Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Langues spa
× Date 2018
× Noms Lauciello, Roberto
× Pays it
× Materiel 4
× Langues eng
× Noms Vittorini, Fabio
× Materiel 1
Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Date 2014

Trouvés 3 documents.

Attivazione bio-energetica [MULTIMEDIALE]
0 0

Lumera, Daniel

Attivazione bio-energetica [MULTIMEDIALE] : visualizzazione guidata per liberare l'energia vitale e creare felicità / Daniel Lumera

Milano : Anima, 2014

Résumé: Una tecnica di consapevolezza la cui pratica aumenta le risorse vitali, l'attenzione, le capacità percettive e incide positivamente sulla qualità della vita e sul benessere di chi la applica. Questa metodologia crea effetti positivi e riequilibranti e attiva un processo di autoguarigione su diversi livelli: il corpo fisico, la forza vitale, le emozioni, la niente, la creatività, la coscienza. La semplicità e l'efficacia del metodo permettono a chiunque di poter vivere in breve tempo esperienze di espansione delle percezioni, di felicità incondizionata, sensazioni di intenso benessere e leggerezza, rigenerando le risorse energetiche e vitali. Inoltre, attraverso la pratica, si velocizzano i processi di apprendimento intuitivo e si sviluppano qualità e talenti inespressi. La tecnica guidata può essere praticata da soli o in gruppo.

Jona che visse nella balena [VIDEOREGISTRAZIONE]
0 0

Faenza, Roberto

Jona che visse nella balena [VIDEOREGISTRAZIONE] / regia: Roberto Faenza

Italia, 1993

Résumé: A quattro anni, Jona Oberski che vive ad Amsterdam con i genitori ebrei Max e Hanna, a causa dell'occupazione nazista della citta, è costretto con la sua famiglia a trasferirsi in un campo di smistamento tedesco. Gli Oberski sono destinati a passare da un campo di raccolta all'altro, per essere poi scambiati con prigionieri germanici. A 7 anni, Jona ha gia subito freddo, fame, paure e sofferenze: sempre insieme per sua fortuna ai genitori (in baracche comunque diverse), il bambino è obbligato a farsi un mondo suo, subendo anche momenti umilianti o angherie anche degli altri ragazzi, abituandosi al filo spinato e alle voci minacciose. Rarissimamente un gesto gentile (l'anziano cuoco di un lager, o il medico dell'ambulatorio). Poi l'ultimo incontro amoroso dei genitori: la morte del padre stremato nel fisico, quella della madre semidelirante (curata ormai in un ospedale sovietico): l'assistenza di una ragazza a cui quella lo ha affidato e, infine, nel 1945, la generosa accoglienza dei Daniel, una matura coppia abitante ad Amsterdam. E' tutto ciò che resta a Jona a testimonianza del suo passato e delle radici amarissime, nel quadro di una tragedia immane, da cui il bambino è uscito solo per la sua tenacia e per la memoria incancellabile di sua madre, che anche morente ha continuato a dirgli non odiare nessuno.

Monsieur Batignole [VIDEOREGISTRAZIONE]
0 0

Jugnot, Gérard

Monsieur Batignole [VIDEOREGISTRAZIONE] / regia: Gérard Jugnot

Francia, 2002

Résumé: Nel 1942 la Francia è occupata dai nazisti. I Bernstein, una famiglia ebrea, vengono arrestati e deportati. L'unico che riesce a scamparla è il piccolo Simon, che rimane così da solo. Il bambino chiede l'aiuto di Monsiur Batignole, un macellaio collaborazionista poco convinto, che sarà costretto ad assumere una posizione difficile e rischiosa.