Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Langues spa
× Noms Vicenzi, Alessandro
× Sujet Animali - Libri per ragazzi
× Date 2017
× Date 2018
Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Pays it
× Materiel 1
× Date 2012

Trouvés 2 documents.

Fegato e cuore
0 0
Livres modernes

Marchi, Alessandro, 1979-

Fegato e cuore / Alessandro Marchi

[Anghiari] : Booksalad, copyr. 2012

Opachi

Résumé: Steve Campbell ha due cuori: uno lo conserva in salotto sotto formalina; l'altro pulsa nel suo torace. Se il primo gli ha impedito di diventare una stella del calcio inglese, i battiti del secondo scandiscono un'esistenza degradata nella East End londinese, con le partite del West Ham come unica ragione di vita. Quando Vincenzo Caligiuri, giovane immigrato italiano, se lo trova di là dal bancone mentre serve hamburger in un fast-food, non immagina certo come Steve sconvolgerà le sue giornate. I due si troveranno a convivere, fra una sosta al pub, un gruppo di strani amici, e tante partite di calcio del multietnico e coloratissimo Bari Football Club sui campi duri delle fredde domeniche mattina inglesi. Attraverso gli occhi del giovane 'mangiaspaghetti', Steve imparerà a guardarsi dentro, e a capire che - se ha avuto una seconda opportunità dalla vita - sarà per qualche ragione.. Ma ci vorrà fegato per andare fino in fondo.

I paradisi artificiali
0 0
Livres modernes

Baudelaire, Charles

I paradisi artificiali / Charles Baudelaire ; traduzione di Milo De Angelis ; con uno scritto di Marcel A. Ruff

Milano : SE, copyr. 2012

Assonanze

Résumé: Composti tra il 1850 e il 1859, questi testi raccolgono le riflessioni di Baudelaire sull'hascisc e sulle droghe leggere, fortemente influenzate da un lato dalla sua esperienza personale, dall'altro dall'esempio dell'"ebrezza" di Poe e delle "Confessioni di un mangiatore d'oppio" di De Quincey. Se in un primo tempo il grande poeta francese riflette sul parallelismo emotivo tra lo stato di eccitazione provocato dall'hascisc e l'invasamento lirico, ben presto si accorge però che le droghe possono solo limitarsi a scimmiottare l'arte, rivelando l'illusorietà dei paradisi che sono in grado di creare. Con uno scritto di Marcel A. Ruff.