155.4 [14]

(Classe)

 

Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Pays it
× Sujet Psicologia infantile
Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Date 2009

Trouvés 15 documents.

Aiutami a diventare grande
0 0
Livres modernes

Scarlaccini, Franca - Cannistrà, Flavio

Aiutami a diventare grande : guida strategica per i problemi di comportamento di bambini e ragazzi / Franca Scarlaccini, Flavio Cannistrà ; con Tania Da Ros

Roma : EPC, copyr. 2017

Libri in tasca

Résumé: Come lavorare con bambini e adolescenti difficili? Quali strumenti efficaci possono usare gli psicologi? E c'è qualcosa che sia anche alla portata di insegnanti e genitori? Franca Scarlaccini, forte di una lunga esperienza con bambini e adolescenti, ha elaborato uno specifico protocollo di intervento, qui sistematizzato assieme a Flavio Cannistrà. Partendo dai presupposti di diversi approcci di Terapia Breve, viene presentato un modello tanto semplice quanto efficace, che tramite l'immediata applicazione di quattro punti (intervenire ogni volta come se fosse la prima, evitare ogni tentativo di convincimento, tagliare le raccomandazioni preventive, creare una prospettiva positiva) riesce a dare risultati tangibili fin dalle prime battute. Il libro presenta il modello con un linguaggio semplice e accessibile, rendendolo una risorsa preziosa sia per gli psicologi che lavorano con bambini e adolescenti, sia per gli insegnanti e i genitori, che possono seguire le linee guida indicate per migliorare situazioni conflittuali o veri e propri problemi invalidanti con i propri studenti e figli.

Comprendere il mondo del bambino
0 0
Livres modernes

Epstein, Jean

Comprendere il mondo del bambino / Jean Epstein

Roma : Armando, copyr. 2011

Bambini e genitori

Résumé: Il mondo del bambino è pieno di magia, spensieratezza, ingenuità, ma anche di fragilità, paure, e sensi di colpa, oltre all'estrema ricettività a ciò che attiene la sfera degli adulti. Prestiamo attenzione, per esempio, ai discorsi dei grandi tenuti davanti ai bambini? Certe frasi, ritenute divertenti o rassicuranti, si possono rivelare angoscianti o terrorizzanti per i bambini che le interpretano alla lettera. Bambini e adulti fanno parte di due mondi che interferiscono tra di loro. Ognuno porta all'altro ciò che è, per raggiungere un equilibrio da trovare nel rispetto reciproco.

Il cervello del bambino spiegato ai genitori
0 0
Livres modernes

Bilbao, Alvaro

Il cervello del bambino spiegato ai genitori : per far crescere i nostri figli nel modo migliore / Albaro Bilbao ; traduzione di Elena Rolla

Milano : Salani, 2017

Saggi

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • En prêt: 0
  • Réservations: 0

Résumé: «È molto importante approfittare dei primi anni di vita di un figlio per stargli vicino e aiutarlo a sviluppare capacità cognitive ed emotive. Non si tratta di sottoporlo a complessi programmi di stimolazione precoce né di iscriverlo al miglior asilo del circondario. Ogni gioco, ogni pianto, ogni passeggiata e ogni biberon rappresenta un'occasione per educare e potenziare il suo sviluppo cerebrale». In questo libro il neuropsicologo Alvaro Bilbao affronta i temi principali del percorso educativo illustrando i meccanismi di funzionamento del cervello e offre strumenti e strategie da applicare nella vita di tutti i giorni, per coltivare nei propri figli tanto l'intelligenza emotiva quanto quella razionale, l'autocontrollo, la creatività, la memoria, l'empatia. Un manuale, che a partire dai fondamenti della neuroscienza, spiega in maniera chiara come costruire un rapporto soddisfacente e duraturo tra genitori e figli, perché «educare non è altro che sostenere il bambino nel suo sviluppo cerebrale, affinché un giorno quel cervello gli permetta di essere autonomo, di raggiungere i suoi obiettivi e di sentirsi bene con se stesso».

Bambini che amano stare da soli
0 0
Livres modernes

Corsano, Paola

Bambini che amano stare da soli / Paola Corsano ; presentazione della prof.ssa Marta Montanini Manfredi

Milano : McGraw-Hill, 1999

Psicologia

Résumé: In passato il comportamento solitario del bambino, sia rispetto al gioco sia ad altre attività, è stato affrontato come espressione di una mancata socializzazione, e pertanto con una connotazione prevalentemente negativa. Questo libro propone una modalità nuova di affrontare il tema, individuando non una incapacità sul piano sociale e relazionale, o una condizione di sofferenza, bensì una precisa competenza. In alcuni casi, il bambino che sta da solo esprime bisogni e capacità peculiari produttive per lo sviluppo, come il bisogno di ritirarsi in uno spazio interiore unito all'espressione di capacità cognitive, affettive e sociali.

Quando i bambini sono piccoli
0 0
Livres modernes

Bonino, Silvia

Quando i bambini sono piccoli / Silvia Bonino

Milano : Fabbri, 2012

Manuali Fabbri

Résumé: "La maternità e la paternità non sono delle missioni impossibili e se la formula '... e vissero felici e contenti' appartiene alle favole e non alla realtà, essere genitori sereni di bambini sereni è un obiettivo realizzabile." Con queste parole Silvia Bonino introduce "Quando i bambini sono piccoli": un libro che nasce direttamente dal confronto con i genitori che ha incontrato e con quelli che le hanno scritto nella rubrica "Crescere insieme" pubblicata su "Oggi". Viene trattata la prima fase di sviluppo dei bambini, dalla nascita ai sei anni, sfatando un mito: non è questa, infatti, una felice età dell'oro durante la quale i genitori possono veder crescere i propri figli con tranquillità e senza pensieri. È invece un periodo delicatissimo per lo sviluppo del bambino, durante il quale esso forma un'identità di sé e inizia a mettersi in relazione con la società. Non c'è da colpevolizzarsi, dunque, se la quotidianità accanto ai figli piccoli si popola anche di frustrazione, delusione e fatica. L'autrice accompagna le sue riflessioni teoriche a domande concrete dei genitori (o dei nonni) alle quali risponde per fornire non formule magiche di effetto sicuro, ma consigli, strumenti di analisi e spunti di riflessione. In questo modo offre al lettore la possibilità di mettere a fuoco i problemi per trovare le soluzioni più utili per l'educazione dei propri figli e per la propria tranquillità: premessa indispensabile per vivere l'esperienza della maternità e della paternità in modo positivo e appagante.

L' immaginario infantile nel Rorschach
0 0
Livres modernes

Aliprandi, Mariateresa

L' immaginario infantile nel Rorschach / Mariateresa Aliprandi, Anna Maria Rosso ; prefazione di Santo Di Nuovo ; presentazione di Eugenia Pelanda

Milano : Angeli, copyr. 2008

Strumenti per il lavoro psico-sociale ed educativo ; 89

Résumé: Il testo vuole proporsi come guida per orientare il lettore a comprendere ed interpretare le risposte del bambino al test di Rorschach: le macchie rivolgono al bambino l'invito a giocare con le sue capacità percettive e immaginative entro lo spazio transizionale, luogo elettivo per manifestare le sue potenzialità. Proprio la felice intuizione di Winnicott diventa l'ipotesi teorica fondante che consente di usare il Rorschach con un nuovo sguardo clinico sul funzionamento mentale infantile: la capacità di giocare tra realtà e fantasma diventa l'ago della bilancia per valutare sia il grado di libertà del bambino nell'esprimere il suo personale modo di essere al mondo, sia il grado di dolore psichico che impedisce ai processi di crescita di dipanarsi e orientarsi verso una maggiore maturità affettiva e cognitiva.Questo libro propone l'integrazione, nell'interpretazione dei protocolli infantili, dello studio del funzionamento mentale secondo la prospettiva psicoanalitica con il rigore del Sistema Comprensivo di Exner.Il tentativo di integrare i due orientamenti può essere stimolante sia per lo psicologo clinico sia per il ricercatore: il primo potrà sperimentare che la cura della somministrazione, della siglatura e dei fondamenti psicometrici del test garantisce una fonte più ricca e meno arbitraria di informazioni sul funzionamento mentale del bambino; il secondo potrà sperimentare quanto il dato oggettivo della siglatura sia una voce parziale, come un accordo in un intero spartito musicale, indispensabile alla partitura, ma incompleta. Un buon musicista deve sapere leggere lo spartito ma anche possedere una capacità di ascolto per risentire dentro di sé quanto l'autore - nel test di Rorschach il bambino, autore della propria musica - vuole comunicare.Mariateresa Aliprandi, psicologa di formazione psicoanalitica, vive a Milano dove ha svolto la sua opera come psicoterapeuta, psicodiagnosta e docente in diverse istituzioni. Socio fondatore, attualmente è membro dell'Associazione Area G. Autrice di diversi lavori, ha pubblicato: con Anna Bassetti e Elena Riva, L'adolescente tra realtà e fantasma. Il TAT come prova del funzionamento psichico (FrancoAngeli, 2001).Anna Maria Rosso vive a Genova dove insegna Psicologia clinica presso i Corsi di Laurea di Scienze e Tecniche Psicologiche e di Servizio Sociale e svolge la professione di psicoterapeuta. Autrice di diversi lavori in tema di adolescenza e di psicodiagnostica, ha pubblicato: con Franca Pezzoni, L'urgenza psichiatrica in adolescenza (la Clessidra, 1999); Manuale per l'uso del test di Rorschach in psicopatologia (Piccin, 2008).

Con la testa fra le favole
0 0
Livres modernes

Verità, Roberta

Con la testa fra le favole : favole per bambini che pensano serenamente / Roberta Verità ; illustrazioni di Paola Leonardelli

Trento : Erickson, copyr. 2000

Capire con il cuore

Résumé: Favole per bambini che pensano serenamente. Questo libro propone ai bambini dai 5 ai 10 anni un percorso di crescita personale e di acquisizione di un graduale autocontrollo razionale attraverso il racconto di dieci favole esemplari, i cui protagonisti sono animali che hanno comportamenti, emozioni e delusioni tipici dei bambini e degli adolescenti.

Chissà chi sarai da grande
0 0
Livres modernes

Engel, Susan

Chissà chi sarai da grande : decifrare i comportamenti di tuo figlio per sapere che adulto sarà / Susan Engel

Milano : Urra, copyr. 2012

Résumé: Al giorno d'oggi, essere genitori significa essere sopraffatti dall'ansia, soprattutto in considerazione del fatto che è sempre più difficile crescere bambini felici e ben adattati al nostro mondo, con le sue complessità. Tutti i genitori vivono l'assillo del futuro del loro bambino: cosa diventerà da grande? Come sarà la sua vita? I siti web, i media e gli altri genitori continuano a offrirci un flusso infinito di consigli su come crescere un bambino perfetto e perfettamente felice. Di chi fidarsi? Susan Engel attinge alla propria esperienza di psicologa dell'età evolutiva, educatrice e madre per aiutare i genitori a smettere di preoccuparsi del futuro dei propri figli e cercare di controllare i loro anni formativi. Offrendo un nuovo modo di considerare lo sviluppo del bambino, l'autrice fa appello alla propria ricerca personale e professionale per identificare i comportamenti problematici, che pertanto richiedono un intervento, rassicurando invece su quelli che problematici non sono. Susan Engel incoraggia la visione in prospettiva e l'accettazione: i bambini iperattivi si calmeranno quando troveranno attività in grado di assorbire le loro energie intellettive; analogamente, anche i bambini timidi, crescendo, impareranno a rapportarsi con gli altri a un livello paritario. La Engel fornisce indicazioni su temi che sollevano grandi preoccupazioni per i genitori: la felicità, l'intelligenza, l'amore e la moralità, fondendo storie vere, di bambini reali.

Lo sviluppo della personalità
0 0
Livres modernes

Brunelli, Silvana

Lo sviluppo della personalità / Silvana Tiani Brunelli

Prepotto : Podresca, 2014

L'arte di educare ; 7

Esprimere e conoscere se stessi
0 0
Livres modernes

Brunelli, Silvana

Esprimere e conoscere se stessi / Silvana Tiani Brunelli

Prepotto : Podresca, 2013

L'arte di educare ; 8

Bambini e basta
0 0
Livres modernes

Bernardini, Irene

Bambini e basta : perché non dobbiamo dimenticare che i grandi siamo noi / Irene Bernardini

Milano : A. Mondadori, 2012

Strade blu. Non Fiction

Résumé: Questo libro parla di bambini: di bambini "adultizzati", che decidono al posto dei grandi e sono costretti a prendere posizione, schierarsi, "farsi carico". E di adulti "infantilizzati", sempre più insicuri e fragili, che non sono capaci di governare le loro vicende personali (e i loro umori) e scaricano responsabilità e compiti sui figli. E poi di bambini partner, bambini capolavori, bambini trofeo, bambini tiranni; bilingui, trilingui, schermidori, danzatori, calciatori, teatranti, cantanti, già vittime dell'"ansia da prestazione". Ma i "bambini e basta", che fine hanno fatto? Sembra che ai giorni nostri stia quasi venendo meno la libertà e il diritto a essere piccoli: a non dover fare troppo, decidere troppo, pensare troppo. Attingendo a storie di genitori in crisi ascoltate nel suo studio di psicoterapeuta e mediatrice familiare, ma anche a vicende di amici e conoscenti e, non ultima, alla sua personale storia di madre, Irene Bernardini mostra come sia nell'interesse generale che si ristabiliscano responsabilità e ruolo degli adulti per alleggerire il carico sempre più pesante che grava sulle spalle dei piccoli. E ci offre la possibilità di soffermarci un attimo a pensare a loro, ai nostri figli, e finalmente di vederli davvero per quello che sono: bambini, bisognosi di essere tenuti, sostenuti, contenuti. Di essere accompagnati con fermezza dai grandi là dove non sanno andare perché, appunto, sono piccoli e a non sono in grado di "accompagnarsi" da soli verso il proprio bene.

In famiglia comando io!
0 0
Livres modernes

Pleux, Didier

In famiglia comando io! : riconoscere e fermare per tempo il bambino tiranno / Didier Pleux

Milano : Urra, copyr. 2012

Résumé: Ogni famiglia, o quasi, annovera almeno un caso di bambino viziato e capriccioso, un vero piccolo principe, che si sente tale e che, almeno agli inizi, gli adulti trattano amorevolmente come tale, prima che il principino mostri di volersi trasformare in un vero despota. In questo libro, guidati dallo psicologo cognitivo francese Didier Pleux, scopriamo le tappe di questa escalation, i segni che la annunciano e che possiamo individuare fin dalla più tenera età, per esempio nelle pretese sul cibo o sul riposo, e che proseguono nel periodo scolare, con le richieste di abiti firmati e denaro, cattive abitudini televisive e continui ricatti. Osserviamo l'acutizzarsi e il concretizzarsi di questa tirannia al suo apogeo, durante l'adolescenza, quando aumentano le possibilità di mettere in atto minacce e pretese con l'affinamento di nuove "armi", più subdole e sofisticate. Impariamo così a riconoscere i ricatti morali e a fronteggiare le strategie della piccola "guerra" che il figlio tiranno combatte (e spesso vince) con i genitori e i familiari, fino a soggiogarli completamente. Per aiutarlo a riconnettersi con la "realtà" - Pleux ammonisce - non sottraiamolo alle frustrazioni ed educhiamolo al fatto che anch'esse fanno parte della vita. Impariamo, come genitori, a rimpadronirci del nostro ruolo di educatori, anche con i conflitti che ciò comporta, non tanto imponendo la nostra autorità, ma offrendo ai nostri figli la risorsa della nostra autorevolezza.

Capricci, collera, aggressività
0 0
Livres modernes

Bourcier, Sylvie

Capricci, collera, aggressività / Sylvie Bourcier

Cornaredo : Red!, copyr. 2015

Piccoli e grandi manuali ; 144

Résumé: Molti bambini smettono di fare i capricci quando sono ancora piccoli, altri invece continuano a essere molto impulsivi e ad avere scarso autocontrollo. Queste difficoltà possono addirittura trasformarsi in problemi più seri, sfociando in condotte deviate e violente di fronte alle quali i genitori si inquietano, si sentono impotenti e perfino colpevoli. Secondo l'autrice è opportuno distinguere la normale aggressività che, se canalizzata nel modo giusto, permette l'affermazione e la realizzazione di sé e invece la violenza distruttiva che nega e impedisce lo sviluppo del bambino. Questo libro affronta il tema delle crisi di collera e di aggressività nei bambini fino a 5 anni, offrendo ai genitori un programma da seguire per cercare di evitare i conflitti e indurre i bambini a collaborare. Con impegno e con tanto amore, questa guida vi aiuterà a trovare la pace persino con i bambini più oppositivi.

Psicologia dello sviluppo
0 0
Livres modernes

Vianello, Renzo - Gini, Gianluca - Lanfranchi, Silvia

Psicologia dello sviluppo / Renzo Vianello, Gianluca Gini, Silvia Lanfranchi

Novara : UTET università, 2012

Psicologia

Résumé: Il manuale è caratterizzato da rigore scientifico e trasmissione didattica efficace, valorizzazione dei classici nei contenuti ancora attuali e aggiornamento basato sulle ultime scoperte nelle scienze psicologiche dello sviluppo. Dopo un primo capitolo di notevole importanza introduttiva per la presentazione dei vari approcci allo studio dei fenomeni psicologici (da quelli classici di Piaget e Vygotskij ai recenti orientamenti cognitivisti e neuro-costruttivisti) e un secondo relativo alla metodologia, vi sono i capitoli dedicati alle funzioni classiche dello sviluppo: motorio, percettivo, mnemonico, cognitivo, emotivo, sociale, comunicativo-linguistico, morale. I capitoli finali, secondo una prospettiva life span, sono dedicati all'adolescenza, all'età adulta e a quella senile. Chiarezza espositiva, presentazione dei singoli capitoli, glosse a margine, autovalutazione per ogni capitolo preparano ad affrontare i singoli argomenti, accompagnano lo studio e permettono di verificare costantemente la propria preparazione. Il manuale è frutto di una lunga esperienza di ricerca e insegnamento di uno degli autori costretto, con entusiasmo, a confrontarsi con due giovani colleghi, portatori di nuovi dati e prospettive.

L'arte di comunicare con i bambini
0 0
Livres modernes

Vallières, Suzanne

L'arte di comunicare con i bambini / Suzanne Vallières

Cornaredo : Red, 2017

Piccoli grandi manuali ; 162

Résumé: Le parole che usiamo, e il modo in cui le usiamo, sono fondamentali per creare relazioni costruttive con i nostri figli, fondate sul rispetto e non sulla critica. Se desideriamo essere buoni genitori dobbiamo perciò sviluppare un processo di comunicazione adeguato. Usando uno stile diretto e amichevole, l'autrice suggerisce concretamente come rapportarsi ai bambini nelle piccole e grandi difficoltà della vita quotidiana, riportando molti esempi di frasi e comportamenti "che funzionano" o che è meglio evitare. Tra i molti temi trattati: come affrontare i litigi tra fratelli; come favorire l'autostima dei bambini; come comportarsi di fronte alle bugie; come riuscire a dire "no" ai propri figli; come fare accettare loro regole e divieti. Il nostro bambino è un essere in evoluzione: spetta a noi il compito di aiutarlo e guidarlo.