Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Date 2014
× Noms Sánchez Vegara, Maria Isabel
× Sujet Yoga
× Sujet Anziani - Assistenza
× Noms Back, Amanda
× Sujet Alpinismo - Valle d'Aosta - Storia - Insegnamento - Scuola elementare - Tesi - VDA
× Noms Burnett, Frances Hodgson
Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Date 2017

Trouvés 29 documents.

La regola del gusto e altri saggi
0 0
Livres modernes

Hume, David

La regola del gusto e altri saggi / David Hume ; a cura di Giulio Preti ; con una nota di Fabio Minazzi

Milano : Abscondita, copyr. 2017

Aesthetica ; 40

Résumé: «Nel saggio "La regola del gusto" il punto di partenza è la varietà e variabilità dei gusti. Vi è in essi un'apparente concordanza: le stesse parole, osserva Hume, designano in tutte le lingue approvazione e pregi, oppure disapprovazione e difetti. Ma questo accordo non va al di là delle parole; anche nella critica, come nell'etica, queste concordanze universali non oltrepassano il significato tautologico delle espressioni: nessuno può negare che il bene è bene e il bello è bello, ma la diversità comincia quando si tratta di determinare quali cose siano buone e quali belle. Tuttavia questa istanza scettica è per Hume solo un punto di partenza. Essa sta a provare che il gusto è soggettivo, e quindi non si possono trovare regole critiche universali; ma soprattutto che non esistono regole a priori, e che anche le regole del gusto sono empiriche, a posteriori. Con ciò è posto il problema fondamentale dell'estetica di Hume: trovare un fondamento alle regole del gusto, tale che renda compatibile la loro universalità con la soggettività che abbiamo prima constatata. Che ci sia un'universalità del gusto, per lo meno relativa e tendenziale, è per Hume una cosa indubbia: ciò per lui si manifesta nei casi-limite, quando si rivelano valori imponenti e disvalori indubbi, o quando si mettono a raffronto produzioni letterarie, o in genere artistiche, di valore notevolmente differente, per esempio una poesia di un qualsiasi autore mediocre con quella di un grande poeta. Questo fatto prova che, in un certo senso, esiste un gusto universale, oggettivo, pur difficile da scoprirsi. La ricerca di Hume non è metafisica. Egli non mira a definire un'idea trascendente del bello. Il suo problema è quindi precisabile in questo senso: come si formano quei «campioni», quei «modelli» del gusto che stabiliscono la norma effettiva e positiva del giudizio del gusto?» (Giulio Preti). Con una nota di Fabio Minazzi.

Guarire la frammentazione del sé
0 0
Livres modernes

Fisher, Janina

Guarire la frammentazione del sé : come integrare le parti di sé dissociate dal trauma psicologico / Janina Fisher

Ed. italiana / a cura di Giovanni Liotti

Milano : Cortina, 2017

Conchiglie

Résumé: Guarire la frammentazione del sé integra nozioni teoriche basate sulle conoscenze neurobiologiche a proposito di trauma, dissociazione e attaccamento con un approccio pratico al trattamento, attraverso un linguaggio diretto, accessibile sia al paziente sia al terapeuta. Viene presentato un modello che pone l'accento sulla "risoluzione", una trasformazione della relazione con se stessi che sostituisce la vergogna, il disprezzo di sé e il senso di colpa con un'accettazione compassionevole. Gli interventi proposti sono stati adattati da numerosi modelli terapeutici all'avanguardia, che comprendono la psicoterapia sensomotoria, il modello degli Internai Family Systems, gli approcci terapeutici basati sulla mindfulness e l'ipnosi clinica. Il lettore arriverà alle pagine finali del volume con una salda comprensione dei modelli terapeutici rivolti all'attaccamento traumatico, del lavoro con i sintomi e i disturbi dissociativi non diagnosticati, dei metodi di trattamento basati sulla comunicazione "da emisfero destro a emisfero destro" e di molto altro ancora. Soprattutto, riceverà degli strumenti per aiutare i pazienti a creare un senso interiore di sicurezza e un legame compassionevole anche con le parti più disconosciute di sé.

Storie di due minuti
0 0
Livres modernes

Blasi, Valeria

Storie di due minuti / Valeria Blasi

Firenze : Alma, 2017

Storie italiano facile. Livello A1/A2

Résumé: Brevi storie da leggere in due minuti, ambientate in contesti quotidiani: al supermercato, al ristorante, alla stazione, in banca... Per leggere in italiano e imparare a comunicare nelle situazioni di ogni giorno.​

Il nero e l'argento
0 0
Livres modernes

Giordano, Paolo (1982-)

Il nero e l'argento / Paolo Giordano

Torino : Einaudi, copyr. 2017

Super ET

Résumé: Questa è la storia di un amore giovane. Di una coppia felice e inesperta, spaventata di scoprire, giorno dopo giorno, le molteplici forme dell'abbandono. Ad accudire in silenzio tutte le incertezze, oltre a prendersi cura del loro bambino, ci ha sempre pensato la signora A. Per questo, quando arriva un male a portarsela via, si spalanca in casa un vuoto improvviso e pericoloso, un vuoto che durerà fi no a quando i due ragazzi non scopriranno l'eredità piú importante che la signora A. ha lasciato loro: il coraggio.

Zappa e Spada
0 0
Livres modernes

Longo, Marco

Zappa e Spada / [gli autori Diego Caielli... et al. ; il curatore dell'antologia Mauro Longo]

[Milano] : Acheron, copyr. 2017

Zora ; 19

Résumé: Cajelli, De Feo, Fantoni, Gonnella, Hoffmann, Lanzoni, Leonardi, Mala Spina, Mana, Mazza, Nerdheim, Vicenzi. Questa la lista dei rinnegati che hanno dato ; vita a "Zappa e Spada" la prima antologia al mondo di racconti Spaghetti Fantasy! Ecco la fantasia eroica all'italiana, quella con pochi soldi per gli effetti speciali, ambientata in una contrada fantastica popolata da furfanti e villani, avventurieri senz'arte né parte e paladini male in arnese, fratacchioni e fattucchiere... Insomma: braccia rubate all'agricoltura e restituite al campo di battaglia. Perché quando l'uomo con la zappa incontra l'uomo con la spada... nasce lo spaghetti fantasy!

Il mistero Arnolfini
0 0
Livres modernes

Postel, Jean-Philippe

Il mistero Arnolfini : indagine su un dipinto di Van Eyck / Jean-Philippe Postel ; prefazione di Daniel Pennac

Milano : Skira, copyr. 2017

Storie Skira

Résumé: Il "Ritratto dei coniugi Arnolfini" dipinto da Jan van Eyck nel 1434 è il celeberrimo oggetto di questa indagine, un'opera che chiunque abbia visto non può più dimenticare. Amata e ammirata nei secoli, protagonista di innumerevoli studi, cela tuttavia un mistero, un significato nascosto, che continua a sfuggire anche allo sguardo più attento. Chi sono l'uomo e la donna al centro del dipinto? Soprattutto, che cosa stanno facendo? Il mercante lucchese Niccolò Arnolfini, che si è creduto vi fosse raffigurato assieme alla prima moglie, negli altri suoi ritratti coevi non mostra alcuna somiglianza fìsica con questo dipinto. Il primo documento che ne parla cita il quadro come "Hernoul-le-Fin avec sa femme": all'epoca Saint Hernoul è il patrono dei cornuti. Perché il cagnolino, simbolo di fedeltà coniugale, non è riflesso dallo specchio che, come un occhio di verità, ci fìssa dal muro alle spalle dei protagonisti? Perché un'unica candela è rimasta accesa sul lampadario, in pieno giorno, mentre le altre sono spente? È forse un indizio di morte? Quali altri segreti nasconde questo dipinto straordinario e affascinante? L'occhio clinico dell'autore, che è medico e scrittore, analizza tutti i dettagli per condurci alla scoperta dei misteri di uno dei massimi capolavori di tutti i tempi.

Dimagrisci con i menu a basso indice glicemico
0 0
Livres modernes

Dimagrisci con i menu a basso indice glicemico : ecco il modo migliore e più rapido per perdere peso senza riprenderlo

Milano : Riza, copyr. 2017

Eleusis e Orfismo
0 0
Livres modernes

Eleusis e Orfismo : i misteri e la tradizione iniziatica greca / a cura di Angelo Tonelli

2. ed.

Milano : Feltrinelli, 2017

Universale economica Feltrinelli. Classici ; 164

Résumé: A Eleusi, il centro iniziatico maggiore di tutta la grecità, nel mese di Boedromione (il nostro settembre-ottobre) affluivano tutti coloro che avessero i requisiti necessari per ricevere l'iniziazione, ovvero avere "mani pure", non macchiate da delitto, e parlare la lingua greca. Sicuramente furono iniziati ai livelli più alti Sofocle, Eschilo, Pindaro, Platone. La suprema iniziazione, a cui si poteva accedere dopo avere fatto trascorrere un lungo periodo dalla partecipazione al rituale collettivo dei Grandi Misteri, dischiudeva all'esperienza diretta dell'"unità di tutte le cose" e della morte-rinascita, simboleggiata dalla spiga, che il mistero condivideva con Dioniso, il dio che muore e rinasce, come l'Osiride degli Egiziani. L'Orfismo introduce nella grecità una via ascetica e purificatoria, fondata sulla credenza nella reincarnazione, e nella necessità di un tragitto di progressiva liberazione dalla prigione della materia per ricongiungersi con la propria essenza divina. Le testimonianze consentono di ricostruirne le complesse e suggestive cosmoteogonie, e i miti fondamentali, tra cui la discesa agli Inferi di Orfeo alla ricerca della sposa Euridice e lo specchio di Dioniso, che rivela il mondo visibile come lampeggiamento transimmanente dello sguardo del dio su uno specchio.

Come non letto
0 0
Livres modernes

Zaccuri, Alessandro

Come non letto : dieci classici (più uno) che possono ancora cambiare il mondo / Alessandro Zaccuri

Milano : Ponte alle Grazie, copyr. 2017

Saggi

Résumé: Con la letteratura, forse, non si mangia. Ma si può dare da mangiare. I libri, se non altro quelle opere che si meritano il nome di classici, da sempre sono un nutrimento per l'anima, e in certi casi possono anche rivelarsi utili per nutrire i corpi o comunque per aiutare a vivere una vita più dignitosa. È quanto ha sperimentato Lo scrittore e critico Alessandro Zaccuri nei suoi incontri pubblici, intitolati "Come non letto", che sanciscono una alleanza tra letteratura e solidarietà. Basta avere un concreto progetto di assistenza per i bisognosi, beni (non soldi) da raccogliere e un libro di cui parlare: Zaccuri racconta e interpreta, il pubblico porta in cambio la sua offerta materiale. "Come non letto" è nato così, ma adesso è cresciuto a sua volta in un libro, i cui diritti saranno devoluti all'Associazione Nocetum di Milano. Suddiviso in dieci capitoli più uno, affronta altrettanti capolavori della narrativa, soprattutto grandi romanzi dell'Ottocento, individuandone le tematiche fondamentali: il sogno per "Don Chisciotte", la vendetta per "Il conte di Montecristo", il mistero per "Moby Dick", il male per "Dracula" e così via. Offre in questo modo un'originale chiave di lettura e suggerisce nuove, impreviste prospettive per accostarsi alle opere, e intanto incoraggia il lettore a darne una propria interpretazione (e ovviamente a leggerle o rileggerle). La grande letteratura dimostra di non essere un passatempo per privilegiati e si conferma un'esperienza fondamentale, non solo per il piacere del singolo lettore, ma per il bene della società nel suo complesso. E se anche non vogliamo più chiamarla "impegnata", resta capace di dare il suo piccolo contributo per rendere il mondo un posto migliore.