364.1

(Classe)

 

Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Sujet Omicidi - Psicologia
Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Noms Lodato, Saverio
× Sujet 'Ndrangheta
× Materiel 9

Trouvés 14 documents.

Serial killers
0 0
Livres modernes

Garbesi, Marina

Serial killers / Marina Garbesi

2. ed.

Roma : Theoria, 1997

Geografie ; 36

Il caso giudiziario di Gianfranco Stevanin
0 0
Livres modernes

Fornari, Ugo - Galliani, Ivan

Il caso giudiziario di Gianfranco Stevanin / Ugo Fornari e Ivan Galliani

Torino : Centro scientifico, copyr. 2003

Collana di criminologia clinica, psicologia giudiziaria e psichiatria forense ; 17

Résumé: IL CASO giudiziario di Gianfranco Stevanin ha occupato per anni le pagine di cronaca nera dei giornali. Radio e televisione ne hanno fornito ampi resoconti, sono stati pubblicati libri sulla sua storia e sulle vicende per cui è stato processato. Con tutto ciò, il dovere di informazione giornalistico - inteso coinè necessità e opportunità di cronaca ai fini della conoscenza da parte dei cittadini dei fatti che accadono - si può dire sia stato ampiamente soddisfatto.L'intento degli Autori è invece quello di utilizzare il caso Stevanin nei suoi aspetti peritali psichiatrico-forcnsi e crimi-nologici per fornire ai non addetti ai lavori una chiave di lettura delle apparenti (o talora evidenti) contraddizioni nel giudizio di sanità o non sanità di mente di un autore di reato in sede processuale penale. Ne ricostruiscono pertanto tutta la storia giudiziaria, dalle prime indagini condotte dalla Procura di Verona alla recente, ultima sentenza della Corte di Cassazione.Seguire il percorso argomentativo dei periti che si sono dovuti occupare di questa triste vicenda umana e giudiziaria e quello delie sentenze che si sono succedute nel tempo, è utile esercizio per tutti coloro che intendono occuparsi di problemi inerenti la psichiatrìa e la psicologia forensi.

Affari di famiglia
0 0
Livres modernes

Palermo, George B. - Palermo, Mark T.

Affari di famiglia : dall'abuso all'omicidio / George B. Palermo, Mark T. Palermo ; prefazione: Franco Ferrarotti

Roma : Magi, copyr. 2003

Psicologia clinica

Résumé: Il volume esamina l'evoluzione della famiglia - in chiave storica, psichiatrica e sociologica - e i fenomeni di violenza e di crimine che si consumano tra le mura domestiche (maltrattamento, abuso, figlicidio, parricidio, uccisione del figlio disabile), fornendo una serie di raccomandazioni terapeutiche legate all'attivazione di programmi educativi anche istituzionali, che coinvolgono la scuola, la chiesa, gli organismi sociali. L'esigenza è quella di riscoprire i valori della vita e i vincoli affettivi.

La follia dei mostri
0 0
Livres modernes

Bourgoin, Stéphane

La follia dei mostri / Stéphane Bourgoin ; traduzione di Laura Businelli

Milano : Sperling & Kupfer, copyr. 1995

Informa

Serial killers
0 0
Livres modernes

Bourgoin, Stéphane

Serial killers : enquête sur les tueurs en série / Stéphane Bourgoin

Nouvelle éd. revue et augmentée

Paris : Grasset, 1999

Il fascino del male
0 0
Livres modernes

Ponti, Gianluigi - Fornari, Ugo

Il fascino del male : crimini e responsabilità nelle storie di vita di tre serial killer / Gianluigi Ponti, Ugo Fornari

Milano : Cortina, 1995

Le conchiglie

Résumé: Luigi Chiatti, Marco Bergamo, Giancarlo Giudice (il mostro di Foligno, di Bolzano e di Torino) sono serial killer che negli ultimi sei anni hanno fatto parlare di sé le cronache italiane, e i cui volti sono apparsi sui teleschermi di ogni casa. Gli autori li hanno esaminati tutti e tre, essendo stati incaricati di eseguire su di loro una perizia psichiatrica dai giudici che poi li hanno condannati: commisero delitti così efferati da far sorgere il sospetto che fossero dei folli. Ponti e Fornari parlano della loro personalità e dei loro delitti, e più in generale dei crimini, della libertà di compiere il male, della responsabilità morale di chi compie delitti. I tre serial killer non sono dei folli: semplicemente sono uomini che hanno scelto il male.

I serial killer
0 0
Livres modernes

Centini, Massimo

I serial killer / Massimo Centini

Milano : Xenia, copyr. 2001

Tascabili Xenia ; 162

Résumé: Uno dei più spaventosi fenomenti criminali dei tempi moderni, su cui la scienza e la storia si interrogano. - La personalità assassina secondo Lombroso - Uomini o bestie? Le motivazioni del crimine - I grandi omicidi: Jack lo Sventratore, Landru, il Mostro di Firenze.

Serial killer in Italia
0 0
Livres modernes

De Pasquali, Paolo

Serial killer in Italia : un'analisi psicologica, criminologica e psichiatrico-forense : con 43 schede psicobiografiche / Paolo De Pasquali

2. ed.

Milano : Angeli, 2002

Strumenti per il lavoro psico-sociale ed educativo - Riabilitazione psicosociale: manuali professionali ; 20

Résumé: Un'analisi psicologica, criminologica e psichiatrico-forense. Con 43 schede psicobiografiche. - Chi sono i serial killer? - Quali le loro psicobiografie? - Quali le loro patologie? - Come si conduce una perizia psichiatrica? - Esiste una terapia per curarli? - È possibile intervenire preventivamente? Questo volume si presenta come il primo studio criminologico, psicologico, sociologico, psichiatrico-forense sul fenomeno degli omicidi seriali in Italia, dalla fine dell'800 agli inizi del 2000. Nella prima parte dell'opera, l'autore, psichiatra e criminologo, delinea il quadro psicopatologico del serial killer nelle sue varie tipologie, fornendo indicazioni utili per tutti coloro che operano nel campo della psichiatria, psicologia, medicina legale, criminologia, sociologia, nonché ai giudici e ai penalisti. La seconda parte, invece, è costituita da schede psicobiografiche che analizzano nel minimo dettaglio tutti i casi relativi ai 43 serial killer italiani individuati fino ad oggi: uno strumento utilissimo per tutti coloro che vogliano dedicarsi ad uno studio più approfondito della scottante materia. Le schede costituiscono infatti una miniera immensa di informazioni e notizie che l'autore ha pazientemente e con perizia raccolto dalle fonti più diverse ed autorevoli. Sulla base degli elementi emersi, e dal confronto con la letteratura scientifica esistente egli ha tratto importanti conclusioni che aprono nuovi squarci sul panorama dell'omicidio seriale in Italia e, grazie allo stile agile e scorrevole, si presta ad essere letto con interesse anche dagli appassionati non addetti ai lavori. Paolo De Pasquali (Napoli, 1962), medico chirurgo e psichiatra, ricercatore presso la Cattedra di psicopatologia forense dell'Università 'La Sapienza' di Roma, autore di numerose pubblicazioni scientifiche, insegna in diversi corsi di perfezionamento post-laurea ad indirizzo criminologico della stessa Università e della Scuola medica ospedaliera del Lazio. È socio ordinario della Società italiana di criminologia. Ha partecipato in prima persona a perizie psichiatriche effettuate su serial killer accertati e su presunti tali.

Il lato oscuro
0 0
Livres modernes

Andreoli, Vittorino

Il lato oscuro / Vittorino Andreoli

Milano : Rizzoli, 2002

Résumé: Vittorino Andreoli esplora il comportamento estremo di chi mette fine con la violenza alla vita altrui. È un'esplorazione ravvicinata, basata sulla conoscenza diretta, dato che Andreoli lavora da tempo come perito psichiatrico per vari tribunali. L'autore si sofferma su alcuni dei casi più sconvolgenti della cronaca nera degli ultimi anni: tra questi il caso di Piero Pacciani, accusato di essere il mostro di Firenze; di Donato Bilancia, che racconta in prima persona una vita di violenze subite e una catena di diciassette omicidi; di Michele Profeta, in carcere per l'assassinio di due sconosciuti a Padova.

La sanguinosa storia dei serial killer
0 0
Livres modernes

Accorsi, Andrea - Centini, Massimo

La sanguinosa storia dei serial killer : i casi più inquietanti che hanno terrorizzato l'Italia del XIX e XX secolo / Andrea Accorsi, Massimo Centini

Roma : Newton & Compton, 2003

I volti della storia ; 143

Résumé: Negli ultimi anni, il fenomeno serial killer è entrato prepotentemente nel nostro paese, facendo sì che prendessimo coscienza di una realtà creduta dominio quasi unico degli Stati Uniti. Terra di paradossi in cui accadono fatti, nel bene e nel male, considerati impossibili, o quantomeno lontani anni luce, dalla vecchia Europa. Invece non è così. Nel nostro paese i casi sono, e sono stati, numerosi, e non solo a partire dal XX secolo. Infatti le prime fonti che possediamo risalgono al XIX secolo, ma è certo che crimini del genere si sono verificati anche in un passato più lontano.

Inquietudine omicida
0 0
Livres modernes

Bruno, Francesco, criminologo - Marazzi, Maurizio

Inquietudine omicida : i serial killer: analisi di un fenomeno / Francesco Bruno, Maurizio Marazzi

Roma : Phoenix, copyr. 2000

Résumé: Chi è davvero il serial killer? Quali sono i suoi processi mentali, i meccanismi del suo agire? Quali affinità guidano il suo comportamento, diviso tra l'abisso dell'irrazionalità più ardita e l'impulso calcolato a nascondere le conseguenze dei propri atti? Può una persona sana nascondere in sé un'identità di omicida seriale? Fondandosi sulle conoscenze della criminologia e delle scienze umane, riorganizzando e ricostruendo le vicende di alcune delle più crudeli figure della storia, vengono suggerite le risposte a tali interrogativi sotto forma di un'analisi approfondita del fenomeno serial killer, esplorato con competenza da un noto criminologo e un esperto di comunicazione.

Voglia di ammazzare
0 0
Livres modernes

Andreoli, Vittorino

Voglia di ammazzare : analisi di un desiderio / Vittorino Andreoli

Milano : Rizzoli, 1996

Résumé: Si uccide, si è sempre ucciso: il primo omicidio della storia è stato addirittura un fratricidio. In questo libro l'autore intende analizzare questo fenomeno in tutte le sue diverse fasi. Molti omicidi, ad esempio, prima di essere attuati, vengono compiuti varie volte nella fantasia: si uccide prima dentro la testa e poi nello spazio concreto. Il desiderio di uccidere inoltre è estremamente diffuso. A questo si aggiunge la violenza ormai dilagante, il disagio giovanile che tende a svalutare sempre più il valore della vita, il significativo aumento dei delitti rispetto al passato e l'amplificazione che ne fanno i media, il cinismo a causa del quale si uccide con lo stesso atteggiamento con cui si preme il tasto di un telecomando...

Delitti
0 0
Livres modernes

Andreoli, Vittorino

Delitti : un grande psichiatra indaga su dieci storie vere di crimine e follia / Vittorino Andreoli

Milano : Rizzoli, 2001

Résumé: Vittorino Andreoli ha avuto modo di studiare i delitti più efferati compiuti in Italia negli ultimi anni in qualità di perito psichiatrico di vari tribunali. In questo libro racconta alcuni casi estremi, i cui protagonisti, tra gli altri, sono Pietro Maso, che con tre amici uccise i genitori presso Verona, Luigi Chiatti, assassino di due bambini a Foligno, Ferdinanado Carretta, che sterminò l'intera famiglia, Nadia Frigerio, che strangolò la madre. Andreoli ricostruisce i fatti, fa parlare i personaggi e spiega i loro comportamenti omicidi nel quadro della loro personalità. Delitti è un viaggio negli abissi della mente, e allo stesso tempo uno specchio rivelatore delle oscure pulsioni che attraversano la nostra società.

Assassini dell'umanità
0 0
Livres modernes

Nivoli, Gian Carlo

Assassini dell'umanità : la patologia mentale del tiranno / Gian Carlo Nivoli

Torino : Centro scientifico, copyr. 2003

Résumé: Hitler: sei milioni di ebrei, mezzo milione di zingari, 80.000 omosessuali sterminati. E ancora: polacchi, russi, disabili, anormali, invalidi, oppositori politici; deportati, torturati, violentati, uccisi.Stalin: deportazioni, fucilazioni di massa, milioni di omicidi perpetrati in un clima di estrema crudeltà, terrore e sadismo.Che cosa sono stati Hitler e Stalin? Dei pazzi? Dei mostri? L'incarnazione del Male? O esempi di criminali che possono e devono essere fermati come tutti gli altri assassini?Scopo di questo libro è di arrivare a formulare una diagnosi psichiatrica e criminologica degli assassini dell'umanità. È stato descritto il loro modo di gestire la follia omicida; i fattori psicologici specifici e aspecifici che possono caratterizzare la loro personalità e le motivazioni all'agire distruttivo; le differenti tipologie con predominanza ora del desiderio di uccidere, ora del desiderio di essere uccisi; le difficoltà per le popolazioni di saper riconoscere la criminalità o la follia di chi li sta governando.Soltanto accettando la distruttività come facente parte della natura umana e quindi conoscendola e studiandola, gli uomini potranno prevenire e neutralizzare gli assassini dell'umanità.