Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Langues spa
× Date 2009
× Sujet Genere: Giallo
× Pays ch
× Sujet Genere: Sentimentale
× Noms Grimm, Jakob
× Noms Cascioli, Alfio
Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Pays it
× Date 2010

Trouvés 5 documents.

Asylums
0 0
Livres modernes

Goffman, Erving

Asylums : le istituzioni totali : i meccanismi dell'esclusione e della violenza / Erving Goffman ; prefazione di Alessandro Dal Lago ; postfazione di Franco e Franca Basaglia

Torino : Einaudi, copyr. 2010

Piccola biblioteca Einaudi ; 518

Résumé: "Un'istituzione totale può essere definita come il luogo di resistenza e di lavoro di gruppi di persone che - tagliate fuori dalla società per un considerevole periodo di tempo - si trovano a dividere una situazione comune, trascorrendo parte della loro vita in un regime chiuso e formalmente amministrato. Prenderemo come esempio esplicativo le prigioni nella misura in cui il loro carattere più tipico è riscontrabile anche in istituzioni i cui membri non hanno violato alcuna legge. Questo libro tratta il problema delle istituzioni sociali in generale, e degli ospedali psichiatrici in particolare, con lo scopo precipuo di mettere a fuoco il mondo dell'internato". Così scrive Goffman in apertura di Asylums. Egli realizza una descrizione impressionante di "ciò che realmente succede" in un'istituzione totale, al di là delle retoriche scientifiche, terapeutiche o morali con cui chi detiene il potere nell'istituzione giustifica le degradazioni degli esseri umani che solitamente avvengono. Ciò che Goffman compie, in Asylums, è una sorta di esercizio morale: rovesciare la pretesa che le istituzioni dettino la loro logica alle scienze sociali, far "parlare" attraverso la rievocazione sociologica di semplici gesti la dimensione tipicamente umana della resistenza all'oppressione. (Prefazione di Alessandro Del Lago, postfazione di Franco e Franca Basaglia)

La visione smeraldina
0 0
Livres modernes

Mottana, Paolo

La visione smeraldina : introduzione alla pedagogia immaginale / Paolo Mottana

Milano : Mimesis, copyr. 2010

I cabiri

Résumé: La "Visione smeraldina" si manifesta quando si abbandona la postura dominatrice e possessiva dello sguardo ed esso, per sottrazione, diventa capace di riconoscere le impronte della tela di reticolari simpatie che, secondo le teorie ermetiche, attraversa tutte le forme dell'essere. La pedagogia immaginale è la proposta di una prassi teorica orientata a far ritrovare questo legame perduto, facendo perno su un'Imaginatio vera, una facoltà che, per sua natura, secondo la lezione di filosofi come Paracelso e Corbin, allaccia il visibile all'invisibile e trasmuta lo spirituale e il materiale in una nuova feconda congiunzione.

Il romanzo nel Medioevo
0 0
Livres modernes

Meneghetti, Maria Luisa

Il romanzo nel Medioevo : Francia, Spagna, Italia / Maria Luisa Meneghetti

Bologna : Il mulino, copyr. 2010

Itinerari. Filologia e critica letteraria

Résumé: Superando di slancio le premesse alessandrine e tardo-antiche, il romanzo francese del Medioevo, con le sue propaggini provenzale e iberica, presenta grande varietà di esiti e spregiudicatezza sperimentale. Il volume offre il quadro complessivo degli sviluppi nel tempo e nello spazio dei diversi tipi e sottogeneri del romanzo medievale, precursore di quello che sarà il genere narrativo principe dell'età moderna. Pur rivolgendo la dovuta attenzione agli autori e ai testi canonici - come Chrétien de Troyes o i due "Tristani" -, l'autrice non manca di trattare opere meno note e meno valorizzate, sottolineando la loro importanza per i raffinati espedienti strutturali, per l'abile ricorso alle tecniche narrative o per l'efficacia nel rappresentare i diversi aspetti del reale.

Dio ha misurato il tuo regno
0 0
Livres modernes

Bánffy, Miklós

Dio ha misurato il tuo regno : una storia transilvana / Miklós Bánffy ; traduzione di Claudia Boday e Bruno Ventavoli

Torino : Einaudi, copyr. 2010

I coralli

Résumé: Nell'Ungheria di inizio novecento le crisi politiche si succedono: l'equilibrio della monarchia austroungarica è sempre più precario, l'instabilità sta portando il Paese al collasso e l'aristocrazia, che fino ad allora ha retto i destini dello Stato, dimostra tutta la sua inettitudine. Attraverso gli occhi dei tre protagonisti - il giovane conte Bàlint Abàdy, che è appena tornato da una missione diplomatica all'estero per assumere un ruolo di alta responsabilità politica; suo cugino Làszló Gyeröffy, un artista promettente; e la sua amica Adrienne Miloth, una sposa infelice - il romanzo rivela al lettore gli avvenimenti politici e sociali che portarono alla caduta dell'Impero. Grandi battute di caccia, balli sontuosi, duelli, corse a cavallo, banchetti, fortune dilapidate al tavolo da gioco, sono lo sfondo di questo appassionante e profetico romanzo: il perfetto ritratto di una classe sociale che era in procinto di scomparire per sempre. Scritto negli anni Trenta e prima parte di una trilogia, "Dio ha misurato il tuo regno" è pervaso da un profondo senso di smarrimento e di perdita che accomuna i protagonisti, tutti a loro modo "senza qualità", ma al tempo stesso insoddisfatti della propria esistenza; l'Ungheria nel suo complesso, che anche per proprie colpe si sta ormai lasciando alle spalle i decenni di maggiore ricchezza per avviarsi verso una lunga fase di decadenza; e la Transilvania in particolare che dovrà fare i conti con gli imprevedibili sviluppi della politica.

Il cervo in Italia
0 0
Livres modernes

Mattiello, Silvana - Mazzarone, Vito

Il cervo in Italia : biologia e gestione tra Alpi e Appennini / Silvana Mattiello, Vito Mazzarone ; con il contributo di Elena Andreoli

Teggiano : Geographica, 2010