Trouvés 4 documents.

[4]: Real climbers [VIDEOREGISTRAZIONE]
0 0

[4]: Real climbers [VIDEOREGISTRAZIONE]

Cinehollywood, 2016

Trento Film Festival

Fait partie de: 9b+ [VIDEOREGISTRAZIONE] : la Dura Dura e dintorni : le vie dell'impossibile

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • En prêt: 0
  • Réservations: 0
Reports [VIDEOREGISTRAZIONE]
0 0

Reports [VIDEOREGISTRAZIONE] / di Valerio Folco

Antersass, 2007

Explorazioni verticali ; 4

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 3
  • En prêt: 0
  • Réservations: 0
Free Solo [VIDEOREGISTRAZIONE]
0 0

Free Solo [VIDEOREGISTRAZIONE] / a film by Elizabeth Chai Vasarhelyi & Jimmy Chin

National Geographic, 2018

Résumé: The stunning, intimate and unflinching Academy Award Winning portrait of free solo climber Alex Honnold as he prepares to achieve his lifelong dream: scaling the face of the world's most famous rock the 3,200-foot El Capitan in Yosemite National Park without a rope. Renowned filmmakers Elizabeth Chai Vasarhelyi and Jimmy Chin capture the death-defying climb with exquisite artistry and masterful, vertigo-inducing camerawork.

La salita impossibile
0 0
Livres modernes

Synnott, Mark

La salita impossibile : free solo su El Capitan, Alex Honnold e una vita in parete / Mark Synnott ; traduzione di Carlo Alli

Milano : Corbaccio, 2019

Exploits

Résumé: Alex Honnold è una gemma rara, il diamante più prezioso che le formazioni rocciose di Yosemite siano riuscite a produrre. Perché Alex sembra appartenere al granito stesso sul quale arrampica con movimenti aggraziati ed eleganti, incollato a invisibili appigli. La sua impresa clamorosa - salire la via Freerider su El Capitan in free solo, quindi senza corda né assicurazione - è stata talmente impressionante da un punto di vista tecnico e soprattutto umano, che il documentario della salita girato in presa diretta dal grande fotografo e alpinista Jimmy Chin ha vinto inevitabilmente il premio Oscar. Non poteva che venirne fuori un film potente, grandioso ed estremamente sincero. Perché dietro questo alpinista estremo si nasconde un uomo, bizzarro e geniale al tempo stesso, erede ideale delle generazioni di climber che l'hanno preceduto. Un frutto della controcultura hippie degli anni Settanta, quando a Yosemite si radunavano alpinisti stravaganti, emarginati ma anche fortissimi, come in una Woodstock della montagna. Mark Synnott, amico di Alex ed esponente di spicco della generazione che l'ha preceduto, non solo riesce, da un punto di vista unico e privilegiato, a farci rivivere «in diretta» la tensione della storica arrampicata «impossibile» di Alex Honnold, ma ci immerge anche nell'atmosfera dell'età dell'oro di Yosemite, come se fossimo anche noi lì, intorno al fuoco, dopo una giornata in parete, a scambiarci storie con i compagni di cordata.