Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Langues spa
× Sujet Bambini immigrati - Italia - Diari e memorie
× Sujet Cocktail
Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Date 2018
× Pays it
× Niveau m

Trouvés 18 documents.

Nuove intimità
0 0
Livres modernes

Mapelli, Barbara

Nuove intimità : strategie affettive e comunitarie nel pluralismo contemporaneo / Barbara Mapelli ; con i contributi di Alice D'Alessio... [et al.]

Torino : Rosenberg & Sellier, 2018

Questioni di genere

Résumé: Nel tempo in cui viviamo, le diverse soggettività sessuali o di genere, i vissuti della propria e altrui “diversità”, anche da parte di chi si colloca nella cosiddetta “normalità”, modificano i contesti e creano nuovi modelli affettivi e comunitari, alternativi a quelli proposti dalla prepotenza della consuetudine. Nel volume si discutono nuove possibilità di esistenza o resistenza attraverso l’invenzione di trasformazioni che riguardano i luoghi del privato o dell’intimità, ma che possono ispirare passaggi anche nella sfera pubblica. Riflessioni di ordine generale e teorico si alternano con narrazioni e testimonianze, lunghe interviste e stralci letterari. Con la convinzione che le storie narrate da singoli e singole possiedono la capacità di suscitare memoria e desideri, di reinventarli anche per altri e altre. Racconti di vita che generano altri racconti, in cui qualcosa del passato sembra ancora esistere e qualcosa sta iniziando o è già iniziato, ma si stenta a riconoscerlo e si teme di nominarlo. E di fronte al quale siamo tutte e tutti chiamati ad avere un’attitudine attiva, più interessati e interessate a capire che a giudicare.

Morte apparente, buio, sonno profondo
0 0
Livres modernes

Di Mauro, Paola

Morte apparente, buio, sonno profondo : tre fiabe dei Grimm / Paola Di Mauro

Milano : Mimesis, copyr. 2018

Wunderkammer. Caleidoscopi ; 1

Résumé: A differenza delle numerose illustrazioni della morte apparente di Biancaneve nella bara di cristallo, del sonno centenario della bella addormentata, quali immagini ci vengono in mente per la scena di Cappuccetto Rosso nella pancia del lupo? Le tre fiabe grim-miane ci consegnano dapprima la presenza di due assenze — morte apparente, sonno — e poi il buio, l’assenza di un’assenza: ognuna di esse avviene come dall’interno di una immaginaria crisalide, un rifugio intimo e protetto, che consente un passaggio alla successiva fase di sviluppo. Preceduto dai luoghi preparatori della casa e del bosco, in cui liberarsi della vecchia identità e rinascere come donne nuove, è nello spazio aprospettico della fiaba, riflesso di antichi riti di passaggio, che le metamorfosi fisiche ed esistenziali si compiono nei pressi di luoghi liminali tra vita e morte, essere umano e mondo, habitus e habitat, cultura e ambiente, finitezza costitutiva dell’essere umano e il necessario ampliarsi verso spazi originari.

Fuori
0 0
Livres modernes

Fuori : suggestioni nell'incontro tra educazione e natura / a cura di Monica Guerra ; presentazione di Cheryl Charles

4. rist. rivista e corretta

Milano : Angeli, 2018

Educazione e politiche della bellezza

Résumé: Pensare a un'educazione naturale, intesa sia come educazione che individua nel fuori una dimensione privilegiata delle esperienze di apprendimento, sia come educazione che si propone di essere vicina e congeniale alle modalità di ricercare e conoscere di bambini e ragazzi, è questione pedagogica di rilievo. Su questo sfondo, il testo si propone di offrire alcune riflessioni sul rapporto tra bambini e natura e sulle sue potenzialità educative e didattiche. La discussione è affidata al contributo di pedagogisti, educatori, studiosi ed esperti di differenti ambiti disciplinari che, a partire da una parola chiave, propongono un approfondimento dal proprio osservatorio di ricerca ed esperienza, esplorando le molte possibilità che il binomio educazione-natura offre. Il quadro che si compone, a un tempo ricorsivo e poliedrico, mette in luce le diverse questioni che intercorrono nell'incontro con il mondo, trasversali alla più ampia esperienza di vita e di apprendimento. Contributi di: Francesca Antonacci, Emilio Bertoncini, Emanuela Bussolati, Renato Casagrandi, Francesca Ciabotti, Alex Corlazzoli, Paolo Ferri, Tiziano Fratus, Emanuela Mancino, Gianni Manfredini, Claudia Ottella, Lola Ottolini, Telmo Pievani, Flaminia Raiteri, Stefano Sturloni, Paolo Tasini, Mauro Van Aken, Lorenzo Vascotto, Sara Vincetti e Barbara Zoccatelli

In spiaggia
0 0
Livres modernes

Mattiangeli, Susanna

In spiaggia / Susanna Mattiangeli, Vessela Nikolova

[Milano] : Topipittori, copyr. 2018

Résumé: Cose belle: scavare un tunnel e farci entrare il mare, diventare amico di qualcuno che ha il canotto, fare una trappola e nasconderla con l’asciugamano, osservare inosservati la faccia di chi è caduto nella buca, classificare pance e sederi. Cose non molto belle: farsi pungere da una medusa, uscire dall’acqua perché le labbra sono diventate blu, ripulirsi i piedi, stare fermi. Una bambina si allontana dall’ombrellone rosso della sua famiglia e si perde, e in questo perdersi osserva la vastità che la circonda. In spiaggia è il nuovo capolavoro di Susanna Mattiangeli, già autrice di Gli altri, e di Vessela Nikolova, grandi e raffinate osservatrici di esseri umani.

20 domande sul digiuno secco
0 0
Livres modernes

Bani, Vera Giovanna - Filonov, Sergej

20 domande sul digiuno secco : progetto Siberika / Vera Giovanna Bani, Sergej Filonov

Macerata : Simple, 2018

Résumé: Questo libro si presenta come un compendio della monografia "Digiuno secco: gli ultimi sviluppi della digiunoterapia in Russia" (2017), che raccoglie i saggi dell'esperto mondiale di digiuno secco, il dott. Sergej Filonov. Studiato e diffuso unicamente in Russia, il metodo del digiuno secco sta progressivamente conquistando l'interesse del pubblico occidentale e italiano in particolare grazie alla menzionata monografia, che ha il pregio di essere il primo testo in lingua non russa dedicato all'argomento. Il lettore incuriosito scoprirà qui, esposti in forma di domande e esaurienti risposte, gli aspetti più importanti di questo approccio terapeutico.

Capitalismo come religione
0 0
Livres modernes

Benjamin, Walter

Capitalismo come religione / Walter Benjamin ; traduzione e cura di Carlo Salzani

Genova : Il nuovo Melangolo, copyr. 2018

Nugae ; 256

Résumé: Nel capitalismo va scorta una religione, vale a dire, il capitalismo serve essenzialmente all'appagamento delle stesse ansie, pene e inquietudini alle quali un tempo davano risposta le cosiddette religioni. L'essenza di questo movimento religioso che è il capitalismo implica perseveranza fino alla fine, fino all'ultima e completa colpevolizzazione/indebitamento di Dio.

Il sentiero dei simboli
0 0
Livres modernes

Boer, Francesco

Il sentiero dei simboli : esercizi per riattivare l'immaginazione ed esplorare l'anima / Francesco Boer

Verona : CdL, 2018

Résumé: L'immaginazione è una parte importantissima dell'anima umana, eppure negli ultimi secoli è stata bistrattata a tal punto che molti hanno smesso di coltivarla, per dedicarsi a chimere che ritenevano più concrete e reali. In questo libro troverai degli esercizi per riscoprire la capacità immaginativa che ognuno di noi possiede. Ritroverai una parte di te che non conosci, un'azione essenziale come il respiro. Scoprirai che l'immaginazione non è solo un viaggio dentro di sé, ma anche oltre di sé. L'anima individuale infatti non è che una soglia, oltre cui si estende il regno sconfinato dell'anima del mondo. Nell'uomo contemporaneo l'immaginazione è come un muscolo atrofizzato. Se è tanto tempo che la trascuri, iniziare non sarà facile: è come riprendere a camminare dopo anni di immobilità. Non perderti d'animo, insisti anche se i primi ostacoli ti sembrano insormontabili. L'attenzione della mente cosciente è come un'acqua preziosa, che ridona vita alle parti dell'anima che stavano languendo per la sete. È così anche per il sogno. Molti affermano di non ricordarsi i sogni o addirittura credono di non sognare mai. Se però si inizia a porre attenzione all'attività onirica, in breve ci accorgiamo che il ricordo del sogno si fa sempre più vivido e dettagliato. Come quando piove sulle dune e il deserto torna a fiorire. Per risvegliare l'immaginazione, dunque, non serve altro che impegnarsi a farlo.

I giorni di scuola di Gesú
0 0
Livres modernes

Coetzee, J.M.

I giorni di scuola di Gesú / J. M. Coetzee ; traduzione di Maria Baiocchi

Torino : Einaudi, 2018

ET scrittori

Résumé: L'insolita famiglia formata da David, bambino impenetrabile e sfuggente che si interroga sulla realtà come un filosofo, Simón e Inés, che hanno scelto di crescerlo, è costretta a vivere nascosta in una fattoria. I due genitori si ritrovano di fronte al dilemma dell'educazione di David, che ormai ha sei anni ed è insaziabile di risposte, sempre pronto a mettere in dubbio ogni cosa. Dopo un primo, fallimentare, tentativo di lezioni private in cui David continua a provocare e a rifiutare l'insegnante, Simón e Inés studiano l'offerta di scuole private in città. Tre anziane sorelle propongono loro, per generosità, di pagare la retta di David. Alla fine è lui a scegliere un'accademia di danza, irresistibilmente attratto dal gelido carisma della direttrice e insegnante, la señora Arroyo, Ana Magdalena. Affascinato da questa donna enigmatica, David si allontana sempre più dalla famiglia. Ma la situazione cambia improvvisamente con l'omicidio di Ana Magdalena, che dà il via a un processo dalle conseguenze tanto drammatiche quanto paradossali: a dichiararsi colpevole è Dmitri, il laido custode del museo al piano inferiore dell'Accademia. Ma è stato davvero lui? E perché cerca cosi ossessivamente la condanna del tribunale? Ma soprattutto: qual è il ruolo del piccolo David in questo complicato gioco di specchi?

La grande mattanza
0 0
Livres modernes

Ciconte, Enzo

La grande mattanza : storia della guerra al brigantaggio / Enzo Ciconte

Bari : Laterza, 2018

I Robinson. Letture

Résumé: Chi sono i banditi? Criminali comuni, assassini, ladri, disperati. E ancora: nobili decaduti, artigiani, contadini, giovani ribelli che non accettano il giogo attorno al collo, sia quando viene da un aristocratico del luogo sia quando arriva da un invasore straniero. La loro presenza causa incertezza nelle strade, difficoltà nelle comunicazioni, violenza diffusa. E tuttavia, quando c'è aria di mutamenti di regime essi rappresentano un'opportunità per i potenti che li utilizzano contro i propri nemici. Il libro offre un ampio affresco della reazione ai fenomeni di banditismo dagli albori dell'età moderna fino alla repressione messa in atto nei primi decenni dell'Italia Unita. Emerge un quadro complesso che vede al centro questioni sociali legate alla terra. La lotta del regno sabaudo contro il brigantaggio propriamente detto è quindi solo l'ultimo capitolo di una secolare storia di sanguinose repressioni, in cui i poteri statali che si sono via via avvicendati non sono stati in grado di trovare altra risposta che non fosse il sangue. Certo, è soprattutto in uno stato che si definisce liberale che colpisce la delega assoluta concessa ai militari che governano con leggi eccezionali, stati d'assedio e tribunali militari. Ma Enzo Ciconte ci ricorda che quanto è accaduto nel Mezzogiorno non può essere attribuito alla responsabilità dei soli piemontesi: le truppe venute dal Nord sono state aiutate con le armi da tanti meridionali espressione di una borghesia in ascesa.

Ghirlande
0 0
Livres modernes

Smyth, Katie

Ghirlande : foglie, erbe e fiori spontanei freschi o essiccati / Katie Smyth e Terri Chandler ; fotografie di Kristin Perers

Ed. italiana / a cura di Mirta Cimmino

Modena : Logos, coopyr. 2018

Résumé: Celebrate le stagioni tra le pareti domestiche grazie a queste splendide composizioni che dimostrano come le ghirlande possano essere molto più di una decorazione natalizia. Questo libro propone una serie di progetti da realizzare tutto l'anno, da ghirlande di fiori freschi o essiccati a stupefacenti festoni, fino a un eccentrico lampadario di fine estate. Grazie al loro approccio fresco e moderno, le autrici Katie e Terri rinnovano questa tradizionale arte floreale, mostrando come creare magnifiche decorazioni da conservare o da regalare. «Ghirlande» vi aiuterà inoltre a scoprire la gioia di raccogliere piante ed erbe spontanee in natura, fornendovi tutte le competenze necessarie a creare composizioni naturali che non passeranno certo inosservate.

L'asilo nel bosco
0 0
Livres modernes

Manes, Emilio

L'asilo nel bosco : un nuovo paradigma educativo / Emilio Manes ; [Sabina Bello... et al.]

Nuova ed.

[Roma] : Tlon, copyr. 2018

Résumé: L'asilo nel bosco è un progetto pedagogico rivolto ai bambini dai 2 ai 6 anni che si propone di rispondere ai loro bisogni attraverso una quotidianità scolastica che si svolge quasi per intero all'aria aperta. Nell'asilo nel bosco la classe, intesa come spazio chiuso e sempre uguale, scompare e lascia il posto all'ambiente esterno ricco di stimoli. Così facendo i bambini 'imparano facendo' attraverso diverse esperienze che stimolano la curiosità, l'immaginazione, l'autonomia e la creatività. Dall'esperienza concreta di Ostia - finita su Repubblica, Il Corriere della Sera, Il Fatto Quotidiano e persino in televisione - un nuovo paradigma educativo in grado di rivoluzionare la vita dei bambini. Prati, boschi e ruscelli al posto dell'aula, la regole della natura a fare da maestre, sassi, pigne, foglie e pezzetti di legno invece dei giocattoli preconfezionati e dei libri, per stimolare le facoltà immaginative dei bimbi e modellare la realtà costruendola e inventandola a loro piacimento.

[9]: Il domatore di leoni
0 0
Livres modernes

Läckberg, Camilla

[9]: Il domatore di leoni / Camilla Läckberg ; traduzione di Laura Cangemi

Venezia : Marsilio, 2018

Universale economica Feltrinelli - Giallosvezia

Résumé: L'inverno è particolarmente gelido, e le vie di Fjällbacka sono quasi deserte, i ristoranti affollati, il porto brulicante di barche e i turisti a passeggio solo un ricordo. Mentre l'intero paesino che guarda al Mare del Nord sembra in letargo, una ragazza vaga confusa nel bosco carico di neve. È ferita, procede incespicando a piedi scalzi, gli occhi simili a due buchi neri in un viso bianchissimo. La sua fuga ha fine quando, raggiunta la strada, un'auto la investe, uccidendola. All'arrivo di Patrik Hedström e della sua squadra di investigatori, la giovane vittima è già stata identificata. Di lei si erano perse le tracce da quattro mesi. Ma il suo corpo porta i segni di un'inimmaginabile violenza che nessun incidente può spiegare, e il pensiero di Patrik corre subito alle altre adolescenti, cosi simili tra loro, misteriosamente scomparse negli ultimi due anni. Potrebbe davvero esserci un collegamento? Intanto, Erica Falck è alle prese con un nuovo libro. Sta facendo ricerche su un'oscura tragedia famigliare che ha portato alla morte di un uomo, una vecchia storia che, iniziata con il festoso arrivo di un circo, con il passare del tempo si è trasformata sempre più in una macabra leggenda senza risposte. Tra le due indagini potrebbe esistere un punto di contatto, un segreto custodito per amore che ha generato e sostenuto negli anni una spirale di odio incomprensibile.

I Pooh davanti al loro poohbblico
0 0
Livres modernes

Circolo Amici del vinile

I Pooh davanti al loro poohbblico : foto inedite sul palco e dietro le quinte / Circolo amici del vinile

[S.l. : S.n.], stampa 2018

Fotoracconti di beat, pop e progressive rock italiano

Résumé: In questo libro ci dedichiamo ad una sequenza fotografica su un formato A4 orizzontale! Foto inedite dal vivo e dietro le quinte dal 1967 sino agli anni 90. Seguiremo così il susseguirsi della loro storia con Mauro Bertoli, Valerio Negrini, Roby Facchinetti, Riccardo Fogli, Dodi Battaglia, Stefano D'Orazio e Red Canzian. E saremo ancora una volta il loro affezionato e scatenato "poohbblico"!

Il sarto di Gloucester
0 0
Livres modernes

Potter, Beatrix

Il sarto di Gloucester / Beatrix Potter

Milano : La vita felice, 2018

Lo scaffale di Alice ; 11

Résumé: «Al tempo delle spade, delle parrucche e delle ampie giacche con i risvolti a fiori, quando i gentiluomini portavano le gale e i panciotti di seta preziosa e taffetà intessuti d’oro, a Gloucester viveva un sarto...» Età di lettura: da 5 anni.

Antichi mestieri
0 0
Livres modernes

Burrini, Gabriele

Antichi mestieri : un nonno racconta i lavori di un tempo / Gabriele Burrini ; illustrazioni di Maurizio Marco Rossi

Milano : Edilibri, copyr. 2018

Résumé: La società si trasforma ed emergono nuovi mestieri, mentre altri diventano vecchi e superati. Restano però quelli antichi, duraturi perché sempre pronti a rinnovarsi secondo le esigenze dei tempi, come il vasaio, il cardatore, il calzolaio e altri. Un nonno racconta al nipotino come venivano praticati questi antichi mestieri nell'Italia artigiana e rurale di cinquant'anni fa. Nelle pagine rivive il fascino di una società ormai scomparsa e vien voglia di ammirare la creatività di questi nostri padri che con pochi strumenti e tanta genialità riuscivano a creare veri prodotti d'arte.

Il ducato di Savoia
0 0
Livres modernes

Barbero, Alessandro, 1959-

Il ducato di Savoia : amministrazione e corte di uno stato franco-italiano (1416-1536) / Alessandro Barbero

Roma : Laterza, copyr. 2018

Biblioteca storica Laterza

L'armadio del cuore
0 0
Livres modernes

Semeraro, MichaelDavide

L'armadio del cuore : lo straordinario potere del riordino interiore / Fratel MichaelDavide

Milano : Terra Santa, copyr. 2018

Résumé: La vita di ogni uomo e donna è simile a un armadio... per ogni cosa c'è il suo posto. Un armadio non solo deve essere spazioso, ma deve pure essere ordinato in modo da poter disporre di ciò che ci serve con facilità. La nostra esistenza va continuamente rivestita con gli abiti adeguati ad ogni stagione come pure in modo conveniente alle situazioni che viviamo, non solo per noi stessi ma anche per gli altri. L'Autore suddivide la nostra vita nelle quattro stagioni. All'interno di ognuna ci sono gli scomparti (cura di sé, relazioni affettive, il lavoro, l'ozio necessario), i ripiani (il tempo, lo spazio da abitare, i rapporti da curare), i cassetti (gestire i fallimenti, la necessità di sognare, il coraggio di scegliere, la forza dei desideri) e le scatole (imparare nella sofferenza, ringiovanire nella vecchiaia, la morte come compimento). Mettere ordine nella propria vita richiede non solo di aprire l'armadio del nostro cuore per prendere ciò che ci serve al momento giusto, ma prevede pure che, a suo tempo, abbiamo rimesso ogni cosa al suo posto mantenendo così quell'ordine interiore che permette di vivere armoniosamente con noi stessi e sinfonicamente con gli altri.

Primo Levi e il piemontese
0 0
Livres modernes

Villata, Bruno

Primo Levi e il piemontese : la lingua de La chiave a stella / Bruno Villata ; introduzione di Lidia Brero Eandi: in margine a La chiave a stella

2. ed.

Torino : Savej, 2018

Résumé: Nel 1978 Primo Levi pubblica "La chiave a stella": romanzo narrato in prima persona, ambientato in un imprecisato stabilimento industriale russo – ma che è facile riconoscere come la Fiat di Togliattigrad – in cui Levi, nella finzione romanzesca anche lui in trasferta nella fabbrica russa, riferisce i racconti del piemontese Libertino "Tino" Faussone, vero protagonista dell’opera. Faussone è un montatore, un operaio specializzato di notevole capacità. "[Un] personaggio che solo Primo Levi poteva rappresentare fino in fondo nei suoi due aspetti principali", scrive Italo Calvino nella quarta di copertina della prima edizione Einaudi del 1978: "Quello dell’appassionata competenza professionale per cui ogni avventura è anche la storia d’una "performance" tecnica (…); e quello della vita picaresca del giramondo, del piglio divertito e ironico nell’affrontare ogni avventura cosmopolita già pregustando il piacere di raccontarla ai compaesani, di trasformarla in dialetto e in gergo". Perché le "avventure" di Faussone, pur non venendo riportate in dialetto, sono narrate in un italiano addomesticato che lascia intravedere tutta la sua origine piemontese: nelle parole, nella sintassi, oltre che chiaramente nella mentalità e nella cultura. Cultura e lingua – quella piemontese – che appaiono come imprescindibili l’una dall’altra. D’altra parte lo stesso Levi, pochi anni più tardi, scrive: "Amo questo dialetto…è il mio, quello della mia infanzia, che mio padre usava con mia madre e mia madre con i bottegai" (La Stampa, 13 luglio 1986). Il saggio di Bruno Villata, "Primo Levi e il piemontese. La lingua de La chiave a stella" è proprio dedicato a questo: mettere in luce l’origine piemontese della lingua adoperata da Levi e dal suo concittadino "chiacchierone e ingegnoso" (ancora Calvino). Nel farlo, Villata illustra l’etimologia di espressioni e modi di dire usati da Faussone, e indica la provenienza dialettale di quelli che, italianizzati, suonano come improbabili costrutti sintattici; provando a tenere infine un’azzardata contabilità dei prestiti linguistici tra lingua piemontese e italiana. A quarant’anni esatti dalla pubblicazione di quella che è considerata l’opera più ottimista di Primo Levi, Fondazione Enrico Eandi, attraverso la sua casa editrice Edizioni Savej, sceglie di omaggiare uno dei più grandi scrittori piemontesi pubblicando una nuova edizione del saggio di Bruno Villata.