282.092 [14]

(Classe)

 

Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Materiel 2

Trouvés 409 documents.

L'amore non basta
0 0
Livres modernes

Ciotti, Luigi

L'amore non basta / Luigi Ciotti

Milano : Giunti, 2020

Scrittori Giunti

Résumé: Sorta di autobiografia collettiva, L'amore non basta racconta un'esistenza fuori dal comune. Don Luigi Ciotti è infatti un sacerdote che non si limita alla cura delle anime ma si batte per una maggiore giustizia sociale, per una società dove tutti, a partire dai più fragili, siano riconosciuti nella loro libertà e dignità di persone. Un sacerdote che vive il Vangelo senza dimenticare la Costituzione, le responsabilità e i doveri dell'essere cittadini. Una fede vissuta nello sforzo di saldare strada e dottrina, Terra e Cielo, dunque immersa nella storia degli esclusi e dei dimenticati: il povero e il tossicomane, il detenuto e il minore, la prostituta e il malato, l'immigrato e la vittima di mafia. Una fede come ricerca e non come rifugio. Don Luigi Ciotti parla di se stesso attraverso dubbi e inquietudini, restituendoci la sua vita come autentica incarnazione del "noi", perché costituita dalla miriade di incontri che l'hanno segnata e trasformata. Tuttavia, attraverso il lavoro del Gruppo Abele in soccorso degli ultimi e l'esperienza di Libera contro le mafie, racconta in controluce le vicende cruciali della recente storia del nostro Paese, ponendo al centro quei problemi che la classe politica non ha mai affrontato alla radice, a cominciare dalla mafia e dalla droga, a causa della corruzione, abusi di potere e calcolate negligenze. Complici l'indifferenza e l'inerzia di una massa acritica e consumatrice, piegata agli idoli del mercato.

La vita buona
0 0
Livres modernes

Scola, Angelo - Cazzullo, Aldo

La vita buona : un dialogo sulla Chiesa, la fede, l'amore, la vita e il suo senso / Angelo Scola, Aldo Cazzullo

Milano : A. Mondadori, 2012

Saggi

Résumé: La crisi economica, l'amore, la morte, la politica, l'immigrazione, il '68, la scuola, la famiglia, il governo della Chiesa. Il rapporto tra Stato e Chiesa, tra scienza e dottrina, tra fede e ragione. La vita e il suo senso. Da quasi dieci anni, un uomo di punta della Chiesa italiana, il cardinale Angelo Scola - prima patriarca di Venezia, poi arcivescovo di Milano - e una firma del "Corriere della Sera", Aldo Cazzullo, dialogano sull'attualità politica e i temi ultimi dell'esistenza. Da queste conversazioni, che sono state discusse, commentate, criticate, difese da parte di politici, religiosi e laici, sono emerse parole-chiave divenute lessico comune del dibattito pubblico, come "meticciato di civiltà e culture" - agli antipodi sia dei retori del relativismo culturale sia dei nemici della società multietnica - e "nuova laicità": quasi un manifesto del modo della Chiesa moderna di stare nella società e partecipare alla discussione e alle decisioni politiche. Per quanto ogni dialogo faccia storia a sé, e sia stato pensato come fine a se stesso, a rileggerli ora, ricomposti in un'unica sequenza, risulta evidente come ognuno rappresenti il tassello di un sistema di pensiero autonomo, che il cardinale Scola tratteggia, saldamente ancorato nel deposito della fede e della dottrina cattolica e nella lettura che ne è stata data dai papati di Giovanni Paolo II e Benedetto XVI, ma con tratti di libertà in sintonia con la tradizione della diocesi di Milano, che ora è stato chiamato a reggere.

Santa Rita da Cascia
0 0
Livres modernes

Piccolomini, Remo - Monopoli, Natalino

Santa Rita da Cascia : il respiro del perdono / Remo Piccolomini, Natalino Monopoli

3. ed.

Roma : Città nuova, 2007

Résumé: La santa degli impossibili: così è universalmente conosciuta, amata e venerata Rita da Cascia e attorno alla sua figura è andata fiorendo nel tempo una ricchissima tradizione popolare. Prima ragazza, poi sposa, madre, vedova e infine monaca agostiniana nel corso della sua vita ha vissuto la legge evangelica del perdono, indicando oggi come ieri l'unica strada per costruire la pace dovunque, nella famiglia, nella società, nel mondo. Con l'intento di rimanere fedeli alla storicità dei fatti, senza però escludere quanto la tradizione ha tramandato, gli Autori hanno scritto questa nuova biografia, in cui nel I capitolo si tratteggia brevemente la storia del comune di Cascia e l'ambiente socio-politico; il II capitolo è dedicato alla presenza degli agostiniani nella cittadina, poiché la statura della santità di Rita non può essere compresa senza riferimento al carisma agostiniano. Dopo aver ripercorso la vita della santa (III capitolo), vengono infine narrati i fioretti più celebri.

Giovanni XXIII e il Concilio Vaticano II
0 0
Livres modernes

Giovanni XXIII e il Concilio Vaticano II : [rielaborazione di interviste a] Loris Francesco Capovilla, Roberto Amadei, Carlo Maria Martini, Paul Poupard, Rita Levi-Montalcini, Massimo Cacciari, Alberto Melloni, Giovanni Maria Vian, Anatoly Krasikov, Hans Küng / testi a cura di Vincenzo Pizzaleo ; prefazione di Mons. Francesco Beschi

[Venezia] : Marcianum Press, copyr. 2012

Résumé: Esponenti della cultura, non solo cattolica, riflettono sulla straordinaria figura di Giovani XXIII. Il testo si presenta come una serie di interviste attraverso le quali si cerca di descrivere il pontefice da varie angolazioni: religiosa, politica, umana. Emergono vari aspetti del suo carattere, della sua opera di mediazione politica, della sua preoccupazione per l’umanità sofferente e divisa da fedi e religioni diverse.

Terra, casa, lavoro
0 0
Livres modernes

Franciscus, papa

Terra, casa, lavoro : discorsi ai movimenti popolari / papa Francesco ; a cura di Alessandro Santagata ; prefazione di Gianni La Bella

Milano : Ponte alle Grazie, 2017

Résumé: I tre discorsi di papa Francesco qui raccolti sono un appello ai dannati della Terra del nuovo millennio. Pronunciati a Roma e in Sud America tra il 2014 e il 2016 davanti a una platea di rappresentanti dei movimenti sociali di tutto il mondo, essi costituiscono l'avvio di un ambizioso progetto elaborato in Vaticano e mirato a collegare le più disparate esperienze internazionali di lotta attorno al programma delle «tre T» («tierra, techo, trabajo», «terra, casa, lavoro»). C'è chi ha parlato di una nuova Rerum Novarum e chi ha storto il naso di fronte al pontefice «no global» che attacca senza mezzi termini il neoliberismo mondiale: ma per giudicare è importante leggere le fonti, e con questo libro si intende dunque portare all'attenzione dei lettori le parole pronunciate dal papa nella loro semplicità e radicalità. Completano il libro un'intervista a Juan Grabois, fra gli organizzatori degli incontri dei movimenti popolari, una dettagliata postfazione del curatore Alessandro Santagata, dedicata alla ricostruzione degli incontri e all'evoluzione del pensiero politico di Bergoglio, e un'introduzione di Gianni La Bella.

Papa Francesco [VIDEOREGISTRAZIONE]
4 0

Papa Francesco [VIDEOREGISTRAZIONE] : un uomo di parola : la speranza è un messaggio universale = Pope Francis : a Man of His Word / a film by Wim Wenders ; written and produced by Wim Wenders and David Rosier

Universal, 2019

Résumé: Il lavoro di Wenders vuole essere un percorso personale con Papa Francesco e non un documentario biografico. Le idee del pontefice e il suo messaggio sono centrali grazie al materiale di archivio ma soprattutto a quattro lunghe interviste condotte nell'arco di due anni. Avvicinato dal Vaticano già nel 2013, Wim Wenders dichiara di avere avuto una completa libertà nell'elaborazione del progetto, ivi compresa quella del montaggio finale e dell'accesso all'archivio foto e video del Vaticano.

Non mi sono mai sentito solo
0 0
Livres modernes

Benedictus, XVI, papa

Non mi sono mai sentito solo : gli ultimi discorsi del Papa / Benedetto XVI

Treviso : Biblioteca italiana per ipovedenti, stampa 2017

I grandi - I doni dei Papi: pensieri, parole, opere

Résumé: Questo volume raccoglie gli ultimi discorsi di Benedetto XVI e precisamente: La dichiarazione del 10 febbraio 2013; L'Udienza Generale del 13 febbraio 2013; L'omelia nella Messa del Mercoledì delle Ceneri del 13 febbraio 2013; Il discorso di saluto al Santo Padre del Cardinale Segretario di Stato al termine della Celebrazione; Il Messaggio per la 36° sessione del Consiglio dei Governatori del fondo internazionale per lo sviluppo agricolo del 13 febbraio 2013; L'incontro con i parroci e il clero di Roma del 14 febbraio 2013; Il discorso ai membri dell'Associazione "Pro Petri Sede" del 15 febbraio 2013; L'Angelus di domenica 17 febbraio 2013; La Lettera Apostolica Motu Proprio "Normas Nonnullas" del 22 febbraio 2013; La conclusione degli Esercizi Spirituali della Curia romana del 23 febbraio 2013; La lettera al Cardinale Gianfranco Ravasi, predicatore degli esercizi spirituali del 23 febbraio 2013; L'Angelus di domenica 24 febbraio 2013; L'Udienza Generale del 27 febbraio 2013; Il saluto di congedo agli Eminentissimi Signori Cardinali presenti in Roma del 28 febbraio 2013; Il saluto ai fedeli della Diocesi di Albano del 28 febbraio 2013.

Il ˆ‰curato d'Ars
0 0
Livres modernes

Joulin, Marc

Il ˆ‰curato d'Ars : un prete amico / Marc Joulin

13. ed.

Roma : Città nuova, 2010

Résumé: Riscoprire l'uomo al di là della leggenda: questo lo scopo della presente biografia del curato d'Ars. Marc Joulin ricostruisce, lungo il filo degli avvenimenti, una vita a un tempo ordinaria e straordinaria. Ordinaria, perché non c'è nulla di più ordinario di un prete rimasto per quarant' anni parroco di campagna, poco istruito, poco eloquente, senza prestigio. Straordinaria, perché straordinario è attirare ogni giorno centinaia di pellegrini venuti a compiere il passo che scoraggia attualmente tanti cristiani: confessarsi! Rimettendo al giusto posto fatti meravigliosi e manifestazioni demoniache, il volume ci mostra in Giovanni-Maria Vianney un prete senz' altro austero, ma soprattutto un uomo la cui naturale vivacità è temperata da un'inesauribile pazienza, la cui bontà è impregnata di un'estrema affabilità, il cui humour corregge incessantemente una sensibilità troppo acuta, e la cui disponibilità avrebbe voluto essere sconfinata. Un uomo per il quale il segreto della felicità sta in due parole: amare Dio.

Mgr. Joseph-Auguste Duc
0 0

Mgr. Joseph-Auguste Duc : archevêque titulaire de Trajanopolis, ancien évêque d'Aoste, commandeur de l'ordre des S.S. Maurice et Lazare

Le chanoine Pierre-Joseph Pession
0 0

Le chanoine Pierre-Joseph Pession : théologal de la cathédrale

Deux monuments sur nos monts
0 0

Pession, Elie

Deux monuments sur nos monts / Pe.

Vingt-quatre heures avec le Pape en Valléee d'Aoste
0 0

Vingt-quatre heures avec le Pape en Valléee d'Aoste

Santa Teresa di Lisieux
0 0
Livres modernes

Gesualda, dello Spirito Santo

Santa Teresa di Lisieux / Suor Gesualda

22. ed.

Roma : Paoline, 1982

Gens sancta ; 2

In viaggio
0 0
Livres modernes

Tornielli, Andrea

In viaggio / Andrea Tornielli con un'intervista a Sua Santità Francesco

Milano : Piemme, 2017

Résumé: Dopo aver intervistato papa Francesco per il libro "Il nome di Dio è misericordia", pubblicato in tutto il mondo, il vaticanista Andrea Tornielli - che sull'aereo papale ha seguito tutte le visite apostoliche - ha scelto di raccontare i grandi temi e i gesti di questo pontificato attraverso le tappe internazionali compiute da Bergoglio. Italia, Brasile, Cuba, Stati Uniti, Africa, Asia, ma anche Lesbo, Sarajevo, Lund... Territori affascinanti e città emblematiche, luoghi complessi e popolazioni eterogenee, che hanno visto il pontefice denunciare con decisione il narcotraffico, la vendita di armi, la corruzione, addirittura lo schiavismo in certi settori dell'economia, e definire tragedia umanitaria la questione delle migrazioni dal Sud al Nord del mondo. Un papa pellegrino di pace, ma anche un profeta scomodo, che invita le Chiese locali a tornare vicino ai settori più emarginati della società. Senza tralasciare la narrazione di episodi inediti e gustosi dietro le quinte dei voli papali, Tornielli si sofferma su alcuni incontri significativi: da Obama a Fidel Castro, da Bartolomeo I al patriarca russo Kirill, da Abu Mazen a Shimon Peres. Nell'esclusiva conversazione con il vaticanista, il papa racconta inoltre gli aneddoti pubblici e privati delle trasvolate oceaniche, e il rifiuto categorico di sottostare a rigide norme di sicurezza nell'abbraccio con le folle. Uno straordinario diario di viaggio che dà conto in tempo reale di un'opera di evangelizzazione senza precedenti, capace di scuotere le coscienze contro la «globalizzazione dell'indifferenza». Con un'intervista a Sua Santità Francesco. Papa Francesco è il pontefice più amato di tutti i tempi. Con il suo carisma e i suoi messaggi di carità e pace incanta le folle. Per questo In viaggio con Francesco di Andrea Tornielli è quasi un romanzo, una fiaba da leggere ai bambini prima di andare a dormire per avere ancora fiducia in un domani. Dal primo viaggio a Lampedusa fino a quello a Cuba per incontrare di persona Fidel Castro, Papa Francesco ha percorso in lungo e in largo al pianeta nel tentativo di rappacificare il mondo con i suoi incontri pubblici e privati con i grandi e piccoli capi mondiali. Tornielli, dal canto suo, come giornalista papale, fa un ritratto in prima fila, sempre alle spalle di Francesco sull’aereo o vicino a lui quando stringe la mano di Obama o Shimon Peres nelle foto ufficiali. Il libro è inoltre arricchito di un’intervista inedita a Sua Santità in cui lui si racconta e si rivela non solo come personaggio, ma come grande uomo, già prima di compiere la sua scelta ultima di dedicarsi alla Chiesa e a Dio. Ne esce un ritratto papale, ma anche politico e sociale in cui ripercorriamo la storia di un Paese quale l’Argentina e di anni cruciali per gli avvenimenti mondiali. Oltre all’aspetto più di rito di In viaggio con Francesco troviamo anche aneddoti, battute realmente scambiate tra il Papa e Obama o tra Francesco e il patriarca russo Kirill. Il pensiero dell’amatissimo Pontefice è sempre chiaro, schierato dalla parte dei più deboli e inequivocabile nella sua forza.

Processo all'obbedienza
0 0
Livres modernes

Lancisi, Mario

Processo all'obbedienza : la vera storia di don Milani / Mario Lancisi

Roma : Laterza, 2016

I Robinson. Letture

Résumé: Il 15 febbraio del 1966 si concluse a Roma un processo destinato a segnare la storia politica e culturale del nostro paese. In quel giorno, infatti, don Lorenzo Milani venne processato per il reato di apologia e incitamento alla diserzione e alla disobbedienza civile. La colpa del priore di Barbiana era quella di aver scritto la "Lettera ai cappellani militari" in cui aveva difeso l'obiezione di coscienza al servizio militare e il dovere della disobbedienza a ordini sbagliati. Nel pieno della guerra fredda, questa provocazione doveva essere punita in modo esemplare. Don Lorenzo, già gravemente malato, si difese con una "Lettera ai giudici" poi pubblicata in "L'obbedienza non è più una virtù", uno dei testi antesignani del '68 italiano. Assolto in primo grado, il priore di Barbiana fu condannato nel processo di appello, tenutosi nell'ottobre del 1967, ma la pena fu estinta per la morte del 'reo' avvenuta il 26 giugno dello stesso anno. Seguendo il filo della vicenda processuale, il libro ricostruisce il clima di quegli anni cruciali, i dibattiti e le polemiche intorno al Concilio Vaticano II, il ruolo e il peso di personalità straordinarie come il teologo del dissenso Ernesto Balducci, il 'sindaco-santo' Giorgio La Pira e il cardinale di Firenze Ermenegildo Florit. E soprattutto ricorda a tutti noi la grande lezione di don Milani: non esiste obbedienza vera, profonda, non formale, senza disobbedienza come processo critico di assunzione di responsabilità.

Amare in terre pericolose
0 0
Livres modernes

Nouwen, Henri J.M.

Amare in terre pericolose : una storia dal Guatemala / Henri Nouwen

Cinisello Balsamo : San Paolo, copyr. 2007

Résumé: Nel 1980, l'esercito guatemalteco avviò un'intensa campagna di terrore contro la popolazione civile della regione del lago Atitlán nel tentativo di stroncare il sostegno popolare all'opposizione durante la lunga guerra civile in Guatemala. A Santiago, l'esercito prese di mira i capi della comunità e i catechisti laici, i quali spesso "scomparivano" o erano rapiti, torturati per ottenere informazioni e poi uccisi. La comunità era in preda alla paura. Molti denunciavano i loro stessi vicini alle autorità per dimostrare la propria lealtà e salvarsi la vita. La vicenda si svolge a Santiago Atitlán, una città su di un magnifico lago sull'altipianovulcanico del Guatemala sud-occidentale, ed è incentrata su Padre Stanley Francis Rother, un sacerdote missionario dell'Arcidiocesi di Oklahoma City, che fu parroco di Santiago per tredici anni, fino al suo assassinio per mano di uno squadrone della morte guatemalteco nel 1981. Perché raccontare questa storia? Perché, dopo venticinque anni dalla morte, rimane ancora ignorata proprio ora che, in Guatemala, gli abusi documentati contro la Chiesa sono di nuovo in aumento.

Di fronte al Papa
0 0
Livres modernes

Küng, Hans

Di fronte al Papa : la mia vita nella Chiesa da Pio XII a Francesco / Hans Küng ; traduzione e cura di Chicca Galli

Milano : Rizzoli, 2016

Résumé: Dei sette papi di questo libro - da Pio XII a Francesco - Hans Küng, il "grande vecchio" della teologia dissidente, ha avuto un'esperienza diretta: Pio XII è il papa della sua giovinezza, che ha modo di vedere da vicino da studente a Roma; Giovanni XXIII e Paolo VI sono i papi del Concilio, a cui partecipa come perito (Paolo VI lo riceve invitandolo a mettersi al servizio della Chiesa); con la meteora luciani ha un breve scambio epistolare; Giovanni Paolo II è il papa-nemico, sotto il quale gli viene tolta la missio canonica; Ratzinger è suo collega al Concilio e poi a Tubinga, prima di schierarsi dalla parte di Wojtyta; con Francesco è "simpatia a prima vista": il papa gli scrive chiamandolo hermano, fratello. Per ognuno di loro Küng ha un ricordo, un aneddoto. Questo libro non comprende dunque sette biografie di pontefici o una carrellata di date, o men che meno un'agiografia: offre invece sette ritratti usciti dalla penna di un autore che ha avuto modo di conoscere e "vivere" da vicino questi protagonisti. Un autore che non è uno storico né un "osservatore impegnato", ma un compagno di viaggio, un attore che ha partecipato con loro agli avvenimenti di un'epoca, l'evento che ha segnato la storia della Chiesa degli ultimi cinquant'anni, e la carriera di Hans Küng, è il Concilio Vaticano II, che voleva interpretare il Vangelo in modo nuovo, offrendone un criterio di lettura adatto ai tempi.

Le vieux curé de Courmayeur
0 0

Henry, Joseph-Marie

Le vieux curé de Courmayeur : Pierre Alexandre Menabrea / X.

Monseigneur Calabrese
0 0

Monseigneur Calabrese

Monseigneur Louis Centoz
0 0

Monseigneur Louis Centoz : archevêque et nonce apostolique