Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Date 2014
× Noms Lapied, Anne
× Pays un
× Noms Adorni, Daniela
× Sujet Archeologia - Valle d'Aosta - Esposizioni - VDA
× Langues eng
× Noms Antolisei, Francesco
× Pays it
× Date 2020
× Noms Alciato, Alessandro
Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Materiel 1
× Langues ita

Trouvés 213 documents.

Tu come la fai?
0 0
Livres modernes

Bird, Daisy - Coppo, Marianna

Tu come la fai? / testo di Daisy Bird ; illustrazioni di Marianna Coppo

San Dorligo della Valle : Emme, copyr. 2021

Résumé: Un libro illustrato per bambini dai 3 anni. Dall'autrice e illustratrice di "Lucio", Marianna Coppo, le divertenti illustrazioni di una storia in rima sulla cacca dedicata ai piccoli lettori. Un libro per ridere, crescere e imparare con immaginazione e fantasia. Come la fa il leopardo? Maculata! E il camaleonte? Mimetica! E il pinguino? Ghiacciata! Età di lettura: da 3 anni.

Regina Kattiva
0 0
Livres modernes

Clima, Gabriele - Sangiò, Lorenzo

Regina Kattiva / Gabriele Clima, Lorenzo Sangiò

[Perugia] : Edizioni corsare, copyr. 2021

Résumé: Per Caterina la mamma è una Regina, talvolta cattiva, talvolta buona. E il portiere diventa l'orco Latronio che però è anche suo complice e la città, per Caterina, è popolata da draghi, streghe e cavalieri. Cavalieri come Belcillotto che, sfoderando la sua spada, la difende dai pericoli. Poi Belcillotto si trasforma in Francesco e chiede alla mamma se Caterina può uscire a giocare con lui. «Vieni - fa Caterina. - Mentre andiamo, ti mostro il mio regno». Età di lettura: da 4 anni.

L'11 settembre
0 0
Livres modernes

Morosinotto, Davide

L'11 settembre / Davide Morosinotto

Milano : Corriere della sera, stampa 2021

Che storia! ; 6 - I progetti del Corriere della sera ; 7

Résumé: 11 settembre 2001. New York City. Due aerei di linea vengono dirottati dai terroristi e si schiantano contro le Torri Gemelle del World Trade Center. E il mondo, quel giorno, cambierà per sempre…

Gelosia
0 0
Livres modernes

Nesbø, Jo

Gelosia / Jo Nesbø ; traduzione di Eva Kampmann

Torino : Einaudi, copyr. 2021

Einaudi. Stile libero, Big

Résumé: Ossessione, desiderio, smania di vendetta. Jo Nesbø racconta il preciso istante in cui la passione prende il sopravvento. Due fratelli gemelli coinvolti in un triangolo amoroso e un detective, specializzato in casi criminali che hanno la gelosia come movente, chiamato a sbrogliare la questione. Il profondo e improvviso legame tra due passeggeri su un volo per Londra che potrebbe essere l'inizio di una relazione o di qualcosa di molto piú sinistro. Uno scrittore di successo che si ritrova vittima dell'ossessione altrui e riesce a cavarsela grazie al suo talento nel raccontare. Una donna che approfitta della pandemia per vendicarsi di un crimine subito e, insieme, della vita. Storie di uomini feroci, di amanti privi di scrupoli, di destini implacabili. Nell'atmosfera ossessiva e perturbante del maestro del crime scandinavo.

Un fuoco che brucia lento
0 0
Livres modernes

Hawkins, Paula

Un fuoco che brucia lento / Paula Hawkins ; traduzione di Barbara Porteri

Milano : Piemme, 2021

Résumé: Londra, Regent's Canal. Quando su una casa galleggiante viene ritrovato il corpo senza vita di un giovane uomo, brutalmente assassinato, il cerchio dei sospetti si stringe intorno a tre donne. Laura: la ragazza con cui Daniel Sutherland, la vittima, ha trascorso l'ultima notte. Ferita nel corpo e nella mente da un trauma violento subito da bambina, è già nota alle autorità come soggetto pericoloso, vive sola e priva di affetti. Miriam: la vicina indiscreta, che ha scoperto il cadavere e dato l'allarme, non senza occultare qualche informazione. Un tempo, qualcuno ha rubato la sua storia e non ha mai pagato per questo. Carla: la zia di Daniel. Nel suo cuore porta un dolore inconsolabile che la fa diffidare di chiunque: sa che anche le persone buone sono capaci di azioni terribili. Tre donne che non si conoscono ma sono unite da una caratteristica comune: ognuna ha subito un torto che le ha rovinato la vita. Ognuna cova un risentimento che rischia di esplodere da un momento all'altro, come un fuoco sotto la cenere. E forse per una di loro è giunto il momento di trovare pace. Perché, innocente o colpevole, ognuno di noi è segnato nel profondo. Ma alcuni lo sono al punto di uccidere. Con il suo stile inconfondibile Paula Hawkins, autrice di "La ragazza del treno" e "Dentro l'acqua", ci cattura in una rete di inganni, omicidi e vendette. Il suo nuovo romanzo è un giallo e una storia di profonda umanità, capace di esplorare quei sentimenti che ci consumano dentro come un fuoco lento, fino a distruggere tutto ciò che abbiamo intorno. A meno che non troviamo la forza di domarne le fiamme.

L'ultima vita
0 0
Livres modernes

Mohlin, Peter - Nyström, Peter

L'ultima vita / Peter Mohlin, Peter Nyström ; traduzione di Chiara Ujka

Milano : HarperCollins, 2021

Résumé: 2019. L'agente infiltrato dell'FBI John Adderley si sveglia in un letto d'ospedale, piegato dal dolore. Dopo aver scoperto la sua vera identità, il capo del cartello nigeriano di Baltimora ha cercato di ucciderlo. Il terrore lo invade quando nota che nel letto a fianco, distante solo un braccio, si trova l'uomo che poche ore prima gli ha puntato una pistola alla testa... 2009. Karlstad, una tranquilla cittadina della Svezia, viene scossa dalla scomparsa della giovane Emelie Bjurwall, ereditiera di una ricchissima famiglia locale. Dopo giorni d'indagini, la polizia accusa di omicidio un ragazzo che vive nei sobborghi. Tuttavia il corpo della ragazza non viene mai trovato e il presunto delitto rimane irrisolto. Una volta dimesso dall'ospedale, John deve abbandonare la sua vita e cancellare ogni traccia di se stesso il prima possibile. La sua vita è appesa a un filo. Avvisato della riapertura del cold case Bjurwall, John chiede di farsi trasferire nel corpo di polizia investigativa di Karlstad attraverso il programma di protezione testimoni. In Svezia ha trascorso l'infanzia insieme alla madre, e a guidare il suo interesse per la scomparsa di Emelie c'è un inconfessabile motivo personale. Dovrebbe mantenere un basso profilo e non farsi notare, ma più si avvicina alla soluzione, più l'ombra del cartello si ingigantisce.

Basta autosabotaggio!
0 0
Livres modernes

Ho, Judy

Basta autosabotaggio! : sblocca le tue qualità e raggiungi i tuoi obiettivi / Judy Ho ; traduzione di Carmen Calovi

Trento : Erickson, copyr. 2021

Résumé: E se fossi tu a impedirti di realizzare i tuoi sogni? L'autosabotaggio comprende tutti quei pensieri e comportamenti che ostacolano il raggiungimento dei tuoi obiettivi. Hai mai provato a perdere peso, trovare un nuovo lavoro, avere una relazione sentimentale soddisfacente, ottenere una promozione o limitare le spese eccessive, per poi ritrovarti deluso e frustrato perché i tuoi sforzi ti hanno allontanato, anziché avvicinarti, ai tuoi sogni? Se ti riconosci in qualcosa di tutto ciò, ci sono ottime notizie per te: a partire da oggi, puoi cambiare rotta e cambiare la tua vita. Questo libro ti mostrerà come trasformare i pensieri e i comportamenti che rischiano di farti autosabotare i tuoi progetti. Ti insegnerà a sviluppare una visione chiara dei tuoi desideri, a focalizzarti sui tuoi valori più importanti e a definire un piano preciso per raggiungere il successo.

Panico nello Shtetl
0 0
Livres modernes

Aleichem, Shalom

Panico nello Shtetl : racconti di Kasrilevke / Sholem Aleichem ; traduzione e prefazione di Giulio Schiavoni

Torino : Bollati Boringhieri, 2021

Varianti

Résumé: Per lungo tempo le misere condizioni di vita negli shtetl dell'Europa orientale furono considerate con disprezzo dagli ebrei benestanti ed emancipati dell'Occidente. Ben presto però, soprattutto grazie ai racconti di Sholem Aleichem, Isacco Leyb Peretz e Mendele Moicher Sforim (i tre grandi autori classici della letteratura yiddish), si sviluppò un modo diverso di guardare agli Ostjuden, gli ebrei orientali che vivevano come in un mondo a sé, impermeabile agli sviluppi della modernità, e che sarebbero poi stati spazzati via con la seconda guerra mondiale. Sholem Aleichem, che in ebraico significa «la pace sia con voi», ha offerto coi suoi lavori un decisivo contributo al salvataggio della cultura yiddish. Al centro della sua prosa tagliente e umoristica c'è sempre la «gente semplice», con i suoi lati di luce e di ombra. I suoi racconti mescolano in modo inimitabile lo sguardo spassionato sulla vita appartata degli abitanti dello shtetl e il «panico» che si diffonde tra loro quando nel loro mondo irrompe la realtà esterna, avversa ed estranea: quel «panico» che costituisce una sorta di filo conduttore dei racconti che qui vengono proposti per la prima volta in italiano. Nella sua vita, Aleichem soggiornò in varie località: da Kiev e Odessa alla Svizzera e all'Inghilterra e infine agli Stati Uniti (New York), dove si trasferì dopo i pogrom del 1905 e dove abitò sino alla sua morte. Il corteo di centomila ebrei che lo accompagnarono nel suo ultimo viaggio e la chiusura dei negozi il giorno del suo funerale sono una dimostrazione del significato e dell'importanza rivestita dalla sua figura per gli ebrei emigrati in America. 

L'alba del linguaggio
0 0
Livres modernes

Johansson, Sverker

L'alba del linguaggio : come e perché i sapiens hanno iniziato a parlare / Sverker Johansson ; traduzione di Alessandro Storti

Milano : Ponte alle Grazie, copyr. 2021

Saggi

Résumé: Nel 1990, dopo aver discusso una tesi di dottorato in Fisica delle particelle, l'autore di questo libro rimane folgorato da un campo di ricerca nuovo per lui: quello del linguaggio e in particolare della sua origine, ancora avvolta nel mistero. Come è nato il linguaggio? Cosa differenziale lingue umane dalle forme di espressione usate dagli altri animali? E perché la nostra specie ha iniziato a parlare? A queste domande hanno cercato di rispondere filosofi, antropologi, psicologi e archeologi, ma solo negli ultimi trent'anni sono emersele evidenze che possono farci ipotizzare a che punto della nostra evoluzione è spuntato il «primo parlante». L'indagine è ancora aperta, precisa Sverker Johansson nelle ultime pagine del libro, dopo averne ripercorse tutte le piste, ma quello che ne è emerso ha un valore inestimabile per ciò che racconta della nostra specie. E noi gli riconosciamo il merito di averci saputo coinvolgere nel lavoro investigativo, portandoci indietro nel tempo, nella vastità delle savane e al buio delle grotte, al cospetto di ciò che eravamo e alla scoperta di ciò che, insieme al linguaggio, ci ha resi diversi dalle altre specie animali.

Gli insopportabili
0 0
Livres modernes

Wehrle, Martin

Gli insopportabili : guida pratica per tollerare chi detesti e non puoi evitare / Martin Wehrle ; traduzione di Cristina Malimpensa

Milano : Feltrinelli, 2021

Urra

Résumé: Alcuni blaterano pretendendo di saperne più di tutti, altri si lamentano in continuazione e prevedono cataclismi, oppure si credono chissà chi, sparlano dietro le spalle o, appena possono, creano intralci e pongono ostacoli; altri ancora, infine, non fanno una mossa senza chiedere consiglio o pretendere sostegno. Gli insopportabili si nascondono ovunque: sul posto di lavoro, tra i vicini di casa, nella cerchia dei conoscenti, online e persino all'interno della famiglia. Eppure, non con tutte queste personalità problematiche reagiamo allo stesso modo: ciascuno di noi tende a essere più condiscendente con alcuni tipi "difficili" e ad avere una sorta di reazione allergica ad altri. Martin Wehrle ci guida a riconoscere quali sono gli insopportabili che ci disturbano di più, analizza le tipologie più frequenti e, in tono anche spiritoso, ci indica come comportarci dinanzi a ciascuna di esse. Attraverso spiegazioni documentate, test, racconti di esperienze vissute e tanti consigli pratici capiremo come reagire con superiorità e mantenere i nervi saldi di fronte alle persone irritanti della nostra vita. Ognuno di noi ha il proprio "insopportabile prediletto", il genere di persona che strangoleremmo volentieri. Sputasentenze, rompiscatole e logorroici, "uccellacci del malaugurio" e accusatori della peggior specie, i "perfetti solo loro" e gli insicuri cronici: le persone che sfidano il nostro limite di tollerabilità ci accerchiano e ci rendono davvero la vita difficile. Alcuni tipi di personalità ci fanno infuriare e altri no: quali? E, soprattutto, perché? Quali schemi di azione e reazione attivano in noi? - Come mantenerci calmi e superiori con le persone che mal tolleriamo? - Come neutralizzarle o affrontarle? È davvero sempre colpa loro? Come trarne insegnamenti utili alla nostra crescita personale? Qui troverete tutto l'aiuto che vi serve per scoprire, da una parte, come gestire loro e, dall'altra, lati di voi che ancora ignorate.

Napoli
0 0
Livres modernes

Napoli : Costiera amalfitana e Pompei

Ed. aggiornata

[Milano] : White star, copyr. 2021

La guida verde week&Go

Résumé: Titolo dedicato a chi decide di "fuggire" per un week-end alla scoperta di mete dal fascino indiscusso. Protagonista è questa volta Napoli: ricca di storia, arte e cultura, con lo splendido mare e le sue sorprendenti coste. Realizzato in un pratico formato tascabile, la guida contiene una mappa ripiegata e descrive le caratteristiche del territorio, i luoghi da non perdere, alcuni itinerari di visita, i migliori indirizzi per lo shopping, il pernottamento e i pasti.

Memorie di un delitto
0 0
Livres modernes

Toscano, Salvo

Memorie di un delitto : una nuova indagine dei fratelli Corsaro / Salvo Toscano

Roma : Newton Compton, 2021

Nuova narrativa Newton ; 1187

Résumé: L'avvocato Roberto Corsaro riceve una strana lettera nel suo studio: un'anziana nobildonna vuole incontrare lui e il fratello Fabrizio, giornalista, per proporre loro un incarico. Incuriositi, i Corsaro accettano l'invito e raggiungono la donna a Modica. Il compito che l'anziana affida loro è però più complicato del previsto: dovranno riaprire un caso di omicidio risalente a trent'anni prima, una torbida storia che ruota intorno all'uccisione, in una villa di Cefalù, di una giovane ragazza. Attraverso le loro indagini e i racconti di chi visse in prima persona quella vicenda, i fratelli Corsaro compiranno un viaggio a ritroso nel tempo, scoprendo una Sicilia diversa...

In dialogo con la solitudine
0 0
Livres modernes

Borgna, Eugenio

In dialogo con la solitudine / Eugenio Borgna

Torino : Einaudi, copyr. 2021

Vele ; 180

Résumé: Essere in dialogo con la solitudine significa entrare in relazione con gli abissi della nostra interiorità. In un mondo collegato continuamente in ogni suo aspetto, la solitudine rappresenta l'occasione per scendere lungo i sentieri che portano dentro di sé, e ascoltare le ragioni della immaginazione e del cuore. Eugenio Borgna ci indica in questo libro la direzione, molto spesso confusa e difficile, per aprirsi al dialogo con la solitudine. L'esperienza della pandemia, che ancora permane, ha posto tutti di fronte al significato della solitudine e a quanto essa sia un valido strumento per conoscere il mondo esterno, nelle sue luci e nelle sue penombre. La solitudine è l'anima nascosta e segreta della vita, ma come non avere la sensazione che oggi, nel mondo della modernità esasperata e della comunicazione digitale, sia grande il rischio di naufragare nell'isolamento?

Trapani e la Sicilia occidentale
0 0
Livres modernes

Trapani e la Sicilia occidentale

Torino : Gedi, 2021

Le guide ai sapori e ai piaceri

Résumé: "Proviamo ad aprire lo scrigno dei nostri ricordi, a ricostruire emozioni che ancora esistono (a volte non più, ahimè) e che danno consistenza e bellezza a Trapani e alle terre d'occidente di una Sicilia imperdibile. Ricordi sono quei meravigliosi itinerari, di una Sicilia felix raccontata in modo sublime da Stefania Auci, che ci ha fatto l'onore di accompagnarci con un suo racconto in questa Guida. Leggetela: capirete la magia di un'isola irripetibile." (Giuseppe Cerasa)

L'esodo
0 0
Livres modernes

Falleti, Claudio

L'esodo : l'emigrazione italiana nelle Americhe dal 1861 / Claudio Falleti ; prefazione di Lorenzo Trucco ; introduzione di Giorgio Barberis ; postfazione di Francesco Bocchetti

Formigine : Infinito, 2021

Grandangolo

Résumé: Partirono carichi di sogni e di speranza per un viaggio che li avrebbe condotti in una terra lontana, dalla quale la maggior parte di loro non avrebbe più fatto ritorno. Gli italiani, popolo di emigrati, nel corso dei secoli hanno piantato le radici nelle Americhe. Questo libro ricostruisce fatti storici, politici ed economici e racconta le imprese di tanti italiani nel Nuovo Mondo: gli esploratori, gli esuli dei moti rivoluzionari, i migranti economici che coniarono il motto "il primo anno agricoltore, il secondo inquilino, il terzo proprietario", anche se non sempre questa previsione si è avverata. Il libro si chiude con le risposte alle domande più frequenti poste dai discendenti di quegli italiani che oggi chiedono il riconoscimento della cittadinanza.

Il divano di Istanbul
0 0
Livres modernes

Barbero, Alessandro, 1959-

Il divano di Istanbul / Alessandro Barbero

Torino : GEDI, copyr. 2021

La storia raccontata da Alessandro Barbero ; 13

Résumé: L’impero ottomano si stendeva per un territorio immenso, da Algeri alla Mecca, da Bagdad a Belgrado. Quell’impero islamico era bellicoso e dispotico, il regime tirannico: il sultano aveva poteri di vita e di morte sui sudditi. Eppure da impero interrazziale e interreligioso quale era, risultava tollerante e aperto: i cristiani potevano praticare la loro religione e gli ebrei scacciati dall’Occidente vi trovavano ospitalità così come gli stranieri. Lo stato era organizzato in maniera efficiente: il governo dell’impero, il divan, era presieduto dal gran visir. Le popolazioni che vi abitavano erano le più diverse, dai turchi a popoli nomadi che portarono dalle steppe asiatiche le loro tradizioni, come le code di cavallo, simbolo di potere, che venivano piantate davanti alle tende negli accampamenti militari – solo il sultano poteva averne 7; o come il divan a cavallo, cui si ricorreva per prendere decisioni importanti in tema di guerra e di pace. Tuttavia a un certo punto questo stato immenso entrò in crisi: l’arretratezza tecnologica e il ritardo rispetto all’Occidente lo lasciarono ai margini: mentre l’Europa progrediva, l’impero ottomano restava attaccato a un modello ormai arcaico che l’avrebbe reso preda del colonialismo occidentale. Alessandro Barbero ripercorre, con il rigore e la vivacità che gli sono consueti, la storia dell’impero ottomano riscoprendo aspetti più nascosti che illuminano di una diversa verità storica quello che comunemente - se ci si limita a una chiave di lettura facile e ingannevole - viene chiamato scontro di civiltà.

Carlo Magno
0 0
Livres modernes

Barbero, Alessandro, 1959-

Carlo Magno : un padre dell'Europa / Alessandro Barbero

Torino : GEDI, copyr. 2021

La storia raccontata da Alessandro Barbero ; 2

Résumé: Fino a qualche anno fa, le vittorie militari di Carlo Magno conquistate su tutti gli orizzonti e il programma di rinnovamento culturale da lui promosso potevano apparire la superficie brillante di una società profondamente arretrata e di un’economia stagnante; oggi, una molteplicità di segnali ci induce a pensare che proprio nell’età carolingia si siano poste le basi della rinascita demografica ed economica divenuta poi manifesta intorno al Mille, e da cui nacque con tutta la sua prorompente vitalità l’Europa moderna. Al di là del facile entusiasmo che circonda tutto ciò che suona europeo, lo stato attuale della ricerca ci autorizza a riprendere l’espressione usata dodici secoli fa da un anonimo poeta e a parlare di Carlo Magno come di un 'padre dell’Europa'.

La battaglia
0 0
Livres modernes

Barbero, Alessandro, 1959-

La battaglia : storia di Waterloo / Alessandro Barbero

Torino : GEDI, copyr. 2021

La storia raccontata da Alessandro Barbero ; 1

Résumé: La battaglia, i rumori, i colori, il fumo, la paura, la mischia: appena aperte, le pagine di questo libro ci portano sul campo di Waterloo. Ora viviamo come soldati francesi, ora come inglesi o come prussiani, ora studiamo le mappe o ascoltiamo il racconto di compagni e nemici. Una ricostruzione magistrale, una narrazione piena di fascino della battaglia più famosa della storia e della giornata memorabile che mutò il destino dell’Europa.

Terre d'acqua
0 0
Livres modernes

Barbero, Alessandro, 1959-

Terre d'acqua : i vercellesi all'epoca delle crociate / Alessandro Barbero

Roma : GEDI, copyr. 2021

La storia raccontata da Alessandro Barbero ; 12

Résumé: Storia e cronache di un angolo della pianura piemontese e dei molti personaggi dalle avventure spesso strabilianti che lì nacquero e vissero, ma che da lì partirono per giocare, in luoghi lontanissimi, parti mirabolanti sulla scena mondiale: Cesari di Bisanzio, re di Gerusalemme, patriarchi di Antiochia. Con la sua consueta finezza di storico e narratore, Alessandro Barbero ricostruisce la vicenda d’un minuscolo territorio dell’Occidente – poche centinaia di chilometri quadrati oggi in provincia di Vercelli – all’epoca delle crociate, e ripercorre i fili che ne collegano la storia locale a quella globale dell’area mediterranea.

I prigionieri dei Savoia
0 0
Livres modernes

Barbero, Alessandro, 1959-

I prigionieri dei Savoia : la vera storia della congiura di Fenestrelle / Alessandro Barbero

Roma : GEDI, copyr. 2021

La storia raccontata da Alessandro Barbero ; 11

Résumé: La sera del 9 novembre 1860 una colonna di soldati, disarmati e sotto scorta, marciava lungo la strada alpina che risale la Val Chisone verso la fortezza di Fenestrelle. Erano prigionieri dell’esercito borbonico catturati per lo più alla resa di Capua, trasferiti per mare da Napoli a Genova, poi trasportati in treno fino a Pinerolo e avviati alla fortezza. Esausti per l’interminabile marcia, uno di loro morì appena giunto, ben 178 su 1186 vennero ricoverati in ospedale e altri quattro vi morirono. Il 6 luglio 2008, sotto una pioggia battente, un gruppo di aderenti e sostenitori dei Comitati Due Sicilie, salì a Fenestrelle e nel discorso di inaugurazione della lapide in onore dei prigionieri si affermò che Fenestrelle fu un campo di sterminio come Auschwitz o Belzec e che 8000 uomini vi erano morti di fame e di freddo. Non solo: si affermò che furono 40.000 i prigionieri meridionali sterminati nel Nord. Entrambi questi fatti sono veri: tanto la risalita della colonna dei prigionieri la notte fra il 9 e il 10 novembre 1860, quanto la manifestazione del 6 luglio 2008. Quasi tutto quello che venne detto in quest’ultima occasione a Fenestrelle è menzogna e mistificazione.