Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Langues spa
× Date 2018
× Noms Lapied, Anne
× Date 2008
Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Materiel 5

Trouvés 3 documents.

L'allieva (DOCUMENTO SONORO)
0 0

Gazzola, Alessia

L'allieva (DOCUMENTO SONORO) / Alessia Gazzola ; letto da Valentina Mari

Salani, copyr. 2017

Audiolibri Salani

Résumé: Alice Allevi è una giovane specializzanda in medicina legale. Ha ancora tanto da imparare e sa di essere un po' distratta. Ma di una cosa è sicura: ama il suo lavoro. E anche se i suoi superiori non la ritengono tagliata per quel mestiere, Alice resiste a tutto. Fino all'omicidio. Per un medico legale, un sopralluogo sulla scena di un omicidio è lavoro quotidiano. Ma non questa volta. Stavolta, quando Alice entra in quel lussuoso appartamento romano e vede il cadavere della ragazza disteso ai suoi piedi, capisce che non sarà un caso come gli altri. Perché stavolta conosce la vittima

Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico [DOCUMENTO SONORO]
0 0

Sepúlveda, Luis

Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico [DOCUMENTO SONORO] / Luis Sepulveda ; letto da Dante Biagioni

Salani, copyr. 2013

Audiolibri Salani

Résumé: A Monaco, Max è cresciuto insieme al suo gatto Mix, con cui ha un legame molto profondo. Raggiunta l'indipendenza dai genitori, Max va a vivere da solo portandosi dietro l'amato gatto. Il suo lavoro, purtroppo, lo porta spesso fuori casa e Mix, che sta invecchiando e perdendo la vista, è costretto a passare lunghe ore in solitudine. Ma un giorno sente provenire dei rumori dalla dispensa e intuisce che dev'esserci un topo... Un'altra grande storia di amicizia nella differenza, che divertirà e commuoverà più generazioni di lettori: questa è la magia di Sepùlveda. Letto da Dante Biagioni.

Una stanza tutta per sé (DOCUMENTO SONORO) /Virginia Woolf
0 0

Woolf, Virginia

Una stanza tutta per sé (DOCUMENTO SONORO) /Virginia Woolf ; Manuela Mandracchia legge

Emons, copyr. 2012

Audiolibri gold

Résumé: Testo illuminante e fondamentale per intere generazioni, esso ha origine nell'invito a tenere due conferenze sul tema "donne e romanzo" rivolto nel 1928 a Virginia Woolf da due college femminili. Con ironia pungente, brillante acutezza e libertà d'inventiva, la scrittrice narra la secolare esclusione dell'universo femminile dalla Storia, spaziando tra puntuali ricostruzioni storiche a personaggi del tutto immaginari.