Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Langues spa
× Date 2009
× Date 2013
× Noms Pixar
× Noms Nagahama, Tadao
× Noms Collins, Wilkie
× Materiel 1
Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Ressources Catalogue
× Date 2007

Trouvés 3 documents.

The best of Chicago [DOCUMENTO SONORO]
0 0

Chicago

The best of Chicago [DOCUMENTO SONORO]

40th anniversary ed.

Rhino, p 2007

Il visone sulla pelle [VIDEOREGISTRAZIONE]
0 0

Mann, Delbert

Il visone sulla pelle [VIDEOREGISTRAZIONE] = That Touch of Mink / regia: Delbert Mann

USA, 1962

Résumé: Philip Shayne, facoltoso giovane americano, perde la testa per Cathy, un'avvenente ragazza. Quando Philip la invita a trascorrere con lui una vacanza alle Bermuda. Cathy accetta. I piani di Philip, però, falliscono: per vari inconvenienti i due non riescono mai a rimanere soli. Prima Cathy si ammala, poi cade accidentalmente dal balcone. L'intervento di Roger, il collaboratore di Philip, farà rendere conto al ricco scapolo di essersi innamorato. La prima notte di nozze toccherà a Philip ammalarsi...

Noi due senza domani [VIDEOREGISTRAZIONE]
0 0

Granier-Deferre, Pierre

Noi due senza domani [VIDEOREGISTRAZIONE] / regia: Pierre Granier-Deferre

Francia ; Italia, 1973

Résumé: Francia, 1940. Ai confini con il Belgio, interi paesi si mobilitano per fuggire di fronte all'avanzata nazista. Tra le persone in fuga c'è Julien, un tecnico radio riformato per miopia, con la moglie e una bambina. Saliti su un treno, la moglie, incinta, è fatta accomodare con la figlia in prima classe, mentre lui deve accontentarsi di un posto su un vagone merci. Il treno, partito da Sedan e diretto verso ovest, tra inconvenienti di tutti i tipi, raccoglie ovunque persone in fuga. Tra queste, Anna, giovane e sola che finisce nel vagone con Julien. Lui dapprima è colpito dalla bellezza, poi all'attrazione si somma la curiosità, per una donna sola, discreta e silenziosa, che ha anche bisogno di protezione tra persone rozze e sbandati, dei quali il treno è pieno. Lei è un'ebrea tedesca e come tale perseguitata; non ha più notizie del marito deportato da ormai due anni ed è cosciente che dai campi di concentramento non se ne esce vivi.