Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Date 2014
× Pays de
× Date 2017
× Materiel 4
× Pays ch
× Noms Massonaud, Emmanuelle
× Noms Donaldson, Julia
× Materiel 1
Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Date 2019

Trouvés 5 documents.

Le avventure del Lupo
0 0

Le avventure del Lupo : la storia quasi vera di Stefano Benni [MULTIMEDIALE] / un film documentario di Enza Negroni

Milano : Feltrinelli. 2019

Feltrinelli real cinema

Résumé: Stefano Benni si svela attraverso un viaggio nei suoi luoghi dell'anima insieme ad amici, scrittori e musicisti, tra cui Daniel Pennac, Alessandro Baricco e Angela Finocchiaro. Un incontro molto ravvicinato dal quale emerge una sua visione del mondo, la sua particolare scrittura e la poliedrica personalità. E, non ultima, la ragione del suo soprannome, Lupo. Un lungo viaggio attraverso l'Italia e la Francia che la regista ha fatto insieme a lui, seguendo ogni suo passo, ogni suo incontro, attraversando libri, musica e teatro. Un viaggio che la regista ha arricchito con musiche originali, con materiale di repertorio a testimonianza del lungo percorso artistico, e attraverso alcune animazioni di Luca Ralli, capaci di svelare frammenti inediti della vita di Stefano Benni. Nel booklet: introduzione di Stefano Benni, note di regia, note di produzione.

I fidanzati sconosciuti [VIDEOREGISTRAZIONE]
0 0

Leonard, Robert Zigler

I fidanzati sconosciuti [VIDEOREGISTRAZIONE] = In the good old summertime / regia: Robert Z. Leonard

Ed. in lingua originale sottotitolata in italiano

USA, 1949

Résumé: A Chicago, nel 1906, un giovanotto e una ragazza che lavorano nello stesso negozio hanno una amicizia epistolare con corrispondenti sconosciuti. Il giovanotto scopre casualmente che la destinataria delle sue lettere è proprio la sua compagna di fatiche.

Il grande spirito [VIDEOREGISTRAZIONE]
0 0

Rubini, Sergio

Il grande spirito [VIDEOREGISTRAZIONE] / regia: Sergio Rubini

Italia, 2019

Résumé: In un quartiere della periferia di Taranto, durante una rapina, uno dei tre complici, un cinquantenne dall'aria malmessa, Tonino, approfittando della distrazione degli altri due, ruba tutto il malloppo e scappa. Il suo è un gesto di riscatto nei confronti di chi non ha più rispetto del suo lungo e onorato curriculum delinquenziale, macchiato da un fatale errore, che gli è valso l'ignominioso appellativo di Barboncino. La corsa di Tonino, inseguito dai suoi complici sempre più infuriati, procede verso l'alto, di tetto in tetto fino a raggiungere la terrazza più elevata, oltre la quale c'è lo strapiombo, che lo costringe a cercare rifugio in un vecchio lavatoio. Lì trova uno strano individuo dall'aspetto eccentrico: porta una piuma d'uccello dietro l'orecchio, sostiene di chiamarsi Cervo Nero, di appartenere alla tribù dei Sioux e aggiunge che il Grande Spirito in persona gli aveva preannunciato l'arrivo dell'Uomo del destino!

Il cameraman [VIDEOREGISTRAZIONE]
0 0

Keaton, Buster - Sedgwick, Edward

Il cameraman [VIDEOREGISTRAZIONE] = The Cameraman / regia: Edward Sedgwick, Buster Keaton

Ed. new widescreen e 4:3

USA, 1928

Résumé: Un goffo cameraman non riesce a combinare niente di buono: potrebbe riprendere fatti importanti se non dimenticasse di inserire la pellicola in macchina e se non sovrapponesse due filmati. Sta per abbandonare il lavoro quando una scimmietta, che ha ripreso involontariamente due scene interessantissime, gli porta il successo e l'amore di una bella ragazza.

Sobibor [VIDEOREGISTRAZIONE]
0 0

Habenskij, Konstantin

Sobibor [VIDEOREGISTRAZIONE] : la grande fuga / regia: Konstantin Khabensky

Russia ; Germania ; Lituania ; Polonia, 2018

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • Empruntable depuis: 12/06/2021

Résumé: Polonia, Seconda Guerra Mondiale. In poco meno di un anno e mezzo il campo di sterminio di Sobibór elimina centinaia di migliaia di persone, colpevoli di essere ebrei. In quel campo nell’ottobre del '43 si scatena una vera e propria rivolta: dopo aver ucciso 12 ufficiali della SS, trecento prigionieri riescono ad evadere, sfidando proiettili e mine antiuomo. Tra i fuggiaschi solo una cinquantina sopravviverà fino alla fine del Conflitto Mondiale, tra questi anche il leader della ribellione, il valoroso ufficiale sovietico Alexander Pechersky.