Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Langues spa
× Date 2016
× Niveau s
× Sujet Corpo umano - Libri per ragazzi
× Noms Luzzati, Emanuele
× Sujet Vampiri - Libri per ragazzi
× Sujet Effetto serra - Libri per ragazzi
Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Ressources Catalogue
× Date 2010
× Materiel 1
× Pays it

Trouvés 2 documents.

Alice's adventures in Wonderland
0 0
Livres modernes

Dodgson, Charles Lutwidge

Alice's adventures in Wonderland / Lewis Carroll ; [adapted by Jennifer Gaiscogne]

[London] : Helbling Languages, 2010

Helbling readers. Classics, Red series. Level 2

Résumé: È un caldo pomeriggio e Alice si annoia, così decide di seguire un Bianconiglio dentro una buca. Arriva in uno strano posto, il Paese delle Meraviglie. Qui nulla è ciò che sembra: gli animali parlano, i cibi e le bevande possono far diventare le persone più grandi o più piccole e la Regina di Cuori può decidere di farti tagliare la testa. Riuscirà Alice a ritrovare la via di casa?

Barbari
0 0
Livres modernes

Barbero, Alessandro, 1959-

Barbari : immigrati, profughi, deportati nell'impero romano / Alessandro Barbero

Bari: Laterza, 2010

Economica Laterza ; 529

Résumé: "Un mondo che si considera prospero e civile, segnato da disuguaglianze e squilibri al suo interno, ma forte di un'amministrazione stabile e di un'economia integrata; all'esterno, popoli costretti a sopravvivere con risorse insufficienti, minacciati dalla fame e dalla guerra, e che sempre più spesso chiedono di entrare; una frontiera militarizzata per filtrare profughi e immigrati; e autorità di governo che debbono decidere volta per volta il comportamento da tenere verso queste emergenze, con una gamma di opzioni che va dall'allontanamento forzato all'accoglienza in massa, dalla fissazione di quote d'ingresso all'offerta di aiuti umanitari e posti di lavoro. Potrebbe sembrare una descrizione del nostro mondo, e invece è la situazione in cui si trovò per secoli l'impero romano di fronte ai barbari." Per molto tempo la gestione di questo flusso di popoli attraverso i confini dell'Impero produce un equilibrio instabile ma funzionale, che garantisce ai Romani l'approvvigionamento di nuove leve per l'esercito e per la coltivazione dei campi, in cambio dell'assimilazione nei più grande "Stato" del pianeta.