Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Pays de
× Date 2017
× Noms Lapied, Anne
× Noms Ferraris, Roberta
× Noms Massonaud, Emmanuelle
× Noms Bartezzaghi, Stefano
Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Ressources Catalogue
× Date 2018

Trouvés 42 documents.

Storie antiche come l'anima
0 0
Livres modernes

Rao, Milena

Storie antiche come l'anima : l'interpretazione psicologica ed esoterica delle fiabe / Milena Rao

Torino : Psiche 2, 2018

Résumé: Le fiabe della tradizione popolare rappresentano un patrimonio culturale collettivo, ma soprattutto sono portatrici di un ricco simbolismo magico e spirituale. Il significato profondo di ogni fiaba affonda le radici nel mondo antico, nei misteri iniziatici e nei numi archetipici sempre vivi nella nostra civiltà e in ognuno di noi: ecco come l'interpretazione delle fiabe diviene un importante strumento per la conoscenza di noi stessi e della nostra psiche, un viaggio alla riscoperta dell'anima. In questo libro la psicologia archetipica e l'esoterismo si fondono per dar vita ad un'indagine innovativa e dettagliata di alcune delle fiabe più belle pervenute dal passato sino ai giorni nostri. L'autrice coglie questa sfida e prova a svelare l'identità dei personaggi delle fiabe, insieme ai valori e ai messaggi che, originariamente, questi racconti si proponevano di trasmettere.

Morte apparente, buio, sonno profondo
0 0
Livres modernes

Di Mauro, Paola

Morte apparente, buio, sonno profondo : tre fiabe dei Grimm / Paola Di Mauro

Milano : Mimesis, copyr. 2018

Wunderkammer. Caleidoscopi ; 1

Résumé: A differenza delle numerose illustrazioni della morte apparente di Biancaneve nella bara di cristallo, del sonno centenario della bella addormentata, quali immagini ci vengono in mente per la scena di Cappuccetto Rosso nella pancia del lupo? Le tre fiabe grim-miane ci consegnano dapprima la presenza di due assenze — morte apparente, sonno — e poi il buio, l’assenza di un’assenza: ognuna di esse avviene come dall’interno di una immaginaria crisalide, un rifugio intimo e protetto, che consente un passaggio alla successiva fase di sviluppo. Preceduto dai luoghi preparatori della casa e del bosco, in cui liberarsi della vecchia identità e rinascere come donne nuove, è nello spazio aprospettico della fiaba, riflesso di antichi riti di passaggio, che le metamorfosi fisiche ed esistenziali si compiono nei pressi di luoghi liminali tra vita e morte, essere umano e mondo, habitus e habitat, cultura e ambiente, finitezza costitutiva dell’essere umano e il necessario ampliarsi verso spazi originari.