Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Langues spa
× Date 2009
× Sujet Genere: Giallo
× Noms Walt Disney Productions
× Sujet Lingua inglese - Lessico - Libri per ragazzi

Trouvés 1058 documents.

I motori della vita
0 0
Livres modernes

Falkowski, Paul G.

I motori della vita : come i microbi hanno reso la Terra abitabile / Paul G. Falkowski

Roma : Le Scienze, copyr. 2019

Frontiere ; 6

Résumé: Le cronache scientifiche raccontano Galileo Galilei come colui che agli inizi del XVII secolo alzando lo sguardo al cielo notturno, grazie a uno dei primi telescopi, detronizzò la Terra e i suoi abitanti dal centro del sistema solare e dunque dell’universo allora conosciuto. Ma c’è un’altra rivoluzione galileiana che spesso viene dimenticata, quella che portò lo scienziato italiano a costruire uno di primi microscopi della storia, portando così lo sguardo non sull’infinitamente grande verso l’alto, ma sull’infinitamente piccolo verso il basso. Galileo non sembrò appassionarsi al mondo microscopico che poteva osservare con il suo nuovo strumento, ma il primo passo ormai era stato fatto. Altri scienziati raccolsero il testimone dello sguardo verso il basso; per esempio, l’olandese Antoni van Leeuwenhoek, coevo di Galileo, che per primo osservò i batteri verso la fine del Seicento. Fu così che nacque la microbiologia. Negli anni e nei secoli successivi, tra alti e bassi, la biologia dei microbi avrebbe svelato un mondo la cui importanza per lungo tempo è stata poco apprezzata, benché, se non fosse per i microbi, noi esseri umani e altre forme animali complesse non saremmo qui, come spiega Paul G. Falkowski in I motori della vita, libro allegato a richiesta con «Le Scienze» di giugno. Biologo marino all’Institute of Marine and Coastal Sciences della statunitense Rutgers University, racconta come i microrganismi hanno conquistato la Terra, dominando il nostro pianeta per quattro miliardi di anni. In quell’arco di tempo, che è pari a quasi il novanta per cento dell’età della Terra, i microbi hanno reso abitabile il pianeta per gli organismi complessi che li avrebbero seguiti, entrando a far parte di cicli biogeochimici fondamentali per far circolare a livello planetario sostanze necessarie alla vita. Per esempio il Grande evento ossidativo avvenuto circa 2,4 miliardi di anni fa, quando grazie all’azione di alcuni microrganismi acquatici la concentrazione di ossigeno iniziò ad aumentare prima negli oceani e poi in atmosfera. O, il cosiddetto processo di fissazione dell’azoto, tramite cui alcuni microrganismi rendono disponibile l’azoto atmosferico alle piante, un processo che noi umani abbiamo ricapitolato con l’invenzione dei fertilizzanti. Oggi le frontiere per lo sfruttamento dei meccanismi biochimici dei microbi si sono spostate ben oltre la chimica da laboratorio o industriale. Con la nascita della biologia sintetica, gli scienziati cercano di riprogrammare direttamente il metabolismo dei microrganismi per produrre molecole da sfruttare. E altri scienziati studiano microbi adattati ad ambienti estremi sulla Terra, alla ricerca di indizi utili per la scoperta di forme di vita su altri pianeti. Una sintesi perfetta tra i due sguardi, verso l'alto e verso il basso, di Galileo.

La rinascita del tempo
0 0
Livres modernes

Smolin, Lee

La rinascita del tempo : dalla crisi della fisica al futuro dell'universo / Lee Smolin

Roma : Le scienze, copyr. 2019

Frontiere ; 7

Résumé: A volte un attimo può durare un’eternità, ma è vero anche il contrario. Ogni persona ha una propria idea dello scorrere del tempo, che dipende dai contesti, dalle esperienze, dallo stato d’animo. Ma se c’è una caratteristica del tempo che mette tutti d’accordo è la sua esistenza. C’è solo un problema: per molti fisici il tempo non esiste, ma sarebbe una proprietà emergente, ovvero emergerebbe da elementi di base della realtà, qualunque essi siano. Certo, oggi i ricercatori sono in grado di costruire orologi così precisi che per rimettere a posto le loro lancette atomiche bisognerebbe attendere un tempo equivalente all’età del cosmo, ovvero 13,8 miliardi di anni. Eppure, se si considerano le due principali teorie con cui descrivere l’universo in termini scientifici, allora il tempo non ha più importanza. Nella teoria generale delle relatività di Albert Einstein il tempo sfuma. Non c’è un singolo momento speciale e tutti i momenti sono ugualmente reali. Non è possibile stabilire un unico parametro temporale – in altre parole un orologio – per descrivere i fenomeni dell’universo alle grandi scale: sistemi planetari, galassie, ammassi di galassie e via dicendo. Lo stesso problema del tempo compare nella meccanica quantistica, che descrive la realtà alla scala atomica e subatomica, in particolare nel cosiddetto modello standard. Questo insieme di equazioni che descrive le particelle elementari da cui è composta la materia e le forze fondamentali che agiscono tra di esse, è quasi del tutto reversibile rispetto al tempo. Per inciso, tornando per un attimo alla scala macroscopica del mondo, anche le leggi sulla dinamica dei corpi elaborate da Isaac Newton nel XVII secolo sono indifferenti alla direzione presa dal tempo. Ma allora, se è possibile invertire senza alcuna conseguenza il flusso degli eventi, qual è il senso di parole come «passato», «presente» e «futuro»? Quella della teoria generale della relatività e della meccanica quantistica sembrerebbe una sentenza senza appello. Del resto, anche per filosofi del calibro di Platone ciò che è reale è atemporale. Eppure non tutti gli scienziati si arrendono. Come Lee Smolin, autore di La rinascita del tempo, il libro allegato a richiesta con «Le Scienze» di luglio. Fisico teorico statunitense, membro tra l’altro del Perimeter Institute for Theoretical Physics in Canada, Smolin si occupa anche della natura del tempo, e in questo libro propone di rimetterlo al centro della descrizione scientifica della realtà. Secondo l’autore sarà un passaggio necessario per colmare le lacune di relatività generale e meccanica quantistica nel tratteggiare lo scenario cosmico. Ancora nessuno sa come andrà finire. Ironicamente, sarà necessario del tempo prima che la disputa sulla sua realtà giunga a una conclusione definitiva.

L'invisibile
0 0
Livres modernes

Ball, Philip

L'invisibile : il fascino pericoloso di quel che non si vede / Philip Ball

Roma : Le scienze, copyr. 2019

Frontiere ; 5

Résumé: Siamo circondati dall’invisibilità, al punto che la diamo per scontata. Campi elettromagnetici che permettono ai dispositivi digitali di collegarsi a Internet. Cellule del nostro corpo che lottano contro microrganismi portatori di malattie o che stabiliscono un rapporto di proficua collaborazione da cui il nostro corpo ne trae benefici. La forza di gravità che aiuta a strutturare l’universo come lo osserviamo oggi e che fornisce indizi sul suo passato assai remoto e sul suo futuro assai lontano. E se tutto questo non bastasse, siamo attratti dall’invisibilità. Fin da bambini giochiamo a essere invisibili, spesso abbiamo amici invisibili: sono passaggi fondamentali per lo sviluppo psichico. Poi da adulti elaboriamo questa attrazione magari nello sviluppo di racconti e di miti: come per esempio Platone nella sua opera La repubblica, in cui per mezzo della voce del narratore (Glaucone), spiega che l’invisibilità è un problema morale, non tecnico. Gli invisibili saprebbero fare buon uso di questa loro facoltà? (La risposta è negativa.) Un’altra elaborazione adulta è andare a sondare la realtà che non riusciamo a vedere ma che è proprio innanzi ai nostri occhi. Con lo sviluppo del metodo scientifico, questa curiosità ha portato, tra l’altro, alla scoperta delle già citate forze di gravità ed elettromagnetica. Isaac Newton e James Clerk Maxwell, nello svelare due delle quattro forze fondamentali della natura non hanno fatto altro che indagare nel mondo dell’invisibile agli occhi. Oggi i loro epigoni tentano di risolvere i rebus di materia ed energia oscure: la prima è una forma di materia che permea il cosmo ma è invisibile alla radiazione elettromagnetica; la seconda, agirebbe da acceleratore occulto nell’espansione dell’universo. Cercano di sviluppare tecnologie per l’invisibilità, mantelli che sembrano ispirati dai libri di Harry Potter oppure da romanzi di fantascienza come L’uomo invisibile di H. G. Wells. O, ancora, rimpiccioliscono componenti elettronici e meccanici di macchine sempre più piccole, al punto che fanno cose meravigliose senza che per noi abbiano modo di agire. Come se al loro interno ci fossero dèi o demoni, simili a quelli che abitavano il lato invisibile della realtà nel passato della nostra storia. È con l’Illuminismo, nel XVIII secolo, che la percezione magica del mondo inizia a collassare. Il libro a richiesta con «Le Scienze» di maggio affronta tutto questo. In L’invisibile, il giornalista scientifico Philip Ball esamina il fascino che proviamo per quel che non si vede muovendosi lungo un percorso storico in cui si intrecciano scienza, tecnologia e cultura fino ai nostri giorni. Alla fine, scrive l’autore, è chiaro che i miti ci permettono di esplorare speranze e paure evocate da ciò che è invisibile ma che potrebbe essere raggiunto, e ci spingono a renderlo davvero raggiungibile.

Tu, ma per sempre
0 0
Livres modernes

Emanuelli, Roberto

Tu, ma per sempre / Roberto Emanuelli

Milano : DeA Planeta, 2019

Résumé: Quanto coraggio ci vuole per tener stretto l'amore, anche quando fa male? Quanto coraggio ci vuole per rialzarsi dopo l'ennesima caduta? Quanto coraggio ci vuole per stare al fianco di un amico mentre il mondo gli crolla addosso? Quanto coraggio ci vuole per sedersi davanti a un tramonto, spingere lo sguardo oltre la linea dell'orizzonte e capire che chiunque può superare i propri limiti, chiunque può essere infinito? E per imparare ad amarsi, fregandosene dei giudizi altrui, saltando fuori dalla gabbia che hai intorno, quanto coraggio ci vuole? Lorenzo e Marzia sono amici da poco, uniti dalla musica, quella che lui suona da sempre, per passione e per mettere insieme uno stipendio, e che per lei fa parte del regalo di compleanno che sta preparando per Riccardo, l'amore della sua vita. Hanno storie diverse, Lorenzo e Marzia: lui ha trentasette anni, è nato in una periferia popolare ma vive in un palazzo elegante del centro di Roma, con la sua bellissima moglie Ginevra e una splendida bambina di tre anni e mezzo, per la quale farebbe qualunque cosa; Marzia di anni ne ha diciotto, si è appena trasferita con la famiglia alla Garbatella, trovando nuove compagne con cui condividere le emozioni più forti, compresa la paura per l'esame di maturità. Rompendo ogni schema e con la tenerezza dirompente delle vere amicizie, loro e un gruppo fantastico di persone pronte in ogni momento ad aiutarle affronteranno un'estate destinata a cambiare tutto, attraverso cadute dolorose, altalene di dubbi, errori inattesi e momenti di irrefrenabile gioia. Con la voglia di credere nell'amore, sempre, a qualunque costo, e di urlare al mondo la magia di un bacio, la poesia di un sorriso, la bellezza dei propri sogni.

Wonder Park [VIDEOREGISTRAZIONE]
0 0

Brown, Dylan

Wonder Park [VIDEOREGISTRAZIONE] / regia: Dylan Brown

USA ; Spagna, 2019

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • Empruntable depuis: 28/02/2021

Résumé: June, una ragazza piena d'immaginazione, scopre nel bosco un incredibile parco divertimenti - chiamato Wonderland. Nonostante sia pieno di fantastiche giostre e animali parlanti, il parco si trova in uno stato di grande caos. La ragazza scoprirà presto che Wonderland è frutto della sua immaginazione ed è lei l'unica in grado di riportare tutto all'ordine. Insieme a questi animali fantastici, June dovrà salvare questo posto magico, riportando la meraviglia in Wonderland.

Alta marea per un delitto
0 0
Livres modernes

Pearce, Philippa

Alta marea per un delitto / Philippa Pearce

Milano : Piemme, 2019

Il battello a vapore. Giallo e nero

Résumé: Kate vive con la mamma e i fratelli a casa della nonna da quando il papà è annegato. O almeno così le hanno sempre detto. Finché l'arrivo di una lettera misteriosa la spinge a interrogarsi per la prima volta sulla sua scomparsa: Frederick è davvero morto? Perché nessuno parla mai del suo passato, quasi fosse stato inghiottito dall'acqua come lui? La nonna sa molto più di quanto dice, e la mamma sembra nasconderle dei segreti. Kate non si scoraggia e, in sella alla sua bicicletta, inizia un'attenta indagine per raccogliere gli indizi e far affiorare alla superficie tutta la verità. Età di lettura: da 11 anni.

Le quattro piume [VIDEOREGISTRAZIONE]
0 0

Korda, Zoltan

Le quattro piume [VIDEOREGISTRAZIONE] = The four feathers / regia: Zoltan Korda

Gran Bretagna, 1939

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • En prêt: 0
  • Réservations: 0

Résumé: Sullo sfondo della guerra coloniale tra inglesi e dervisci, in Sudan alla fine del secolo scorso, si compie un itinerario morale. Il giovane ufficiale che avendo lasciato l'esercito - oggi diremmo per obiezione di coscienza - aveva ricevuto in spregio quattro piume (come segno di codardia), riscatta il proprio onore con atti eroici.

Jova Beach Party [DOCUMENTO SONORO]
0 0

Jovanotti

Jova Beach Party [DOCUMENTO SONORO] / Jovanotti

Polydor, p 2019

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • Empruntable depuis: 04/01/2021
Stringi i denti e vai! [VIDEOREGISTRAZIONE]
0 0

Brooks, Richard

Stringi i denti e vai! [VIDEOREGISTRAZIONE] = Bite the bullet / regia: Richard Brooks

USA, 1975

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • En prêt: 0
  • Réservations: 0

Résumé: Nei primi anni 60, negli Stati Uniti, il giornale di un paesino del West organizza una durissima corsa di resistenza a cavallo lungo un percorso di ottocento miglia. Alla gara partecipano anche due reduci di guerra e una ex prostituta. In palio ci sono alcune migliaia di dollari.

Solo [DOCUMENTO SONORO]
0 0

Urso, Alberto

Solo [DOCUMENTO SONORO] / Alberto Urso

Polydor, p 2019

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • Empruntable depuis: 01/12/2020
Due milioni di baci
0 0
Livres modernes

Milan, Alessandro

Due milioni di baci / Alessandro Milan

Milano : DeA Planeta, 2019

Résumé: Baciando, si vive. Perché non c'è momento chiave della nostra esistenza che non sia segnato da un bacio. L'infanzia, costellata da quelli materni, così dolci e avvolgenti, e da quelli tra i genitori, a scandire le giornate in famiglia. L'inizio di una storia d'amore, magari chissà, mezzi ubriachi dentro una Renault Clio bordeaux, a notte fonda. L'ultimo saluto in ospedale, quando il mondo sembra crollare. La pace dopo un litigio coi figli, da sancire con un bacio di quelli che fanno il solletico al collo, sulle braccia, sulle gambe. Ma anche i baci mancati, quelli che hanno marcato una distanza, o il bacio di un Giuda che all'università ti ha rubato la fidanzata. Ripercorrendo questi istanti cruciali, Alessandro Milan racconta la quotidianità di un padre che deve crescere da solo due bambini quasi adolescenti - con i loro silenzi, i capricci, le domande scomode ma anche di un uomo che a quarantotto anni è ancora figlio di una mamma che per la prima volta ha bisogno di lui. Amici vecchi e nuovi lo aiuteranno a risolvere i problemi pratici e a curare le ferite dell'anima. Milan torna a condividere la speciale normalità delle sue emozioni, del suo incespicare, e di una tenace voglia di riabbracciare nuovamente tutti i colori della vita.

Il botanico inglese
0 0
Livres modernes

Vosseler, Nicole C.

Il botanico inglese / Nicole C. Vosseler ; traduzione dal tedesco di Matella Paterlini e Roberta Scarabelli

Vicenza : Neri Pozza, copyr. 2019

Superbeat ; 63

Résumé: È il 1848 e i sudditi di una giovane Regina Vittoria trascorrono le giornate nei boschi e nei prati per catturare farfalle e coleotteri e pressano erbe e fiori per incollarli in un erbario. È infatti il grande momento della passione per la natura e la botanica è diventata una caccia al tesoro: i cacciatori di piante si disperdono per il mondo per placare i desideri dell'epoca e allo stesso tempo accenderne di nuovi, come il delirio per le orchidee e la mania delle rose; l'ossessione per le peonie e la fissazione per le felci di tutte le forme. Anche il botanico Robert Fortune si trova in viaggio per conto della Horticultural Society di Londra. A bordo della nave Emu dovrà raggiungere la Cina con lo scopo di raccogliere semi e piante non ancora coltivate in Gran Bretagna e ottenere informazioni sul giardinaggio e l'agricoltura del Celeste Impero, nonché sulla qualità del clima e sul suo influsso sulla vegetazione. Fortune non si è mai considerato un avventuriero, ma un mite giardiniere che, prima di imbarcarsi per quel folle viaggio, ha sempre apprezzato l'uniformità delle sue giornate e il fluire lento e tranquillo delle stagioni. Sa anche che, a seguito della guerra dell'oppio, sarà considerato in Cina un fankwai, un diavolo straniero. Eppure, quando dal ponte della nave scorge le montagne e le colline di Giava, non riesce a trattenere un fremito di eccitazione al pensiero delle scoperte che lo attendono in quel regno monumentale, chiuso da secoli all'Occidente. Quello che però non ha messo in conto è che l'incontro con la jianghu Lian, giovane donna dagli occhi scintillanti come perle scure, stravolgerà per sempre la sua vita, portandolo a compiere scelte di cui non si sarebbe mai creduto capace. Attraverso un meticoloso lavoro di ricerca e ricostruzione, Nicole C. Vosseler dona al lettore una storia d'amore e, insieme, un romanzo storico su Robert Fortune, il botanico inglese che nel XIX secolo riuscì a dare una svolta all'economia britannica mettendo fine al monopolio del tè cinese.

Insonnia
0 0
Livres modernes

Ben Jelloun, Tahar

Insonnia / Tahar Ben Jelloun ; traduzione di Anna Maria Lorusso

Milano : La nave di Teseo, 2019

Oceani ; 74

Résumé: Uno sceneggiatore di Tangeri che soffre gravemente di insonnia scopre che per poter finalmente dormire deve uccidere qualcuno. Incomincia da sua madre. Sembra assurdo, anzi è assurdo - è sempre stato un uomo onesto, rispettoso, gentile - ma solo uccidendo, come in un gioco surreale, guadagna dei punti-sonno. Per minimizzare il problema, decide di limitarsi a persone già in fin di vita; la sfida è riuscire a essere lì, al loro capezzale, un attimo prima che spirino da sé. Il protagonista dà così il via a imprese rocambolesche per infilarsi nelle camere di ospedale: si finge infermiere, figlio, parente... è disposto a tutto, pur di essere lì al momento giusto. Quando però si trova a uccidere un vecchio torturatore del regime di Hassan II, il "gioco" ai suoi occhi acquista un nuovo significato: sa di aver fatto giustizia e quella morte gli procura mesi di pace notturna. Più è rilevante la vittima, più ne guadagna il suo sonno. Lo sceneggiatore, capace di commettere crimini dalla perfezione cinematografica, prende dunque a misurarsi con prede sempre più grosse, in una spirale inquietante di bisogno e violenza. Riuscirà a vincere una volta per tutte l'insonnia? Non ne è affatto sicuro, può bastare un solo errore nella messinscena per far precipitare tutto.

Abbracciarsi sul ponte di Brooklyn
0 0
Livres modernes

Fishere, Ezzedine C.

Abbracciarsi sul ponte di Brooklyn / Ezzedine C. Fishere ; traduzione di Elisabetta Bartuli

Milano : Brioschi, copyr. 2019

GliAltri

Résumé: Tutto è pronto per la cena. Nel suo appartamento di New York, il professor Darwish attende gli amici e i familiari che ha invitato per il ventunesimo compleanno della nipote Salma. E mentre è intento a riordinare la sua biblioteca, gli ospiti si mettono in viaggio per raggiungerlo, chi da altri sobborghi della città, chi dal Canada, chi da Miami. Ognuno viene da solo, ma tutti hanno in comune le stesse radici, ben piantate in Egitto, e una vita trascorsa lungo quel confine che separa e unisce Oriente e Occidente. Sulla strada la giornata si infittisce di incontri, imprevisti, contrattempi. E segna un'importante tappa nel cammino verso la ricerca di sé

Sakura
0 0
Livres modernes

Asensi, Matilde

Sakura / Matilde Asensi ; traduzione di Roberta Bovaia

Milano : Solferino, 2019

Narratori

Résumé: Nel 1990, il Ritratto del dottor Gachet di Vincent Van Gogh viene battuto all'asta per la cifra record di 82 milioni e mezzo di dollari. L'acquirente è il magnate giapponese Ryoei Saito. Ma il governo nipponico, per quanto fiero del suo illustre cittadino, decide di imporgli una tassa esorbitante per il possesso del quadro. Saito, indignato, annuncia alla stampa internazionale che il destino dell'opera è di sparire con lui. E l'annuncio diventerà realtà nel 1996 quando, alla sua morte, del quadro si perdono le tracce, forse bruciato insieme alle spoglie del suo vendicativo proprietario. Per venticinque anni su questo mistero si sono versati letteralmente fiumi di inchiostro, le speculazioni si sono avvicendate senza sosta. Ed è per risolvere questo enigma che entrano in scena i cinque personaggi protagonisti di questo romanzo. La bella pittrice italiana Gabriella, il mercante d'arte olandese Hubert, lo street artist inglese Oliver, l'infermiera francese Odette e infine John, un energumeno tuttofare del Michigan. Non si sono mai visti prima, ma ciascuno di loro si è presentato alla galleria d'arte parigina nel caldo agostano dopo aver ricevuto un misterioso invito, e soprattutto un generoso versamento sul conto corrente. Hanno poco a che spartire, i membri di questa strana squadra, ciascuno però con una skill utile a risolvere il giallo del capolavoro scomparso. Da Parigi voleranno fino in Giappone dove, all'ombra dello spirito irrequieto di Saito, incontreranno difficoltà insormontabili, situazioni sinistre in un viaggio di formazione che cambierà per sempre le loro esistenze. Dall'autrice bestseller di romanzi storici d'avventura, ecco la narrazione coinvolgente di uno dei più intriganti misteri del mondo dell'arte in cui la tradizione della cultura giapponese si intreccia magicamente con la pittura degli impressionisti, le incisioni dell'ukiyo-e e l'ispirazione dell'arte urbana. I suoi colori hanno la forza e il carattere dei protagonisti, mentre sullo sfondo i sakura, i ciliegi in fiore, appaiono come una straordinaria allegoria della bellezza e della fugacità della vita.

Tralummescuro
0 0
Livres modernes

Guccini, Francesco

Tralummescuro : ballata per un paese al tramonto / Francesco Guccini

Milano : Giunti, 2019

Scrittori Giunti

Résumé: "Radici" è il titolo di uno dei primi album di Francesco Guccini, e radici è la parola che forse più di tutte rappresenta il cuore della sua ispirazione artistica. Radici sono quelle che lo legano a Pàvana - piccolo paese tra Emilia e Toscana dove sorge il mulino di famiglia, vera Macondo appenninica ormai viva nel cuore dei lettori - e radici sono quelle che sa rintracciare dentro le parole, giocando con le etimologie fra l'italiano e il dialetto, come da sempre ama fare. Oggi Pàvana è ormai quasi disabitata, i tetti delle case non fumano più. È in questo silenzio che il narratore evoca per noi i suoni di un tempo lontano, in cui la montagna era luogo laborioso e vivo, terra dura ma accogliente per chi la sapeva rispettare. Rinascono così personaggi, mestieri, suoni, speranze: gli artigiani all'opera in paese o lungo il fiume, i primi sguardi scambiati con le ragazze in vacanza, i giochi, gli animali e i frutti della terra, un orizzonte piccolo ma proprio per questo aperto all'infinito della fantasia. Tra elegia e ballata, queste pagine sono percorse da una continua ricerca delle parole giuste per nominare ricordi, cose e persone del tempo perduto; la malinconia è sempre temperata dalla capacità di sorridere delle umane cose e dalla precisione con cui vengono rievocati gesti, atmosfere, vite non illustri eppure piene di significato. Francesco Guccini non canta più, ma la sua voce si leva di nuovo per noi, alta, forte, piena di poesia, per consegnarci un'opera che è testamento e testimone da raccogliere, in attesa di una nuova aurora del giorno.

Roma in fiamme
0 0
Livres modernes

Fabbri, Roberto

Roma in fiamme / Roberto Fabbri

Roma : Newton Compton, 2019

Nuova narrativa Newton ; 941

Résumé: Vespasiano è appena diventato governatore della provincia d'Africa. Nerone, il folle imperatore dal temperamento imprevedibile, gli ordina di intraprendere un viaggio con i suoi uomini più fidati in una regione remota per liberare duecento cittadini romani che sono stati resi schiavi. Quando Vespasiano arriva per negoziare la loro liberazione, sperando di poter presto fare ritorno a Roma da eroe, scopre che l'intera popolazione di schiavi è sull'orlo di una rivolta. Non ci sono eserciti per controllare i tumulti ed è solo questione di tempo prima che la situazione degeneri nel caos. Dovrà fare ritorno insieme ai romani liberati fuggendo nel deserto. E con i ribelli che incalzano alle loro spalle, la sete e la stanchezza potrebbero rivelarsi fatali. È una disperata corsa contro il tempo per la sopravvivenza. Ma intanto, a Roma, le stravaganze dell'imperatore destano grande preoccupazione. I senatori temono per la loro vita e persino i più vicini a Nerone cominciano ad abbandonare la città, timorosi di ritorsioni. Chi potrà salvare Roma e riportare l'ordine?

La città delle ragazze
0 0
Livres modernes

Gilbert, Elizabeth

La città delle ragazze / Elizabeth Gilbert ; traduzione di Elena Cantoni

Milano : Rizzoli, 2019

La scala

Résumé: Feste strepitose, attori seducenti, dive egocentriche e poi musica, risate, luci che si accendono. Vivian Morris ha novantacinque anni, ma se chiude gli occhi torna a essere la diciannovenne che dopo un fallimentare tentativo al college si è ritrovata a sbirciare dietro le quinte del vivace e sgangherato teatro gestito da sua zia Peg. L'anno è il 1940, la città New York, gli ambienti sono quelli del Lily Playhouse, un odeon pazzo dove le ragazze in cerca di fortuna si offrono al mondo, all'arte, agli uomini. Vivian inciampa in questo fiume in piena e ne è trascinata via, complice il fascino di Celia, soubrette dal corpo meraviglioso e con la voce cupa da gatta randagia. Mentre la ragazza scopre di avere un talento come costumista, zia Peg la accoglie nel suo regno esploso, al centro della città più sognata e ai margini della sua ricchezza. Dove bisogna scrollarsi di dosso la provincia impressa nel passo e negli occhi. "La città delle ragazze" è la storia di un'educazione sentimentale gioiosa, la rappresentazione di un universo che non teme di mostrarsi famelico, rumoroso, fragile e mosso da un'inquietudine costante.

Il treno dei bambini
0 0
Livres modernes

Ardone, Viola

Il treno dei bambini / Viola Ardone

Torino : Einaudi, 2019

Einaudi. Stile libero, Big

Résumé: È il 1946 quando Amerigo lascia il suo rione di Napoli e sale su un treno. Assieme a migliaia di altri bambini meridionali attraverserà l'intera penisola e trascorrerà alcuni mesi in una famiglia del Nord; un'iniziativa del Partito comunista per strappare i piccoli alla miseria dopo l'ultimo conflitto. Con lo stupore dei suoi sette anni e il piglio furbo di un bambino dei vicoli, Amerigo ci mostra un'Italia che si rialza dalla guerra come se la vedessimo per la prima volta. E ci affida la storia commovente di una separazione. Quel dolore originario cui non ci si può sottrarre, perché non c'è altro modo per crescere.

E i figli dopo di loro
0 0
Livres modernes

Mathieu, Nicolas

E i figli dopo di loro / Nicolas Mathieu ; traduzione dal francese di Margherita Botto

Venezia : Marsilio, 2019

Romanzi e racconti

Résumé: Lorena, agosto 1992. Anthony ha quattordici anni, le spalle larghe e una palpebra semichiusa che gli dà sempre un'aria imbronciata. Stéphanie è la più bella della scuola, ma nella valle dimenticata da Dio in cui è cresciuta l'avvenenza non serve a molto. Hacine è un po' più grande, ama le moto (soprattutto quelle prese agli altri) ed è ormai rassegnato all'idea di deludere il padre, arrivato in Francia dal Marocco sognando l'integrazione. L'estate in cui i tre ragazzi si incontrano è quella del primo bacio, delle prime canne, dei Nirvana nelle orecchie e delle corse in Bmx intorno al lago, della noia che si mescola alla rabbia e al desiderio di fuggire. Ma è anche un'estate torrida, in cui il vento caldo della globalizzazione ha già spazzato via buona parte dei posti di lavoro della regione lasciando le famiglie sul lastrico, impreparate ad affrontare la chiusura delle fabbriche e a immaginare un futuro diverso per sé e i propri figli. Di questo piccolo mondo periferico Nicolas Mathieu racconta speranze e miserie, luci e ombre, dando forma a un affresco sociale tenero e spietato. L'adolescenza di Anthony, Stéphanie e Hacine diventa per lui una lente straordinaria con cui guardare a un'Europa di provincia, alle sue illusioni di benessere bruciate nei falò estivi, alla sua innocenza perduta. Un'Europa che è anche la nostra.