Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Date 2014
× Materiel 3
× Pays gb
× Noms Beddall, Fiona
× Noms Bonamassa, Joe
Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Langues eng
× Langues fre

Trouvés 2 documents.

Valle d'Aosta
0 0
Livres modernes

Valle d'Aosta : la valle dei castelli / a cura di Viviana Maria Vallet, Maria Vassallo ; fotografie: Enrico Formica ; testi: Sandra Barberi, Mauro Cortelazzo ; [traduzioni: Office de la langue française della Regione autonoma Valle d'Aosta, Sally Larder]

[Châtillon] : Poetica del territorio, copyr. 2020 (Aosta : Tipografia valdostana)

Résumé: Il progetto editoriale La Valle dei castelli è uno sguardo ampio e suggestivo su tutto il territorio regionale della Valle d’Aosta. Ogni valle, nel suo sviluppo altimetrico, è stata setacciata, percorsa e fotografata allo scopo di restituire la ricchezza, la complessità e la distribuzione capillare di elementi architettonici - castelli, caseforti e torri - che fanno pensare alla Valle d’Aosta come alla Valle dei castelli.

Gabriele Maquignaz
0 0
Livres modernes

Gabriele Maquignaz : la porta dell'aldilà / con testi di Philippe Daverio... [et al.]

Milano : Skira, copyr. 2019

Résumé: La nuova dimensione dell'arte dell'originale maestro contemporaneo che da sempre rielabora il concetto di forma-volume-tempo-spazio in scultura e pittura. "Un giorno, seduto sotto il Cervino, guardando davanti a me, perso nel vuoto ho una grande intuizione: mi accorgo che lo spazio non basta più. L'arte necessita di un'evoluzione, oltre lo spazio, oltre il tempo, oltre l'universo e oltre l'infinito. Solo con la creazione della 'Porta dell'Aldilà' ho messo le basi per una nuova arte. Creo una connessione perpetua tra lo spazio-tempo e l'aldilà attraverso un taglio codificato e ragionato nell'arte. Per la prima volta supero il limite dello spazio e dello Spazialismo. Devo guardare lo spazio da fuori, da un'altra dimensione, quella spirituale dell'aldilà. La tela e il taglio, codificato e ragionato, diventano per me il supporto e l'azione per andare nella nuova dimensione spirituale permettendomi di superare e uscire dalla dimensione spaziale e temporale. Supero in via definitiva il limite dello spazio-tempo nell'arte. Apro attraverso la 'Porta dell'Aldilà' il varco tra la dimensione conosciuta spaziale-temporale e quella spirituale dell'Aldilà. Ricerca, innovazione ed intuizione mi hanno permesso, per la prima volta nell'arte, di operare nelle tre dimensioni: spazio-tempo-aldilà." (Gabriele Maquignaz).