Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Date 2014
× Noms Mazali, Gustavo
× Noms Bordiglioni, Stefano
× Date 2020
× Noms Beaton, M. C
Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Sujet Genere: Giallo
× Materiel 1
× Langues ita

Trouvés 2 documents.

L'eresia degli Asconditi
0 0
Livres modernes

Campana, Giovanni

L'eresia degli Asconditi / Giovanni Campana

Roma : Europa, 2018

Edificare universi

Résumé: Il rinvenimento di un misterioso gruppo scultoreo, sepolto nel giardino di una fondazione religiosa amministrata dalla decrepita contessa Cavalli Grossman, apre un vero e proprio giallo storico attorno alla figura dell'autore, Geminiano Grillenzoni, uno scultore del Seicento emiliano - preso di mira come eretico dal Tribunale della Sacra Inquisizione quale fondatore del movimento dei Fratres Absconditi... - del quale nessuna opera è rimasta delle numerose attestate. Il gruppo marmoreo stesso, la Gloria, risulta essere stato distrutto con brutale accanimento prima di essere nascosto nel cuore della collina.

L'ombra del campione
0 0
Livres modernes

Crovi, Luca

L'ombra del campione / Luca Crovi

Milano : Rizzoli, 2018

Nero

Résumé: 'era una volta la Milano della ligéra, la città popolata dai contrabbandieri, dai maestri del borseggio e dagli artisti dello scasso: balordi intenti in malefatte più che in misfatti, persi nell'eterno "guardie e ladri" con i "ghisa" e la "madama". Corre l'anno 1928 e da Roma Benito Mussolini, duce del fascismo, dichiara guerra ai duri meneghini. Intanto, nella regia questura in piazza San Fedele è di stanza un poliziotto che legge Platone e va pazzo per la cassoeula. Lo chiamano il "poeta del crimine". Nelle spire della scighera, la spessa bruma che punge i visi e gela i cuori, torna il commissario Carlo De Vincenzi, già protagonista dei gialli di culto firmati, a cavallo tra i Trenta e i Quaranta, dallo scrittore Augusto De Angelis. Al poliziotto tocca fare i conti con l'anima più profonda della Capitale morale: quella che trema ai boati di bombe attribuite agli anarchici e sogna dietro alle magie del suo Peppìn, l'eroe dell'Ambrosiana, registrato all'anagrafe col nome di Meazza Giuseppe. Sarà il commissario a svelare i misteri che aleggiano intorno alla vita del campione, mentre dovrà vedersela con i piccoli, grandi enigmi di una malavita stracotta come la busecca e romantica come un riflesso al tramonto sull'acqua dei Navigli.