendo la conoscenza approfondita di ogni attività che impegnerà il Segretario comunale nel suo ruolo al vertice dell'ente locale, in modo che i concorrenti possano acquisire una preparazione completa ed efficace.

La guerra fredda
0 0
Livres modernes

La Nave, Gaetano

La guerra fredda / Gaetano La Nave

Milano : Solferino, 2021

Grandangolo. Storia

Résumé: Dal dopoguerra fino al crollo dell'Urss, la Guerra fredda è stata la minaccia più drammatica all'integrità del mondo. Per quarant'anni l'ipoteca dell'"olocausto nucleare" ha gravato sulle due superpotenze e sull'Europa, "terra di mezzo" con scarso peso decisionale ma territorialmente al centro della contesa. Sorta per contrastare, dall'una e dall'altra parte, l'espansionismo dell'avversario in Europa e nei Paesi Terzi, la Guerra fredda ha via via stemperato i suoi connotati ideologici (comunismo contro liberaldemocrazie) per diventare uno scontro tra due blocchi militari ed economici. A posteriori, è stato chiaro che nessuno dei due avversari aveva realmente intenzione di premere il bottone rosso; ma tirarsi indietro dal confronto era ugualmente impossibile. Solo l'improvvisa dissoluzione dell'Urss vi ha posto concretamente fine; ma presto altri problemi relativi alla sicurezza mondiale sarebbero insorti.

Il terzo uomo
0 0
Livres modernes

Greene, Graham

Il terzo uomo / Graham Greene ; a cura di Domenico Scarpa ; con una nota di Ben Pastor ; traduzione di Alessandro Carrera

Palermo : Sellerio, copyr. 2021

La memoria ; 1216

Résumé: Rollo Martins, scrittore di western dozzinali, subito dopo la guerra va a Vienna, una città in condizioni disperate, divisa in zone sotto il controllo dei quattro Alleati. Lo ha invitato, perché scriva un servizio giornalistico, il suo miglior amico, Harry Lime. Solo che lo trova morto, o almeno partecipa al suo funerale. Qui incontra un funzionario di Scotland Yard, Calloway, il quale, con i suoi sospetti infamanti, sospinge Rollo a indagare sulla fine dell'amico. L'incontro con l'ex fidanzata di Harry complica la sua ricerca, e spunta un'ombra: un terzo uomo, la chiave di tutto. La storia è raccontata non dal protagonista ma dal disincantato colonnello Calloway. Così il punto di vista del desolato Rollo risulta bilanciato da quello distante dell'ufficiale di polizia: per lui Rollo, colpito nell'amicizia e nell'amore, è alla fin fine «un simpatico idiota». Graham Greene è attentissimo nell'esplorare le psicologie dei suoi personaggi, e li immerge in storie sinistre, che generano individui divisi tra il be-ne e il male, esseri colpevoli carichi di umanità. Ma il suo modo di narrare è sempre in bilico fra il tragico e il grottesco, tra la cronaca e la pietà: usa il distacco dell'ironia per suscitare partecipazione emotiva. Viaggiatore, inviato di guerra, agente segreto, le sue storie, variegate di noir, spionaggio, sospetto, hanno sempre l'aroma della realtà ben conosciuta. Ma il sigillo di Graham Greene sta nelle atmosfere che rievoca: e questa cupa Vienna disastrata, che si incarna nella disperazione di un uomo, mentre un altro uomo osserva senza battere ciglio, è rimasta una delle immagini che meglio rappresentano e raccontano il Novecento.

La banda dei cinque. [3], La grotta nascosta
0 0
Livres modernes

Blyton, Enid

La banda dei cinque. [3], La grotta nascosta / Enid Blyton

Milano : Mondadori, 2021

Oscar junior

Résumé: Per l'estate Julian, Dick e Anne raggiungono la cugina George e il suo cane Tim: la banda non vede l'ora di passare del tempo insieme a Kirrin Island! La zia però si ammala e loro devono restare con la strana signora Stick. Quando questa cerca di avvelenare Tim, la banda decide di fuggire sull'isola, caduta nelle mani di un losco gruppo di contrabbandieri. Per scacciarli occorre escogitare un piano... Età di lettura: da 8 anni.

Guida normativa 2021 / fondata da Fiorenzo Narducci ; diretta da Riccardo Narducci. Vol. 1
0 0
Livres modernes

Guida normativa 2021 / fondata da Fiorenzo Narducci ; diretta da Riccardo Narducci. Vol. 1

Santarcangelo di Romagna : Maggioli, copyr. 2021

Fait partie de: Guida normativa 2021 / fondata da Fiorenzo Narducci ; diretta da Riccardo Narducci

Résumé: Il Ministero dell'Interno ha indetto (G.U. 9 novembre 2021, n. 89) un concorso pubblico per esami, per l'ammissione di 448 borsisti al corso-concorso selettivo di formazione - edizione 2021, per il conseguimento dell'abilitazione richiesta ai fini dell'iscrizione di 345 Segretari comunali nella fascia iniziale dell'Albo nazionale dei Segretari comunali e provinciali. La figura del Segretario comunale e provinciale è centrale nell'organizzazione degli enti locali per diversi motivi: svolge da sempre funzioni di assistenza e collaborazione agli organi di governo; è attore dell'innovazione amministrativa e digitale, veicolo di soluzioni operative e di "migliori pratiche"; ha specifiche competenze professionali, incrementate da un significativo percorso di apprendimento "sul campo", che solitamente inizia negli enti più piccoli per affinare sensibilità e conoscenze concrete ed effettive (non solo giuridiche) dei servizi comunali. Il Segretario costituisce la primaria figura di riferimento nell'ente locale, esercitando una funzione direzionale di vertice e rilevanti attribuzioni nell'ambito dell'anticorruzione e della trasparenza, oltre ad essere fondamentale per poter affrontare le sfide poste dall'innovazione amministrativa, dalla transizione al digitale e dall'attuazione del PNRR. La rilevanza e la delicatezza istituzionale del ruolo svolto e le conseguenti competenze richieste al Segretario comunale implicano la necessità di una formazione specifica incentrata, al contempo, su solide fondamenta giuridiche e significative capacità manageriali, su elementi esperienziali e sull'apertura a nuovi orizzonti operativi, che Guida Normativa ha da sempre unito e sviluppato in linea con il pensiero del suo Fondatore Fiorenzo Narducci, Segretario generale emerito. Le dieci aree tematiche in cui si sviluppano le 69 parti che compongono la Guida Normativa, anche nell'Edizione Speciale "Guida per la preparazione al corso-concorso", testimoniano sia la completezza della trattazione sia il grado di approfondimento garantito nelle diverse materie ad opera dei più prestigiosi Autori nel campo delle autonomie locali, in grado quindi di fornire un contributo unico per coloro che si accingono a sostenere il concorso. L'opera illustra le funzioni che complessivamente costituiscono le attribuzioni dei Comuni, e quindi esamina compiutamente, nel dettaglio, le regole giuridiche, gli strumenti finanziari che ne sostengono l'esercizio e l'organizzazione che permette di attuarle, consentendo la conoscenza approfondita di ogni attività che impegnerà il Segretario comunale nel suo ruolo al vertice dell'ente locale, in modo che i concorrenti possano acquisire una preparazione completa ed efficace.

Guida normativa 2021 / fondata da Fiorenzo Narducci ; diretta da Riccardo Narducci. Vol. 2
0 0
Livres modernes

Guida normativa 2021 / fondata da Fiorenzo Narducci ; diretta da Riccardo Narducci. Vol. 2

Santarcangelo di Romagna : Maggioli, copyr. 2021

Fait partie de: Guida normativa 2021 / fondata da Fiorenzo Narducci ; diretta da Riccardo Narducci

Résumé: Il Ministero dell'Interno ha indetto (G.U. 9 novembre 2021, n. 89) un concorso pubblico per esami, per l'ammissione di 448 borsisti al corso-concorso selettivo di formazione - edizione 2021, per il conseguimento dell'abilitazione richiesta ai fini dell'iscrizione di 345 Segretari comunali nella fascia iniziale dell'Albo nazionale dei Segretari comunali e provinciali. La figura del Segretario comunale e provinciale è centrale nell'organizzazione degli enti locali per diversi motivi: svolge da sempre funzioni di assistenza e collaborazione agli organi di governo; è attore dell'innovazione amministrativa e digitale, veicolo di soluzioni operative e di "migliori pratiche"; ha specifiche competenze professionali, incrementate da un significativo percorso di apprendimento "sul campo", che solitamente inizia negli enti più piccoli per affinare sensibilità e conoscenze concrete ed effettive (non solo giuridiche) dei servizi comunali. Il Segretario costituisce la primaria figura di riferimento nell'ente locale, esercitando una funzione direzionale di vertice e rilevanti attribuzioni nell'ambito dell'anticorruzione e della trasparenza, oltre ad essere fondamentale per poter affrontare le sfide poste dall'innovazione amministrativa, dalla transizione al digitale e dall'attuazione del PNRR. La rilevanza e la delicatezza istituzionale del ruolo svolto e le conseguenti competenze richieste al Segretario comunale implicano la necessità di una formazione specifica incentrata, al contempo, su solide fondamenta giuridiche e significative capacità manageriali, su elementi esperienziali e sull'apertura a nuovi orizzonti operativi, che Guida Normativa ha da sempre unito e sviluppato in linea con il pensiero del suo Fondatore Fiorenzo Narducci, Segretario generale emerito. Le dieci aree tematiche in cui si sviluppano le 69 parti che compongono la Guida Normativa, anche nell'Edizione Speciale "Guida per la preparazione al corso-concorso", testimoniano sia la completezza della trattazione sia il grado di approfondimento garantito nelle diverse materie ad opera dei più prestigiosi Autori nel campo delle autonomie locali, in grado quindi di fornire un contributo unico per coloro che si accingono a sostenere il concorso. L'opera illustra le funzioni che complessivamente costituiscono le attribuzioni dei Comuni, e quindi esamina compiutamente, nel dettaglio, le regole giuridiche, gli strumenti finanziari che ne sostengono l'esercizio e l'organizzazione che permette di attuarle, consentendo la conoscenza approfondita di ogni attività che impegnerà il Segretario comunale nel suo ruolo al vertice dell'ente locale, in modo che i concorrenti possano acquisire una preparazione completa ed efficace.

Senza offendere nessuno
0 0
Livres modernes

Scifoni, Giovanni

Senza offendere nessuno : chi non si schiera è perduto / Giovanni Scifoni

Milano : Mondadori, 2021

Ingrandimenti

Résumé: Quando inviti un amico a cena c'è il momento in cui quello ti vuole caricare la lavastoviglie, tu gli dici di no, gli dici di andare a casa «faccio io domani con calma», ma lui insiste e alla fine cedi. Poi l'amico se ne va, tu apri il portellone e rimani sbigottito: ma come la caricano gli altri la lavastoviglie? Con che logica? Come si può mettere una padella di ghisa sopra i bicchieri? I bicchieri sono fragili, santiddìo. E allora realizzi che siamo diversi, che tra tutti noi c'è un baratro culturale, ideologico. Le padelle sopra i bicchieri? Ma cosa abbiamo da dirci io e te? Come potremmo intavolare un dibattito serio su un qualsiasi argomento? Come potremmo mai metterci d'accordo su nozze gay, eutanasia, riscaldamento globale? Ecco. Fino a questo preciso momento la tua attenzione era dedicata alla comprensione di una serie di elementi: che roba sarà questo libro, farà ridere o no, potrà andar bene come regalo per mia cugina. Poi hai letto alcune parole, quelle che vengono spesso pronunciate nei dibattiti televisivi, e improvvisamente è avvenuto qualcosa in te. I tuoi neuroni sono ora completamente impegnati in una nuova questione di primaria importanza: questo tizio che scrive... da che parte della barricata sta? A quale clan appartiene? E i clan non sono tanti, sono soltanto due: il tuo e quello dei nemici. Il clan è quel luogo caldo e accogliente che noi umani abbiamo creato per tifare la squadra più giusta per noi, e soprattutto per indignarci insieme per le offese ricevute dal clan avversario. Ma c'è anche chi vive a disagio nel mondo dei pro e dei contro, e cerca un'alternativa. Quella che tenterà di trovare il protagonista di questo libro. Giovanni, infatti, vorrebbe un mondo dove ci sia posto anche per chi non ha tutte le risposte, o per chi ha risposte strane, incoerenti, contraddittorie, paradossali. Un'impresa disperata ed esilarante, in compagnia del suo animale guida, l'unico che gli somiglia perché sfugge a ogni genere di classificazione: l'ornitorinco. Ci proverà per ventuno capitoli, ventuno esperienze di conflitti quotidiani dove incontrerà attori buddisti, cattolici leghisti, atei militanti, attivisti Lgbtq+, alla ricerca della soluzione impossibile per caricare la lavastoviglie altrui senza offendere nessuno. Tenterà, farà conquiste e fallimenti, prenderà un po' di botte, offenderà tutti.

Evoluzione
0 0
Livres modernes

Vince, Gaia

Evoluzione : fuoco, parola, bellezza e tempo nella storia dell'uomo / Gaia Vince

Milano : Mondadori, 2021

Résumé: Gli esseri umani sono la specie più ingegnosa del pianeta, capace di alterare la natura su una scala così vasta che, secondo i geologi, l'umanità è ormai una forza geofisica pari al meteorite che sessantasei milioni di anni fa colpì lo Yucatán e causò un'estinzione di massa. Al contrario, i nostri cugini più prossimi, gli scimpanzé, continuano a vivere come hanno fatto per milioni di anni e rischiano di scomparire. Che cos'è, dunque, che ci distingue da tutti gli altri animali? Per cercare di rispondere a questa domanda, Gaia Vince, giornalista e divulgatrice scientifica, ha attinto ai più recenti studi nell'ambito di varie discipline, dall'archeologia alle neuroscienze, dall'ecologia alla psicologia. Il risultato è una straordinaria storia della nostra evoluzione, guidata, secondo Vince, da quattro elementi chiave grazie ai quali abbiamo potuto imparare dai nostri simili e accumulare conoscenze. Il «fuoco», per esempio, con la cottura dei cibi e la scomposizione degli alimenti, ha aumentato i tassi di sopravvivenza. Con la «parola», e quindi il linguaggio, abbiamo trasmesso un bagaglio di idee e nozioni che hanno plasmato noi stessi, le società e l'ambiente. Lo stupore provato di fronte alla «bellezza» ha facilitato la condivisione di simboli, norme e costumi all'interno di società sempre più variegate. Infine, tentando di dominare il «tempo», abbiamo preso confidenza con il principio di causalità e le nozioni di passato e soprattutto di futuro, che ci hanno reso affamati di quelle spiegazioni oggettive e razionali alla base dello sviluppo tecnologico. In una manciata di secoli siamo diventati un superorganismo - "Homo omnis" - e abbiamo catapultato il mondo in un'epoca geologica nuova e imprevedibile, l'Antropocene. Tuttavia, nonostante gli indefessi progressi scientifici, stiamo regredendo sotto molti punti di vista: le disuguaglianze globali danneggiano la collaborazione tra gruppi e il vorace saccheggio delle risorse trasforma la biologia in modi inattesi, che dipendono quasi esclusivamente da noi. "Evoluzione" ci rammenta che ogni decisione presa oggi provocherà delle conseguenze genetiche, culturali e ambientali di lungo termine, ed è quindi nostra cruciale responsabilità dimostrarci, per le generazioni future, degli antenati saggi e lungimiranti. Gaia Vince è una giornalista e divulgatrice scientifica che ha collaborato con le prestigiose riviste «Nature» e «New Scientist». Ha inoltre pubblicato numerosi articoli sul «Guardian», il «Times» e «Scientific American» e curato diversi documentari per la radio e la televisione. Nel 2015 è stata la prima donna a ricevere il premio per il miglior libro scientifico dell'anno dalla Royal Society grazie al saggio "Adventures in the Anthropocene".

Scimmia ai fornelli
0 0
Livres modernes

Stern, Alexandre

Scimmia ai fornelli : come cucinare ha influenzato l'evoluzione umana / Alexandre Stern

Roma : Carocci, 2021

Sfere ; 167

Résumé: Per più di due milioni di anni il modo in cui prepariamo il cibo ha avuto un impatto decisivo sulla nostra vita. Oggi però stiamo assistendo a una sorta di "disinvenzione" delle pratiche culinarie accumulate nel corso dei millenni ed è diventato perciò necessario chiederci cosa possiamo imparare dal passato. Attraverso un panorama dell'evoluzione della cucina - dalle società di cacciatori- raccoglitori all'industrializzazione del cibo - l'autore propone uno sguardo critico sulle nostre abitudini alimentari, formulando una domanda cruciale per il futuro: che cosa vogliamo mangiare d'ora in poi?

Questo non è normale
0 0
Livres modernes

Boldrini, Laura

Questo non è normale : come porre fine al potere maschile sulle donne / Laura Boldrini

Milano : Chiarelettere, 2021

Ri-creazioni

Résumé: Finché continueremo a dire che il trattamento riservato alle donne è normale, perché è sempre stato così, vivremo in un paese arretrato e ipocrita, in cui le prese di posizione contro i divari di genere rimarranno solo scaramucce di facciata, buone per sistemarsi la coscienza ma destinate a non incidere, a non cambiare davvero le cose. "Questo non è normale" è il libro che Laura Boldrini ha voluto dedicare a una grande battaglia di civiltà, mettendo in fila fatti, testimonianze, storie che fotografano un modello patriarcale duro a morire. Un libro che fa riflettere sulle discriminazioni e i pregiudizi di tutti i giorni, in ogni ambito della nostra società. La parità tra uomini e donne in Italia si riassume nel motto "tutto cambia perché a cambi". Nonostante alcuni traguardi sulla carta, le leggi, i diritti riconosciuti e l'impegno di militanti e associazioni femministe, troppo spesso mogli, compagne, amiche, colleghe continuano a restare gregarie, subalterne, ininfluenti. E questo non è normale. La donna che sovverte lo schema è invisa, considerata una persona "strana" e un po' esaltata. Intanto il sessismo, l'intimidazione, la derisione, l'esclusione, l'odio misogino imperversano, con un unico fine: sminuire e controllare le donne per mantenere il potere maschile. La consapevolezza che tutto questo non è e non deve essere normale è l'unica strada per porre fine a un modello culturale che genera una vera emergenza sociale. Il mondo non può continuare a girare tutto intorno agli uomini, è arrivato il momento di dire basta. Questo libro rappresenta un antidoto alla rassegnazione, propone soluzioni ed esorta le donne a mollare gli ormeggi.

Natale in Valle d'Aosta
0 0
Livres modernes

Natale in Valle d'Aosta : antologia / a cura di Barbara Rolando ; racconti di: Stella Vittoria Bertarione... [et al.] ; e con le Gamole di Andrea Rolando

Torino : Neos, stampa 2021

Altre storie

Résumé: Montagne e foreste innevate, borghi e città valdostani sono la fonte d'ispirazione di questi quattordici racconti. Fra le tradizioni e la contemporaneità, con tocchi di umorismo e di fantastico, un Natale letterario intimo e garbato per riscaldare i giorni invernali.

Padiglione Italia
0 0
Livres modernes

Grasso, Aldo

Padiglione Italia : bestiario fantastico per un paese paradossale / Aldo Grasso

Milano : Solferino, 2021

Saggi

Résumé: «Ogni giorno, il bel paese ci offre uno sgangherato spettacolo teatrale di cui non si sa se ridere o se piangere.» Vizi e costumi, trasformismi e maschere della politica, ambiguità e paradossi della cronaca quotidiana. Aldo Grasso è un maestro nell'infilzare con la sua penna ironica e appuntita la contraddittorietà dell'esistere, le luci e le ombre di tutto ciò che ci passa sotto gli occhi, curiosando nelle pieghe dei personaggi, senza risparmiare nessuno: da Grillo a Toninelli, da Asor Rosa a Salvini, da Toti ad Arcuri, da Gratteri a Montanari, da Speranza a Meloni. Mai con facile indignazione e pedante supponenza e sempre con curiosità e disincanto: da vero moralista, insomma, che si occupa della natura intima dell'uomo; da polemista autentico, teso anzitutto a smascherare l'ipocrisia dominante. In queste pagine, con il ritmo e l'ispirazione delle grandi favole morali di Esopo, si susseguono gustosi ritratti di illustri campioni e irresistibili incapaci ma anche quadri di varia e dissestata umanità che insieme compongono un più ampio inventario, spietato e verissimo, dei disturbi culturali e politici che colpiscono la vita italiana contemporanea.

Africani europei
0 0
Livres modernes

Otele, Olivette

Africani europei : una storia mai raccontata / Olivette Otele ; traduzione di Francesca Pe'

Torino : Einaudi, copyr. 2021

Einaudi storia ; 97

Résumé: La straordinaria storia degli africani europei che rivela antichi e svariati legami tra due continenti. Nel III secolo d.C. san Maurizio, un egiziano, divenne capo di una leggendaria legione romana. Fin da allora ci sono stati innumerevoli incontri tra quelli che sono definiti «africani» con coloro che vengono definiti «europei». Eppure ancora oggi si ritiene perlopiù che gli africani e gli africani europei siano in Europa una presenza recente. Olivette Otele ricostruisce un ampio retaggio afroeuropeo attraverso le vite di individui comuni e straordinari. Svela cosí un passato dimenticato, da quello dell'imperatore Settimio Severo a quello di africani ridotti in schiavitù che vivevano in Europa durante il Rinascimento; fino a giungere ai migranti dei nostri giorni che si dirigono verso le città europee. Nell'esplorare una storia che è stata ampiamente trascurata, Otele getta luce su questioni di grande attualità: il razzismo, l'identità, il potere e la resilienza. Olivette Otele è docente di Storia e Memoria della schiavitù presso l'Università di Bristol ed è vicepresidente della Royal Historical Society. È un'esperta di storia dei popoli di discendenza africana e delle relazioni tra memoria geopolitica e le eredità del colonialismo francese e inglese. Sono stati scritti molti libri preziosi sulle vite dei neri nei contesti geografici più disparati. Ma solo un numero ridotto di essi si occupa nello specifico dell'esperienza delle persone di origine africana in Europa prima dei due conflitti mondiali. Africani europei va a fondo nelle pieghe della storia europea in Africa e, viceversa, della storia africana in Europa, per capire come questi due continenti si siano contaminati a vicenda fin dall'antichità. Un esempio di questo scambio mai proficuo per la parte africana: san Maurizio veniva dall'Egitto e divenne capo di una legione romana nel III secolo d.C. ed è infatti spesso raffigurato come un santo dalla pelle nera. Proprio questo è il punto: la storia degli africani in Europa è sempre stata raccontata per eccezionalismi, ovvero singole figure che arrivavano da un altro continente e diventavano protagonisti di storie d'amore, spiritualità e violenza. Olivette Otele invece, per la prima volta, tenta di raccontarne la storia completa, eccezionale perché di tutti. Il suo obiettivo è offrire una molteplicità di storie che siano un punto di partenza per studiare il passato e smantellare l'oppressione razziale nel presente, decifrare connessioni temporali e spaziali, sfatare miti persistenti e riportare alla luce le vite degli afroeuropei. Africani europei è un omaggio a storie - africane, europee e mondiali - di collaborazione, migrazione, resilienza e creatività che aspettavano da secoli di essere raccontate.

Ciò che si trova solo in Baudelaire
0 0
Livres modernes

Calasso, Roberto

Ciò che si trova solo in Baudelaire / Roberto Calasso

Milano : Adelphi, copyr. 2021

Piccola biblioteca Adelphi ; 770

Résumé: A duecento anni dalla sua nascita, Baudelaire è il caso molto raro di uno scrittore che ha mantenuto intatta la sua forza di penetrazione intellettuale e la capacità di scardinare ogni forma di pensiero sclerotico. Dopo La Folie Baudelaire, che era un vasto libro non solo su Baudelaire ma su tutta la Parigi intorno a lui, Roberto Calasso ha voluto concentrarsi su ciò che costituisce la singolarità irriducibile dello scrittore - innanzitutto il taglio della sua intelligenza e quel gusto che ha dato un'impronta definitiva a ciò che si è poi chiamato il moderno.

I greci e l'arte di fare i conti
0 0
Livres modernes

Marginesu, Giovanni

I greci e l'arte di fare i conti : moneta e democrazia nell'età di Pericle / Giovanni Marginesu

Torino : Einaudi, copyr. 2021

Gli struzzi. Nuova serie ; 1

Résumé: Dicono che in famiglia tutti si lamentassero dell'avarizia di Pericle, ma che al contrario gli Ateniesi gli fossero ben grati quando esponeva loro con precisione - con acribia si comincia a dire - i rendiconti delle spese di denaro pubblico per una guerra o un monumento o un'impresa di conquista. Moneta e trasparenza, gloria futura e investimenti attuali, democrazia ed esattezza: un saggio brillante per scrittura e competenza ci racconta in modo nuovo le strategie economiche di chi inventò ad un tempo la bellezza e la «cosa pubblica». «I Greci dei tempi di Pericle», scrive Giovanni Marginesu parlando del V secolo a. C., «resero l'uso del denaro qualcosa di molto simile a un'arte, informandolo a principî improntati ad alcune leggi elementari e a una buona dose di etica e di estetica condivise». E poi il saggio cede il passo al racconto, parlandoci di come fosse famosa l'avarizia di Pericle, malvista in casa, ma molto gradita nelle occasioni pubbliche in cui si trattava di soldi pubblici, e di come acribia e democrazia, quando la prima significava estrema e fredda precisione e la seconda caldo sentimento etico, andassero a braccetto nella polis prima fra tutte, Atene, nell'epoca d'oro dell'arte, della letteratura, della potenza e della civiltà. Marginesu lavora da archeologo su frammenti e stele per narrarci la storia dei rendiconti greci, che venivano incisi con raffinata maestria sulla pietra ed esposti, in città e sull'acropoli, a uno sguardo quasi «ossessionato» dalla contabilità, in quanto gli Ateniesi erano ben consci di come fossero la «preziosa radiografia» del loro mondo. «I rendiconti sono l'architettura, l'arte, la guerra. Solo che, scarnificate dal genio artistico, dall'abilità tecnica, dall'eroismo, ne vediamo in dettaglio lo scheletro amministrativo e l'intelaiatura gestionale. Uno scheletro le cui cellule si chiamano monete». Da questa prospettiva, Marginesu narra una volta ancora, ma con grande novità e sorprendente ritmo, di vicende e personaggi che credevamo di conoscere bene: la protezione del tesoro della Lega delio-attica, la famosa statua crisoelefantina di Atena eretta da Fidia, che quasi rovinò per sempre l'artista e la sua fama, le guerre e i «prestiti a interesse» che gli dèi, ovvero i tesori dei loro santuari, facevano continuamente ad Atene. «Sappiamo ormai», scrive Marginesu, «che non c'è nulla di paradossale nel fatto che la razionalità del documento contabile sia una delle maschere che la democrazia ateniese indossa di fronte al mondo, e anche allo specchio, davanti a se stessa». Ecco perché, quando veniamo a sapere che Pericle amava essere ritratto mentre faceva di conto, proviamo la paradossale ma consueta sensazione che i Greci abbiano ogni volta qualcosa di nuovo da raccontarci.

Essere dispersi
0 0
Livres modernes

Zabala, Santiago

Essere dispersi : la libertà nell'epoca dei fatti alternativi / Santiago Zabala ; traduzione di Benedetta Antonielli d'Oulx

Torino : Bollati Boringhieri, copyr. 2021

Saggi. Filosofia

Résumé: Sempre più spesso, politici e filosofi si presentano come portatori ultimi della verità. La realtà di cui parlano si pretende oggettiva, descrivibile, assoluta. Questo rinnovato «realismo» - che pensa la realtà come indipendente da noi, controllabile nella sua semplicità - produce «una chiusura che rassicura e soffoca nello stesso tempo» (la definizione è di Gianni Vattimo). Ciò si riflette in un inquadramento tecnologico, sociale e politico globale senza precedenti. Un nuovo ordine, sostenuto in ugual misura - afferma Santiago Zabala - dai nuovi filosofi realisti, dal capitalismo della sorveglianza e dal populismo di destra. E che verte su una normalizzazione radicale: ogni alterità, ogni elemento residuale, ogni scarto viene ricompreso e riassorbito nella regola. Uno degli effetti è che oggi la più grande emergenza è l'assenza di emergenze. La stessa pandemia, ci ricorda Zabala, era stata a lungo un'«emergenza assente»: per anni gli esperti ci avevano inutilmente messi in guardia dal pericolo di una nuova, grande epidemia. Allo stesso modo, oggi, altre «emergenze assenti» restano fuori dalla cassa di risonanza dei media: la disuguaglianza economica, la crisi dei rifugiati, l'inquinamento dell'aria - responsabile quest'ultimo ogni anno della morte di sette milioni di persone. Come sovvertire quest'ordine asfissiante? Ce lo suggerisce Zabala: tornando a essere dispersi, condizione necessaria per essere liberi. Per farlo, il filosofo recupera - attraverso l'analisi di tre concetti chiave: essere, interpretazione ed emergenza - la vena anarchica che attraversa la filosofia ermeneutica (Heidegger, Gadamer, Rorty, Vattimo, ma nello spirito anche Lutero, Freud e Kuhn). Troppo spesso presentata come disciplina conservatrice, l'ermeneutica è invece progressista: è avversa all'autorità, al dogma, al fondamentalismo; rinnova continuamente l'apertura della conversazione autentica (intesa come dialogo ricettivo, capace di frangere le rigidità del pensiero) e costruisce sempre nuovi significati dell'essere. Svela così di quest'ultimo - sotto la maschera della trasparenza, che lo rende autoritario e repressivo - la natura incompleta, opaca, ogni volta da definirsi entro orizzonti di senso condivisi. L'essere dispersi, il rischiare interpretazioni nuove, sono insomma - oggi più che mai - pratiche di resistenza politica. Le uniche, forse, atte a riconquistare e proteggere i nostri spazi di libertà.