303.49 [14]

(Classe)

 

Trouvés 33 documents.

Invece della catastrofe
0 0
Livres modernes

Chiesa, Giulietto

Invece della catastrofe : perché costruire un'alternativa è ormai indispensabile / Giulietto Chiesa

Milano : Piemme, 2013

Résumé: Nella vita quotidiana di ognuno di noi la crisi ha assunto i tratti di un personaggio da tragedia antica: il fato, il convitato di pietra, una presenza immanente e ostile, eppure inafferrabile. Conseguenza inevitabile quando gli effetti di una congiuntura globale sono ormai alle porte delle nostre case, colpiscono le nostre vite, corrodono la speranza di un futuro per i nostri figli e sgretolano ciò che davamo per scontato: stile di vita, lavoro, salute, istruzione. C'è la sensazione diffusa che tutto ciò sia solo la punta di un iceberg, che queste perdite siano in realtà le estreme propaggini di un enorme buco nero in espansione. Ma mancano le prove, perché nessuno dice veramente come stanno le cose. C'è un silenzio colpevole perché interessato da parte dei pochi che sanno. Invece della catastrofe vuole svelare le tremende verità che ci vengono nascoste e lanciare un drammatico appello alle coscienze. La crisi economica è solo un aspetto del problema. Crisi climatica, ambientale, energetica, demografica, crisi dei rifiuti, crisi dell'acqua sono tutte strettamente connesse. L'illusione degli ultimi tre secoli che in un sistema finito di risorse fosse possibile una crescita infinita si è definitivamente infranta. L'umanità sta andando a marce forzate verso la catastrofe, una catastrofe immane rispetto alla quale le due guerre mondiali che abbiamo vissuto saranno rappresentazioni secondarie e minori. Un cambiamento di rotta è ancora possibile, ma i tempi per questa trasformazione sono ormai stretti...

Scrivere il futuro
0 0
Livres modernes

Bauman, Zygmunt

Scrivere il futuro / Zygmunt Bauman ; prefazione di Massimo Arcangeli ; traduzione di Cristina Guarnieri

Roma : Castelvecchi, 2016

Irruzioni

Résumé: Possiamo superare l'incertezza che grava su di noi e sul futuro? L'inquietudine che contraddistingue le nostre vite non è epistemologica, ma ontologica: a partire da questa constatazione Bauman traccia la grammatica del nostro tempo, caratterizzata da parole quali "probabilità", "instabilità", "turbolenza". Eppure, l'imprevedibile che permea la realtà in cui viviamo non è solo negativo: ciascuno di noi può scrivere il futuro secondo i propri desideri. Bauman attraversa le questioni più urgenti della contemporaneità: migrazione, diaspora, assimilazione, multicentrismo, estraneità, mixofilia e mixofobia. In un confronto serrato con la comunicazione tecnologica e la globalizzazione, il sociologo polacco dialoga con grandi figure dei secoli scorsi quali Laplace, Havel e Prigogine, convocandoci a fare la storia come insegnava Antonio Gramsci.

È arrivata la bufera
0 0
Livres modernes

Chiesa, Giulietto

È arrivata la bufera / Giulietto Chiesa

3. ed.

Milano : Piemme, 2015

Résumé: "All'indomani dei tragici fatti di Parigi, con l'assalto alla redazione della rivista satirica Charlie Hebdo e a un supermercato ebraico, l'atmosfera ha raggiunto livelli di isteria tali che tentare, finalmente, una ricostruzione puntuale e pacata è diventato ineludibile. È in gioco l'esistenza stessa dell'Europa. È in gioco la collocazione dell'Europa rispetto alla Russia, ai cui confini è in corso una guerra sanguinosa. In una parola, è in gioco la sopravvivenza della pace mondiale. Le stragi parigine hanno prodotto l'inizio di un'enorme crociata che sta investendo tutto il mondo. Ma il fatto è che molto di ciò che ci hanno raccontato finora, quello che è stato mostrato a centinaia di milioni di persone, non regge alla minima verifica. Ci sono troppi elementi che non tornano. 'Buchi neri' che sfidano, anzi, che demoliscono la ricostruzione ufficiale passano completamente sotto silenzio. Ne 'I misteri di Parigi', Giulietto Chiesa produce - in presa diretta - una rilettura critica dei drammatici eventi che stanno sconvolgendo le opinioni pubbliche europee e catalizzando l'interesse della macchina dell'informazione nelle ultime settimane. E che orienteranno le scelte degli Stati e i destini di miliardi di persone. Si tratta di argomenti che aveva anticipato nel recente 'Invece della catastrofe', qui proposto in versione aggiornata."

L'an 2000
0 0
Livres modernes

Simeray, Jean-Paul

L'an 2000 : apothéose ou apocalypse? / Jean-Paul Simeray ; préface de Marc Blancpain

Paris : Economica, 1980

Dizionario del XXI secolo
0 0
Livres modernes

Attali, Jacques

Dizionario del XXI secolo / Jacques Attali

Roma : Armando, copyr. 1999

Dizionari

Résumé: Questo dizionario si può considerare un trattato dalla A alla Z. Si può scorrere, di rimando in rimando. Si può tenere a portata di mano per risolvere una perplessità, per organizzare un itinerario o una conversazione. Oggi per il suo contenuto parla del futuro, domani si consulterà per orientarsi. L'autore, con questo particolare saggio, tenta di rispondere alle più scottanti questioni di ciascuno si può porre riguardo all'avvenire.

2012: la grande crisi
0 0
Livres modernes

Giannuli, Aldo

2012: la grande crisi : le guerre finanziarie segrete, la possibile fine di Obama e il debito USA, l'incognita Cina, l'Europa sotto attacco, l'Italia a rischio secessione: il peggio deve ancora venire? / [Aldo Giannuli]

Milano : Ponte alle Grazie, copyr. 2010

Inchieste ; 10

Résumé: Nel 2012 non finirà certamente il mondo: ma potrebbe cambiare la Storia. Il triennio '12-14 si prospetta infatti come un crocevia di eventi epocali. Non solo, come già paventano banche centrali e istituti di rating, siamo ancora dentro la crisi, ma essa potrebbe intensificarsi gravemente. Fra le cause, la fragilità economica legata al debito USA ma anche di alcuni paesi europei, con la scadenza di titoli di Stato e obbligazioni per il mostruoso totale di circa ventimila miliardi; la guerra valutaria e commerciale fra Occidente e Cina; la crisi dell'Unione Europea con il rischio di una sua scissione, ed eventi politici di grande portata: le elezioni presidenziali in USA, Francia e Russia, il cambio della dirigenza cinese, la nomina del nuovo governatore della BCE e, nella nostra piccola Italia, la possibilità strisciante di forme soft o meno soft di secessione. Grazie al rigoroso supporto di dati per lo più ignoti al pubblico, Aldo Giannuli ricostruisce gli scenari che da questo complesso puzzle di avvenimenti potrebbero sorgere negli anni a venire. Associando lettura economica e lettura politica degli eventi con una precisione e una competenza rare, 2012: la grande crisi è anche un vademecum per la comprensione del mondo d'oggi, uno strumento che ci consentirà di affrontare le sfide e partecipare ai dibattiti dei prossimi anni.

Eternità
0 0
Livres modernes

Hanlon, Michael

Eternità : il nostro prossimo miliardo di anni / Michael Hanlon ; traduzione di Alessandra De Rossi

Ed. speciale

Roma : Le scienze, copyr. 2011

La biblioteca delle scienze

Come cambierà tutto
0 0
Livres modernes

Come cambierà tutto : le idee che trasformeranno il nostro futuro / a cura di John Brockman ; traduzione di Irene Bartolazzi, Silvia Bencivelli e Chiara Roglieri

Milano : Il saggiatore, copyr. 2010

La cultura ; 701

Résumé: Comunicheremo solo con il pensiero. Sostituiremo il nostro cervello con i chip di un computer. Abiteremo su altri pianeti e sconfiggeremo la morte grazie a corpi meccanici. Sposeremo finalmente robot fatti su misura. La nostra vita cambierà, tutto cambierà. Ma che cosa sarà a modificare davvero il nostro futuro? A questa domanda, lanciata da John Brockman nell'influente forum scientifico The Edge, rispondono le più autorevoli voci della scienza e della cultura contemporanee, da Chris Anderson a Richard Dawkins, da Lisa Randall a Nassim Nicholas Taleb, da J. Craig Venter a Ian McEwan. Sulla scia del visionario esprit poéiique del progetto Edge, Come cambierà tutto traccia una nuova via del futuro, in cui le interazioni tra scienza e cultura saranno le principali forze agenti.

Libro delle epoche
0 0
Livres modernes

Sibaldi, Igor

Libro delle epoche / Igor Sibaldi

[Milano] : Frassinelli, copyr. 2010

Saggistica

Résumé: Dopo aver guidato i lettori alla conoscenza del rapporto con l'aldilà nel Libro degli angeli, e con il proprio io più profondo nel Libro della personalità, Igor Sibaldi conclude il suo percorso di psicologia esoterica, spiegando il rapporto tra il singolo e la collettività. Per noi, tale collettività coincide con la civiltà occidentale che vive di fasi ricorrenti, lunghe settant'anni. Dove siamo oggi? Sibaldi ci spiega che gli anni 2006-2012 sono quelli della ribellione, proprio come lo sono stati gli anni tra il 1934 e il 1940, quando è iniziata la Seconda guerra mondiale. Che cosa succederà dopo il 2012? L'autore ci prepara al grande cambiamento.

Gli immortali
0 0
Livres modernes

Giuliani, Alberto

Gli immortali : storie dal mondo che verrà / Alberto Giuliani

Milano : Il saggiatore, copyr. 2019

La cultura ; 1250

Résumé: «Anni fa, sulle rive del lago Bajkal, in Siberia, una donna mi lesse la mano. E un paio di anni dopo un bramino della città sacra di Vrindavan, in India, guardò nel mio futuro. Entrambi mi raccontarono delle stesse gioie che mi avrebbe riservato la vita. E della morte. Prematura e violenta. Che dovrebbe cogliermi tra poco. Alcune tra le cose predette si sono avverate. Altre non saprei. Le parole si sono perse nel tempo insieme alle cose a cui non do importanza. Ma con l'avvicinarsi di quell'appuntamento mi sono ritrovato a concentrarmi su un errore della divinazione. La donna con la quale ho avuto un bambino sarebbe dovuta essere una conoscenza d'infanzia. Impossibile, perché Francesca viveva dall'altra parte d'Italia e ci siamo conosciuti a Parigi appena qualche anno fa. La scorsa estate ho trovato una fotografia scattata nell'inverno del 1984 in un rifugio delle Dolomiti. Mi ritraeva a nove anni mentre il maestro di sci mi consegnava una medaglia per la mia prima gara vinta. Tra i bambini ai piedi del podio c'era quella che oggi è diventata la madre di mio figlio. Ho preso quel fatto come una coincidenza, ma partendo da quelle profezie ho iniziato a voler conoscere il futuro dell'umanità, alla ricerca, magari, di qualche indizio sul mio domani. Ho incontrato gli astronauti della NASA diretti su Marte, i padri della robotica umanoide in Giappone e gli uomini che si congelano in attesa di una nuova vita. Ho vissuto con i guardiani del clima al Polo Nord, parlato con gli scienziati che stanno costruendo un sole artificiale più potente di quello naturale e incontrato i politici che per salvare la biodiversità la chiudono in un bunker. Ho visto persone pronte all'apocalisse, mangiato pesci transgenici e verdure che non esistono in natura. Incontrato ricercatori che clonano, tagliano e cuciono DNA ai limiti dell'eugenetica. Ho cercato in tutti una guida e risposte alle mie domande sul futuro. Ma anche loro, come me, volevano trovare solo la via per vincere la morte. Alla fine di questo viaggio, sono tornato nuovamente nell'antica città di Vrindavan, in India. Per cercare quel bramino e chiedergli se l'unico modo per vivere una vita degna non sia accettarne la fine.»

Homo deus
0 0
Livres modernes

Harari, Yuval Noah

Homo deus : breve storia del futuro / Yuval Noah Harari ; traduzione dall'inglese di Marco Piani

Firenze : Bompiani, 2017

Saggi

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • En prêt: 0
  • Réservations: 0

Résumé: Nella seconda metà del XX secolo l'umanità è riuscita in un'impresa che per migliaia di anni è parsa impossibile: tenere sotto controllo carestie, pestilenze e guerre. Oggi è più probabile che l'uomo medio muoia per un'abbuffata da McDonald's piuttosto che per la siccità, il virus Ebola o un attacco di al-Qaida. Nel XXI secolo, in un mondo ormai libero dalle epidemie, economicamente prospero e in pace, coltiviamo con strumenti sempre più potenti l'ambizione antica di elevarci al rango di divinità, di trasformare "Homo sapiens" in "Homo Deus". E allora cosa accadrà quando robotica, intelligenza artificiale e ingegneria genetica saranno messe al servizio della ricerca dell'immortalità e della felicità eterna? Harari racconta sogni e incubi che daranno forma al XXI secolo in una sintesi audace e lucidissima di storia, filosofia, scienza e tecnologia, e ci mette in guardia: il genere umano rischia di rendere sé stesso superfluo. Saremo in grado di proteggere questo fragile pianeta e l'umanità stessa dai nostri nuovi poteri divini?

Finalmente dopodomani!
0 0
Livres modernes

Attali, Jacques

Finalmente dopodomani! : breve storia dei prossimi vent'anni / Jacques Attali ; traduzione di Riccardo Antoniucci

Milano : Ponte alle Grazie, copyr. 2017

Résumé: Dopo "Breve storia del futuro" e "Scegli la tua vita!", Jacques Attali rinnova del tutto il suo sguardo sui prossimi vent'anni, alla luce delle nuove conoscenze - accumulate nei domini della scienza, della demografia, dell'ideologia, della geopolitica, dell'arte - sulle minacce e le possibilità del momento presente. Indagando in mille campi sui «segnali deboli» che preparano il futuro, Attali arriva a conclusioni radicali e sorprendenti su quel che ci attende e soprattutto su quel che potremmo fare. Perché, se è vero che molte nubi si addensano all'orizzonte, non mancano i mezzi per costruire un mondo più sereno, per evitare che la collera e la rabbia si trasformino in violenza planetaria, per sfuggire alle minacce climatiche, al terrorismo, alla degenerazione tecnologica. A condizione di comprendere che il modo migliore di riuscirci, di realizzare le nostre potenzialità è aiutare gli altri a divenire sé stessi, a scegliere la propria vita, a sostituire l'egoismo irrazionale e suicida con un altruismo lucido. Così potremo dire: "Finalmente dopodomani!".

2030
0 0
Livres modernes

Comin, Gianluca - Speroni, Donato

2030 : la tempesta perfetta : come sopravvivere alla Grande Crisi / Gianluca Comin, Donato Speroni

Milano : Rizzoli, 2012

Résumé: Nei prossimi 40 anni la popolazione mondiale supererà i 9 miliardi. Come potrà il nostro pianeta reggere i consumi attuali, tanto più se estesi ad altri due o tre miliardi di persone che aspirano a omologarsi allo stile di vita dei Paesi più ricchi? Serviranno 2 miliardi di nuovi posti di lavoro, ma contemporaneamente le riserve energetiche si andranno esaurendo, l'acqua diventerà un bene sempre più prezioso, il pianeta continuerà a riscaldarsi e sarà colpito sempre più spesso da grandi catastrofi naturali. Presentando sconcertanti dati di fatto e ricorrendo agli apporti di diverse discipline, dall'economia alla politica, Gianluca Comin e Donato Speroni ci spiegano come nel 2030 i problemi che oggi cominciano a manifestarsi potrebbero combinarsi in una "tempesta perfetta" di impatto devastante. Siamo pronti a farvi fronte? Certo, la responsabilità è dei governi nazionali: è ora di smettere di perseguire miopi priorità e di cominciare ad adottare politiche lungimiranti, consapevoli della necessità di trovare soluzioni globali. Ma, come ci ricordano gli autori, la vera sfida è per tutti noi cittadini, comunità locali, imprese, organizzazioni non profit: i comportamenti virtuosi non riguardano solo un diverso modo di consumare, ma un diverso modo di pensare i rapporti con gli altri, di dare valore al capitale sociale, di misurare la felicità senza ricorrere al Pil. Le nuove tecnologie metteranno a disposizione dell'umanità risorse immense, purché siamo in grado di farne buon uso.

Benvenuti nel 2050
0 0
Livres modernes

Pozzi, Cristina

Benvenuti nel 2050 : cambiamenti, criticità, curiosità / Cristina Pozzi

Milano : Egea, 2019

Cultura e società

Résumé: Indipendentemente dalla strada che ci condurrà alla meta - un evento singolare in grado di trasformare tutto in un solo istante, piuttosto che un cambiamento non troppo differente da quelli che hanno segnato passaggi d'epoca nel passato -, il mondo che ci accoglierà nel 2050 sarà un luogo molto diverso da oggi, e senza una guida adeguata il rischio di perderci appare elevato. E non illudiamoci che sia possibile continuare a non pensarci: il futuro, con le sue straordinarie novità, le esperienze inattese, l'estrema complessità, le opportunità e le minacce che porta con sé, richiede di arrivarci attrezzati. Se dunque vogliamo scoprire almeno qualcosa di ciò che ci aspetta, questo è il libro giusto per farlo, evitando di lasciarci trasportare dal tempo. A quale clima dobbiamo prepararci e che cosa portare con noi? Che cosa si mangerà nel 2050? Come ci si vestirà? In che tipo di città vivranno le persone? Dove andranno a divertirsi i giovani? Quali saranno le esperienze da non perdere? Quali le lingue, le monete, le cure? Come sarà fare shopping e con quali mezzi ci sposteremo? In un pianeta abitato da robot, cyborg e specie animali che si credevano estinte, ogni aspetto sarà molto distante dalle nostre attuali abitudini ma le indicazioni contenute in queste pagine saranno di grande aiuto per tutti, viaggiatori abituali del futuro o neofiti della materia in procinto di affrontare il loro primo viaggio.

Libro delle epoche
0 0
Livres modernes

Sibaldi, Igor

Libro delle epoche : come non farsi intrappolare dalla civiltà occidentale / Igor Sibaldi

Milano : Mondadori, 2017

Oscar nuovi misteri

Résumé: Ogni civiltà è un organismo vivente, un «io collettivo» che vive periodi ciclici regolari suddivisi in dodici «stagioni» di sei anni ciascuna, per cui ogni 72 anni si ripete un'intera fase. È la teoria storica - suffragata da molti studiosi e soprattutto dalla lettura dell'Apocalisse - che Sibaldi illustra in queste pagine, analizzando, dal 1760 in poi, tutti i periodi che si sono susseguiti nella Civiltà Occidentale, fino all'attuale, quello del «Non si può più aiutare nessuno». Sibaldi non si limita però a spiegare come funzioni una civiltà, ma insegna anche come si possa vivere meglio e più intensamente senza di essa, sfuggendo alla tirannia del Soggetto Collettivo nelle sue molteplici forme, dalla famiglia all'azienda, dalla religione allo Stato. Nel "Libro delle epoche", Sibaldi non si limita a spiegare come funzioni una civiltà, ma insegna anche come si possa vivere meglio e più intensamente senza di essa, sfuggendo alla tirannia del Soggetto Collettivo nelle sue molteplici forme, dalla famiglia all'azienda, dalla religione allo Stato. Ogni civiltà è un organismo vivente, un «io collettivo» che vive periodi ciclici regolari suddivisi in dodici «stagioni» di sei anni ciascuna, per cui ogni 72 anni si ripete un'intera fase. È la teoria storica – suffragata da molti studiosi e soprattutto dalla lettura dell'Apocalisse – che Sibaldi illustra in queste pagine, analizzando, dal 1760 in poi, tutti i periodi che si sono susseguiti nella Civiltà Occidentale, fino all'attuale, quello del «Non si può più aiutare nessuno».

Devant l'effondrement
0 0
Livres modernes

Cochet, Yves

Devant l'effondrement : essai de collapsologie / Yves Cochet

[Paris] : Les liens qui libèrent, 2019

Résumé: Les années à venir ouvriront la période la plus bouleversante qu'aura jamais vécue l'humanité en si peu de temps. L'effondrement de notre civilisation industrielle s'y produira à l'échelle mondiale. Précurseur de la collapsologie, Yves Cochet nous fait vivre, en historien du futur proche, ce moment de grande transition. Il se propose d'examiner les origines écologiques, économiques, finan­cières et politiques de cet effondrement, et, surtout, leurs relations sys­témiques. Car ce sont ces liens entre causes qui transforment une petite faiblesse quelque part en un effondrement global, une épidémiologie des dominos qui tombent les uns après les autres, dépassant ainsi les seuils de nos « limites planétaires ». Petite cause, grandes conséquences. Dans son « scénario central », le scientifique décrit et incarne les étapes de l'effondrement depuis les an­nées 2020 jusqu'aux années 2050. Parmi celles-ci, citons la réduction drastique de la population mondiale, la ruine des États, incapables de gérer les questions de santé ou de sécurité, la fin des énergies fossiles et nucléaire, le passage obligé à une alimentation plus végétale, plus locale, plus saisonnière, ou encore l'avènement d'une mobilité low tech. Cet ouvrage répond à certaines des questions qui surgissent lorsqu'une telle perspective sans retour devient évidente. Comment diable se fait-il que les dirigeants du monde aient ignoré cette perspective ? D'où pro­vient cet aveuglement au futur proche, ce déni de réalité ? Y aura-t-il encore une humanité civilisée en 2050 ? Quelles sont les institutions qui garantiront aux humains de faire société ? Dans quelles conditions de vie subsisteront-ils ?

L'algoritmo e l'oracolo
0 0
Livres modernes

Vespignani, Alessandro

L'algoritmo e l'oracolo : come la scienza predice il futuro e ci aiuta a cambiarlo / Alessandro Vespignani ; con Rosita Rijtano

Roma : Le scienze, copyr. 2020

Frontiere ; 20

Résumé: Una delle ossessioni tipicamente umane è quella di cercare di predire il futuro. Nel lontano passato questo desiderio era spesso appagato con la consultazione di un oracolo, la cui presunta capacità di prevedere il domani tramite rituali era accompagnata da un potere sociale quasi senza uguali, e in effetti gli oracoli spesso erano consultati prima di prendere decisioni importanti per una comunità. Oggi questo desiderio di orientarsi nel futuro può trovare i suoi sacerdoti in scienziati che cercano di costruire mappe di quello che accadrà domani grazie a una serie di rivoluzioni scientifiche e tecnologiche, come illustra L’algoritmo e l’oracolo, un libro di Alessandro Vespignani con la giornalista Rosita Rijtano in edicola con «Le Scienze» di agosto. Come ammette con autoironia, Vespignani si considera un moderno oracolo. A differenza di quelli dell’antica Grecia, però, le sue previsioni non sono basate su comunicazioni con il trascendente o su segnali del mondo naturale imperscrutabili ai comuni mortali. I suoi strumenti sono scienza della complessità, intelligenza artificiale e la gigantesca quantità di dati oggi disponibili grazie alla rivoluzione digitale. La combinazione di questi tre elementi permette a Vespignani, professore di fisica e informatica alla Northeastern University di Boston, dove dirige anche il Network Science Institute, e ai suoi colleghi del settore di fare previsioni sullo sviluppo nel tempo di un’epidemia o di una pandemia, come nel caso di quella da nuovo coronavirus, sui cui Vespignani lavora ancora, o su crolli economici, oppure sulle inclinazioni politiche e religiose delle persone in modo da orientarne il voto in un’elezione. Il potere sociale dei nuovi oracoli digitali dunque non è poi tanto diverso da quello degli oracoli spirituali dell’antichità, in più però poggia sulle solide basi del metodo scientifico. Motivo per cui è necessario conoscerli. Sono oracoli assai presenti e pervasivi. Le loro mappe del futuro sono costruite analizzando le tracce digitali che ognuno di noi lascia ogni giorno, dagli acquisti on line alla geo-localizzazione all’attività sui social network. La consapevolezza del nostro ruolo è necessaria per impedire che la scienza delle previsioni sia usata per manipolarci o controllarci.

Il cigno nero
0 0
Livres modernes

Taleb, Nassim Nicholas

Il cigno nero : come l'improbabile governa la nostra vita / Nassim Nicholas Taleb ; traduzione di Elisabetta Nifosi

Milano : Il saggiatore, copyr. 2008

La cultura ; 634

Résumé: Cosa pensarono gli europei quando, giunti in Australia, videro dei cigni neri dopo aver creduto per secoli, supportati dall'evidenza, che tutti i cigni fossero bianchi? Un singolo evento è sufficiente a invalidare un convincimento frutto di un'esperienza millenaria. Ci ripetono che il futuro è prevedibile e i rischi controllabili, ma la storia non striscia, salta. I cigni neri sono eventi rari, di grandissimo impatto e prevedibili solo a posteriori, come l'invenzione della ruota, l'11 settembre, il crollo di Wall Street e il successo di Google. Sono all'origine di quasi ogni cosa, e spesso sono causati ed esasperati proprio dal loro essere imprevisti. Se il rischio di un attentato con voli di linea fosse stato concepibile il 10 settembre, le torri gemelle sarebbero ancora al loro posto. Se i modelli matematici fossero applicabili agli investimenti, non assisteremmo alle crisi degli hedge funds. Questo libro è dedicato ai cigni neri: cosa sono, come affrontarli, in che modo trame beneficio.

Homo deus [DOCUMENTO SONORO]
0 0

Harari, Yuval Noah

Homo deus [DOCUMENTO SONORO] : une bréve histoire du futur / Yuval Noah Harari ; lu par Philippe Sollier

Audiolib, p 2018

Audiolib

Résumé: Que deviendront nos démocraties quand Google et Facebook connaîtront nos goûts et nos préférences politiques mieux que nous-mêmes ? Qu’adviendra-t-il de l’État providence lorsque nous, les humains, serons évincés du marché de l’emploi par des ordinateurs plus performants ? Quelle utilisation certaines religions feront-elles de la manipulation génétique ? Homo deus nous dévoile ce que sera le monde d’aujourd’hui lorsque, à nos mythes collectifs tels que les dieux, l’argent, l’égalité et la liberté, s’allieront de nouvelles technologies démiurgiques. Et que les algorithmes, de plus en plus intelligents, pourront se passer de notre pouvoir de décision. Car, tandis que l’Homo sapiens devient un Homo deus, nous nous forgeons un nouveau destin. Best-seller international – plus de 380 000 exemplaires vendus en France, traduit dans près de 40 langues – Sapiens interrogeait l’histoire de l’humanité, de l’âge de la pierre à l’ère de la Silicon Valley. Le nouveau livre de Yuval Noah Harari offre un aperçu vertigineux des rêves et des cauchemars qui façonneront le XXIe siècle.

Nostalgia del futuro
0 0
Livres modernes

Asimov, Isaac

Nostalgia del futuro : il Duemila visto dall'Ottocento / testo di Isaac Asimov ; illustrazioni di Jean Marc Côté ; traduzione di Gianni Guadalupi

Milano : Rizzoli, copyr. 1988

Résumé: Attraverso le cartoline di Jean Marc Côté la rappresentazione ingenua di come l'Ottocento vedeva il Duemila