823.9 [14]

(Classe)

 

Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Noms Tolkien, John Ronald Reuel
× Date 2018
Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Sujet Genere: Poliziesco
× Date 2004
× Noms Principe, Quirino
× Date 2009

Trouvés 3 documents.

Lettere
0 0
Livres modernes

Tolkien, John Ronald Reuel

Lettere : 1914/1973 / J.R.R. Tolkien ; a cura di Humphrey Carpenter ; con l'assistenza di Christopher Tolkien ; traduzione di Lorenzo Gammarelli - Associazione italiana studi tolkeniani

Firenze : Bompiani, 2018

Tascabili Bompiani ; 578 - I libri di J.R.R. Tolkien

Résumé: In queste lettere emergono vividi tutti gli aspetti della vita di Tolkien: professore attento, filologo meticoloso, scrittore disponibile con i lettori e sprezzante con i critici, geniale inventore di lingue, padre presente e preoccupato, marito devoto, nipote affettuoso. Creatore di una mitologia e di storie che appassionano lettori di tutto il mondo, ma anche uomo del suo tempo, che viveva, conosceva e frequentemente commentava la realtà che lo circondava. Dall'ascesa del nazismo in Germania alla Seconda guerra mondiale, dagli accordi di Yalta alla bomba atomica, i suoi giudizi, spesso velati da riferimenti alle sue storie, sono sempre acuti e interessanti.

1: La fraternité de l'anneau [DOCUMENTO SONORO]
0 0

Tolkien, John Ronald Reuel

1: La fraternité de l'anneau [DOCUMENTO SONORO] / J.R.R. Tolkien ; lu par Thierry Janssen

La caduta di Gondolin
0 0
Livres modernes

Tolkien, John Ronald Reuel

La caduta di Gondolin / John Ronald Reuel Tolkien ; a cura di Christopher Tolkien ; traduzione di Luca Manini e Simone Buttazzi ; illustrazioni di Alan Lee

Firenze : Bompiani, 2018

I libri di Tolkien

Résumé: "Gondobar sono chiamata e Gondothlimbar, la Città di Pietra e la Città degli Abitanti nella Pietra; Gondolin la Pietra del Canto e Gwarestrin sono chiamata, la Torre di Guardia, Gar Thurion o il Luogo Segreto, poiché celata io sono agli occhi di Melko; ma quanti davvero mi amano, e molto, mi chiamano Loth, poiché io sono come un fiore, e anche Lothengriol, il fiore che sboccia sulla pianura". Gondolin è una città meravigliosa, con strade lastricate di pietra, rigogliosi giardini e alte torri di marmo bianco. Tanta bellezza però è celata: in pochi sanno dove si trova perché la sua esistenza è minacciata da Morgoth, Demone dell'Ombra. A proteggere gli Elfi di Valinor che abitano la città c'è Ulmo, Signore delle Acque, che invia Tuor, eroe suo malgrado, da re Turgon per metterlo in guardia. A Gondolin Tuor cresce, sposa Idril, figlia del re, e dalla loro unione nasce Eärendel, padre di Elrond di Gran Burrone. Purtroppo, però, le forze del Male riescono a far breccia nel segreto della città elfica e la sottopongono a un epico assedio: Morgoth scatena un immane esercito di orchi, draghi e Balgor che non lascia scampo. Lo stesso Tolkien ha definito La caduta di Gondolin "il primo vero racconto di questo mondo immaginario" e insieme a Beren e Lúthien e a I figli di Húrin è considerata uno dei tre Grandi Racconti e dei Tempi Remoti.