Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Materiel 3
× Niveau s
× Date 2013
× Noms Pothier, Robert Joseph
× Date 2017
× Noms Angrisano, Alberto
× Date 2019
× Date 2016
Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Langues ger

Trouvés 2 documents.

Le affinità elettive
0 0
Livres modernes

Goethe, Johann Wolfgang von

Le affinità elettive / Johann W. Goethe ; introduzione e traduzione di Paola Capriolo

Venezia : Marsilio, 2020

Letteratura universale Marsilio

Résumé: Tra tutte le opere di Goethe, "Le affinità elettive" è forse la più ambigua, e proprio qui risiede il suo fascino. Insieme impietosa critica e riluttante celebrazione dell'amore romantico, questo romanzo della maturità ci mostra con straordinaria esattezza psicologica il graduale irrompere del caos in un mondo ordinato. Le nitide geometrie ancien régime sulle quali si fonda inizialmente la vita dei personaggi vengono inesorabilmente travolte dal furore passionale che spinge Eduard e Ottilie l'uno verso l'altra; il tutto, però, riflesso nello specchio limpidissimo di uno stile che è l'opposto di quello del Werther e sembra negarne deliberatamente il vertiginoso abbandono. L'anziano poeta manovra i suoi simboli con rigore quasi scientifico, come si addice a un romanzo che prende in prestito dalla chimica il suo stesso titolo; ma oltre il cristallo che lo scherma con tanta cura, in ogni riga sentiamo divampare l'incendio degli affetti.

Edipo il tiranno
0 0
Livres modernes

Hölderlin, Friedrich

Edipo il tiranno / Friedrich Hölderlin ; introduzione di Franco Rella ; traduzione e cura di Tomaso Cavallo

2. ed.

Milano : Feltrinelli, 2008

Universale economica Feltrinelli ; 2002 - Universale economica Feltrinelli. I classici

Résumé: "L'Edipo re" di Sofocle, da cui "Edipo il tiranno" di Hölderlin, è uno dei vertici dello spirito umano. È la tragedia dell'uomo che spinge la sua ansia di conoscenza fin dentro l'oscurità del fato, per scoprire la verità del dolore umano, che mette in discussione ogni regola, ogni legge, ogni potere. Hölderlin proprio su questo punta la sua attenzione: sull'uomo che, spinto dall'ansia di conoscere lo smisurato, fa della ricerca la sua grandezza, ma anche la sua rovina. Le traduzioni da Sofocle sono l'ultimo lavoro di cui Hölderlin vide la stampa. La traduzione dell'"Edipo re", criticata e addirittura irrisa all'inizio dell'Ottocento, si è rivelata successivamente un'opera di immensa poesia, su cui hanno scritto pagine memorabili Benjamin, Heidegger e Brecht.