Trouvés 92 documents.

Molecole di emozioni
0 0
Livres modernes

Pert, Candace B.

Molecole di emozioni : il perché delle emozioni che proviamo / Candace B. Pert ; prefazione di Deepak Chopra ; traduzione di Lidia Perria

Milano : Corbaccio, copyr. 2000

Résumé: Perché proviamo certe sensazioni? In che modo i nostri pensieri e le nostre emozioni influiscono sulla nostra salute? In questo libro l'autrice cerca di rispondere a queste e altre domande che scienziati e filosofi pongono da tempo. Dopo la scoperta che esiste una base biomolecolare delle emozioni, l'autrice illustra i nuovi sviluppi scientifici e fornisce una chiave per comprendere noi stessi, i nostri sentimenti e il legame che esiste tra mente e corpo. Prefazione di Deepak Chopra.

L' uomo che credeva di essere morto  e altri casi clinici sul mistero della natura umana
0 0
Livres modernes

Ramachandran, Vilayanur S.

L' uomo che credeva di essere morto e altri casi clinici sul mistero della natura umana / Vilayanur S. Ramachandran

Milano : A. Mondadori, 2012

Saggi

Résumé: Perché alcune persone ci attraggono sessualmente? Perché ci affascina una certa melodia, un quadro o un tramonto? Come è nato il linguaggio? Come fa il cervello a dare origine alla coscienza? Ognuno di noi, almeno una volta, si sarà posto qualcuna di queste domande, accontentandosi magari di risposte improvvisate, oppure rassegnandosi a ritenerle insolubili. Il famoso neuroscienziato Vilayanur S. Ramachandran le considera invece stimolanti per approfondire ulteriormente, con il suo inconfondibile stile intuitivo "alla Sherlock Holmes", lo studio di quell'affascinante enigma che sono ancor oggi le connessioni tra corpo, mente e cervello. Il metodo da lui adottato non si basa infatti su astruse categorie filosofiche, ma sull'osservazione concreta di pazienti che, a causa di difetti genetici o di lesioni cerebrali, presentano sintomi stravaganti e in apparenza inspiegabili: tra i casi più singolari, quelli di chi, pur avendo subito l'amputazione di un arto, continua ad avvertirne vividamente l'anomala presenza, di chi "vede" le note musicali o sente il sapore degli oggetti che tocca, fino all'uomo che viveva credendo di essere morto. Riuscire a decifrare fenomeni così bizzarri - sostiene l'autore - vuol dire scoprire sempre qualcosa di nuovo sul funzionamento del cervello umano, una strepitosa macchina che non finirà mai di stupire non solo per le sue "dotazioni" iniziali, ma soprattutto per la straordinaria evoluzione dei neuroni nell'incredibile viaggio che ha portato dai primati a Einstein.

Come pensa il cervello
0 0
Livres modernes

Freeman, Walter J.

Come pensa il cervello / Walter J. Freeman ; traduzione di Simonetta Frediani

Torino : Einaudi, 2000

Grandi tascabili ; 772

Résumé: In Come pensa il cervello, Walter J. Freeman delinea una mappa della mente, procedendo dalle singole cellule nervose e dai loro aggregati cooperativi, fino all'emergere di configurazioni cerebrali complesse. Basandosi sui recenti sviluppi tecnici e sulle teorie del caos e della dinamica nonlineare, Freeman mostra come il cervello crei intenzioni e significati. L'autore scopre in questo modo nuove risposte agli antichi interrogativi filosofici sul libero arbitrio e sulla responsabilità individuale. La nuova sintesi di neuroscienze e filosofia proposta da Freeman indica come la capacità di scegliere sia una proprietà essenziale e inalienabile del cervello e come tutto ciò sia il fondamento per lo sviluppo degli individui e delle società.

Neurodidattica
0 0
Livres modernes

Rivoltella, Pier Cesare

Neurodidattica : insegnare al cervello che apprende / Pier Cesare Rivoltella

Milano : Cortina, 2012

Pedagogie dello sviluppo

Résumé: Che cosa hanno da suggerire le neuroscienze cognitive a chi si occupa di didattica? Quali indicazioni forniscono allo studioso e all'insegnante per la comprensione dell'apprendimento e del modo per renderlo più efficace? Come evidenziare la loro importanza in modo corretto, evitando il rischio di riduzionismi e sovrainterpretazioni? Il volume risponde a queste domande attraverso un percorso che, muovendo dalla discussione critica di alcune "neuromitologie" (nativi digitali, cervello destro e cervello sinistro), delinea lo statuto epistemologico della neurodidattica e ne individua i principali ambiti di indagine: i processi attraverso cui conosciamo (memoria, emozioni, attenzione, motivazione), il cervello visivo (la funzione dell'immagine per l'apprendimento), i neuroni specchio e le dinamiche dell'azione (modellamento, esperienza), il rapporto tra tecnologie della conoscenza e plasticità cerebrale. In ogni capitolo, i risultati della ricerca neuroscientifica vengono messi in relazione con temi e motivi della ricerca e dell'agire didattico, con l'obiettivo di delineare un quadro operativo in grado di suggerire linee di lavoro e ipotesi di intervento.

La formula della felicità
0 0
Livres modernes

Klein, Stefan

La formula della felicità / di Stefan Klein ; traduzione di Libero Sosio

Milano : Longanesi, copyr. 2003

Il cammeo ; 407

Résumé: Perché desideriamo così intensamente la felicità? Perché la felicità non è il contrario dell'infelicità. In che modo il nostro cervello può permetterci di avere una vita più felice? Stefan Klein espone i risultati della ricerca scientifica applicata ai sentimenti. Per la prima volta è diventato possibile misurare le sensazioni: nuovi esperimenti chiariscono in che modo abbia origine nel nostro cervello il fenomeno felicità, e al tempo stesso dischiudono nuove possibilità di imparare a essere felici. Perché imparare la felicità è possibile: l'autore lo spiega con l'aiuto delle più recenti scoperte delle neuroscienze, conducendo il lettore a scoprire che il benessere ha origine dentro di noi ed è a portata di tutti.

Il cervello plastico
0 0
Livres modernes

Robertson, Ian H.

Il cervello plastico : come l'esperienza modella la nostra mente / Ian H. Robertson ; traduzione di Alberto Maria Binello

Milano : Rizzoli, 1999

Résumé: La trattazione scientifica si arricchisce di spessore umano grazie ai numerosi casi clinici reali raccontati da Robertson: un luminare, dopo un grave trauma cerebrale, ha mantenuto intatte le proprie capacità mentali, ma non sa più associare le parole alle cose; un uomo viene travolto da spaventose fobie dopo essersi scontrato con una macchina guidata dalla moglie; altri, dopo avere subito mutilazioni o danni cerebrali, provano le agghiaccianti sensazioni degli arti fantasma...

L'uomo col cervello in tasca
0 0
Livres modernes

Andreoli, Vittorino

L'uomo col cervello in tasca : come la rivoluzione digitale sta cambiando i nostri comportamenti / Vittorino Andreoli

Milano : Solferino, 2019

sAGGI

Résumé: L’evoluzione tecnologica sta portando un grande progresso in molti campi della vita dell’uomo, ma ha anche un impatto crescente sul suo comportamento. Gli smartphone su cui passiamo la maggior parte del nostro tempo sono oggi vere e proprie protesi di corpo e mente e stanno creando una pericolosa divisione “tra due cervelli”: il nostro e quello elettronico che ci portiamo in tasca. Una relazione pericolosa, secondo il grande psichiatra Vittorino Andreoli, che in questo nuovo libro spiega i danni psicologici e sociali che la rivoluzione digitale minaccia di causare ai giovani quanto agli adulti, in famiglia e nel lavoro. La nostra identità rischia uno sdoppiamento? O invece una delle due intelligenze, quella artificiale, che da appendice diventerà forse parte integrante del nostro corpo, è destinata a prendere il sopravvento? Questioni di enorme rilevanza e attualità che in questo saggio trovano una lucida analisi.

Neuropsicologia
0 0
Livres modernes

Ladavas, Elisabetta - Berti, Anna

Neuropsicologia / Elisabetta Làdavas, Anna Berti

3. ed.

Bologna : Il mulino, 2014

Manuali. Psicologia

Résumé: Il volume è qui presentato in una edizione aggiornata alle più recenti acquisizioni delle neuroscienze cognitive e affettive. I vari argomenti della neuropsicologia sono trattati seguendo una impostazione teorica e metodologica intermedia tra gli approcci più tradizionali, che privilegiano gli studi condotti su ampie casistiche e sulla localizzazione anatomica delle lesioni responsabili del deficit cognitivo, e gli approcci "ultra-cognitivi", che tendono a enfatizzare i meccanismi sottostanti le funzioni prescindendo dalle basi neurobiologiche.

Demenza senile e rigenerazione del cervello
0 0
Livres modernes

Hüther, Gerald

Demenza senile e rigenerazione del cervello : rimanere mentalmente giovani nonostante l'età / Gerald Hüther

Vicenza : Il punto d'incontro, 2019

Résumé: Siamo sempre più anziani. E l'invecchiamento porta inevitabilmente a una degenerazione del cervello. A lungo si è creduto che ciò fosse responsabile di un graduale rallentamento nelle performance e della demenza. Poi però si è scoperto che alcune persone rimangono mentalmente sane, nonostante gravi cambiamenti degenerativi cerebrali. Gerald Hüther, tra i principali studiosi in materia, riprende questa scoperta e la collega a un'altra più recente, vale a dire la grande capacità di rigenerazione e compensazione del cervello, presente anche in età avanzata. Da qui la sua innovativa ipotesi sulla demenza: il fattore decisivo non è dato dalle alterazioni degenerative legate all'età, bensì dalla perdita di potenziale neuroplastico. La buona notizia è che la capacità di autoguarigione può essere mantenuta in età avanzata, a patto che creiamo le condizioni necessarie. "Demenza senile e rigenerazione del cervello" ha il potere di cambiare radicalmente non solo la nostra visione della demenza, ma anche il nostro atteggia- mento nei confronti della vecchiaia e, più in generale, della vita

Cambia l'abitudine di essere te stesso
0 0
Livres modernes

Dispenza, Joe

Cambia l'abitudine di essere te stesso : la fisica quantistica nella vita quotidiana / Joe Dispenza

Coriano di Rimini : My Life, 2012

Spiritualità e tecniche energetiche

Résumé: Non sei destinato né programmato geneticamente a essere ciò che sei per tutta la vita. Infatti è nata una nuova scienza che restituisce all'individuo il potere di creare la realtà che desidera vivere. Nel suo libro, il dottor Dispenza combina la fisica quantistica con la neuroscienza, la chimica del cervello, la biologia e la genetica per mostrarci cosa sia veramente possibile realizzare. Non solo ricevi le conoscenze necessarie per cambiare qualsiasi aspetto di te, ma ti vengono consegnati anche gli strumenti da applicare passo dopo passo per realizzare profondi cambiamenti nella tua esistenza. Una volta che hai cambiato l'abitudine di essere te stesso e hai cambiato veramente il tuo modo di pensare, la tua vita non è più la stessa!

Ricarica il cervello
0 0
Livres modernes

Ricarica il cervello : come potenziare memoria e lucidità : così previeni Parkinson e Alzheimer

Milano : Riza, copyr. 2014

I libri del benessere

Plasticità cerebrale
0 0
Livres modernes

Denes, Gianfranco

Plasticità cerebrale : come cambia il cervello nel corso della vita / Gianfranco Denes

Roma : Carocci, 2016

Quality paperbacks ; 488

Résumé: La plasticità cerebrale è la capacità del cervello umano di modificare la sua architettura neurale, così da confrontarsi in maniera efficace con nuove esperienze e compensare gli effetti di un danno cerebrale o di una deprivazione sensoriale. Il volume illustra i vari aspetti di questo processo sia durante lo sviluppo sia nell'età adulta, senza tralasciare il ruolo di fattori demografici quali età, genere e caratteristiche individuali. Dopo una descrizione delle diverse forme di plasticità (morfologica e funzionale) vengono trattati il suo ruolo nello sviluppo di alcune funzioni cognitive specifiche - memoria, linguaggio e consapevolezza corporea - e i meccanismi di compenso che si instaurano dopo un danno cerebrale o dopo una deprivazione sensoriale congenita o acquisita.

Brain power
0 0
Livres modernes

Gelb, Michael J. - Howell, Kelly

Brain power : potenzia il cervello a ogni età / Michael J. Gelb, e Kelly Howell

Coriano di Rimini : My life, 2016

Résumé: Negli ultimi trent'anni i neuroscienziati hanno scoperto che il cervello è progettato per migliorare con l'avanzare dell'età. Come fare per favorire questo miglioramento? "Brain power" condivide informazioni pratiche e comprovate sotto forma di piano d'azione, piacevole da leggere e di grande ispirazione. Gli autori hanno coinvolto medici, gerontologi e neuroscienziati, hanno studiato le abitudini di uomini e donne che meglio rappresentano un modo d'invecchiare sano e hanno messo in pratica ciò di cui scrivono nelle loro stesse vite. Il risultato è questa guida che può aiutarti ad attivare aree inutilizzate del cervello, migliorare il tono muscolare della mente e ravvivare le tue facoltà. Prefazione di Tony Buzan.

L'uomo che credeva di essere morto  e altri casi clinici sul mistero della natura umana
0 0
Livres modernes

Ramachandran, Vilayanur S.

L'uomo che credeva di essere morto e altri casi clinici sul mistero della natura umana / Vilayanur S. Ramachandran ; traduzione di Laura Serra

Milano : Mondadori, 2013

Oscar saggi ; 61

Résumé: Perché alcune persone ci attraggono sessualmente? Perché ci affascina una certa melodia, un quadro o un tramonto? Come è nato il linguaggio? Come fa il cervello a dare origine alla coscienza? Ognuno di noi, almeno una volta, si sarà posto qualcuna di queste domande, accontentandosi magari di risposte improvvisate, oppure rassegnandosi a ritenerle insolubili. Il famoso neuroscienziato Vilayanur S. Ramachandran le considera invece stimolanti per approfondire ulteriormente, con il suo inconfondibile stile intuitivo "alla Sherlock Holmes", lo studio di quell'affascinante enigma che sono ancor oggi le connessioni tra corpo, mente e cervello. Il metodo da lui adottato non si basa infatti su astruse categorie filosofiche, ma sull'osservazione concreta di pazienti che, a causa di difetti genetici o di lesioni cerebrali, presentano sintomi stravaganti e in apparenza inspiegabili: tra i casi più singolari, quelli di chi, pur avendo subito l'amputazione di un arto, continua ad avvertirne vividamente l'anomala presenza, di chi "vede" le note musicali o sente il sapore degli oggetti che tocca, fino all'uomo che viveva credendo di essere morto. Riuscire a decifrare fenomeni così bizzarri - sostiene l'autore - vuol dire scoprire sempre qualcosa di nuovo sul funzionamento del cervello umano, una strepitosa macchina che non finirà mai di stupire non solo per le sue "dotazioni" iniziali, ma soprattutto per la straordinaria evoluzione dei neuroni nell'incredibile viaggio che ha portato dai primati a Einstein.

Il tuo cervello è una macchina del tempo
0 0
Livres modernes

Buonomano, Dean

Il tuo cervello è una macchina del tempo : neuroscienze e fisica del tempo / Dean Buonomano ; traduzione di Enrico Griseri

Torino : Bollati Boringhieri, 2018

Nuovi saggi Bollati Boringhieri ; 53

Résumé: Poche questioni sono così profonde e sconcertanti come quelle che riguardano il tempo. I filosofi, da sempre, meditano sulla natura del tempo e si domandano se consista in un singolo istante o in una dimensione vera e propria. I fisici si interrogano sulle ragioni per cui il tempo pare scorrere in una sola direzione, sulla possibilità di viaggiare nel tempo e persino, tout-court, sulla sua effettiva esistenza. I neuroscienziati e gli psicologi, a loro volta, tentano di capire che cosa significhi «percepire» il passaggio del tempo, in che modo il cervello lo misuri e come mai gli esseri umani possiedano la peculiare capacità di proiettarsi mentalmente nel futuro. Secondo Dean Buonomano, ricercatore che ha posto al centro dei suoi studi il rapporto tra natura del tempo e neurobiologia, il cervello umano è un sistema complesso che non solo è in grado di percepire il tempo ma addirittura lo crea; costruisce il nostro senso del flusso cronologico e consente simulazioni mentali di eventi futuri e passati. Queste funzioni sono essenziali non solo per la nostra vita quotidiana, ma per l'evoluzione stessa della specie: senza la capacità di «predire» il futuro, l'umanità non avrebbe mai fabbricato utensili o inventato l'agricoltura. Combinando elementi di biologia evoluzionistica, fisica e filosofia, "Il tuo cervello è una macchina del tempo" illumina concetti come il tempo soggettivo, lo spaziotempo e la relatività, fino a domandare infine: il passato, il presente e il futuro sono tutti ugualmente reali? La nostra percezione dello scorrere del tempo è un'illusione? Esiste il libero arbitrio, o il futuro è predeterminato?

La mente alterata
0 0
Livres modernes

Kandel, Eric R.

La mente alterata : cosa dicono di noi le anomalie del cervello / Eric R. Kandel

Milano : Cortina, 2018

Scienza e idee ; 297

Résumé: Il premio Nobel Eric Kandel ci porta alla scoperta di ciò che i disturbi cerebrali rivelano sulla natura umana. Lo studio della loro origine aiuta la ricerca di nuove terapie ma incoraggia anche un nuovo umanesimo, basato, almeno in parte, sulla conferma della natura biologica della nostra individualità. Kandel è uno dei pionieri delle moderne neuroscienze. Prendendo le mosse dalle sue ricerche, l'autore indaga una delle questioni fondamentali che dobbiamo affrontare: come nasce la nostra mente dalla materia fisica del cervello? Gli 86 miliardi di neuroni del cervello comunicano tra loro attraverso connessioni molto precise. Se queste connessioni sono interrotte o alterate, i processi cerebrali che danno origine alla nostra mente possono venirne disturbati, portando a malattie come la depressione, la schizofrenia e il morbo di Parkinson. La mente alterata illustra come i fondamentali studi di queste anomalie possano approfondire la nostra comprensione di pensiero, sentimento, comportamento, memoria e creatività, e forse portare, in futuro, alla formulazione di una teoria unificata della mente.

Elogio della lentezza
0 0
Livres modernes

Maffei, Lamberto

Elogio della lentezza / Lamberto Maffei

Bologna : Il mulino, 2014

Voci

Résumé: Siamo davvero programmati per la velocità? Viviamo in un mondo veloce, dove il tempo sembra via via contrarsi: continuamente connessi, chiamati a rispondere in tempi brevi a e-mail, tweet e sms, iper-sollecitati dalle immagini, in una frenesia visiva e cognitiva dai tratti patologici. Dimentichiamo così che il cervello è una macchina lenta e, nel tentativo di imitare le macchine veloci, andiamo incontro a frustrazioni e affanni. Queste pagine esplorano i meccanismi cerebrali che guidano le reazioni rapide dell'organismo umano, di origine sia genetica sia culturale, con un invito a scoprire i vantaggi di una civiltà dedita alla riflessività e al pensiero lento.

L'organo dell'anima
0 0
Livres modernes

Gall, Franz Joseph

L'organo dell'anima : fisiologia cerebrale e disciplina dei comportamenti / Franz Joseph Gall ; a cura di Claudio Pogliano

Venezia : Marsilio, 1985

Il corpo e l'anima

Cosa rende felice il tuo cervello (e perché devi fare il contrario)
0 0
Livres modernes

DiSalvo, David

Cosa rende felice il tuo cervello (e perché devi fare il contrario) / David DiSalvo ; traduzione di Sabrina Placidi

Torino : Bollati Boringhieri, 2013

Nuovi saggi Bollati Boringhieri ; 16

Résumé: Fondato su ricerche d'avanguardia, questo libro si propone come un manuale di science-help, che è cosa ben diversa dal self-help. Negli ultimi anni gli studi cognitivi, le ricerche di psicologia sperimentale e le neuroscienze hanno accumulato una grande quantità di dati sul cervello umano, svelando meccanismi che ci erano completamente oscuri e ridisegnando le nostre conoscenze in questo campo. Così, a mano a mano che ci si addentra nei meandri del nostro cervello e dei suoi comportamenti, avviene che le bizzarre ricette dei guru del benessere psichico o dei sedicenti maestri del successo personale ci appaiano sempre meno plausibili. Con l'avanzare degli studi siamo in effetti sempre più in grado di fornire un altro tipo di "ricette", empiricamente fondate, che ci aiutano a tenere sotto controllo certe evidenti deviazioni di quel prodigioso organo del pensiero che non ha cessato di evolversi da milioni di anni. Per tutto questo, e altro ancora, siamo ora in grado di capire perché spesso ci comportiamo in modo avventato, per non dire apertamente autolesionista, senza un motivo apparente. Il cervello agisce secondo schemi adattativi complessi ma prevedibili, e in molte occasioni specie nella vita dell'uomo moderno - con pessimi risultati. Per dirla con David DiSalvo: "Il nostro cervello è una macchina per prevedere e rilevare schemi ricorrenti, che ama la stabilità, la chiarezza e la coerenza: tutto meraviglioso, tranne quando non lo è".

Non è come sembra [VIDEOREGISTRAZIONE]
0 0

Non è come sembra [VIDEOREGISTRAZIONE] : cosa ti dice il cervello / scritto e prodotto da Isaac Holub

National Geographic video, 2013

National Geographic video

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • En prêt: 0
  • Réservations: 0