Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Date 2014
× Noms Mazali, Gustavo
× Materiel 3
× Niveau s
× Date 2013
× Date 2016
× Noms Boch, Raoul
Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Langues ita
× Langues fre

Trouvés 4 documents.

Angelo Abrate
0 0
Livres modernes

Angelo Abrate : il pittore alpinista / a cura di Leonardo Acerbi, Marina Mais

[Genova] : Sagep, copyr. 2020

L'école de filage des Dames chartreusines de Mélan en Faucigny ed altri momenti di storia dell'istruzione del Ducato d'Aosta nel Sei e Settecento
0 0
Livres modernes

Pession, Federica

L'école de filage des Dames chartreusines de Mélan en Faucigny ed altri momenti di storia dell'istruzione del Ducato d'Aosta nel Sei e Settecento / docente relatore: Silvano Calvetto ; candidata: Pession Federica

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • En prêt: 0
  • Réservations: 0
Fra
0 0
Livres modernes

Fra : français-italien, italiano-francese / a cura di Edigeo

[Milano] : Sansoni per la scuola, 2012

Dizionari auladigitale

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • En prêt: 0
  • Réservations: 0
René
0 0
Livres modernes

Chateaubriand, François-René de

René / Chateaubriand ; a cura di Anna Maria Scaiola

Venezia : Marsilio, 2001

Letteratura universale Marsilio - I fiori blu

Résumé: Nella transizione tra Illuminismo e Terrore, il trentenne Chateaubriand pubblica nel 1802 René, la sua opera più duratura e inalterabile secondo molti critici, che incontrò subito una fortuna enorme e pericolosa. Fratello francese di Werther e Jacopo Ortis, quel ragazzo di buona famiglia ma senza risorse, attratto da una passione incestuosa per la sorella, emigrato nell'America selvaggia degli indiani, divenne subito il prototipo del giovane eroe romantico, tenebroso e sofferente. Tutti riconobbero in lui i sintomi di quella subdola malattia che genialmente Chateaubriand definì il male del secolo: la fatica di vivere di una generazione perduta che assiste al crollo traumatico di una civiltà annegata in un mare di sangue, l'incapacità di concentrare desideri e attenzione su un qualsiasi oggetto, l'aspirazione patologica alla solitudine, una implacabile melanconia: in una parola, la Noia. Leggere oggi René significa dunque andare alle origini di quella nuova stagione della sensibilità europea che da lui, passando per Byron, Stendhal, Musset, giunge fino a oggi all'indifferente protagonista della Nausea di Sartre.