Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Langues spa
× Noms Lauciello, Roberto
× Sujet Genere: Thriller
× Langues eng
Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Pays it

Trouvés 325 documents.

Sentieri leggendari
0 0
Livres modernes

Sentieri leggendari : l'arte di camminare fra storia, avventura e paesaggio / [a cura di Cam Honan, Robert Klanten e Anja Kouznetsova]

Milano : Rizzoli, 2019

Résumé: «Un passo dopo l'altro. Tutto quello che ti serve al mondo, caricato in spalla. Svegliarsi con il sole, addormentarsi quando si fa buio. E in mezzo: cammina, ascolta, osserva. La chiamano the hiking life.» (Cam Honan)

L'anima ciliegia
0 0
Livres modernes

Levi, Lia

L'anima ciliegia / Lia Levi

Milamo : HarperCollins, 2019

Résumé: Paganina nasce negli anni '30, da un padre così ateo che voleva chiamarla Ateina (ma poi non se l'era sentita). Conformemente ai desideri paterni Paganina ha sviluppato un carattere forte e indipendente, e un'inclinazione per l'eroismo e gli eroi. Così quando incontra Guglielmo, che è stato partigiano con suo fratello Spartaco e ha fatto saltare da solo un camion di tedeschi, sa che è lui l'eroe che vuole al suo fianco. Le basta presentarsi, "Sono Paganina", per dare inizio a un amore che attraverserà tutta la vita. E assieme all'amore la vita sarà percorsa da altre grandi passioni, su tutte quella della politica, che tanto starà a cuore a Spartaco, importante funzionario del PCI, ma coinvolgerà tutta la famiglia, gli altri fratelli, cognate e nipoti, e i figli di Paganina e Guglielmo che sono arrivati poco dopo il matrimonio. Una passione che non sarà priva di lati oscuri, di tradimenti, svolte a vuoto, come quando Lucio, il secondo figlio di Paganina e Guglielmo, ombroso e bastian contrario di natura, si avvicinerà a chi pensa di cambiare il Paese con le armi, o come le numerose crisi che le varie coppie che costellano le pagine del romanzo si troveranno a dovere affrontare. Bilanciando le grandi tappe della storia italiana, a partire dal primo dopoguerra e per arrivare quasi ai nostri giorni, con le vicende private di Paganina e della sua famiglia, Lia Levi racconta la storia di una donna comune e straordinaria e delle persone che lei, riamata, ha amato.

Viaggi nella natura straordinaria
0 0
Livres modernes

Viaggi nella natura straordinaria : 53 destinazioni che toccano l'anima / [testi a cura di Gianni Morelli]

[Milano] : National Geographic, copyr. 2019

Résumé: Ci sono luoghi dove la distanza fisica, mentale o emotiva tra noi e la natura diventa talmente piccola da arrivare fin quasi ad annullarsi: questo libro, ricchissimo di immagini e informazioni utili, vi condurrà alla scoperta di località di straordinaria bellezza, inaspettate, dove è possibile vivere l'emozione indelebile del contatto diretto con la natura e dove la sensazione di questo abbraccio si concretizza attraverso esperienze uniche e indimenticabili

Parliamo della morte
0 0
Livres modernes

Dolto-Tolitch, Catherine - Faure-Poirée, Colline

Parliamo della morte / Catherine Dolto, Colline Faure-Poirée ; illustrazioni di Robin

Cornaredo : Red, copyr. 2019

Basta poco! Pillole di psicologia ; 5

Résumé: Più si capisce, meglio si cresce! Basta poco: quando muore qualcuno che si ama, è importante sapere che, malgrado il dolore, la vita continua, e che si ha il diritto di tornare a essere felici. Età di lettura: da 5 anni.

Il dono dei Neanderthal
0 0
Livres modernes

Ticli, Dino

Il dono dei Neanderthal / Dino Ticli ; illustrazioni di Leandra La Rosa

Milano : Mondadori, 2019

Oscar primi junior

Résumé: Da una piccola valanga precipitata dal fianco della montagna spunta, davanti agli occhi increduli di Scheggia e Luna, un ragazzino. È bianco come la neve e parla una lingua indecifrabile, ma conosce l'arte di scheggiare la pietra e sa ricavare suoni da un osso di cervo. Eppure non è certamente un Homo sapiens dalla pelle scura come la loro. Da dove viene? E soprattutto che cosa vuole dalla loro tribù? Età di lettura: da 8 anni.

Due milioni di baci
0 0
Livres modernes

Milan, Alessandro

Due milioni di baci / Alessandro Milan

Milano : DeA Planeta, 2019

Résumé: Baciando, si vive. Perché non c'è momento chiave della nostra esistenza che non sia segnato da un bacio. L'infanzia, costellata da quelli materni, così dolci e avvolgenti, e da quelli tra i genitori, a scandire le giornate in famiglia. L'inizio di una storia d'amore, magari chissà, mezzi ubriachi dentro una Renault Clio bordeaux, a notte fonda. L'ultimo saluto in ospedale, quando il mondo sembra crollare. La pace dopo un litigio coi figli, da sancire con un bacio di quelli che fanno il solletico al collo, sulle braccia, sulle gambe. Ma anche i baci mancati, quelli che hanno marcato una distanza, o il bacio di un Giuda che all'università ti ha rubato la fidanzata. Ripercorrendo questi istanti cruciali, Alessandro Milan racconta la quotidianità di un padre che deve crescere da solo due bambini quasi adolescenti - con i loro silenzi, i capricci, le domande scomode ma anche di un uomo che a quarantotto anni è ancora figlio di una mamma che per la prima volta ha bisogno di lui. Amici vecchi e nuovi lo aiuteranno a risolvere i problemi pratici e a curare le ferite dell'anima. Milan torna a condividere la speciale normalità delle sue emozioni, del suo incespicare, e di una tenace voglia di riabbracciare nuovamente tutti i colori della vita.

Una domenica
4 0
Livres modernes

Geda, Fabio

Una domenica / Fabio Geda

Torino : Einaudi, 2019

Einaudi. Stile libero Big

Résumé: Un uomo che ha trascorso quarant'anni costruendo ponti in giro per il mondo, ed è da poco rimasto vedovo, ha preparato con cura un pranzo di famiglia. È la prima volta. Ma una nipote ha un piccolo incidente e l'appuntamento salta. Preoccupato, con addosso un po' di amarezza, l'uomo esce a fare una passeggiata. E conosce Elena e Gaston, madre e figlio, soli come lui. Si siederanno loro alla sua tavola, offrendogli la possibilità di essere padre, nonno, in modo nuovo. Trasformando una normale domenica di novembre nell'occasione per riflettere sulle imperfezioni dell'amore, sui rimpianti, sulla vita che resta. In equilibrio tra nostalgia e speranza, Fabio Geda racconta una giornata che racchiude un'intera esistenza. Una storia che prima o poi ci attraversa, o ci sfiora, tutti.

Danzando sull'orlo dell'abisso
0 0
Livres modernes

Delacourt, Grégoire

Danzando sull'orlo dell'abisso / Grégoire Delacourt ; traduzione di Tania Spagnoli

Milano : DeA Planeta, copyr. 2019

Résumé: Emma, quarant'anni, felicemente sposata, tre figli, incontra lo sguardo di uno sconosciuto nella brasserie della cittadina in cui vive. E in un istante, capisce. Capisce che per quell'uomo è disposta a rischiare ogni cosa. Il matrimonio. La sicurezza. La serenità di coloro che ama più di se stessa. Quando lui dimostra di ricambiarla, Emma chiude gli occhi, spalanca il cuore e fa il grande salto. "Danzando sull'orlo dell'abisso" è il racconto di quel salto. Di cosa accade quando l'amore, la consuetudine, le fondamenta stesse di un'esistenza, vacillano sull'orlo di un abisso che tutto promette e tutto minaccia di inghiottire. Con precisione chirurgica e straordinaria sensibilità poetica, Grégoire Delacourt mette in scena la vertigine del desiderio, le conseguenze della libertà e l'intensità del momento in cui capisci che "il presente è l'unica eternità possibile."

La bambina del lago
0 0
Livres modernes

Macchiavelli, Loriano - Macchiavelli, Sabina

La bambina del lago : romanzo di montagne, animali, piante e ragazzi strani / Loriano e Sabina Macchiavelli

Milano : Mondadori, 2019

Omnibus

Résumé: Appennino emiliano: dall'alto di uno sperone di roccia, Paese Nuovo sovrasta un lago. Sotto le sue acque si intravedono la chiesa e il campanile di un altro villaggio, Paese Annegato, che venne sommerso quando fu costruita la diga per imbrigliare le acque del fiume Cigolo. Nell'estate del 1930 il dottor Astorre si trasferisce qui come medico condotto. Lo accompagna la figlia Aladina, dieci anni, molto provata dalla perdita della madre, che è nata e cresciuta proprio a Paese Nuovo. Alcuni abitanti li accolgono con affetto: Cleonice, che si occupa della grande casa in cui vanno ad abitare; Tina, la rude ostessa; il Podestà, giovane socialista nominato nonostante il fascismo; il Professore, che conosce i segreti del paese e non svela a nessuno i suoi. Il primo impatto della bambina con la montagna è traumatico: si chiude in se stessa e la madre le manca sempre più. Dialoga con animali domestici; osserva il mondo impenetrabile della quercia secolare che svetta di fronte alla sua finestra; pare sia la sola in grado di aprire la porta della soffitta che custodisce gli oggetti della madre bambina. Fino a quando, di ritorno da una passeggiata, racconta di un concerto di campane sgorgato misteriosamente dalle acque del lago. Il padre, temendo per la sua salute, pensa di tornare in città. Lo dissuade il Professore: Aladina non è la prima a sostenere di aver sentito le campane e, come riporta una storia popolare, potrebbe essere una delle poche privilegiate a possedere "il seme della magia". Tutto cambia quando Aladina incontra Gufo, un bambino solitario come lei che ama scorrazzare per i boschi. Guidata da Gufo e dal Professore, conoscerà la montagna e i suoi misteri, gli animali veri e leggendari che la abitano. Grazie al suo sguardo di bambina, scoprirà, e ci farà scoprire, alcuni dei segreti protetti dal lago o tenuti nascosti da secoli di superstizione. "La bambina del lago" celebra l'immaginazione dei bambini e di tutti coloro che crescendo sono riusciti a conservare il superpotere di guardare oltre la superficie delle cose, di chi crede che al mondo ci sia posto anche per i fenomeni inspiegabili e di chi ogni tanto si concede il lusso di evadere dalle gabbie della razionalità e fare una passeggiata nei territori liberi della fantasia.

Il lupo che trovò un nuovo amico
0 0
Livres modernes

Lallemand, Orianne - Thuillier, Éléonore

Il lupo che trovò un nuovo amico / testo di Orianne Lallemand ; illustrazioni di Éléonore Thuillier

Milano : Gribaudo, 2019

Amico lupo

Résumé: Storie tenere e divertenti da raccontare, ascoltare, regalare per esplorare il mondo delle emozioni e lasciare libera l'immaginazione. Un bel mattino giunge nel bosco uno strano, piccolo lupo: è divertente, sorprendente, ma anche un po' invadente, maldestro, rompiscatole. Accettare il nuovo arrivato è molto più complicato del previsto... Ma Lupo vuole assolutamente riuscirci, perché cosa c'è di più prezioso di un nuovo amico nella vita? Età di lettura: da 4 anni.

Il pittore di anime
0 0
Livres modernes

Falcones, Ildefonso

Il pittore di anime : romanzo / di Ildefonso Falcones

Milano : Longanesi, 2019

La gaja scienza ; 1348

Résumé: Barcellona, 1901. La città attraversa un momento di estrema tensione sociale: la miseria delle classi più umili si scontra con il lusso dei grandi viali, nei quali originalissimi edifici appena sorti o in costruzione annunciano l'arrivo di una nuova e rivoluzionaria stagione artistica, il Modernismo. Dalmau Sala, figlio di un anarchico giustiziato dalle autorità, è un giovane pittore e ceramista che vive intrappolato tra due mondi: da un lato quello della sua famiglia e di Emma Tàsies, la donna che ama, entrambe attivamente impegnate nella lotta operaia; dall'altro, quello del lavoro nella fabbrica di ceramiche di don Manuel Bello, il suo mentore, ricco borghese dalla incrollabile fede cattolica...

Possiamo salvare il mondo, prima di cena
0 0
Livres modernes

Foer, Jonathan Safran

Possiamo salvare il mondo, prima di cena : perché il clima siamo noi / Jonathan Safran Foer ; traduzione di Irene Abigail Piccinini

Milano : Guanda, copyr. 2019

Résumé: "Nessuno se non noi distruggerà la terra e nessuno se non noi la salverà... Noi siamo il diluvio, noi siamo l'arca.". Il tema dell'emergenza climatica affrontato in un libro che ha l'urgenza di un pamphlet e il fascino di un romanzo. Qualcuno si ostina a liquidare i cambiamenti climatici come fake news, ma la gran parte di noi è ben consapevole che se non modifichiamo radicalmente le nostre abitudini l'umanità andrà incontro al rischio dell'estinzione di massa. Lo sappiamo, eppure non riusciamo a crederci. E di conseguenza non riusciamo ad agire. Il problema è che l'emergenza ambientale non è una storia facile da raccontare e, soprattutto, non è una buona storia: non spaventa, non affascina, non coinvolge abbastanza da indurci a cambiare la nostra vita. Per questo rimaniamo indifferenti, o paralizzati: la stessa reazione che suscitò Jan Karsky, il «testimone inascoltato», quando cercò di svelare l'orrore dell'Olocausto e non fu creduto. In tempo di guerra, veniva chiesto ai cittadini di contribuire allo sforzo bellico: ma qual è il confine tra rinuncia e sacrificio, quando in gioco c'è la nostra sopravvivenza, o la sopravvivenza dei nostri figli? E quali sono le rinunce necessarie, adesso, per salvare un mondo ormai trasformato in una immensa fattoria a cielo aperto? Nel suo nuovo libro, Jonathan Safran Foer mette in campo tutte le sue risorse di scrittore per raccontare, con straordinario impatto emotivo, la crisi climatica che è anche «crisi della nostra capacità di credere », mescolando in modo originalissimo storie di famiglia, ricordi personali, episodi biblici, dati scientifici rigorosi e suggestioni futuristiche. Un libro che parte dalla volontà di «convincere degli sconosciuti a fare qualcosa» e termina con un messaggio rivolto ai figli, ai quali ciascun genitore - non solo a parole, ma con le proprie scelte - spera di riuscire a insegnare «la differenza tra correre verso la morte, correre per sfuggire alla morte e correre verso la vita».

Yogurtista
0 0
Livres modernes

Repetto, Virginia

Yogurtista : yogurt fatto in casa : ricette, tipologie, benefici / Virginia Repetto

Busto Arsizio : Nomos, 2019

Nomos illustrati

Résumé: Hai mai pensato che lo yogurt sia l'alternativa più semplice e gustosa per molti dei nostri ingredienti abituali? Oppure ti piace semplicemente gustarlo cucchiaio dopo cucchiaio? Dunque, prepararlo a casa è più facile di quanto immagini, e non ti servirà alcuna attrezzatura particolare. Con questo libro Virginia Repetto ti mostra il modo migliore per preparare il tuo yogurt preferito (classico, vegetale di ogni tipo, greco ecc.) e quanto può essere gustoso trasformare i tuoi menu sia con nuove ricette sia semplicemente sostituendolo a burro, crema, ecc... Virginia ti guida con consigli e suggerimenti pratici per la perfetta riuscita con questo ingrediente multiuso - decidendone gusto e cremosità - e quaranta ricette originali: dalle basi ideali anche per colazione e piccoli snack, ai primi, ai secondi, alle salse e alla pasticceria: tartufi di labneh, smoothie alla frutta, quiche di bietole, focaccia alle erbe, risotto con piselli e spinacino, pollo marinato alle spezie, cheesecake, plum-cake glassati e molto altro. Organico, sano, stagionale, sostenibile... questi sono solo alcuni dei tanti benefici del tuo yogurt... e inoltre, sarà sempre fresco e super gustoso!

La sposa nel lago
0 0
Livres modernes

Cocco, Giovanni - Magella, Amneris

La sposa nel lago : un'indagine del commissario Stefania Valenti / Cocco & Magella

Venezia : Marsilio, 2019

Farfalle

Résumé: Alle prime luci dell'alba di una gelida giornata d'inverno, nella suggestiva cornice dell'abbazia cistercense di Piona, sul ramo orientale del lago di Como, un monaco di nome Bassano rinviene il cadavere di una giovane donna avvolto in un lenzuolo bianco. Si tratta di Ginevra Bassi, una studentessa di diciannove anni. La ragazza è stata uccisa in circostanze misteriose, e il corpo presenta numerose ferite inflitte post-mortem. Le prime indagini, che vedono contrapposte le procure di due province, mettono in luce la doppia personalità della ragazza, le sue ambigue relazioni e il complicato rapporto che la legava a un uomo di vent'anni più anziano, il milanese Sergio Tagliaferri, pilota di linea per una nota compagnia di voli low cost. Chi ha ucciso Ginevra? Per quale motivo? Chi ha gettato il suo corpo nelle fredde acque del lago? Qualche settimana più tardi, a Como, nell'area industriale abbandonata dell'ex Ticosa, all'interno del tunnel che conduce alla frazione di Santa Marta, viene ritrovato il corpo senza vita di un anziano clochard. "Il Professore" è stato ucciso - apparentemente senza movente - nell'ambiente che gravita intorno al mondo dei senzatetto della fabbrica dismessa. I due efferati delitti segnano l'inizio di una nuova indagine del commissario Stefania Valenti che, insieme ai fidi Piras e Lucchesi e al commissario capo Giulio Allevi, dovrà far luce su un'intricata vicenda di passioni ed eredità contese, promesse tradite e miserie umane, in cui la soluzione del caso, come il diavolo, si annida nei dettagli. Una versione del romanzo poliziesco deduttivo classico - reso celebre da Agatha Christie e sir Arthur Conan Doyle.

Biologia
0 0
Livres modernes

Balboni, Valeria - Rodino, Doriana

Biologia / [Valeria Balboni e Doriana Rodino]

Nuova ed.6. ed.

Milano : Alpha test, 2019

TestUniversitari

Résumé: Il volume consente lo studio mirato e il ripasso di tutti gli argomenti di biologia previsti nei test di ammissione all'università, in particolare dell’area medico-scientifica. La trattazione essenziale di ogni argomento è accompagnata da numerosi quesiti risolti e commentati, inclusi quelli delle prove ufficiali degli ultimi anni, utili per completare e verificare la preparazione raggiunta.

I Gonzaga
0 0
Livres modernes

Sarzi Amadè, Luca

I Gonzaga : una dinastia tra Medioevo e Rinascimento / Luca Sarzi Amadè

Roma : Laterza, 2019

I Robinson. Letture

Résumé: Pur dominando un territorio limitato e periferico, i Gonzaga sono stati una delle famiglie più importanti d'Europa, protagonisti per secoli della storia italiana. Signori di Mantova, poi marchesi e duchi, si imparentarono con gli Asburgo e annoverarono inoltre nei loro ranghi due imperatrici e una regina di Polonia. La costante promozione delle arti trasformò Mantova in una delle capitali della cultura del Rinascimento. Ai capolavori di Pisanello e Mantegna si aggiunsero nei secoli le meraviglie della Celeste Galleria e i prodigi della musica e del teatro. La cerchia letteraria poté contare su nomi come quelli di Boiardo, Ariosto e Baldassarre Castiglione. Ma come è stato possibile per questa casata ritagliarsi una simile posizione nel mondo e conservarla per quasi quattro secoli? Che origini ha avuto? E a cosa fu dovuto tanto successo? Un affresco ricco di sorprese, una storia di guerre e di congiure, una lotta per la sopravvivenza prima e per la supremazia poi, attraverso cui si dipana, come in un racconto, la vicenda dell'Italia dal medioevo delle grandi abbazie sino all'età comunale e ai principati

Fisica
0 0
Livres modernes

Sironi, Alberto

Fisica / [Alberto Sironi]

Nuova ed.5. ed.

Milano : Alpha test, 2019

TestUniversitari

Résumé: Questo libro consente lo studio mirato e il ripasso di tutti i principali argomenti di fisica previsti nei test di ammissione all'università, in particolare dell'area medico-sanitaria e tecnico-scientifica. La trattazione essenziale di ogni argomento è accompagnata da numerosi quesiti risolti e commentati, inclusi quelli delle prove ufficiali degli ultimi anni, utili per completare e verificare la preparazione raggiunta

I giorni del giudizio
0 0
Livres modernes

Simi, Giampaolo

I giorni del giudizio / Giampaolo Simi

Palermo : Sellerio, 2019

La memoria ; 1146

Résumé: Il caso li ha messi insieme. Un sorteggio li ha chiamati a fare i giudici popolari in un processo di Corte d'Assise. Iris, bibliotecaria femminista, Terenzio, un pensionato arrabbiato, Emma, ex miss proprietaria di una boutique a Viareggio, Ahmed, un magazziniere di origine marocchina, Serena, una precaria con poca fortuna, Malcolm, esperto di videogames e youtuber di successo. Il delitto, di enorme clamore, è di quelli che generano discussioni infinite. Nella rinascimentale tenuta di famiglia, la Falconaia, è stata uccisa Esther Bonarrigo; a poca distanza da lei il presunto amante, Jacopo Corti, massacrato con un'arma da taglio. Tutti gli indizi convergono verso il marito di Esther, Daniel Bonarrigo, proprietario degli «Italian food&more», piccoli ristoranti di qualità sparsi in tutto il mondo. Dapprima recalcitranti, spaventati e sospettosi l'uno dell'altro, i giudici popolari assistono al processo e discutono tra loro, ricostruendo quello che è successo e analizzando in tutti gli aspetti il duplice omicidio. Dovendo alla fine prendere la decisione più difficile. Mentre le traversie quotidiane trascinano la loro esistenza. La pressione dell'opinione pubblica è molto forte ma a poco a poco si fa strada in loro la consapevolezza che quello che stanno vivendo è il momento più alto della propria vita ed emerge un inatteso desiderio comune di comprendere più profondamente, più apertamente. Specchio dell'Italia di oggi («che razza di paese isterico siamo diventati») è attraverso la lente dell'esperienza dei giudici popolari che Giampaolo Simi racconta tutto il progredire della verità, non solo giudiziaria ma insieme umana, di imputati, testimoni e giudici. Il delitto è misterioso, l'indagine ha risultati sorprendenti e la tensione dello scenario in aula è palpabile. Ma quello che veramente conquista il lettore è ciò che si muove dentro i sei protagonisti, come quell'esperienza li plasma, li forma, li segna. «Ognuno torna alla propria vita, prima o poi» conclude Emma: ma sarà così?

Nel segno dell'anguilla
0 0
Livres modernes

Svensson, Patrik

Nel segno dell'anguilla / Patrik Svensson ; traduzione di Monica Corbetta

Milano : Guanda, 2019

Narratori della Fenice

Résumé: Durante le magiche notti d'estate in cui i pipistrelli sorvolano il torrente al chiaro di luna, un padre e un figlio vanno a pesca di anguille ed escogitano sempre nuovi metodi per mettere le mani su questa creatura degli abissi, del buio e del fango, per catturare il suo corpo viscido e guizzante e guardare nei suoi occhi nerissimi. Dandole la caccia imparano a conoscersi, a cementare un rapporto fatto soprattutto di silenzi, ma anche di rispetto e complicità. La sfida con l'animale più sfuggente di tutti insegna al ragazzo a fare della natura una maestra, una guida. Nel ricordo di suo padre e delle tante cose rimaste fra loro non dette, Patrik Svensson racconta una storia di formazione sullo sfondo di un mistero che per millenni ha affascinato pensatori, scienziati, esploratori: da chi, come Aristotele, dell'anguilla ha studiato l'origine, l'essenza e le sorprendenti metamorfosi - essere anfibio, serpente di mare, pesce d'acqua salata o dolce - a un giovanissimo Freud che si è dedicato con ostinazione allo studio dei suoi meccanismi riproduttivi; fino ai biologi che hanno scandagliato gli oceani per seguire le sue migrazioni dal Mar dei Sargassi ai fiumi d'Europa e d'America, e ritorno. E oggi il rischio dell'estinzione accomuna il destino di questo animale a quello dell'uomo, facendone un simbolo dell'emergenza ambientale.

La grande accelerazione
0 0
Livres modernes

McNeill, John R. - Engelke, Peter

La grande accelerazione : una storia ambientale dell'Antropocene dopo il 1945 / John R. McNeill e Peter Engelke

Roma : Le Scienze, copyr. 2019

Frontiere ; 10

Résumé: L’umanità è entrata in un nuovo periodo della sua esistenza, un periodo in cui l’attività della nostra specie ha iniziato ad alterare i sistemi fondamentali della Terra lasciando importanti tracce di questa interferenza. Questo nuovo periodo ha già un nome: Antropocene; e gli scienziati sono da tempo al lavoro per definirne l’inizio in termini geologici. La decisione definitiva non è stata ancora deliberata dall’Unione internazionale delle scienze geologiche (UISG), ma le tracce lasciate globalmente dai test delle bombe nucleari negli anni successivi alla seconda guerra mondiale, ormai parte della documentazione geologica in sedimenti e ghiacci, sembrano le favorite per delimitare l’inizio ufficiale dell’Antropocene. L’idea di questo nuovo periodo dell’umanità è stata diffusa a partire dal 2000 dallo scienziato olandese Paul Jozef Crutzen, Nobel per la chimica nel 1995 per i suoi studi sul buco nell’ozono. Secondo Crutzen, l’influenza della specie umana sull’ecologia della Terra è cominciata con l’immissione in atmosfera di grandi quantità di anidride carbonica, in grado di aumentare la temperatura media del pianeta. In altre parole, il confine del nuovo periodo sarebbe da cercare a ridosso della Rivoluzione industriale tra la fine del XVIII secolo e gli inizi del XIX secolo. Nei quasi vent’anni trascorsi dalla proposta di Crutzen, però, l’idea dell’Antropocene ha stimolato dibattiti e riflessioni. Non sulla sua realtà, ormai indiscutibile per la comunità scientifica come per l’opinione pubblica mondiale. Ma sulla sua data di nascita, come suggerisce la decisione ancora non presa dall’UISG, e in parte anche sul suo sviluppo storico, come raccontano John R. McNeill, storico dell’ambiente, e Peter Engelke, storico e analista di questioni globali, in «La Grande accelerazione». Una storia ambientale dell’Antropocene dopo il 1945, libro allegato a richiesta con «Le Scienze» di ottobre. Per gli autori, il nuovo periodo dell’umanità inizia alla fine della seconda guerra mondiale. Certo, le basi sono state gettate ben prima, come ripercorrono brevemente McNeill ed Engelke nel volume, ma è solo negli anni successivi al conflitto che siamo in entrati in quella che chiamano «La Grande accelerazione». A partire dalla seconda metà del XX secolo, le attività umane sono diventate il fattore più importante alla base dei cicli del carbonio, dello zolfo e dell’azoto, ovvero dei componenti principali di quello che oggi chiamiamo «sistema Terra». Inoltre, sempre dalla metà del secolo scorso, l’impatto delle attività antropiche sul pianeta e sulla biosfera è aumentato vertiginosamente. Crescita demografica, espansione delle città, sviluppo di sistemi economici e tecnologici basati sullo sfruttamento delle risorse naturali come se fossero infinite, consolidamento di un sistema energetico basato combustibili fossili e nascita di una cultura ambientale sono tutti tratti caratteristici della Grande accelerazione successiva alla seconda guerra mondiale e che da allora coincide con la nascita dell’Antropocene. Sarà così fino alla fine dei nostri giorni come specie? Secondo gli autori già assistiamo a un rallentamento dell’accelerazione appena descritta, ma è difficile capire che cosa ci riserva il futuro. Una cosa è certa però. Se anche la Grande accelerazione dovesse arrestarsi, l’Antropocene ormai è indelebile e lo sarà ancora per un tempo lunghissimo