Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Langues spa
× Date 2016
× Sujet Genere: Thriller
× Date 2014
× Materiel 5
× Sujet Sociologia - Ricerche - Metodi
Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Date 2012
× Pays it

Trouvés 10 documents.

Fiabe delle Alpi
0 0
Livres modernes

Fiabe delle Alpi : streghe, fate, orchi e folletti delle nostre montagne / [a cura di] Beppe Valperga

Torino : Il Punto : Piemonte in bancarella, 2012

Résumé: Dalle nostre montagne nascono favole, fiabe, leggende popolate da esseri fantastici, elfi misteriosi, fate bellissime, orridi orchi, bizzarri folletti, diavoli, streghe pericolose, a volte malvage a volte no. Tutte espressioni di un’arcaica cultura alpina sempre viva, patrimonio popolare frutto della sapienza antica delle nostre genti. I racconti di questo libro tracciano un percorso di sentimenti semplici, ispirandosi alla saggezza e all’esperienza tramandata nei secoli dai nostri antenati, sempre attuale, divertente e preziosa.

La carta del senso
0 0
Livres modernes

Madera, Romano

La carta del senso : psicologia del profondo e vita filosofica / Romano Madera

Milano : Raffaello Cortina, 2012

Saggi

Résumé: La nostra è un’epoca di grande disorientamento: un affannato stordimento si accompagna a decisioni sempre revocabili e confuse, la misura psichica e spirituale dell’esperienza è turbata. La necessità di ricercare una “carta del senso” nasce dalla duplice esigenza di rispondere all’incertezza e di esercitare la propria libertà. Identificare un percorso capace di reggere le asprezze della vita significa infatti portare alla luce la verità di se stessi uscendo dalla prigione del proprio io angusto per trascendersi nel mondo. Nel solco di un rinnovamento della saggezza antica, l’autore delinea una via percorribile, nella vita personale e nella vita pubblica, per mettere a frutto i saperi della psicologia del profondo e quelli della filosofia intesa come modo di vivere, a partire da Carl Gustav Jung e da Pierre Hadot.

Lavoro, dunque scrivo!
0 0
Livres modernes

Carrada, Luisa

Lavoro, dunque scrivo! : creare testi che funzionano per carta e schermi / Luisa Carrada

Bologna : Zanichelli, copyr. 2012

Comunicare

Résumé: Anche senza essere Flaubert, tutti dobbiamo trovare le parole giuste per comunicare quello che vogliamo dire: nel verbale di una riunione, nella lettera di accompagnamento di un curriculum, in un elenco di istruzioni, sull’intranet, i social media e il sito web di un’azienda, e nelle tante email che scriviamo ogni giorno («cosa scrivo nell’oggetto per farla aprire?»).Luisa Carrada, autrice del sito e del blog www.mestierediscrivere.com, approfondisce gli argomenti più classici dei manuali di scrittura (come la sintassi e il lessico) insieme a quelli più nuovi (le liste, i numeri, i microcontenuti), con tanti esempi ed esercizi di riscrittura, consigli puntuali e precisi, ma anche con l’invito a lasciarsi andare e a giocare con le parole.Un libro per architetti, proprietari di palestre, ristoratori e restauratori, segretari e amministratori delegati, insegnanti, bancari e politici, gente che lavora e gente che un lavoro lo sta cercando. Perché se oggi abbiamo tutti una cosa in comune è trovarci sempre più spesso nella necessità di scrivere: per presentare noi stessi e la nostra attività, per informare, spiegare, convincere.

La rivincita di Yanez
0 0
Livres modernes

Salgari, Emilio

La rivincita di Yanez / Emilio Salgari ; postfazione di Antonio Faeti

Ed. speciale

Milano : Corriere della sera, 2012

Classici dell'avventura ; 69

Résumé: Un'altra sfida per Sandokan e Yanez. Inseguimenti nella jungla, nuove armi, assedi e attacchi mettono a dura prova la loro resistenza. Ma il trono dell'Assam vale qualsiasi sacrificio.

Chi è morto alzi la mano
0 0
Livres modernes

Vargas, Fred

Chi è morto alzi la mano / Fred Vargas ; traduzione di Maurizia Balmelli

Torino : Einaudi, 2012

Super ET - I casi dei tre evangelisti ; 1

Résumé: È possibile che un enorme albero compaia dal nulla in una sola notte? E se, dopo qualche giorno, sparisce la proprietaria del terreno in cui è spuntato il faggio clandestino? Per risolvere il mistero non basta un solo detective: ce ne vogliono quattro, gli stessi improbabili investigatori di "Io sono il tenebroso" dell'archeologa e medievalista francese Fred Vargas.

Arboricoltura generale
0 0
Livres modernes

Arboricoltura generale / comitato editoriale: Silviero Sansavini ... [et al.]

Bologna : Pàtron, 2012

Résumé: Questo volume di Arboricoltura Generale è rivolto prevalentemente agli studenti che seguono i corsi di laurea universitari nel settore dell’arboricoltura da frutto (inclusi vite, agrumi ed olivo) e contiene numerosi riferimenti ed esempi riguardanti gli alberi ornamentali, forestali e di ambiente urbano L’opera è diretta principalmente alle lauree triennali di 1° livello; ma il contenuto programmatico è arricchito da specifici approfondimenti sia nel testo che sotto forma di “quadri”, che sono di fatto delle anticipazioni utilizzabili anche per le successive lauree magistrali di 2° livello o per i corsi di Master. L’ampiezza della trattazione e la multidirezionalità degli argomenti obbligheranno il docente della disciplina a indirizzare lo studente verso un approccio didattico personale, necessariamente legato al solo programma oggettivamente svolto. L’arboricoltura generale, infatti, viene sviluppata ormai, in forza dei numerosi corsi esistenti nelle varie università, con ampiezza e finalità alquanto differenziate, caso per caso. Scopo di quest’opera non è solo quello di spiegare ad un tempo i meccanismi e la comprensione dei vari fenomeni che contraddistinguono i processi di crescita, sviluppo, fruttificazione, propagazione delle piante arboree, ma anche quello di dare un’aggiornata e articolata illustrazione delle tecniche operative di governo e gestione dell’albero e del suolo, nel corso della vita economico-produttiva degli impianti arborei. È stato, dunque, impostato un lavoro collegiale, rispettando la specifica competenza degli oltre 44 autori, pur avendo ben presente il rischio di eterogeneità di stili e di trattazione degli argomenti svolti, nonostante il lungo lavoro preparatorio e il clima collaborativo instaurato fra i numerosi autori. Il contenuto dei sedici capitoli è stato suddiviso in due parti, la prima, quella propedeutica generale, che tratta delle basi teoriche e concettuali dell’arboricoltura e la seconda, applicativa, dove lo studente si troverà a suo agio nella lettura della disamina e illustrazione delle operazioni tecniche, gestionali, agronomiche fra loro interdipendenti inerenti gli impianti arborei, di cui viene offerta ampia descrizione di come vanno eseguite. Il perché è spiegato prima, nella parte generale. Si va dalla progettazione dell’arboreto all’utilizzo di tutte le più avanzate tecnologie agronomiche e di campo, inclusa l’introduzione di strumenti e servizi di rete disponibili nelle varie zone di coltivazione. L’opera si conclude con un ampio capitolo dedicato alla multifunzionalità dell’arboricoltura, che prelude appunto alle tematiche dell’arboricoltura speciale e che affronta le nuove possibili sfide che, grazie agli alberi, gli agro-ecosistemi e la nostra società sono chiamati urgentemente ad affrontare e cioè gli alberi non più visti solo come fabbrica agroalimentare qual è la produzione di frutti, ma anche per gli utilizzi alternativi, non alimentari.

Il metodo della filosofia
0 0
Livres modernes

Hegel, Georg Wilhelm Friedrich

Il metodo della filosofia : le prefazioni alla Scienza della logica e alla Filosofia del diritto / Georg Wilhelm Friedrich Hegel ; introduzione di Girolamo Cotroneo ; traduzione e note di Antonino Spinelli

Firenze : Le lettere, copyr. 2012

La ragione aperta ; 2

Résumé: Queste celebri prefazioni non sono state certo tradotte e pubblicate per riproporre l'"abisso" tra scienza e filosofia aperto dall'idealismo tedesco, ma soltanto per avanzare le ragioni della filosofia in un tempo che promette sempre più di ignorarle e che comunque l'ha trasformata in etica, in politica, in logica pura, e altro ancora, negandole una particolare specificità. Per Hegel, invece la filosofia è una "scienza" o, se si preferisce, un sapere autonomo, in quanto "sapere assoluto"; un sapere che intendeva porsi come il contrario di quella "trivialità" che "chiama se stessa filosofia", e che pretende - scriveva - di "fondare la scienza, anziché sul dispiegamento del pensiero e del concetto, sulla percezione immediata e sull'immaginazione contingente".

Elementi di critica testuale
0 0
Livres modernes

Chiesa, Paolo

Elementi di critica testuale / Paolo Chiesa

2. ed.

Bologna : Patron, 2012

Testi e manuali per l'insegnamento universitario del latino ; 72

Résumé: Per poter essere utilizzato come documento storico e letterario, un testo ha bisogno di essere presentato in una forma che studiosi e lettori possano considerare affidabile e autorevole. Per la massima parte delle opere antiche e per molte fra quelle medievali si tratta di ricostruire, per quanto è possibile, un originale perduto; altre volte, soprattutto per testi più recenti, l'originale è conservato, ma occorre valutare la sua qualità e collocarlo esattamente all'interno del processo con cui l'opera è stata via via composta. Diversi sono i problemi posti dai vari testi, e diverse sono le tecniche con cui essi vanno affrontati; in comune vi è il rigore dell'indagine e l'obbiettivo di rappresentare in modo "scientifico" una determinata opera. Il volume si propone di fornire un'introduzione, accessibile anche ai non specialisti, alle tecniche utilizzate dalla critica testuale, con particolare attenzione agli autori antichi e medievali, ma senza trascurare quelli moderni e contemporanei.

Introduzione alla geomatica
0 0
Livres modernes

Amadio, Gianfranco

Introduzione alla geomatica : manuale introduttivo ai sistemi informativi geografici / Gianfranco Amadio

[Palermo] : Flaccovio, 2012

Résumé: Il presente manuale si pone come punto di riferimento per quei lettori che vogliono conoscere il mondo dei Sistemi Informativi Geografici (SIT). La sua specificità consiste nel voler offrire un quadro d'insieme delle conoscenze e delle competenze di base delle varie discipline coinvolte nel processo di elaborazione e realizzazione di un Geo DB. A tale scopo, tra i diversi argomenti trattati, particolare attenzione è rivolta ai principi di geodesia, cartografia e informatica, alle forme di rappresentazione digitale dei dati geografici, alla costituzione e alla progettazione degli archivi geografici informatizzati, al Global Positioning System, alle Specifiche tecniche nazionali sui Geo DB (G.U. n. 48 del 27 febbraio 2012), alla modellazione, verifica e validazione dei database spaziali. Frutto di una conoscenza diretta della materia, derivata da una pratica trentennale nel settore della produzione e dell'organizzazione dei dati geografici, il testo è rivolto non solo a coloro che si avvicinano per la prima volta al mondo dei database geografici ma anche a chi, già in possesso di avanzate conoscenze della tecnologia dei SI, desidera accostarsi alle problematiche di gestione di oggetti georeferenziati, ed a chi già opera nel settore della raccolta di informazioni geografiche e ha interesse ad approfondirne le potenzialità.

Titanic, l'altra storia
0 0
Livres modernes

Bellomo, Donatello

Titanic, l'altra storia / Donatello Bellomo

Milano : Mursia, copyr. 2012

Biblioteca del mare. Uomini, navi e misteri del mare

Résumé: La notte tra il 14 e il 15 aprile 1912, durante il quinto giorno del viaggio inaugurale, il Titanic strisciava contro un iceberg con la fiancata destra. Meno di duecento minuti dopo si spezzava e scompariva nell'oceano immobile. In quel momento iniziava il mito del Titanic, «La Nave» che ha sfondato i confini dell'immaginario, simbolo perpetuo della fallibilità della tecnica sostenuta dal delirio di onnipotenza degli uomini. Il gioiello della White Star Line si è inabissato portando con sé circa millecinquecento persone e le loro storie. Una tragedia mondiale, quasi un prologo delle catastrofi che di lì a poco avrebbero travolto il mondo. Una matassa di reticenze e menzogne ha coperto i responsabili della catena implacabile: errori, omissioni, incuria e negligenze che hanno provocato il disastro destinato a essere il manifesto e il simbolo del Novecento. Ogni frammento della vicenda viene ricostruito con un rigore storico inappuntabile e con uno stile incalzante come un romanzo. Del Titanic si sa «quasi» tutto, ma quella che riemerge da queste pagine è «un'altra storia» dove il dio denaro e il potere commerciale sui mari si intrecciano con la miseria e la frenesia dei mass media. E il dolore con l'amore, l'indifferenza, l'eroismo, la viltà. Sulla «Nave» c'erano il passato e il futuro del secolo breve. Una metafora eterna del nostro tempo.