Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Langues spa
× Date 2016
× Sujet Genere: Thriller
× Sujet Corpo umano - Libri per ragazzi
× Noms Luzzati, Emanuele
Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Ressources Catalogue
× Date 2010
× Materiel 1
× Pays it

Trouvés 4 documents.

Ines
0 0
Livres modernes

Sciutto, Laura

Ines : storia vera di una donna indimenticabile / Laura Sciutto

Sestri Levante : Gammarò, copyr. 2010

Ortensio
0 0
Livres modernes

Cicero, Marcus Tullius

Ortensio / Marco Tullio Cicerone ; testo critico introduzione, versione e commento a cura di Alberto Grilli

Bologna : Patron, 2010

Testi e manuali per l'insegnamento universitario del latino. Nuova serie ; 112

Faccia da lapide
0 0
Livres modernes

Albertazzi, Ferdinando

Faccia da lapide / Ferdinando Albertazzi

Casale Monferrato : Sonda, 2010

Giallo noir - I gialli noir di Ferdinando Albertazzi ; 1

Résumé: Le sventure non capitano mai da sole soprattutto quando prendono di mira Ettore Bogliasco, un pensionato dalla vita apparentemente anonima che per tirare avanti fa da "prestafaccia" per le lapidi dei morti senza volto. E povero lui quando una temibile gang "vede" in una di quelle facce un traditore, mentre un'altra banda sta alle costole di un famigerato Ettore Bogliasco che ha beffato i complici di un colpo milionario! Ma la fortuna inaspettatamente gli sorride: tre intrepidi ragazzi si improvvisano hacker decisi a violare gli archivi segreti della Polizia, per salvarlo in un crescendo di sparatorie, di equivoci e di... comicità.

La grande trasformazione
0 0
Livres modernes

Polanyi, Karl

La grande trasformazione : le origini economiche e politiche della nostra epoca / Karl Polanyi ; introduzione di Alfredo Salsano ; traduzione di Roberto Vigevani

Torino : Einaudi, copyr. 2010

Piccola biblioteca Einaudi. Nuova serie ; 509 - Piccola biblioteca Einaudi. Nuova serie, Scienza

Résumé: Esito necessario di una contraddizione più che secolare (quella tra «la sostanza umana e naturale» della società e il generalizzarsi dei rapporti mercantili), la «grande trasformazione» subita dalle istituzioni liberali negli anni Trenta del secolo precedente è al tempo stesso per Polanyi la dimostrazione della falsità delie tesi dell'economia politica classica e neoclassica, con la loro apologià dell'homo oeconomicus e del «mercato autoregolantesi». Ricorrendo largamente ai dati dell'antropologia e della storia (il discorso di Polanyi spazia dall'economia primitiva degli isolani delle Trobriand studiati da Malinowski alla vastissima letteratura sulla Rivoluzione industriale in Inghilterra), Polanyi dimostra il carattere alla lettera «singolare», non «naturale» delle società di mercato, che critica anche radicalmente dall'interno. Logico sbocco di questo rifiuto di un mondo in cui il fascismo costituisce una «mossa» sempre possibile, è il successivo passaggio di Polanyi a quelle ricerche di antropologia economica ed economia comparata che gli assegnano un posto di primo piano nella costruzione di una scienza unificata delle società umane.