Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Noms Walt Disney Productions
× Sujet Genere: Biografico
× Materiel 3
× Noms Traini, Agostino

Trouvés 747 documents.

Breve storia delle macchie sui muri
0 0
Livres modernes

Tura, Adolfo

Breve storia delle macchie sui muri : veggenza e anti-veggenza in Jean Dubuffet e altro Novecento / Adolfo Tura

[Monza] : Johan & Levi, copyr. 2020

Saggi d'arte ; 37

Résumé: Un giorno fra i tre e i due milioni e mezzo di anni fa, un australopiteco si aggirava nella valle di Makapan, in Sudafrica, quando qualcosa all'improvviso attirò la sua attenzione. Era un ciottolo di diaspro, il cui aspetto, modellato dal lavorio degli agenti naturali, lo rendeva simile a un cranio umano. Tre cavità su una superficie rotonda ed ecco apparire un volto: in un mondo che fino a quel momento si era limitato alla pura esistenza, nasceva per la prima volta un'"immagine". L'attitudine a scorgere figure nei sassi o nelle nuvole presuppone una facoltà innata nell'uomo, quella di fraintendere la realtà con saggezza, attribuendole un senso. Dal Paleolitico in poi questo delirio d'interpretazione, per dirla con Dalí, non ha cessato di avere ripercussioni sulla produzione artistica, facendo di chi lo pratica un "veggente". Ma se è vero che negli sputi sulle pareti di un ospedale Piero di Cosimo riusciva a scorgere addirittura delle scene di battaglia, nel Novecento si manifesta anche un movimento opposto: lasciando che sia la figura a degenerare in macchia, si aprono le porte dell'anti-veggenza. L'ossessione di Max Ernst per le screpolature del legno, materia informe e viva per i suoi celebri frottages, e la predilezione di Pierre Bonnard per le scene domestiche in cui i contorni abituali si dissolvono nell'illeggibilità si rivelano così facce della stessa medaglia. Due tendenze che trovano un anello di congiunzione nell'opera di Jean Dubuffet, che con le sue impronte, frutto della casuale impressione di briciole, sale e polvere su una lastra, e le sue testure - in cui anche una barba finisce per essere un'esperienza di visione incongruente -, ha dato corpo alla disposizione dell'arte contemporanea a scompaginare lo sguardo sul reale. E proprio facendo di Dubuffet il suo filo rosso, Adolfo Tura, in maniera acuta e imprevedibile, insegue i mille rivoli - arte, filosofia e letteratura tra gli altri - in cui veggenza e anti-veggenza affiorano come strumenti all'apparenza antitetici ma in grado di sussurrare risposte alla stessa inquietudine novecentesca.

Hawking
0 0
Livres modernes

Vaas, Rüdiger

Hawking : universo, spazio, tempo / Rudiger Vaas ; illustrazioni di Gunther Schulz

Novara : Libreria Geografica, copyr. 2020

Résumé: In occasione del 75º compleanno di Stephen Hawking, il giornalista e divulgatore scientifico Rüdiger Vaas, pubblica le teorie del grande fisico spiegate in modo semplice. Le più recenti e affascinanti intuizioni riguardanti l'origine dell'universo, lo spazio-tempo e i buchi neri, sono presentate e rese comprensibili con l'aiuto di esempi e divertenti bozzetti. La fisica teorica per tutti...

A Mosca con Majakovskij
0 0
Livres modernes

Fredduzzi, Leonardo

A Mosca con Majakovskij / Leonardo Fredduzzi

Roma : Perrone, 2020

Passaggi di dogana

Résumé: Nella Mosca del '900 accade tutto e il suo contrario. Meta desiderata da scrittori e poeti, teatro delle avanguardie, città labirinto la cui anima medievale viene sgretolata dalla rivoluzione. Non lontano dal cuore del Cremlino, per la Tverskaja e i vicoli della Lubjanka incede Majakovskij e scrive i suoi versi, rivolti al futuro. Nelle vie dell'Arbat un giovane Zhivago cresce in una famiglia adottiva, mentre Lara medita l'assassinio del suo amante. Negli Stagni del Patriarca, in un caldo pomeriggio primaverile, appare il professor Woland, specialista di magia nera, con il suo diabolico seguito: Mosca non sarebbe stata più come prima.

Esaurimento Post Partum
0 0
Livres modernes

Serrallach, Oscar

Esaurimento Post Partum : una guida completa per tornare in salute e recuperare energia : per tutte le mamme / Oscar Serrallach

Cervia : Eifis, 2020

Psicologia e psicoterapia

Résumé: La maternità è un'esperienza gioiosa nella vita di una donna, pur essendo tuttavia anche incredibilmente complessa e sconvolgente. Le mamme di rado ricevono il supporto veramente necessario per guarire. La maggior parte sperimenta debolezza, dolore, smemoratezza, indecisione, bassi livelli di energia, malumore, o una qualche sorta di "baby brain", e non solo nei primi sette mesi, bensì nei primi sette anni dopo il parto! Non c'è da stupirsi quindi che tante donne si lamentino di non sentirsi più loro stesse dopo una gravidanza; il processo di creare un bimbo svuota il corpo a vari livelli: il cervello di una madre può subire una riduzione del 5% durante la gravidanza, e la placenta risucchia in questa fase i nutrienti essenziali che normalmente servono per poter essere in salute e felici. E una volta terminato il periodo di sei settimane di cure post partum, nella maggioranza dei casi le donne smettono di prendersi cura di loro stesse, concentrandosi esclusivamente sui loro bebè. Come conseguenza, le madri finiscono per trascinarsi gli effetti dell'esaurimento per molti anni, senza comprenderne la causa o senza ricevere l'aiuto necessario di cui avrebbero bisogno... questo fino ad oggi. Questo libro tratta tutti gli aspetti dell'essere donna, analizzando la peculiare costellazione di sintomi che l'esaurimento di nutrienti può causare, oltre a privazione di sonno e sfasamento emotivo innescati dalla gravidanza. È possibile tornare vitali e in buona salute, e il Dr. Serrallach ce lo mostra attraverso diagnosi e trattamenti che possono radicalmente migliorare il benessere fisico ed emozionale. Scritto da un esperto in salute femminile, famoso in tutto il mondo e dotato di grande compassione. Attraverso consigli autorevoli e protocolli vincenti, aiuterà ogni madre a recuperare la propria energia, a reintegrare il proprio corpo e a ritrovare se stessa.

Il dannato caso del signor Emme
0 0
Livres modernes

Roscia, Massimo

Il dannato caso del signor Emme / Massimo Roscia

Roma : Exòrma, 2020

Quisiscrivemale

Résumé: Restituire dignità, onorabilità e reputazione a una figura non trascurabile del Novecento italiano, sferzante, raffinata, sensibile, ma che rischia l'oblio come tante altre vittime della "damnatio memoriae": questo è l'obiettivo di Carla, ex giornalista, specializzata in topografia della miseria e della disperazione e perennemente votata al prossimo. Per farlo dovrà ricomporre la vita e le opere del fantomatico Signor Emme e mettere insieme un fascicolo da sottoporre al giudizio dell'oscura "Congregazione dell'Indice delle vite cancellate e delle opere proibite". Siamo in un'Europa totalmente lacerata, mosaicizzata in una miriade di piccoli stati, separati da dogane, muri, filo spinato, e in un tempo in cui passato, presente e futuro sono deliberatamente mescolati. A bordo di un vecchio scuolabus (forse rubato), trasformato in camper e targato Zagabria, Carla intraprende un folle e strampalato viaggio che le regalerà incontri con più o meno noti personaggi, accompagnata dai due figli gemelli: il primo è un bambino prodigio "in grado di risolvere equazioni differenziali lineari omogenee del secondo ordine a coefficienti costanti o confutare il teorema di Fermat"; il secondo, nonostante lo stesso patrimonio genetico, è candido, simpaticissimo, ha una sensibilità tutta sua di percepire il mondo ed è a suo modo geniale. Insieme a loro viaggia lo zio Giordano, autore del trattato filosofico "De gli eroici furori", arso vivo a Campo de' Fiori. Prima della stesura di questo romanzo, Massimo Roscia ha svolto un lungo lavoro di ricerca documentale/storiografica nel Fondo "P.M.", custodito presso una biblioteca romana, visionando un patrimonio archivistico vasto ed eterogeneo. Tra manoscritti, appunti stenografici, diari, ritagli di stampa, opere edite e inedite, fotografie, una fitta corrispondenza con direttori di giornali, editori e lettori, poesie e appunti di viaggio, Roscia si è avventurato nella grande varietà dei temi di cui il Signor Emme si è occupato: le due guerre mondiali, la politica internazionale, la tutela ambientale, il turismo culturale, la lingua italiana, la gastronomia, l'enologia, per trarne un romanzo tra il vero, il verosimile e il falso, sicuramente colto e divertente. Solo alla fine del romanzo scopriremo chi è questo fantomatico Signor Emme.

I principi per capire le grandi crisi del debito
0 0
Livres modernes

Dalio, Ray

I principi per capire le grandi crisi del debito / Ray Dalio

Milano : Hoepli, 2020

Résumé: Ray Dalio, uno degli investitori di maggior successo al mondo, presenta il suo metodo per capire il funzionamento delle crisi del debito e i principi che si devono seguire per affrontarle al meglio. Questo modello ha permesso alla sua società, Bridgewater Associates, di anticipare gli eventi e di riuscire a orientarsi in situazioni nelle quali altri investitori hanno invece incontrato notevoli difficoltà. Come ha spiegato nel suo libro "I principi del successo", Dalio è convinto che quasi tutti gli eventi si ripetano nel tempo e che quindi, studiando le loro ciclicità, si possano comprendere le relazioni di causa e effetto. Partendo da questi legami l'autore descrive quali sono gli elementi da monitorare per individuare i vari fattori di crisi. In questo nuovo libro Dalio applica la sua metodologia alle grandi crisi del debito e presenta i suoi principi, con l'obiettivo di ridurre la probabilità di crisi future e di promuoverne una gestione corretta. Il volume è suddiviso in due parti: 1. Il modello del debt cycle. 2. Tre casi dettagliati: la depressione in'azionaria della Repubblica di Weimar in Germania, la Grande Depressione degli anni Trenta e la crisi finanziaria del 2008. Che siate investitori, decisori politici o semplicemente persone interessate al tema, la prospettiva anticonformista di uno dei pochi che è riuscito a superare la crisi aiuterà a comprendere meglio l'economia e i mercati finanziari e a vederli sotto una luce diversa.

Progetti per maker con Raspberry Pi
0 0
Livres modernes

Miglino, Enrico

Progetti per maker con Raspberry Pi : dall'idea alla realizzazione / Enrico Miglino

Milano : Hoepli, 2020

Résumé: Raspberry Pi, oltre che essere una delle macchine Linux fra le più versatili del suo genere, può agevolmente integrarsi con altri microcontrollori come Arduino, diventando un binomio che unisce potenza di calcolo, completezza del sistema operativo e facilità di realizzare progetti interattivi. Una particolare attenzione è rivolta alle tecnologie IoT (Internet of Things) applicate in settori come la robotica, l'intelligenza artificiale, la musica e molto altro. Il volume, aggiornato a Pi4, si completa con interessanti consigli e contributi di alcuni dei gestori delle più grandi comunità di maker e un'intervista a Rob Zwetsloot, editorialista di MagPi, il magazine ufficiale di raspberrypi.org.

CompTIA security+
0 0
Livres modernes

Neil, Ian

CompTIA security+ : guida alla certificazione / Ian Neil

Milano : Apogeo, 2020

Résumé: CompTIA Security+ è una certificazione internazionale che stabilisce le conoscenze fondamentali richieste per svolgere le funzioni di security di base e perseguire una carriera nel campo della sicurezza IT. Scritta da un trainer di livello mondiale, questa guida contiene e affronta tutti gli obiettivi dell'esame CompTIA Security+ SY0-501. Con esempi pratici consente di apprendere i fondamenti della sicurezza informatica, dai concetti di certificazione e crittografia a quelli di identità e gestione degli accessi, per poi immergersi nei temi principali dell'esame: minacce, attacchi e vulnerabilità, tecnologie e strumenti, architettura e design, gestione dei rischi e infrastruttura a chiave pubblica (PKI). Con oltre 600 esercizi di autovalutazione corredati di spiegazioni dettagliate e due simulazioni di esame - in italiano e in inglese - questo manuale è uno strumento fondamentale per ottenere la certificazione.

Parlamenti e democrazia in Europa
0 0
Livres modernes

Parlamenti e democrazia in Europa : federalismi asimmetrici e integrazione differenziata / a cura di Cristina Fasone, Nicola Lupo, Antoine Vauchez

Bologna : Il mulino, 2020

Manuali. Diritto

Résumé: Più del 40% delle democrazie contemporanee si trova in Europa. L'Europa ospita inoltre i più avanzati meccanismi democratici operanti a livello sovranazionale, grazie al Parlamento europeo. Eppure l'insoddisfazione per il funzionamento della democrazia è assai diffusa nel vecchio continente. E non è un caso che i tanti «nemici» della democrazia tendano a concentrare la loro attenzione proprio sull'Unione europea, considerando le sue dinamiche democratiche troppo complesse, delicate ed esposte, ulteriormente messe a rischio dai fenomeni di integrazione differenziata che hanno preso piede, a partire dall'Eurozona. In questo volume vari studiosi delle istituzioni statali ed europee esaminano le modalità con cui le istituzioni rappresentative possono affrontare l'integrazione differenziata e le asimmetrie che caratterizzano sia l'Unione europea, sia altre esperienze federali. Dopo una parte iniziale di carattere teorico, il focus è posto in particolare su come i Parlamenti e i procedimenti parlamentari riflettano tali asimmetrie, arrivando a volte ad alterare il loro tradizionale ruolo di sedi della rappresentanza politica. L'ultima parte discute la proposta, elaborata da alcuni studiosi francesi (Hennette, Piketty, Sacriste e Vauchez), di istituire mediante un apposito trattato (il T-Dem) un'Assemblea parlamentare transnazionale per l'Eurozona, evidenziandone vantaggi e svantaggi.

Gaetano Salvemini a Londra
0 0
Livres modernes

Gussoni, Alice

Gaetano Salvemini a Londra : un antifascista in esilio (1925-1934) / Alice Gussoni ; presentazione di Renato Camurri

Roma : Donzelli, 2020

Saggi. Storia e scienze sociali

Résumé: Quando, nell'agosto del 1925, Gaetano Salvemini attraversò il confine italiano, dirigendosi inizialmente verso la Francia, non immaginava che Mussolini sarebbe rimasto al potere a lungo. Pochi mesi dopo, la situazione cambiò drasticamente: Salvemini comprese che per molto tempo non sarebbe stato in grado di rientrare in patria, e che avrebbe dovuto dedicare i successivi vent'anni della sua vita a contrastare la propaganda fascista tra Europa e Stati Uniti. Contrariamente a quanto fecero molti altri antifascisti, non scelse di stabilirsi a Parigi, ma si trasferì a Londra, prima di muovere oltreoceano nella seconda metà degli anni trenta. Concentrandosi sul periodo che va dal 1925 fino al 1934, rimasto fino a oggi sostanzialmente inesplorato in confronto alla ben più nota fase americana, questo volume colma un'evidente lacuna facendo luce sull'esperienza di Salvemini in esilio nella capitale britannica. Quello che emerge è un periodo di attività intensa, di elaborazione e di messa in atto di strategie di contrasto al fascismo, al centro della quale vi fu un vero e proprio network britannico, coordinato da un gruppo di infaticabili antifasciste londinesi, che lavorarono fianco a fianco con Salvemini, facendo loro la battaglia contro Mussolini.

Dove finisce l'Italia
0 0
Livres modernes

Zancan, Niccolò

Dove finisce l'Italia : viaggio sulla linea sottile dei nostri confini / Niccolò Zancan

Milano : Feltrinelli, 2020

Serie bianca

Résumé: Il Passo Paradiso, al confine nord-ovest dell'Italia, oggi si chiama Passo della Morte. Un nome che svela un modo di stare al mondo. Non lontano da Trieste, dove il vicesindaco butta via le coperte ai senzatetto, in una piccola città della Carinzia incontriamo Dragana, prostituta con regolare permesso di soggiorno in un bordello per soli italiani. Nella terra dei pomodorini, che da Ragusa arriva al mare, vive l'ultimo contadino comunista. Abitare queste linee di frontiera significa avere lo sguardo rivolto al tramonto: da qui si vede meglio la vecchiaia dell'Occidente. Si fa esperienza di un legame viscerale con certi valori che, una volta, l'Occidente l'hanno definito, ma anche della dolorosa consapevolezza di non poterli più onorare. Così Niccolò Zancan mette in discussione l'idea che abbiamo dei confini e del loro significato: molto più che linee di separazione tra un territorio e l'altro, le frontiere sono orizzonti di attese, perimetri simbolici di valori e di desideri, così potenti da muovere le persone e sradicarle.

Pregiudizi inconsapevoli
0 0
Livres modernes

Vecchioni, Francesca

Pregiudizi inconsapevoli : perché i luoghi comuni sono sempre così affollati / Francesca Vecchioni

Milano : Mondadori, 2020

Sentieri

Résumé: Non siamo persone razziste, sessiste o omofobe, eppure ci piace tanto la nostra collega Margherita perché «è una donna con le palle», al contrario di Carlo che «al computer è un po' handicappato» e siamo frustrati perché «lavoriamo come n...» ma possiamo permetterci solo «cineserie». Insomma, forse a parole non siamo discriminatori, ma con le parole? Senza rendercene conto, siamo immersi in dinamiche linguistiche e comportamentali che rafforzano pregiudizi, stereotipi e discriminazioni. Luoghi comuni, modi di dire, comportamenti automatici hanno un duplice effetto: da una parte rischiano di compromettere la nostra percezione e dunque comprensione della realtà, influenzando i nostri giudizi e le nostre scelte, dall'altra ci portano a inserire gli altri in schemi precostituiti, che restituiscono un'immagine spesso deformata, banalizzata, inadeguata, e possono innescare meccanismi escludenti. Basandosi sugli studi di psicologia comportamentale più recenti, Francesca Vecchioni smaschera, con tono ironico e dissacrante, tutte le volte in cui senza volerlo cadiamo nella trappola degli stereotipi e ci aiuta a capire le nostre dinamiche cognitive, per individuare gli errori più frequenti in cui possiamo incorrere e quindi modificare il nostro sguardo sul mondo. Perché la mente spesso ci inganna. Ogni ragionamento è un percorso e visto che il nostro cervello tende a fare economia, ossia a ottenere la massima resa con il minimo sforzo, quei percorsi sono vere e proprie scorciatoie. Per esempio, la mente ci illude di avere capacità statistiche, è convinta di saper calcolare la probabilità che qualcosa si avveri, ma lo fa sulla base di dati che desume, seleziona e ricorda in maniera assolutamente arbitraria. E generalizza: se per noi le persone anziane sono lente, le donne non sanno guidare, gli stranieri sono pericolosi e i gay sono sensibili, lo penseremo di ogni singolo membro di quella categoria, malgrado i dati ci dicano che la nostra percezione è scorretta o sovrastimata. Essere consapevoli di questi meccanismi mentali, nonché conoscere gli errori a cui ci conducono, è il primo passo per comprendere meglio la realtà e le altre persone. E per rendere il mondo più inclusivo.

Assassinio sul Nilo
0 0
Livres modernes

Bottier, Isabelle

Assassinio sul Nilo / Agatha Christie ; [sceneggiatura di] Isabelle Bottier ; [disegni di] Callixte

Milano : Mondadori, 2020

Oscar ink

Résumé: Un eterogeneo gruppo di viaggiatori è in navigazione sul Nilo sul lussuoso battello Karnak. Tra di loro l'affascinante Linnet Ridgeway, la ragazza più ricca d'Inghilterra, in luna di miele. Ciascuno dei personaggi ha però una sua storia e un suo segreto, accuratamente nascosto sotto un'inappuntabile facciata. Fra i turisti c'è anche Hercule Poirot, e per fortuna. Perché nel giro di poche ore a bordo del Karnak si consumano ben due delitti, e la tranquilla crociera si trasforma in una disperata caccia a un assassino diabolicamente astuto.

7 [DOCUMENTO SONORO]
0 0

Ligabue, cantante

7 [DOCUMENTO SONORO] / Ligabue

Warner, [2020]

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • Empruntable depuis: 01/07/2022
Fine del lavoro come la fine della storia?
0 0
Livres modernes

Bologna, Sergio

Fine del lavoro come la fine della storia? / Sergio Bologna

Trieste : Asterios, 2020

Volantini militanti ; 12

Résumé: "Vorrei chiedere a tutti quei giovani impegnati in attività che richiedono formazione intellettuale e tecnica, i quali spesso lavorano in maniera intermittente ma non necessariamente, quindi quei giovani che riescono a sbarcare il lunario e a pieno titolo possono dirsi "occupati" anche se non hanno dei contratti a tempo indeterminato ma sono vincolati a contratti di collaborazione, contratti a termine, lavorano con partita Iva ma comunque lavorano - ecco a questi giovani vorrei chiedere: "È vero che se protestate o mettete in discussione alcune condizioni di lavoro rischiate di non lavorare più?" Sono certo che la stragrande maggioranza mi risponderebbe di sì. Ma ho il sospetto che anche molti di coloro che godono invece di un rapporto di lavoro a tempo indeterminato, posti di fronte alla medesima domanda, risponderebbero che la loro posizione all'interno del luogo di lavoro diventerebbe più critica se osassero protestare. Salvo che la protesta o la rivendicazione venisse avanzata non dal singolo individualmente ma da un gruppo consistente di dipendenti. Questo dunque è il punto chiave della condizione lavorativa oggi in Italia per le nuove generazioni. Questa è la condizione insopportabile, destinata a peggiorare sempre più. Non è quella dell'occupabilità, non è una condizione modificabile con politiche attive del lavoro ed è rimediabile con la regolazione solo in astratto, teoricamente, nei fatti anche la regolazione non può farci niente. Perché? Perché la flessibilizzazione dei rapporti di lavoro rende strutturalmente isolati i lavoratori, si sentono soli, percepiscono nettamente che la loro è una condizione identica a quella degli altri colleghi ma la percezione di questo "destino collettivo" non dà minimamente la sensazione di appartenere a un collettivo, continuano a sentirsi soli e trovano momenti di solidarietà e condivisione soltanto quando si lamentano della loro condizione. Non scatta mai quel senso di solidarietà di gruppo che consente di agire con minore senso del rischio. Prima di condannare moralisticamente questi comportamenti come fanno tanti vecchi compagni che ricordano davanti a una bottiglia di vino i loro scioperi, i loro sit in e le loro occupazioni di edifici pubblici, cerchiamo di entrare meglio in questi meccanismi."

Basta chiacchiere!
0 0
Livres modernes

Basta chiacchiere! : un nuovo mondo del lavoro / Marco Bentivogli... [et. al.] ; (a cura di) Walter Passerini

Milano : FrancoAngeli, copyr. 2020

HR innovation

Résumé: Metti dodici esperti di lavoro intorno al tavolo del futuro e scoprirai dove stiamo andando. Gli autori del libro sono professionisti che ci raccontano le sfide dell'oggi e le potenzialità per il lavoro del domani. Tra i temi affrontati: il futuro delle imprese e del lavoro; le nuove organizzazioni; la gestione delle risorse umane; le nuove politiche attive del lavoro. E poi l'ecologia, il clima, la creatività e il tema del terzo settore e del no profit, le cui potenzialità sono ancora tutte da scoprire. Il libro vuole porre la parola fine a un dibattito bloccato che, fermo nell'incapacità di interpretare i nuovi lavori, ricorre ai vecchi richiami ideologici, agli stereotipi contro ogni forma di innovazione e ai finti nuovismi dei soliti gattopardi. È questa per esempio la situazione in cui ci troviamo impantanati, tra la paura dei robot e le roboanti avventure dell'intelligenza artificiale. Ci vogliono misura e profondità. Questo libro vuole rimescolare le carte, dando spazio all'approfondimento e alla concretezza, lasciando parlare un gruppo di esperti con il compito di aiutarci ad affrontare le sfide del futuro. Basta lamenti, basta chiacchiere, più rimedi e più soluzioni, in un arco di tempo ragionevole. È il messaggio e il percorso in cui ci accompagna il gruppo dei testimoni che, usando le loro competenze, formulano numerose idee e proposte, che ci guideranno nel futuro che è già cominciato.

La nuova scienza del rischio
0 0
Livres modernes

Spampinato, Federica

La nuova scienza del rischio : l'arte dell'immaginazione, della difesa e della protezione / Federica Spampinato ; prefazione di Salvatore Gagliano ; premessa di Eugenio Occorsio

Milano : Guerini e associati, 2020

Biblioteca contemporanea

Résumé: La nuova scienza del rischio si interroga sul futuro dell'uomo mettendo in crisi l'utilizzo del calcolo della probabilità nella gestione della protezione della vita. Propone una diversa, concreta grammatica del rischio, che permette di immaginare e prevenire il pericolo fuoricampo, partendo dal presupposto che non esiste il "rischio zero", ma può esistere la "conseguenza zero".

Water grabbing
0 0
Livres modernes

Bompan, Emanuele - Iannelli, Marirosa

Water grabbing : le guerre nascoste per l'acqua nel XXI secolo / Emanuele Bompan, Marirosa Iannelli

Milano : RCS, copyr. 2020

Vivere sostenibile ; 16 - I saggi del Corriere della Sera ; 18

Résumé: Non c'è solo il land grabbing, l'accaparramento della terra che fagocita, in particolare, il continente africano. Nella smania neoliberista di possedere le risorse naturali, anche l'acqua è diventata oggetto di scontri commerciali, tensioni sociali e guerre internazionali. Tanto più che l'«oro blu» sta diventando un bene molto prezioso: entro il 2030 una persona su due al mondo vivrà in zone ad elevato stress idrico. Già oggi multinazionali che imbottigliano l'«acqua del sindaco» rivendendola a peso d'oro mettono le mani su sorgenti, laghi e fiumi. Perché acqua ne serve molta, anzi moltissima. Per tutto. Per produrre la Coca-Cola che viene quotidianamente venduta servono ogni giorno 75 miliardi di litri di acqua. In queste pagine si viaggia dal Michigan del fracking al Bangladesh delle falde superinquinate, si percorre il Mekong «assediato» dal sale marino e si toccano con mano - in Swaziland, Brasile e altrove - gli effetti delle monocolture sulla possibilità, per i poveri, di avere acqua per mangiare, bere e lavarsi. In pratica, per vivere. Un viaggio intorno al globo molto documentato, appassionato e appassionante, per conoscere un problema che riguarda milioni di persone, soprattutto gli ultimi. La geopolitica e l'economia iniziano a fare i conti con l'acqua, anzi, con la sua mancanza. Qui si comprendono il dove, il come e il perché di una questione che ci tocca tutti. Non solo quando abbiamo sete.

Rough and rowdy ways [DOCUMENTO SONORO]
0 0

Dylan, Bob

Rough and rowdy ways [DOCUMENTO SONORO] / Bob Dylan

Columbia, p 2020

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • Empruntable depuis: 03/01/2022
Il canto di Natale
0 0
Livres modernes

Franciscus, papa

Il canto di Natale : sinfonia di un tempo nuovo / Francesco ; a cura di Paola Carelli

Milano : Terra Santa, copyr. 2020

Résumé: Dove nasce Dio, nasce un canto di speranza: il canto dei piccoli, dei poveri, dei fragili e degli impauriti. Al termine di un anno difficile per il mondo intero, le parole di Buon Natale di papa Francesco invitano tutti - credenti e non credenti - a fermarsi davanti al Bambino di Betlemme, a lasciare che l'intimo si trasformi e a non aver paura della gioia e delle lacrime. La terra è di nuovo sconvolta da guerre e malattie, ma Francesco non cessa di rivolgere agli uomini e alle donne di buona volontà - che sperano e lavorano per un mondo migliore - l'esortazione a lasciarsi accarezzare da Dio, dal momento che «le carezze di Dio ci danno pace, forza e desiderio di cambiare». Perché forse è questo il senso più autentico del Natale: ascoltare una musica che cambia il cuore.