Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Noms Di Lallo, Lino
Affiche tous: Aucun des filtres suivants
× Noms Pastoureau, Michel
× Noms Boatto, Alberto

Trouvés 3 documents.

Tavolozza d'autore
0 0

Di Lallo, Lino

Tavolozza d'autore : il grande libro dei colori fantasiati / Lino Di Lallo

Foligno : Il formichiere

Libro d'artista

Tavolozza d'autore : il grande libro dei colori fantasiati / Lino Di Lallo. Vol. 2
0 0
Livres modernes

Di Lallo, Lino

Tavolozza d'autore : il grande libro dei colori fantasiati / Lino Di Lallo. Vol. 2 / Lino Di Lallo

Foligno : Il formichiere, copyr. 2019

Libro d'artista

Fait partie de: Di Lallo, Lino. Tavolozza d'autore : il grande libro dei colori fantasiati / Lino Di Lallo

Résumé: L'autore di Quo lapis? (Einaudi), maestro di pirotecnici esperimenti creativi ci presenta un catalogo di colori immaginari e immaginati, frutto di una ricerca nelle fantasie cromatiche di numerosi scrittori, votati al delirio coloristico: color tacco visto dal di sotto, color gatto vedovo... Secondo volume, dalla lettera F alla lettera P.

Tavolozza d'autore : il grande libro dei colori fantasiati / Lino Di Lallo. Vol. 1
0 0
Livres modernes

Di Lallo, Lino

Tavolozza d'autore : il grande libro dei colori fantasiati / Lino Di Lallo. Vol. 1 / Lino Di Lallo

Foligno : Il formichiere, copyr. 2018

Libro d'artista

Fait partie de: Di Lallo, Lino. Tavolozza d'autore : il grande libro dei colori fantasiati / Lino Di Lallo

Résumé: Si provò a far Teoria dei colori Goethe, e poi anche Wittgenstein nelle sue Osservazioni sui colori. Ma la realtà è che noi vediamo, da un po' più di un secolo in modo «chimico» e inorganico: ciò che ci viene incontro, che ci veste e ci colora, è un universo di reagenti spalmati sulla superficie del mondo; nei secoli che hanno preceduto il XIX, si vedeva e si viveva in modo «organico»: di terra e di letame di «succo di erbe» di «cociole d'ova» e calce spenta, e insieme «simbolico» dell'eterno: di lapislazzuli, di oro e di allume, in un impasto di moriente e d'infinito che mai più ci verrà restituito. Tanto ciò è vero che i Futuristi, che disfecero - con Picasso - il volto dell'uomo, provarono, quasi a risarcimento, a rimescolare i colori del mondo, a reiventare la materia del veduto, a sottrarla al dominio industriale: il prodigioso catalogo di prelievi testuali, approntato da Lino Di Lallo in Tavolozza d'autore, è in parte incentrato su quei testi, testimone Apollinaire: «Nello spazio d'un anno, Picasso visse questa pittura madida, azzurra come il fondo umido dell'abisso, e pietosa» («I pittori cubisti»). Dalla Presentazione di Carlo Ossola.