Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Pays it
× Date 2016

Trouvés 2 documents.

Il viaggio di Tsomo
0 0
Livres modernes

Choden, Kunzang

Il viaggio di Tsomo : romanzo dal Bhutan / Kunzang Choden ; traduzione di Lara Maconi

Nuova ed.

Milano : O barra o, 2016

In Oriente. Narrativa

Résumé: «Madre, qual è il posto più lontano dove posso andare?» Quando Tsomo, ancora bambina, si rivolge così alla madre, non può certo immaginare quanto distante dal Bhutan la condurranno i casi della vita. Eppure tutto è già scritto nel suo karma. In accordo con il suo destino errante, la storia di Tsomo è quella di un viaggio di emancipazione di oltre mezzo secolo che dalla casa paterna la porterà fino alle grandi e popolose città dell’India del Nord, passando per i maggiori santuari buddisti del Nepal. Un cammino di crescita spirituale che le permetterà di accettare la transitoria condizione umana e di vivere esperienze riservate per tradizione esclusivamente all’universo maschile. Il viaggio di Tsomo, primo e finora unico romanzo bhutanese tradotto in Italia, racconta la vita quotidiana, le abitudini, le credenze, i rituali dei villaggi, ma soprattutto le grandi trasformazioni di quell’immenso crocevia di popoli che è la regione tra Bhutan, India, Nepal e Tibet.

La valle dei rubini
0 0
Livres modernes

Kessel, Joseph

La valle dei rubini / Joseph Kessel ; traduzione di Alessandro Giarda

Milano : O Barra O, copyr. 2016

Occidente_Oriente. Narrativa

Résumé: Immersa nella giungla incontaminata dell'Alta Birmania si cela la valle di Mogok, celebre in tutto il mondo come "la culla del rubino", la pietra più rara e incantevole. Joseph Kessel, attingendo a piene mani dalla sua esperienza, narra del viaggio in questa regione pericolosa e pressoché inaccessibile in compagnia dell'amico Jean, mercante di pietre preziose, sulle tracce della favolosa collezione di rubini appartenuta al mitico bandito di strada U Min Paw e scomparsa nel nulla. Da Bombay a Calcutta, da Rangoon a Mandalay, dal sottosuolo delle miniere di Mogok alla pace delle pagode buddiste, attraverso strade infestate di ribelli e paesaggi mozzafiato, si viene proiettati in una vertiginosa galleria di popoli ed etnie, di costumi, ambienti e personaggi indimenticabili, tracciati con vigore e poesia dalla penna di un grande scrittore del Novecento francese spesso associato a Jack London o a Ernest Hemingway.