Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Date 2014
× Pays de
× Sujet Genere: Thriller
× Sujet Genere: Noir
× Pays nl
× Noms Mackinnon, Mairi
× Sujet Civiltà del ferro - Italia
× Noms Bello, Sabina
× Noms Bonaccini, Sabrina
× Sujet Biden, Joe - 2014-2015 - Memorie
Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Date 2018
× Materiel 1

Trouvés 6 documents.

Un anno intero
0 0
Livres modernes

Yeoman, John - Blake, Quentin

Un anno intero / parole di John Yeoman ; disegni di Quentin Blake

Firenze : Clichy, copyr. 2018

Résumé: Quentin Blake ti invita a immergerti nei mesi dell'anno, con dodici testi in rima illustrati che ti faranno sghignazzare per un anno intero! Scopri il modo più divertente di trascorrere l'anno: facendo un po' di pulizie primaverili (che finiscono in un pasticcio), preparando un bel picnic estivo (invaso dalle formiche), travestendoti per Halloween (o forse è meglio di no, se sei già abbastanza spaventoso) e l'unica cosa da fare a dicembre è... Un albo divertente e calibrato su quella magia di testo e illustrazioni che rende unico il binomio Quentin Blake e John Yeoman. Età di lettura: da 4 anni.

L'isola dei senza memoria
0 0
Livres modernes

Ogawa, Yoko

L'isola dei senza memoria / Yoko Ogawa ; traduzione di Laura Testaverde

Milano : Il saggiatore, copyr. 2018

La cultura ; 1143

Résumé: In un tempo non precisato, su un'isola senza nome l'intera popolazione progressivamente smette di ricordare. Come per un'inspiegabile epidemia della memoria, sparisce l'idea di qualcosa, quindi sparisce la cosa stessa. Un giorno dopo l'altro, l'epidemia colpisce tutto e tutti. Nottetempo un guizzo inatteso, e gli uccelli è come se non esistessero più: cancellati dalla mente, vibrano nell'aria come meteore senza senso. Che cos'erano le fotografie e i francobolli, cosa i frutti del bosco e le caramelle? Che cos'era il suono del carillon, cosa il profumo delle rose? Dimenticati, i fiori vengono gettati nel fiume, per sbarazzarsi di ciò che è inutile oramai. Gli abitanti dell'isola non ricordano più i traghetti, non sanno più andarsene. Gli abitanti dell'isola non ricordano più la funzione di gambe e braccia, non sanno più muoversi. Gli abitanti dell'isola bruciano i libri su un rogo per disfarsi di quegli oggetti di carta che nessuno è in grado di usare. La Polizia Segreta vigila sull'oblio collettivo, perseguitando chi, per cause misteriose, non riesce a dimenticare. Vigila e perseguita chi dei libri vorrebbe ancora servirsi, come un'autrice e il suo editore, impegnati a difendere la memoria attraverso la narrazione scritta, ultimo baluardo contro la cancellazione della coscienza. Nell'Isola dei senza memoria di Yoko Ogawa la dimenticanza si fa regime totalitario, sistema di sorveglianza, come nelle migliori distopie e nelle peggiori deviazioni del reale. Una fiaba allegorica e oscura, terribilmente vera, sul potere della memoria e la devastazione generata dalla sua perdita, che equivale alla perdita dell'umanità; sulla speranza della letteratura come ultima traccia del nostro labile passaggio sulla Terra. Yoko Ogawa scrive così il surreale libro nero di un mondo in cui il divenire è svuotamento e la vita persecuzione; in cui alienazione e separazione dal senso sono le uniche costanti nel buio grottesco della natura umana

Mare
0 0
Livres modernes

Casalis, Anna

Mare / testi di Anna Casalis

Firenze : Dami, copyr. 2018

Apri gli occhi sul mondo

Résumé: Spalanca gli occhi sul mare e sui suoi segreti. Sopra e sotto le onde, sulla spiaggia, tra gli scogli, nel porto e a bordo di una nave. Apri 100 finestrelle per saperne di più!

Micio micetto, dove sei stato?
0 0
Livres modernes

Punter, Russell - Taylor, Dan

Micio micetto, dove sei stato? : sono andato a Roma, ecco cos'ho visitato... / testo di Russel Punter ; illustrazioni di Dan Taylor

Londra : Usborne, copyr. 2018

Résumé: Esplora le meraviglie antiche e moderne della Città Eterna insieme a Micio. Esprimi un desiderio alla Fontana di Trevi e visita la Cappella Sistina in quest'originale interpretazione di una classica filastrocca inglese. Età di lettura: da 2 anni.

Il futuro in bilico
0 0
Livres modernes

Di Minico, Elisabetta

Il futuro in bilico : il mondo contemporaneo tra controllo, utopia e distopia / Elisabetta Di Minico

Milano : Meltemi, copyr. 2018

Linee ; 39

Résumé: "Il futuro in bilico" riflette sulla distopia, ossia sul "luogo cattivo", tanto nella finzione letteraria, fumettistica e cinematografica, quanto nei percorsi storici e socio-politici degli ultimi 150 anni. Attraverso lo studio di opere fondamentali come "1984", "Il mondo nuovo", "Fahrenheit 451", "Kallocaina", "Il racconto dell'ancella" e "V per Vendetta", il testo "sfrutta" la distopia e la fantascienza per svelare provocatoriamente i sistemi di violenza e controllo e i processi di manipolazione e repressione che caratterizzano la società contemporanea, sia in contesti totalitari/autoritari, sia in realtà democratiche. L'analisi comprende un'indagine sulle ragioni della violenza psicofisica a cui l'autorità distopica sottopone i suoi cittadini, sull'uso del linguaggio, della cultura e dell'informazione come strumento di condizionamento, sui processi di sacralizzazione della politica e sulla trasformazione dello spazio in un mezzo di propaganda o intimidazione.

Caduto fuori dal tempo
0 0
Livres modernes

Grossman, David

Caduto fuori dal tempo : storia a più voci / David Grossman ; traduzione di Alessandra Shomroni

Milano : Mondadori, 2018

Oscar ; 451

Résumé: Una sera, in una città di un luogo immaginario, un padre si alza da tavola, prende commiato dalla moglie ed esce per andare "laggiù". Ha perso un figlio, anni prima, e "laggiù" è dove il mondo dei vivi confina con la terra dei morti. Non sa dove sta andando, e soprattutto non sa cosa troverà. Lascia che siano le gambe a condurlo, per giorni e notti gira intorno alla sua città e a poco a poco si unisce a lui una variegata serie di personaggi che vivono lo stesso dramma e lo stesso dolore: il Duca signore di quelle terre, una riparatrice di reti da pesca, una levatrice, un ciabattino, un anziano insegnante che risolve problemi di matematica sui muri delle case. E l'uomo a cui è stato affidato l'incarico di scrivere le cronache cittadine. Ciascuno ha la propria storia, chi ha perso il figlio per una grave malattia, chi in un incidente, chi in guerra. Insieme a loro idealmente, visto che non può muoversi dalla sua stanza, c'è anche una strana figura di Centauro, con la parte inferiore del corpo che nel tempo si è trasformata in scrivania. E uno scrittore che da quindici anni vive circondato dagli oggetti del figlio che non c'è più, e il cui unico desiderio da allora è catturare quella morte con le parole. "Non riesco a capire qualcosa finché non la scrivo" dice. È lui a ispirare e a inglobare la storia che stiamo leggendo.