Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Sujet Bambini ebrei - Persecuzione - 1939-1945 - Diari e memorie
× Noms Taieb, Karen
× Sujet Auschwitz - Museo Auschwitz-Birkenau - Guide
Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Date 2013
× Noms Jablonka, Ivan

Trouvés 1 documents.

Storia dei nonni che non ho avuto
0 0
Livres modernes

Jablonka, Ivan

Storia dei nonni che non ho avuto : uno storico sulle tracce della propria famiglia scomparsa ad Auschwitz / Ivan Jablonka

Milano : A. Mondadori, 2013

Le scie

Résumé: "Mi sono messo, da storico quale sono, sulle tracce dei nonni che non ho avuto. La loro vita finisce ben prima che cominci la mia: Matès e Idesa Jablonka sono miei parenti e al contempo sono perfetti estranei. Non sono famosi. Sono stati travolti dalle tragedie del XX secolo: lo stalinismo, la Seconda guerra mondiale, la distruzione dell'ebraismo europeo." Ivan Jablonka è uno studioso francese. Nipote di Matès Jablonka e Idesa Feder, non ha mai conosciuto i suoi nonni, assassinati ad Auschwitz. La famiglia ha origini polacche, più precisamente nel borgo di Parczew, non lontano da Lublino. È qui che Matès, "rivoluzionario di professione", muove i primi passi come attivista nel Partito comunista e per questo finisce più volte in carcere. Nella lotta conosce Idesa, la più bella ragazza dello shtetl, anche lei iscritta al partito; si innamorano, si sposano e cercano riparo a Parigi come rifugiati politici, sul finire degli anni Trenta. Ma sarà proprio a Parigi che verranno arrestati, questa volta dalla polizia francese, perché ebrei, e in seguito deportati. La mattina dell'arresto, il 25 febbraio 1943, riescono a mettere in salvo i due figli, Marcel, papà di Ivan, e Suzanne, ai quali lasciano poche righe prima della partenza verso il lager: "Vi scriviamo questa cartolina come un addio in modo che abbiate un ricordo di noi, perché tra un quarto d'ora partiremo per la Germania. I nostri cuori sono spezzati per essere stati costretti ad abbandonarvi in così tenera età".