364.1

(Classe)

 

Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Langues ita
× Date 2004
Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Noms Lodato, Saverio
× Sujet 'Ndrangheta

Trouvés 36 documents.

Criminalità e banditismo in Sardegna
0 0
Livres modernes

Criminalità e banditismo in Sardegna : fra tradizione e innovazione / a cura di Pietro Marongiu

Roma : Carocci, 2004

Studi storici Carocci ; 65

Résumé: Il libro affronta, integrando la prospettiva storica con quella criminologica, la questione della criminalità e del banditismo in Sardegna. In una prima parte viene proposto il tema del banditismo quale espressione classica della criminalità rurale tradizionale delle zone interne dell'isola. Seguono le ricerche basate sulle teorie del conflitto culturale e della sottocultura della violenza, tra cui emerge la vendetta barbaricina e il suo codice consuetudinario. Una seconda parte è dedicata al sequestro di persona a scopo di estorsione e il volume si conclude con l'esame delle tendenze più recenti della criminalità sarda e del proliferare degli attentati ad amministratori e forze dell'ordine.

Delitti rituali
0 0
Livres modernes

Zappalà, Angelo

Delitti rituali / Angelo Zappalà ; presentazione e edizione italiana a cura di Ugo Fornari

Torino : Centro scientifico, copyr. 2004

Collana di criminologia clinica, psicologia giudiziaria e psichiatria forense

Résumé: Guerre di religione, suicidi collettivi, sacrifici umani, terroristi fondamentalisti... Da sempre violenza e religione sono inseparabili compagni di viaggio nella storia dell'uomo. Che cosa si cela dietro un crimine commesso per motivi religiosi? Chi uccide e perché? Il testo risponde a queste domande percorrendo le trame psicologiche, giudiziarie, culturali e sociali di omicidi, suicidi collettivi, maltrattamenti e abusi sessuali satanici in cui in primo piano, o in filigrana, emergono motivi spirituali a cagione dei reati.

Sangue e affari
0 0
Livres modernes

Pignatta, Pino - Bertone, Stefano

Sangue e affari : uno scandalo internazionale / Pino Pignatta, Stefano Bertone

Genova : Fratelli Frilli, copyr. 2004

Collana di saggistica ; 11

Résumé: Un'inchiesta che racconta come migliaia di emofilici europei, tra i quali circa 250 pazienti italiani, infettati dai virus dell'Hcv e dell'Hiv, stiano partecipando a un'azione legale internazionale, sotto forma di citazione in giudizio collettiva, in corso negli Stati Uniti contro quattro case farmaceutiche produttrici di emoderivati. Illustra quali interessi abbiano spinto i quattro colossi a produrre emoderivati contaminati, facendo ricorso a donazioni a rischio in America e nel Terzo Mondo, spiega come le stesse aziende omisero di rivelare i pericoli derivanti dall'uso dei loro prodotti e di effettuare i trattamenti per la distruzione del virus e di come continuarono a venderli all'estero, una volta vietata la vendita negli USA.

Così raro, così perduto
0 0
Livres modernes

D'Antona, Olga

Così raro, così perduto : una storia di terrorismo, un racconto personale / Olga D'Antona ; con Sergio Zavoli

Milano : A. Mondadori, 2004

Ingrandimenti

Résumé: Cinque anni dall'uccisione dl Massimo D'Antona, sembra ieri [...]. L'origine di queste pagine si colloca nell'emozione e nei lasciti di quel mattino. Ecco perché, cinque anni dopo, è parso naturale che si volesse pubblicare una sorta di diario, risvegliato da una sequela di domande, e corredato dagli interventi tenuti da Olga D'Antona in occasioni pubbliche, in parlamento e sui giornali. Olga, che nel frattempo mi aveva dato la sua amicizia, dopo tanto ragionare si era lasciata condurre con la leggerezza suggerita da un sentimento di solidarietà anche personale, oltre che civile, fino a dire di sé, come in fondo a una vita, che cosa significava e significa l'improvviso trovarsi senza un bene così grande, così raro, così perduto. (Sergio Zavoli).

Bang bang
0 0
Livres modernes

Fasanotti, Pier Mario - Gandus, Valeria

Bang bang / Piero Mario Fasanotti, Valeria Gandus

Milano : Tropea, copyr. 2004

Le querce

Résumé: Dalla storia del boia di Albenga all'omicidio di Milena Sutter, dalla banda del Circeo ai delitti di mafia, la storia italiana degli anni Settanta viene ricostruita attraverso i grandi fatti di cronaca nera. Sono gli anni di piombo e della strategia della tensione, nei quali la politica determinerà molti eventi tragici, ancora avvolti nel mistero, in un paese che vota a favore del divorzio, percorso dalla contestazione studentesca e dalla protesta operaia.

Il ciclo mafioso
0 0
Livres modernes

Violante, Luciano

Il ciclo mafioso / Luciano Violante

Roma : Laterza, 2004

Economica Laterza ; 329

Résumé: Ricostruire la vicenda dei recenti rapporti tra mafia, politica e giustizia è impresa non da poco, soprattutto per i contrasti che oggi avvelenano il rapporto tra le istituzioni. Uno dei pochi in grado di farlo è Luciano Violante. (Daniele Rocca, L'Indice). Tornare a mettere la lotta alla mafia al centro dell'iniziativa politica per il rinnovamento del paese. Tornare a osservare da vicino Cosa Nostra, non facendosi ipnotizzare dall'assenza dei delitti e delle stragi. Tornare a incalzare il governo su un tema che negli ultimi tempi è stato depotenziato se non addirittura occultato. Luciano Violante passa al setaccio dieci anni di criminalità organizzata e ci spiega perché la mafia è una questione ancora aperta. (Saverio Lodato, l'Unità)

Pirati saraceni e barbareschi in Liguria
0 0
Livres modernes

Cennamo, Mario

Pirati saraceni e barbareschi in Liguria / Mario Cennamo

Genova : Fratelli Frilli, copyr. 2004

Xenos

Résumé: Molti hanno ascoltato fiabe e leggende sulla pirateria islamica del Mar Ligure. Questo lavoro rivela che la storia reale è più sorprendente, più affascinante, più ricca di misteri di qualsiasi invenzione possibile. Le vicende dei corsari mussulmani sulla costa ligure riguardano un mondo che ha proprie regole e le proprie convenzioni, un proprio linguaggio che unisce le etnie più disparate, orgoglioso dei propri particolarissimi modi. Si va dalle vastissime campiture della gloria pirata di Tunisi, alle insospettate e quasi comiche pieghe della parlata e della mimica dei più efferati e famigerati predoni del mare, al fattaccio a sorpresa di notte in un carruggio o in una casbah. È un mondo che deve essere percorso e ripercorso per essere compreso.

Il modello mafioso e la società globale
0 0
Livres modernes

Cavallaro, Luigi

Il modello mafioso e la società globale / Luigi Cavallaro

Roma : Manifestolibri, copyr. 2004

Transizioni

Résumé: Controllo del territorio, tendenziale monopolio della violenza, potere di arbitrato e sanzione non attraverso leggi, ma mediante convenzioni e patti privati: è questa, secondo la convincente interpretazione proposta da alcuni sociologi, l'essenza del modello mafioso di protezione degli interessi e delle transazioni individuali. Un modello che, più delle discusse teorizzazioni sull'Impero, si presta a cogliere la forma dei rapporti fra imprese transnazionali e Stati-nazione quando l'economia diventa globale senza che vi corrispondano però istituzioni pubbliche e poteri politici. Filosofia politica, analisi economica e teoria dei giochi si intrecciano in questa analisi sulle forme e i conflitti del nuovo disordine mondiale.

Giochi proibiti
0 0
Livres modernes

Sapelli, Giulio

Giochi proibiti : Enron e Parmalat, capitalismi a confronto

[Milano] : B. Mondadori, copyr. 2004

Testi e pretesti

Résumé: Enron è divenuta ormai qualcosa di più del nome di un'impresa nordamericana clamorosamente fallita, dopo che sono venute alla luce le falsificazioni e le truffe che hanno danneggiato milioni di azionisti e migliaia di lavoratori. Essa è il simbolo dei disastri ai quali può portare un capitalismo senza controlli. Ma ha provocato, e ancora provoca, una reazione delle autorità nordamericane senza precedenti dalla grande depressione del 1929. Ora anche in Italia, dopo il caso Cirio, Parmalat assurge a modello di frode e di falsificazione finanziaria e di differenziata reazione del nostro sistema economico e politico dinanzi a un caso enorme di malaffare economico.

Amici come prima
0 0
Livres modernes

Forgione, Francesco

Amici come prima : storie di mafia e politica nella Seconda Repubblica / Francesco Forgione ; prefazione di Nicola Tranfaglia

Roma : Editori riuniti, 2004

Primo piano

Résumé: Quelle di oggi, come quelle di ieri, sono storie di presidenti di regione, sindaci, imprenditori, banchieri, deputati. Omicidi, incontri con boss, scambi di favori e spartizioni di appalti. Storie di acqua, di rifiuti e di cemento. Di spioni di Stato e di talpe istituzionali. Sono vicende siciliane e nazionali, che rappresentano le tessere di un nuovo mosaico del potere e degli affari pubblici, dei rapporti sociali e dei processi di modernizzazione del Mezzogiorno, nei quali Cosa nostra continua ad esercitare una funzione egemonica, scegliendo di volta in volta interlocutori di destra o di sinistra. Tra analIsi politica e racconti giornalistici l'autore ci offre una testimonianza diretta dello scontro quotidiano tra mafia e antimafia.

2 agosto 1980
0 0
Livres modernes

2 agosto 1980 : dov'eri? / a cura di Massimiliano Boschi e Cinzia Venturoli

Bologna : Pendragon, copyr. 2004

Résumé: L'Associazione tra i familiari delle vittime del 2 agosto e il Centro di documentazione storico-politica sullo stragismo raccolgono le testimonianze di alcuni di coloro che si ricordano dove si trovavano la mattina del 2 agosto 1980, quando appresero la notizia della strage alla stazione di Bologna. Questo album di fotografie letterarie collega la memoria privata a quella pubblica e miscela le testimonianze delle persone comuni a quelle di artisti, politici, amministratori che, come molti altri, non hanno scordato quel 2 agosto 1980. Una data che ha formato la coscienza civile di molti, costruendo, in alcuni casi, forti identità politiche.

Il gioco dell'assenza
0 0
Livres modernes

Vitrano, Giovanna

Il gioco dell'assenza : vivere dentro la cultura mafiosa / Giovanna Vitrano

Civitella in Val di Chiana : Zona, copyr. 2004

L'Italia criminale ; 2

Résumé: Nanni è una bambina di Palermo con la bici rossa, che frequenta i baby-spacciatori perché lei non è una scantulina. Un giorno qualcuno le ruba la bici: il vicino di casa, un contadino a cui Nanni è affezionata e di cui ignora il vero potere, gliela riporta dopo qualche ora. Ma la felicità dura poco: il contadino vuole essere ringraziato. Questa è l'iniziazione di Nanni alla cultura mafiosa, un modus vivendi, un sistema non scritto di regole ispirate al sopruso, all'indifferenza - o all'annientamento - che ha sovrascritto ogni altra cultura, anche quella dello Stato di diritto. Di fronte alla mille piccole mafiosetterie quotidiane, Nanni gioca il gioco dell'assenza: essere presenti ma restare invisibili non uscire allo scoperto.

Torino
0 0
Livres modernes

Rossotti, Renzo

Torino : cent'anni di gialli veri / Renzo Rossotti

[Torino] : Il punto, stampa 2004

Bancarella ; 12

Il Piemonte e Torino alla prova del terrorismo
0 0
Livres modernes

Marletti, Carlo A.

Il Piemonte e Torino alla prova del terrorismo / Carlo Marletti... <et al.>

Soveria Mannelli : Rubbettino, 2004

Résumé: Le vittime degli 'anni di piombo', non solo i caduti, ma i molti resi invalidi dagli attentati, pubblicamente onorati nel clamore dei fatti, spesso sono stati rapidamente dimenticati e poco meno che abbandonati. La dignità del loro silenzio e il trascorrere del tempo sembrano quasi renderli estranei e fastidiosi, poiché la loro presenza ricorda vicende troppo dolorose e talvolta ancora insondate, misteriose e imbarazzanti, che si vorrebbero dimenticare, quasi estirpare dalla nostra storia. Col tempo la ribalta è più garantita ai carnefici che alle silenziose vittime. I fatti che stiamo oggi vivendo dimostrano, invece, quanto il non dimenticare sia un impegno non solo di civiltà, ma anche di salvaguardia per il futuro.

Roberto Franceschi
0 0
Livres modernes

Roberto Franceschi : processo di polizia / a cura di Daniele Biacchessi

Milano : Baldini Castoldi Dalai, copyr. 2004

I saggi ; 271

Résumé: Milano. La sera del 23 gennaio 1973 agenti e funzionari di polizia sparano numerosi colpi di pistola davanti all'Università Bocconi dove è in programma un'assemblea. Viene ucciso lo studente Roberto Franceschi, vent'anni, e ferito l'operaio Roberto Piacentini, suo coetaneo. Il libro, a cura di Daniele Biacchessi, si basa su documenti giudiziari (istruttoria, processi penali e civili), memorie delle parti civili, testimonianze dei familiari e dei testimoni. Ricostruisce in modo preciso e meticoloso depistaggi, manomissioni dei corpi di reato, reticenze. Narrato come fosse un romanzo, non vuole essere un libro di mera memoria, ma intende dimostrare come sia difficile, ancora oggi, coniugare verità storica e giustizia penale nel nostro Paese.

Al Capone
0 0
Livres modernes

Kobler, John

Al Capone : la vita e il mondo del re dei gangster / John Kobler ; traduzione di Lia Volpatti

Milano : A. Mondadori, 2004

Oscar storia ; 398

Résumé: Come ha potuto Al Capone, piccolo teppista di New York, diventare il nemico pubblico numero uno, capo indiscusso di una vera e propria corporation del crimine i cui tentacoli si stendevano su tutto il territorio americano? Questa biografia risponde a questo e ad altri interrogativi, tracciando un quadro del tumultuoso scenario urbano degli Stati Uniti negli anni Venti. Seguendo il gangster nella sua scalata sociale, Kobler disegna il ritratto di un uomo e di una società, gettando luce sui modi in cui si articolava il potere criminale e sulla corrotta inefficienza della giustizia e dell'amministrazione americana negli anni ruggenti.

Divora il prossimo tuo
0 0
Livres modernes

Verrengia, Enzo

Divora il prossimo tuo : il cannibale di Rotenburg e altre storie di antropofagia / Enzo Verrengia

Cava de' Tirreni : Avagliano, copyr. 2004

I cardi ; 1

Résumé: Il libro ricostruisce i passaggi più scabrosi della vicenda di Armin Meiweis, analista di computer di Rotenburg, protagonista di un truce episodio di cannibalismo in cui la vittima, un ingegnere informatico, gli si offre spontaneamente in pasto. Al processo l'assassino dimostra di aver agito su precisa volontà della vittima e il giudice non può fare altro che condannarlo a otto anni di carcere. Accanto a questo, l'autore esamina altri esempi di antropofagia che hanno segnato la cronaca. Da Ed Gein, lo psicopatico che ha ispirato Psycho e Non aprite quella porta, a Jeffrey Dahmer, il mostro di Milwaukee, per concludere con i recentissimi delitti di Walthamstow, nel nord-est di Londra, commessi da Peter Bryan.

Avevo 12 anni, ho preso la mia bici e sono partita per andare a scuola...
4 0
Livres modernes

Dardenne, Sabine

Avevo 12 anni, ho preso la mia bici e sono partita per andare a scuola... / Sabine Dardenne ; con la collaborazione di Marie-Thérèse Cuny ; traduzione di Alberto Cristofori, Anna D'Elia, Anna Maria Lorusso

Milano : Bompiani, 2004

Overlook

Résumé: Avevo 12 anni, ho preso la mia bici e sono partita per andare a scuola... Comincia così, con semplicità sconvolgente, il racconto di Sabine Dardenne, sopravvissuta a ottanta giorni di prigionia nel covo sotterraneo di Marc Dutroux, il mostro di Marcinelle. Rapita il 28 maggio del 1996, condotta nel soffocante cunicolo della cantina della casa degli orrori, Sabine ha ancora con sé la cartella di scuola, l'unico, fragile legame con il mondo esterno e la sua infanzia rubata. Ed è nei fogli dei suoi quaderni che Sabine trova la forza per non impazzire, scrivendo lettere disperatamente lucide alla madre e annotando l'incubo delle violenze, delle sevizie, delle minacce subite.

Colpirne uno educarne cento
0 0
Livres modernes

Feliziani, Giancarlo

Colpirne uno educarne cento : la storia di Guido Rossa / Giancarlo Feliziani ; prefazione di Walter Veltroni

Arezzo : Limina, copyr. 2004

Fine millennio ; 15

Résumé: Perché via Fracchia? Perché il 24 gennaio del '79 a Genova le Br decidono di giustiziare la spia Guido Rossa nella strada dove si trova un covo brigatista che forse custodisce i segreti del sequestro Moro? Perché accettano il rischio di bruciare una base operativa pur di punire l'operaio che per primo ha deciso di denunciarli? L'italia, stretta fra la crisi politica e un gran freddo; l'inflazione al venti per cento e un Papa nuovo, si trova improvvisamente a fare i conti con una novità assoluta: l'assassinio di un militante comunista iscritto alla Cgil. È la storia di una persona che decide di abbandonare la solitudine delle montagne per vivere nell'impegno politico in nome della solidarietà. Non un eroe, ma semplicemente un uomo giusto.

Il caso Murri
0 0
Livres modernes

Babini, Valeria P.

Il caso Murri : una storia italiana / Valeria P. Babini

Bologna : Il mulino, copyr. 2004

Biblioteca storica

Résumé: L'assassinio del conte Bonmartini poteva restare un episodio di cronaca nera dell'Italia d'inizio Novecento e invece, coinvolgendo i figli di un noto esponente della cultura scientifica italiana, il clinico Augusto Murri, si trasformò nel caso giudiziario più discusso dell'epoca giolittiana; giornali, pubblicazioni a dispense, cartoline illustrate, fogli volanti, volumi stampati ancor prima della conclusione del dibattimento fecero di questo episodio giudiziario un fenomeno collettivo di grande portata sociale. La strumentalizzazione ideologica e politica, l'attacco alla scienza, la perdita di rispettabilità della borghesia, ma anche il richiamo di tutto ciò che è intrigo e licenziosità sessuale: più che una causa celebre il bel delitto di Bologna - come lo definì la stampa straniera - negli anni che vanno dall'apertura dell'istruttoria nel 1902 al verdetto nel 1905 viene assumendo i tratti di un grande romanzo popolare. Sulla scia dell'affaire Dreyfus, la vicenda Murri diviene il primo caso mediatico dell'Italia unita, che sollecita tra l'altro l'appassionata partecipazione di illustri personalità della cultura come Pascoli, Ada Negri, Capuana, oltre ai Lombroso, a Mann, Mesnil, Bjornson e ad Anna Kuliscioff. Attraverso la rilettura di atti giudiziari, perizie, carteggi inediti, reportages giornalistici, memorie e diari dei protagonisti, l'autrice ricostruisce il caso offrendo una vivace fotografia della società italiana all'aprirsi del secolo nuovo.