Trouvés 16 documents.

Arendt e la banalità del male [VIDEOREGISTRAZIONE]
0 0

Arendt e la banalità del male [VIDEOREGISTRAZIONE] / regia di Michele Calvano

L'Espresso, 2013

Il caffè filosofico. Seconda serie ; 15

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • En prêt: 0
  • Réservations: 0
Arendt
0 0
Livres modernes

Arendt / a cura di Olivia Guaraldo

Milano : Corriere della sera, copyr. 2014

Grandangolo ; 10

Résumé: Hannah Arendt, filosofa, scrittrice, saggista, ha usato gli strumenti del pensiero filosofico per esaminare i fenomeni che hanno sconvolto il Novecento: imperialismo, totalitarismo, antisemitismo, dei quali ebbe esperienza diretta sulla sua pelle. Ci ha presentato così una visione dell’uomo e del mondo, dell’ebraismo, della politica, del tutto originale e profonda, attraverso una nuova prospettiva di visione delle categorie fondamentali del pensiero: il bene e il male, la libertà, la facoltà di giudicare. Importante è anche il suo atto di accusa alla filosofia metafisica, da Platone in poi, che avrebbe svalutato il concetto dell’azione attiva dell’uomo subordinandolo alla vita contemplativa. I suoi scritti hanno originato polemiche anche forti, ma restano comunque un terreno nuovo sul quale confrontarsi, alla luce della nostra storia più recente.

Hannah Arendt
0 0
Livres modernes

Knott, Marie Luise

Hannah Arendt : un ritratto controcorrente / Marie Luise Knott ; a cura di Laura Boella

Milano : Cortina, 2012

Saggi ; 75

Résumé: La recente letteratura su Hannah Arendt, soprattutto in Germania, ha dischiuso nuovi spazi di ricerca, meno accademici rispetto al passato e legati principalmente all'interesse per le "irregolarità" presenti nel modo di pensare e di scrivere di questa figura eminente della cultura contemporanea. Marie Luise Knott, in particolare, fa parte di una cerchia di autori impegnati a ricostruire l'intricato tessuto dei riferimenti letterari, poetici e filosofici che formano il "sottotesto" degli scritti arendtiani. Nasce così questo libro, costruito con leggerezza su capitoli dedicati a "Ridere", "Tradurre", "Riapprendere il perdono", "Drammatizzare". Si delineano percorsi affascinanti attraverso un'opera eclettica: i movimenti sotterranei dei concetti, il trapassare di esperienze reali (amicizie, letture, discussioni) nel pensiero e soprattutto il libero gioco con l'inglese, la lingua dell'esilio americano, e il tedesco, la lingua materna, con la filosofia e con la poesia. L'autrice utilizza in prevalenza testi inediti in Italia, in particolare lettere e brani di diario, mettendo in luce aspetti sorprendenti della personalità di Arendt.

Hannah Arendt
0 0
Livres modernes

Ricci Sindoni, Paola

Hannah Arendt : come raccontare il mondo / Paola Ricci Sindoni

Roma : Studium, copyr. 1995

Interpretazioni ; 23

Hannah Arendt [MULTIMEDIALE]
0 0

Hannah Arendt [MULTIMEDIALE] / un film di Margarethe Von Trotta

Milano : Feltrinelli, 2014

Laeffe Film Festival

Résumé: "Ai poeti si perdona tutto" scrisse una volta Hannah Arendt di Bertolt Brecht, maestro insuperabile nel rendere possibile l'identificazione in un personaggio mantenendo la distanza necessaria per giudicarlo. "Hannah Arendt" di Margarethe Von Trotta racconta il coraggio di bere fino in fondo l'amaro calice della storia del Novecento e il fatale incrocio tra due pensieri, quello debole di un assassino incapace di capire il male prodotto e quello lacerante di una donna che del pensiero ha fatto il centro della propria vita. Perché l'importante, alla fine, è contribuire alla trasformazione del mondo.

Hannah Arendt
0 0
Livres modernes

Flores d'Arcais, Paolo

Hannah Arendt : esistenza e libertà / Paolo Flores D'Arcais

Roma : Donzelli, copyr. 1995

Saggine ; 13

Il legame segreto
0 0
Livres modernes

Il legame segreto : la libertà in Hannah Arendt / a cura di Sante Maletta

Soveria Mannelli : Rubbettino, copyr. 2005

Università

Résumé: Gli autori dei contributi che compongono questa raccolta intendono accettare la sfida intellettuale lanciata da Hannah Arendt di ripensare le categorie della teoria politica. Il profilo arendtiano che prevale è quindi quello di un pensiero eccentrico rispetto alla tendenza dominante della tradizione filosofico-politica, in quanto capace di oltrepassare la tradizione a partire da un'appartenenza radicale, vale a dire sulla base di una condivisione delle sue questioni fondamentali; in questo senso oltrepassare la tradizione è possibile solo nel suo compimento. E la domanda fondamentale che guida la Arendt in questo affondo intellettuale ruota attorno alla libertà, quel legame segreto che unisce la vita attiva alla vita contemplativa.

Il pensiero politico di Hannah Arendt
0 0
Livres modernes

Enegrén, André

Il pensiero politico di Hannah Arendt / André Enegrén

Roma : Lavoro, copyr. 1987

Studi e ricerche ; 65

La democrazia in pericolo
0 0
Livres modernes

Cedronio, Marina

La democrazia in pericolo : politica e storia nel pensiero di Hannah Arendt / Marina Cedronio

Bologna : Il mulino, copyr. 1994

Ricerca

Résumé: L'opera di Hannah Arendt (1906-1975) è oggi riconosciuta come fondamentale per la filosofia politica: il suo pensiero si è esercitato su quelli che sono i nodi fondamentali delle democrazie moderne. La Arendt infatti non ha mai smesso di riflettere sul tema della democrazia, sui pericoli che essa corre, sui problemi che deve affrontare, sui nessi tra democrazia e totalitarismo. Ha cercato di spiegare la genesi di intolleranze, xenofobie, razzismi, antisemitismo, sottolineando come solo l'uguaglianza giuridica permetta il rispetto pluralistico delle differenze. Altri problemi attuali da lei esaminati dal punto di vista storico sono la differenza tra integrazione e assimilazione, il concetto di sovranità e legittimità, l'influenza delle leggi sui destini.

Hannah Arendt
0 0
Livres modernes

Young-Bruehl, Elisabeth

Hannah Arendt : perchè ci riguarda / Elisabeth Young-Bruehl ; traduzione di Mario Marchetti

Torino : Einaudi, copyr. 2009

Piccola biblioteca Einaudi. Filosofia ; 442

Résumé: Questo libro, scritto in occasione del centenario della nascita della pensatrice tedesca, ma non certo esaurito da tale circostanza, intende proporsi come una sintetica, esaustiva e rigorosa ricostruzione della ricerca della Arendt, di cui vengono esplorati i nuclei fondamentali, e insieme come una riflessione simpatetica su quanto di tale ricerca può essere per noi ancora valido, e anzi imprescindibile, nell'affrontare i drammi e le problematiche specifiche della nostra epoca. Per l'autrice, a conferire unità al pensiero di Hannah Arendt è il suo atteggiamento fondamentale, ovvero una volontà instancabile di problematizzazione e rimessa in discussione dei punti di vista consolidati, delle certezze e delle convinzioni radicate, ivi comprese delle proprie. Una volontà che riflette una delle aspirazioni più autentiche della Arendt: restituire alla filosofia la sua vocazione più profonda, che è di essere e farsi forza politica, di agire nel mondo per amore del mondo, sollecitandolo instancabilmente a pensare, dato che cessare di pensare costituisce il pericolo più grande e la rinuncia più grave a ciò che è umano nell'uomo.

Hannah Arendt
0 0
Livres modernes

Nordmann, Ingeborg

Hannah Arendt / Ingeborg Nordmann ; traduzione di Luciana Petroni

Nardò : Besa, [1998?]

Verba mundi ; 14

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • En prêt: 0
  • Réservations: 0
Hannah Arendt
0 0
Livres modernes

Boella, Laura

Hannah Arendt : agire politicamente, pensare politicamente / Laura Boella

Milano : Feltrinelli, 1995

Campi del sapere. Filosofia

Résumé: Il libro si suddivide in tre parti: la prima traccia un ritratto di donna presente al suo tempo; la seconda mette al centro la sua produzione di giornalista, saggista, biografa, che, oltre a rappresentare una componente cospicua e non sufficientemente studiata dell'opera arendtiana, ne denota lo stile filosofico narrativo e saggistico; la terza affronta il pensiero di Hannah Arendt, sia storico-politico sia teoretico, nella prospettiva di un'impostazione originale e unica nella filosofia del Novecento.

G. Schlolem, H. Arendt, V. Klemperer
0 0
Livres modernes

Aschheim, Steven E.

G. Schlolem, H. Arendt, V. Klemperer : tre ebrei tedeschi negli anni bui / Steven E. Aschheim ; traduzione di Rosanella Volponi

Firenze : Giuntina, copyr. 2001

Schulim Vogelmann ; 89

Hannah e le altre
0 0
Livres modernes

Fusini, Nadia

Hannah e le altre / Nadia Fusini

Torino : Einaudi, copyr. 2013

Frontiere Einaudi

Résumé: È questo un libro sulla differenza femminile. Simone, Rachel, Hannah sono tre donne, diversamente grandi, che con il loro sguardo hanno illuminato le tenebre del Novecento e hanno saputo leggere il mondo. Tutte e tre hanno vissuto gli stessi anni di guerre, totalitarismi e barbarie. Hanno affrontato le tempeste e i momenti più bui senza mai sottrarsi alla riflessione, all'impegno e alla ribellione. Simone e Rachel si sono sfiorate, Rachel e Hannah appena incontrate, eppure un forte quanto esile filo rosso ha intessuto la trama dei loro destini. Tutte e tre si sono confrontate con i grandi temi della violenza e del potere, ognuna secondo la propria indole e mettendo in campo la propria biografia. Simone, Rachel, Hannah hanno scritto e trattato i propri testi come se fossero sogni, scritture della mente e del cuore, personalissime elaborazioni dell'atto di vivere che tratteggiano una strada verso l'esistenza. E sono arrivate a toccare la materia pulsante della vita. Simone Weil, la più "strana" del gruppo, né brutta né bella, insolente e tenera, ardita e timida insieme. Fin da bambina si esercita al sacrificio, al digiuno e rifiuta i privilegi della sua classe. Non prende più lo zucchero quando sa che scarseggia per la povera gente, non porta le calze d'inverno, perché non tutti ce l'hanno. E intransigente e radicale, a costo di apparire ridicola. Ha una sincera aspirazione di giustizia. Ha bisogno di verità, un bisogno fanatico. Muore il 24 agosto del 1943, a soli trentaquattro anni...

Democrazia sorgiva
0 0
Livres modernes

Cavarero, Adriana

Democrazia sorgiva : note al pensiero politico di Hanna Arendt / Adriana Cavarero

Milano : Cortina, 2019

Minima ; 151

Résumé: Ai tempi della demagogia populista, c'è ancora spazio per un'esperienza democratica dell'agire politico? C'è ancora l'occasione, magari quando manifestiamo il nostro dissenso nelle piazze, di riscoprire quell'emozione del partecipare che Hannah Arendt chiama felicità pubblica? Appellandosi a questa emozione, Adriana Cavarero rifl ette qui sulla fase nascente di una democrazia esperita collettivamente nell'atto del suo sorgere. La democrazia sorgiva vive della creatività non violenta di un potere diffuso, partecipativo e relazionale, condiviso alla pari, anzi, costituito da una pluralità di attori, uguali proprio perché condividono orizzontalmente questo spazio. Rivisitando alcuni snodi del pensiero politico arendtiano, ma attraversando anche testi di Zola, Canetti, Pasternak e Barthes, il libro non manca di confrontarsi con il tema contemporaneo della 'democrazia digitale', del fenomeno dei 'selfi e' e, più in generale, del populismo

Hannah Arendt tra filosofia e politica
0 0
Livres modernes

Forti, Simona

Hannah Arendt tra filosofia e politica / Simona Forti

Milano : B. Mondadori, copyr. 2006

Economica

Résumé: Il volume ricostruisce il significato complessivo dell'itinerario intellettuale arendtiano che trova la propria continuità in una ridiscussione del tradizionale rapporto tra filosofia e politica, tra theoria e praxis. La riflessione di Hannah Arendt può essere compresa nei suoi aspetti politici, se si parte da quelli filosofici: ovvero la critica alla filosofia esistenzialista. La centralità di queste assunzioni filosofiche viene fatta emergere, soprattutto, nella parte del libro dedicata all'esame delle interpretazioni arendtiane, elaborate in scritti editi e indediti, delle filosofie di Platone e Aristotele, di Hobbes e Rousseau, di Hegel e Marx. Chiudono il testo le riflessioni dell'Arendt sul giudizio.