Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Pays fr
× Langues ger
× Noms Bramato, Gabriele
× Noms Mantegazza, Giovanna
× Pays es
× Sujet Bibbia - Interpretazione
× Noms Massonaud, Emmanuelle
× Noms Caielli, Diego
× Sujet Progettazione architettonica
× Noms Johnson, Varian
Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Date 2017

Trouvés 4 documents.

C'era una volta... la musica!
0 0
Livres modernes

Venturi, Paola

C'era una volta... la musica! : la storia della musica raccontata ai bambini / Paola Venturi ; illustrazioni di Giorgio Delmastro

3. ed.

Torino : Didattica attiva, copyr. 2017

I narrolibri

Résumé: Nel mondo della musica sono molto preoccupati: temono che i bambini non conoscano più la musica classica! E che il loro regno sia destinato a scomparire. Si offre dunque come ambasciatore Papageno. Il simpatico personaggio de II flauto magico decide di raccontare ai bambini, con un'allegra carrellata che va dai cavernicoli alla musica contemporanea, la storia del suo mondo: il mondo della musica classica. Una storia importante che forse anche tanti adulti non conoscono!

La grande illusione [VIDEOREGISTRAZIONE]
0 0

Renoir, Jean

La grande illusione [VIDEOREGISTRAZIONE] = La grande illusion / regia: Jean Renoir

Francia, 1937

Résumé: Durante la Prima Guerra Mondiale in un campo di prigionia tedesco vengono rinchiusi alcuni ufficiali francesi: due di essi riescono a fuggire, ma il loro capitano muore, come è destinata a scomparire la stirpe aristocratica cui appartiene.

Owl babies
0 0
Livres modernes

Waddell, Martin

Owl babies / Martin Waddell ; illustrated by Patrick Benson

Somerville : Candlewick press, 2017

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • En prêt: 0
  • Réservations: 0

Résumé: A tender tale to remind the youngest of children that Mommy always comes back. "I want my mommy!" Three baby owls awake one night to find their mother gone, and they can&;t help but wonder where she is. What is she doing? When will she be back? What scary things move all around them? Stunning illustrations from striking perspectives capture the anxious little owls as they worry. Not surprisingly, joyous flapping and dancing and bouncing greet the mother&;s return, lending a celebratory tone to the ending of this comforting tale. Never has the plight of young ones who miss their mother been so simply told or so beautifully rendered - Tutti i gufi penano molto, anche quelli piccoli come Sara, Bruno e Tobia. Specialmente di notte, nel bosco, mentre aspettano che Mamma Gufa torni al nido, dopo la caccia. All'inizio si sentono coraggiosi, ma man mano che il tempo passa cominciano ad avere paura. E se la mamma non tornasse più? Una storia che permette ai piccoli lettori di superare la paura dell'abbandono, di rivivere la solidarietà fra frateli, i piccoli atti di autonomia e la felicità del ricongiungimento con i genitori.

Troppo facile dire no
0 0
Livres modernes

Staino, Sergio - Testa, Chicco

Troppo facile dire no : prontuario contro l'oscurantismo di massa / Sergio Staino, Chicco Testa

Venezia : Marsilio, 2017

Résumé: Sergio Staino e Chicco Testa. Una «strana coppia» che, a ben vedere, ha molti punti in comune. «Innanzitutto entrambi - scrive Testa - facciamo parte di quelli che "Sono stato iscritto al Pei"». Ad accomunarli ce poi il tono irriverente e il non essere mai riusciti a emanciparsi dalla «passionacela» per la politica. In un gustoso confronto a colpi di matita e parole, mettono qui alla berlina tutti i limiti della diffusa cultura dei No, per mostrare come non aiutino affatto a crescere. A furia di «No Ogm», «No Triv», «No Riforme» e via negando, siamo infatti un paese bloccato nella palude dell'immobilismo e rischiamo di consegnarci agli attaccabrighe, ai demagoghi, ai dispensatori di post-verità. Per esorcizzare tutto questo, gli autori ci regalano un falò delle oscenità di cui ogni giorno siamo tutti vittime, spesso inconsapevoli. «Il libro nasce - scrive Sergio Staino - dal desiderio di confrontarmi con una personalità che sento al tempo stesso molto vicina e molto lontana da me. Abbiamo modi diversi di interpretare la realtà, anche formalmente - lui con l'elzeviro, io con la matita -, ma siamo uniti dall'ironia e dall'amore per il dubbio. Leggetelo quindi con divertimento, sapendo che a volte ho ragione io, altre volte lui e, probabilmente, qualche volta nessuno dei due».