320.092 [14]

(Classe)

 

Trouvés 20 documents.

Un été avec Machiavel
0 0
Livres modernes

Boucheron, Patrick

Un été avec Machiavel / Patrick Boucheron

[Paris] : Équateurs, 2017

Equateurs parallèles

Résumé: "L'intérêt pour Machiavel renaît toujours dans l'histoire au moment où s'annoncent les tempêtes, car il est celui qui sait philosopher par gros temps. Si on le relit aujourd'hui, c'est qu'il y a de quoi s'inquiéter. Il revient : réveillez-vous. "Depuis sa mort en 1527, on le lit pour s'arracher à la torpeur. Mais que sait-on de lui, hormis le machiavélisme, cette angoisse collective devant le mal en politique ? Allons donc chercher l'homme derrière le masque qui le défigure. Levons les contradictions qui travaillent cet esprit ardent de la Renaissance florentine : le créateur du Prince et l'homme d'action, le poète obscène et le blagueur, l'inspiration qu'il trouve autant chez les peintres que dans la mécanique des passions et intérêts humains. En somme, la sagesse de Machiavel ne se trouve-t-elle pas dansa l'art subtil de la provocation joyeuse" ? Patrick Boucheron nous invite, sur un tempo allegrissimo, à découvrir un Machiavel insolent, visionnaire, implacable comme un soleil d'été : "Machiavel est un éveilleur, parce qu'il est un écrivain. Il écrit pour porter la plume à la plaie. Il écrit pour raviver non la splendeur des mots, mais la vérité de la chose." Un été avec Machiavel est à l'origine une série d'émissions diffusées pendant l'été 2016 sur France Inter.

La politica della società
0 0
Livres modernes

Ferraresi, Furio

La politica della società : Ferdinand Tönnies lettore di Thomas Hobbes (1879-1932) / Furio Ferraresi

Soveria Mannelli : Rubbettino, copyr. 2014

Università

Résumé: Il libro ricostruisce l'interpretazione del pensiero di Hobbes fornita da Ferdinand Tönnies nel corso di più di un cinquantennio. Il filosofo inglese è per il sociologo tedesco la più compiuta espressione della modernità politica, ma anche il pensatore nel quale se ne prefigura già il superamento. L'eredità insuperabile della sua filosofia, tuttavia, consiste nel problema del rapporto fra gli individui e l'ordine sovrano: la "politica della società" diventa il compito specifico di un'epoca in cui la politica è totalmente inscritta nella logica dei rapporti sociali. Nello scarto fra politica e società si determina la produttività della sociologia come disciplina politica.

Machiavelli filosofo della libertà
0 0
Livres modernes

Viroli, Maurizio

Machiavelli filosofo della libertà / Maurizio Viroli ; traduzione di Silvia Righini

Roma : Castelvecchi, 2013

Le navi

Résumé: Niccolò Machiavelli è uno dei padri del pensiero politico moderno e i suoi libri - da "Il Principe" ai "Discorsi sopra la prima deca di Tito Livio" alle "Istorie fiorentine" - continuano ad essere letti, studiati e discussi. Persiste ancora tuttavia il luogo comune di un Machiavelli cattivo maestro, teorizzatore dell'opportunismo politico, pronto a giustificare l'amoralità del potere e di chi lo esercita. Maurizio Viroli, uno dei maggiori esperti del filosofo italiano, dimostra in questo libro agile e denso quanto questa idea sia sbagliata. Il pensiero di Machiavelli è infatti ispirato a un sincero amore per la libertà repubblicana, vive di un confronto intenso con i classici dell'antichità, appare complesso e articolato perché si confronta costantemente con la realtà dei fatti, con l'azione politica. Viroli ci introduce così, senza pregiudizi, alla lettura di Machiavelli, restituendoci l'immagine di un autore mosso da profonde passioni e, soprattutto, ancora necessario per interpretare il nostro presente.

De senectute e altri scritti autobiografici
0 0
Livres modernes

Bobbio, Norberto

De senectute e altri scritti autobiografici / Norberto Bobbio ; a cura di Pietro Polito ; prefazione di Gustavo Zagrebelsky

Torino : La Stampa, 2014

Résumé: Bobbio si sofferma sulla vecchiaia che è diventata un grande e irrisolto problema sociale, non solo perché è aumentato il numero dei vecchi, ma anche perché è aumentato il numero degli anni che si vivono da vecchi. "Chi vive in mezzo ai vecchi, dice, sa per quanti di loro la tarda età è diventata, anche grazie ai progressi della medicina, che spesso non tanto ti fa vivere quanti ti impedisce di morire, puramente una lunga e sospirata attesa della morte".

Hannah Arendt
0 0
Livres modernes

Knott, Marie Luise

Hannah Arendt : un ritratto controcorrente / Marie Luise Knott ; a cura di Laura Boella

Milano : Cortina, 2012

Saggi ; 75

Résumé: La recente letteratura su Hannah Arendt, soprattutto in Germania, ha dischiuso nuovi spazi di ricerca, meno accademici rispetto al passato e legati principalmente all'interesse per le "irregolarità" presenti nel modo di pensare e di scrivere di questa figura eminente della cultura contemporanea. Marie Luise Knott, in particolare, fa parte di una cerchia di autori impegnati a ricostruire l'intricato tessuto dei riferimenti letterari, poetici e filosofici che formano il "sottotesto" degli scritti arendtiani. Nasce così questo libro, costruito con leggerezza su capitoli dedicati a "Ridere", "Tradurre", "Riapprendere il perdono", "Drammatizzare". Si delineano percorsi affascinanti attraverso un'opera eclettica: i movimenti sotterranei dei concetti, il trapassare di esperienze reali (amicizie, letture, discussioni) nel pensiero e soprattutto il libero gioco con l'inglese, la lingua dell'esilio americano, e il tedesco, la lingua materna, con la filosofia e con la poesia. L'autrice utilizza in prevalenza testi inediti in Italia, in particolare lettere e brani di diario, mettendo in luce aspetti sorprendenti della personalità di Arendt.

Norberto Bobbio e Alessandro Passerin d'Entrèves
0 0
Livres modernes

Norberto Bobbio e Alessandro Passerin d'Entrèves : profili intellettuali a contronto / a cura di Ermanno Vitale

Torino : Giappichelli, copyr. 2010

Analisi e diritto. Serie teorica ; 84

Résumé: Riflettere sui temi che animarono il confronto intellettuale fra Alessandro Passerin d'Entrèves e Norberto Bobbio è sembrato alla Facoltà di Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali dell'Università della Valle d'Aosta il modo più opportuno di dare il suo contributo alle iniziative del "Comitato nazionale per le celebrazioni del centenario della nascita di Norberto Bobbio". A questo scopo è stato organizzato il convegno "Norberto Bobbio e Alessandro Passerin d'Entrèves. Profili intellettuali a confronto" che si è svolto ad Aosta il 29 e 30 maggio 2009. I primi tre contributi - di Luigi Bonanate, Gian Mario Bravo e Michelangelo Bovero - ricostruiscono la trama dei rapporti umani e intellettuali tra Bobbio e d'Entrèves, mescolando sapientemente il confronto sul piano storiografico e culturale con il ricordo personale della loro formazione e dell'incontro con i due maestri, in quegli anni in cui la Facoltà torinese di Scienze Politiche nasceva e rapidamente si consolidava. Gli altri tre saggi - rispettivamente di Andrea Greppi, Valentina Pazè e Ermanno Vitale - puntano invece a ricostruire tre dibattiti di grande rilievo non solo nel confronto ininterrotto fra Bobbio e d'Entrèves ma anche nella filosofia del diritto e della politica nel periodo che va dal secondo dopoguerra agli anni '70: la classica alternativa tra il giusnaturalismo e il giuspositivismo; la discussione sui diversi concetti di libertà; il controverso tema del diritto di resistenza.

Quaderni e diari
0 0
Livres modernes

Arendt, Hannah

Quaderni e diari : 1950-1973 / Hannah Arendt ; edizione tedesca a cura di Ursula Ludz e Ingeborg Nordmann ; edizione italiana a cura di Chantal Marazia

2. ed.

Vicenza : Neri Pozza, 2011

La quarta prosa

Résumé: Dal giugno del 1950 al luglio del 1971 (per il 1972-1973 non ci restano che itinerari di viaggio) Hannah Arendt annota pensieri e appunti in 29 quaderni ai quali si riferirà col termine inglese notebooks (o, secondo una comunicazione orale di Lotte Köhler, col termine tedesco Denktagebuch, diario di pensiero). Non di diari in senso tecnico si tratta, ma di quaderni di lavoro, in cui i temi fondamentali del suo pensiero si confrontano di volta in volta con gli autori che più ne hanno segnato la formazione e lo svolgimento, da Platone a Kant, da Aristotele a Marx, da Hegel a Kafka. Decisiva è, nei quaderni, la presenza degli amici e maestri, di Jaspers, Mary McCarthy, del marito Heinrich Blücher, ma soprattutto di Martin Heidegger. Ciò che fa di questi quaderni un documento assolutamente incomparabile è non soltanto che essi ci permettono di penetrare nell'officina di pensiero di Arendt e di seguirne come su un giornale di bordo insistenze e deviazioni, arresti e accensioni, "presagi e ripensamenti"; ma soprattutto che, al di là dello spazio pubblico a cui siamo abituati ad associare il pensiero di Arendt, essi ci introducono in una dimensione né pubblica né privata.

Hannah Arendt [MULTIMEDIALE]
0 0

Hannah Arendt [MULTIMEDIALE] / un film di Margarethe Von Trotta

Milano : Feltrinelli, 2014

Laeffe Film Festival

Résumé: "Ai poeti si perdona tutto" scrisse una volta Hannah Arendt di Bertolt Brecht, maestro insuperabile nel rendere possibile l'identificazione in un personaggio mantenendo la distanza necessaria per giudicarlo. "Hannah Arendt" di Margarethe Von Trotta racconta il coraggio di bere fino in fondo l'amaro calice della storia del Novecento e il fatale incrocio tra due pensieri, quello debole di un assassino incapace di capire il male prodotto e quello lacerante di una donna che del pensiero ha fatto il centro della propria vita. Perché l'importante, alla fine, è contribuire alla trasformazione del mondo.

Vita di Niccolò Machiavelli / Roberto Ridolfi. Parte 1
0 0
Livres modernes

Ridolfi, Roberto

Vita di Niccolò Machiavelli / Roberto Ridolfi. Parte 1 / Roberto Ridolfi

3. ed. italiana accresciuta

Firenze : Sansoni, 1969

Fait partie de: Ridolfi, Roberto. Vita di Niccolò Machiavelli / Roberto Ridolfi

Vita di Niccolò Machiavelli / Roberto Ridolfi. Parte 2
0 0
Livres modernes

Ridolfi, Roberto

Vita di Niccolò Machiavelli / Roberto Ridolfi. Parte 2 / Roberto Ridolfi

3. ed. italiana accresciuta

Firenze : Sansoni, 1969

Fait partie de: Ridolfi, Roberto. Vita di Niccolò Machiavelli / Roberto Ridolfi

Vita di Niccolò Machiavelli
0 0

Ridolfi, Roberto

Vita di Niccolò Machiavelli / Roberto Ridolfi

3. ed. italiana accresciuta

Firenze : Sansoni

Scritti su Machiavelli
0 0
Livres modernes

Chabod, Federico

Scritti su Machiavelli / Federico Chabod

Torino : Einaudi, copyr. 1964

Biblioteca di cultura storica ; 79

L'alito della libertà
0 0
Livres modernes

Zolo, Danilo

L'alito della libertà : su Bobbio / Danilo Zolo ; con venticinque lettere inedite di Norberto Bobbio a Danilo Zolo

Milano : Feltrinelli, 2008

Campi del sapere

Résumé: A partire dai primi anni settanta, Norberto Bobbio è stato per Danilo Zolo un importante punto di riferimento intellettuale e morale, la cui lezione di pensatore al tempo stesso rigoroso e appassionato, attento alle vicende della vita politica e testimone esemplare di impegno civile, ha lasciato in lui una traccia profonda. Con Bobbio, Zolo ha condiviso il fastidio per la pedanteria degli accademici, per la loro pigra indifferenza di fronte alle tragedie del mondo, nonché lo stile di pensiero sobrio, austero e indipendente, che riflette quelli che Bobbio aveva chiamato i frutti più sani della tradizione intellettuale europea: l'inquietudine della ricerca, il pungolo del dubbio, la volontà del dialogo, lo spirito critico, la misura nel giudicare, lo scrupolo filologico, il senso della complessità delle cose. Il confronto critico con la figura e l'eredità intellettuale di Bobbio emerge in questo volume ancor più vivo e attuale grazie alla selezione delle lettere ricevute dal maestro torinese nel corso di oltre un ventennio, qui presentate con un ampio corredo di note esplicative che ne ricostruiscono i contesti storici e culturali.

Un segretario militante
0 0
Livres modernes

Guidi, Andrea

Un segretario militante : politica, diplomazia ed armi nel Cancelliere Machiavelli / Andrea Guidi

Bologna : Il mulino, copyr. 2009

Istituto italiano di scienze umane. Studi

Résumé: Il lavoro di Machiavelli nella Cancelleria fiorentina è stalo generalmente studiato per quel che riguarda le missioni diplomatiche, mentre sono stati trascurati gli aspetti connessi ali amministrazione del territorio soggetto ali autorità della città. Questo libro, che si fonda sullo spoglio sistematico di una ricca documentazione in parte inesplorata, prende invece in esame l'attività del Segretario in tutti i suoi diversi risvolti: di responsabile dell'amministrazione dello Stato di Firenze, di ideatore e creatore della milizia e di inviato diplomatico. Una attività che Andrea Guidi colloca nel quadro dei compiti svolti da un gruppo di funzionari di cui, grazie ad accurate ricerche, individua l'origine sociale e il particolare percorso di formazione e di cui contribuisce a precisare i ruoli professionali. L'autore è così in grado di chiarire nel dettaglio le molte specificità del caso di Machiavelli, ricostruendo in modo innovativo parte dei suoi studi giovanili, che rivelano alcuni elementi tipici del tradizionale iter educativo umanistico. Il volume contribuisce, dunque, a definire meglio in cosa consistesse quell'arte dello Stato che Machiavelli stesso dichiarerà a Francesco Vettori di avere appreso nei quindici anni di Segreteria.

Tra amiche
0 0
Livres modernes

Arendt, Hannah - McCarty, Mary

Tra amiche : la corrispondenza di Hannah Arendt e Mary McCarthy, 1949-1975 / a cura di Carol Brightman ; traduzione di Amineh Pakravan Papi

Palermo : Sellerio, copyr. 1999

La nuova diagonale ; 27

Machiavelli
0 0

Machiavelli [VIDEOREGISTRAZIONE] ; [interventi di]: Gennaro Sasso, Maurizio Viroli

Corriere della sera, 2010

Le iniziative del Corriere della sera - Enciclopedia multimediale delle scienze filosofiche. Philosophiail cammino del pensiero ; 14

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • En prêt: 0
  • Réservations: 0
Machiavelli
0 0
Livres modernes

Barbuto, Gennaro Maria

Machiavelli / Gennaro Maria Barbuto

Roma : Salerno, copyr. 2013

Profili. Nuova serie ; 57

Résumé: Nell'anno del 500entenario del Principe, Gennaro M. Barbuto è autore di una nuova biografia politico-intellettuale di Machiavelli. Il Segretario desta interesse soprattutto nei periodi più drammatici e decisivi della storia europea moderna: dalle guerre di religione alla formazione dello Stato moderno, alla crisi rivoluzionaria e post-rivoluzionaria, al Risorgimento fino al tragico Novecento fra il '14 e il '45. Tanto più oggi la lettura di Machiavelli non può lasciare indifferenti, perché la sua intelligenza ha rischiarato aspetti inediti della politica con i quali è sempre necessario fare i conti. La sua idea è una ellissi fra conflitto (sociale, civile, politico, antropologico) e unità (religione come etica civile, armi proprie, leggi). Un polo non può stare senza l'altro: se prevale il conflitto c'è corruzione faziosa; se predomina la sola unità la politica perde la sua energia di sviluppo e di crescita e ristagna in una situazione propizia alla degenerazione. La politica machiavelliana è ricerca di un bene comune, che sia espresso in leggi, non a beneficio della singola parte, ma della res publica. Purché questo si avveri Machiavelli non si ritrae davanti alle ipotesi anche più drammatiche e rischiose, come la teorizzazione del principato.

Democrazia sorgiva
0 0
Livres modernes

Cavarero, Adriana

Democrazia sorgiva : note al pensiero politico di Hanna Arendt / Adriana Cavarero

Milano : Cortina, 2019

Minima ; 151

Résumé: Ai tempi della demagogia populista, c'è ancora spazio per un'esperienza democratica dell'agire politico? C'è ancora l'occasione, magari quando manifestiamo il nostro dissenso nelle piazze, di riscoprire quell'emozione del partecipare che Hannah Arendt chiama felicità pubblica? Appellandosi a questa emozione, Adriana Cavarero rifl ette qui sulla fase nascente di una democrazia esperita collettivamente nell'atto del suo sorgere. La democrazia sorgiva vive della creatività non violenta di un potere diffuso, partecipativo e relazionale, condiviso alla pari, anzi, costituito da una pluralità di attori, uguali proprio perché condividono orizzontalmente questo spazio. Rivisitando alcuni snodi del pensiero politico arendtiano, ma attraversando anche testi di Zola, Canetti, Pasternak e Barthes, il libro non manca di confrontarsi con il tema contemporaneo della 'democrazia digitale', del fenomeno dei 'selfi e' e, più in generale, del populismo

Niccolò Machiavelli
0 0
Livres modernes

Ciliberto, Michele

Niccolò Machiavelli : ragione e pazzia / Michele Ciliberto

Bari : Laterza, 2019

Storia e società

Résumé: Niccolò Machiavelli è considerato uno dei più grandi teorici della ragione politica. In effetti è straordinaria la capacità con cui analizza le situazioni, i rapporti di forza, le alternative. Ma non è solo questo. È anche un visionario capace di sporgersi oltre le barriere dei canoni consueti, di vedere al di là delle situazioni di fatto, di proporre soluzioni 'eccessive', straordinarie: appunto, «pazze». Non per nulla gli amici gli attribuiscono capacità profetiche, cioè di prevedere cosa sarebbe, infine, accaduto. Machiavelli condivide naturalmente il giudizio sulla pazzia come mancanza di senso della realtà, stravaganza, addirittura idiozia: fare le cose «alla pazzeresca», come dice nella Mandragola, gli è completamente estraneo. La 'pazzia', però, può essere anche un'altra cosa: capacità di contrapporsi alle opinioni correnti, di rischiare il tutto per tutto inerpicandosi sul crinale che divide la vita dalla morte, di combattere affinché le ragioni della vita - cioè della politica, dello Stato - possano prevalere sulle forze della crisi, della degenerazione, pur sapendo che sarà infine la morte a prevalere sulla vita, perché questo è il destino di ogni cosa. Realismo e 'pazzia': è in questa tensione mai risolta che sta il carattere non comune, anzi eccezionale, dell'esperienza di Machiavelli rispetto ai suoi contemporanei. Una pazzia totalmente laica e mondana, senza alcun contatto con la follia cristiana di Erasmo.

Machiavelli e l'Italia
0 0
Livres modernes

Asor Rosa, Alberto

Machiavelli e l'Italia : resoconto di una disfatta / Alberto Asor Rosa

Torino : Einaudi, copyr. 2019

Saggi ; 985

Résumé: La leggendaria figura di Niccolò Machiavelli, - pensatore, teorico, interprete profondo e appassionato degli avvenimenti politici e statuali del suo tempo, - viene in questo libro ricollocata nella sua dimensione più umana e nel moltiplicarsi senza fine delle sue vocazioni. Ne esce un personaggio a tutto tondo, in cui corpo e cervello, intelligenza e passioni, invece di muoversi su binari paralleli e non comunicanti, convergono e continuamente si fondono fra loro. Il fascino di una ricostruzione condotta con questi criteri consente di cogliere meglio, e con maggiore concretezza, anche lo svolgimento processuale di un momento importante, anzi decisivo, della storia italiana, quello che Asor Rosa definisce la «grande catastrofe»: quando, in un breve volgere di anni (1492-1530), si sarebbero determinati e forgiati i destini della Nazione fino ai nostri giorni. «Il pensiero non è spirito, è materia, al pari del corpo: ed esattamente come il corpo funziona e agisce... Non esiste nella storia operazione più esemplare di quella che Niccolò Machiavelli ha perseguito e realizzato nel senso che ho cercato testé di descrivere. Non esiste: per questo siamo così pieni di ammirazione e d'invidia. Invece di separare e magari di contrapporre le due cose, le ha fuse. Di conseguenza: quando si giudica il suo pensiero, si chiama in causa il suo corpo. Quando si chiama in causa il suo corpo, la sua materialità, - anche quella apparentemente più episodica e transeunte, - se ne ricava l'impressione e la persuasione di un poderoso organismo pensante, che abbraccia tutto senza sforzo (senza sforzo? Sí, è questa l'impressione che se ne ricava) e diventa una cosa sola con il testo o l'episodio storico che sta narrando e descrivendo. Frutto anche questo, oltre che del genio machiavelliano, di quel complesso di ragioni e di forze, che siamo soliti considerare tipiche del cosiddetto grande "Rinascimento italiano"? Sì, non c'è dubbio: ma questo non fa che aumentare l'impressione di globalità che l'esperimento machiavelliano esprime e contiene».