853.920 8 [14]

(Classe)

 

Trouvés 28 documents.

Sei fuori posto
0 0
Livres modernes

Saviano, Roberto

Sei fuori posto : storie italiane / Roberto Saviano... [et al.]

Torino : Einaudi, 2010

Einaudi. Stile libero, Big

Résumé: Da un Sud del mondo all'altro: nel lungo racconto Il contrario della morte, di Roberto Saviano, un giovanissimo reduce dall'Afghanistan incontra la sposa di un compagno rimasto ucciso. Anche Maria è molto giovane, troppo per essere vedova, e sa benissimo che cos'è l'amore... Un secolo indietro, un'altra guerra: in Ferenti di Carlo Lucarelli, a Massaua, Colonia Eritrea, agli occhi della serva Aster, che l'amore non lo conosce, gli italiani non fanno bella figura. Fanno paura. Altre serve, o schiave, che forse si libereranno: come Grazia, la protagonista del racconto di Valeria Parrella, Il premio, nell'Italia ancora contadina del secondo dopoguerra. Nella Milano degli anni Ottanta, dove il marcio appare quando meno te lo aspetti, ci porta invece Piero Colaprico con Scala C: all'ex maresciallo Pietro Binda torna in mente una storia di quegli anni, il giorno che il suo nipotino londinese gli chiede, nonno che cos'è il destino? Scatenato, vorticoso, esilarante, Wu Ming mette in scena nel segno della libertà della scrittura, e di un singolarissimo made in Italy, tra l'Italia d'oggi e l'America di Benjamin Franklin, la strana indagine che porta a scoprire chi è davvero American Parmigiano. In chiusura, Simona Vinci, con una meditazione controcorrente sulla vita solitaria che è anche risorsa, premessa per rimettere a fuoco lo sguardo nell'eccesso di rumore che è il nostro presente: Un'altra solitudine.

L'agenda ritrovata
0 0
Livres modernes

L'agenda ritrovata : sette racconti per Paolo Borsellino / Helena Janeczek... [et al.] ; a cura di Marco Balzano e Gianni Biondillo

Milano : Feltrinelli, 2017

I narratori

Résumé: Un filo resistente lega gli uni agli altri i racconti di questa antologia: un'agenda rossa. Si affaccia dalla pagina declinata in diversi modi, una volta ha i fogli strappati, un'altra è gonfia di biglietti di teatro, ma sempre intende ricordare quella appartenuta a Paolo Borsellino - che conteneva appunti, nomi e forse rivelazioni sulla strage di Capaci, scomparsa immediatamente dopo l'attentato mafioso del 19 luglio 1992 e mai più riapparsa. Sette autori, ciascuno con la propria storia, la propria sensibilità e la propria voce, riattualizzano con altrettanti racconti inediti, scritti appositamente per "L'agenda ritrovata", il nucleo dell'impegno di Paolo Borsellino e gli interrogativi ancora aperti a venticinque anni dalla strage di via D'Amelio - la verità negata, il bisogno di giustizia, la sottrazione indebita, il mancato ritrovamento, la resistenza della politica... Ci riescono senza il bisogno della cronaca dei fatti: ci riescono inventando storie. "Uno scrittore che fa il suo dovere," sottolinea Marco Balzano nell'introduzione, "è prima di tutto uno scrittore che scrive bene e che sa consegnare agli altri una storia. Volevamo un libro vivo, completamente calato nell'oggi, senza ulteriori mitizzazioni, senza altre ipocrite santificazioni, che sono servite soltanto a collocare in un olimpo inaccessibile chi apparteneva alla collettività e solo per questa si è sacrificato. La letteratura, invece, quando è letteratura, compie sempre un'operazione di avvicinamento". Un avvicinamento che è anche un viaggio da Nord a Sud - Helena Janeczek (Lombardia), Carlo Lucarelli (Emilia-Romagna), Vanni Santoni (Toscana), Alessandro Leogrande (Lazio), Diego De Silva (Campania), Gioacchino Criaco (Calabria) ed Evelina Santangelo (Sicilia) -, "un passaggio di testimone", scrive Gianni Biondillo ricordando com'è nato il libro, "per raccontare non tanto dov'eravamo alla morte dei due magistrati, ma dove forse siamo stati in questi anni, tutti noi: chi silente, chi indifferente, chi deluso, chi vigliacco, chi sempre e comunque, ostinatamente contrario, in prima fila".

Cogne
0 0
Livres modernes

Cogne

Cogne : Hôtel Bellevue, stampa 2016 (Aosta : Tipografia valdostana)

I racconti del Bellevue ; 1

Dylan skyline
0 0
Livres modernes

Dylan skyline : dodici racconti per Bob Dylan / con i racconti di Luciano Funetta... [et al.]

Roma : Nutrimenti, 2015

Tusitala ; 25

Résumé: Dodici voci della narrativa italiana contemporanea raccontano il mito di Bob Dylan, il grande menestrello americano, gigante del folk e simbolo del movimento di protesta degli anni Sessanta. Un artista che ha segnato un'intera generazione e lasciato un'impronta indelebile nella storia della musica. Con i racconti di Luciano Funetta, Helena Janeczek, Janis Joyce, Tiziana Lo Porto, Francesca Matteoni, Davide Orecchio, Marco Rossari, Marco Rovelli, Alessandra Sarchi, Andrea Tarabbia, Giorgio van Straten, Alessandro Zaccuri.

Nessuna più
0 0
Livres modernes

Nessuna più : quaranta storie, quaranta scrittori contro il femminicidio / a cura di Marilù Oliva ; prefazione di Roberta Bruzzone

Roma : Elliot, 2013

Résumé: Ogni anno oltre cento donne vengono uccise in Italia da uomini che conoscevano o con cui, nella maggioranza dei casi, avevano avuto una relazione affettiva. Il numero delle vittime aumenta in maniera allarmante, a riprova che il femminicidio non è solo un atto empio e feroce ma anche il frutto di una cultura del disprezzo nei confronti della femminilità, di una modalità distorta di vivere i rapporti umani, di una visione dell'amore come smania brutale di possesso. Davanti a un fenomeno tanto odioso, è difficile - se non impossibile - restare semplicemente a guardare. Quaranta autori italiani hanno reagito con le armi della scrittura, donando il proprio racconto per realizzare questa antologia. Oltre al dramma, alla violenza, al vilipendio, troverete però anche la speranza in un futuro più umano e rispettoso, una speranza sostenuta concretamente con i proventi della vendita del libro, che andranno al Telefono Rosa, l'associazione di volontarie che conduce da venticinque anni una battaglia civile necessaria e improrogabile. Prefazione di Roberta Bruzzone.

Una fiaba per la montagna
0 0
Livres modernes

Premio letterario nazionale Enrico Trione (15.; 2016)

Una fiaba per la montagna : Premio del Parco Nazionale Gran Paradiso : selezione delle migliori fiabe in concorso al 15° premio letterario nazionale Enrico Trione : orti e giardini / presentazione di Giovanni Tesio ; disegni di Gianni Verna

Santhià : GS, stampa 2016

Collana delle fiabe e racconti

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • En prêt: 0
  • Réservations: 0
Una fiaba per la montagna
0 0
Livres modernes

Premio letterario nazionale Enrico Trione (14.; 2015)

Una fiaba per la montagna : Premio del Parco Nazionale Gran Paradiso : selezione delle migliori fiabe in concorso al 14° premio letterario nazionale Enrico Trione : il tre / presentazione di Giovanni Tesio ; con 22 disegni di Gianfranco Schialvino

Santhià : GS, stampa 2015

Collana delle fiabe e racconti

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • En prêt: 0
  • Réservations: 0
Una fiaba per la montagna
0 0
Livres modernes

Premio letterario nazionale Enrico Trione (16.; 2017)

Una fiaba per la montagna : Premio del Parco Nazionale Gran Paradiso : selezione delle migliori fiabe in concorso al 16° premio letterario nazionale Enrico Trione : il viaggio / presentazione di Giovanni Tesio ; illustrazioni di Elio e Anna Torriero

Santhià : GS, stampa 2017

Collana delle fiabe e racconti

Sei per la Sardegna
0 0
Livres modernes

Sei per la Sardegna / a cura di Marcello Fois

Torino : Einaudi, copyr. 2014

L'arcipelago Einaudi ; 210

Résumé: Sei scrittori sardi hanno pensato di riunirsi, mettere a disposizione quello che sanno fare per offrire il loro contributo riconoscente alla causa degli alluvionati in Sardegna. Chi compra questa antologia aiuterà la comunità di Bitti, un paese letteralmente collassato in più punti, che ha subito gravi danni strutturali. Contributi di Francesco Abate, Alessandro De Roma, Marcello Fois, Salvatore Mannuzzu, Michela Murgia, Paola Soriga.

Giallo limone 2010
0 0
Livres modernes

Concorso letterario Giallo limone (1 ; 2010)

Giallo limone 2010 : racconti : concorso letterario promosso dal Comune di Limone, Piemonte

Roma : Robin, copyr. 2011

I libri bianchi ; 5

Résumé: Questo volume raccoglie i migliori quindici racconti del premio letterario "Giallo Limone 2010". Robin Edizioni segue con particolare attenzione questo premio letterario, istituito nel 2010 su iniziativa del Comune di Limone Piemonte. Il premio è collegato al Salone del Libro e dell'Editoria di Mare e Montagna, che da sette anni si svolge in quello che è il principale centro turistico delle Alpi Marittime, in provincia di Cuneo.

E morirono tutti felici e contenti
0 0
Livres modernes

E morirono tutti felici e contenti / a cura di Massimo Avenali

Castel di Sangro : Neo, copyr. 2008

Iena ; 1

Résumé: Una raccolta di fiabe capovolte, di fiabe che non sono più fiabe, di fiabe che non possono più esserlo. Diciotto autori, diciotto racconti, per un'opera corale dissacrante, ora amara ora esilarante, tesa a definire un nuovo immaginario. Sono le fiabe che tutti conosciamo, interpretate e riscritte a partire da uno sguardo nuovo, da una memoria nuova. Una memoria che va costruendosi sotto i nostri occhi e che modella un nuovo immaginario dove la Piccola fiammiferaia è una prostituta grassa e indifesa, dove Cenerentola è un'adolescente smarrita in una Milano assopita nel caldo estivo, dove Aladino diventa il genio dei disperati e Pollicino è la vittima di un sistema che vorrebbe dimenticarlo. Una raccolta di fiabe moderne, di racconti che vanno oltre i titoli caldi e familiari che li hanno ispirati. Racconti ironici, sarcastici, grotteschi, dolorosi, amari, esilaranti. Racconti che dissacrano passato presente e futuro e che portano a paradossi inattesi. Racconti che inducono a contrarsi amaramente sfoggiando un radioso sorriso sulle labbra.

Prendi la DeLorean e scappa
0 0
Livres modernes

Prendi la DeLorean e scappa / Davide Bacchilega ... [et al.] ; a cura di Andrea Malabaila

Torino : Las Vegas, 2015

I jackpot ; 29

Résumé: Un tempo il 2015 era il futuro. Lo era nel 1985, l'anno di uscita nelle sale cinematografiche di "Ritorno al futuro". Lo era nel secondo film della trilogia, con le macchine volanti, l'hover-board, le scarpe autoallaccianti e una certa nostalgia per gli anni Ottanta. E oggi, che siamo davvero nel 2015, che cos'è rimasto di tutto ciò? Con quest'antologia di diciotto racconti vogliamo festeggiare il trentennale della saga di Zemeckis e portarvi ancora una volta avanti e indietro nel tempo. Siete pronti a partire con noi?

Lingua madre duemilanove
0 0
Livres modernes

Lingua madre duemilanove : racconti di donne straniere in Italia / a cura di Daniela Finocchi

Torino : SEB 27, copyr. 2009

Tamburi di carta

Il bambino del faro
0 0
Livres modernes

Lucarelli, Carlo

Il bambino del faro : un racconto con dodici finali / Carlo Lucarelli

Roma : Gremese, copyr. 2008

Gli spilli

Résumé: Un faro è un punto fermo. L'ho sempre pensato fin da bambino, dalla barca di mio padre. Se ne stava laggiù, lontano , in mezzo a un mare che luccicava così tanto da far chiudere gli occhi e così lo vedevo brillare, anche lui, soffocato dalla nebbia umida che mi offuscava le palpebre. Inizia così questo originale racconto di Carlo Lucarelli, ambientato in un'isoletta sperduta sulla quale sorge un vecchio faro. Lì, lontano da tutto e da tutti, è andato a vivere un giovane che ha bisogno di riflettere sulla propria esistenza. Improvvisamente, però, qualcosa arriva a turbare la sua ritrovata serenità. Sta forse diventando pazzo, oppure c'è qualcun altro sull'isola, come più indizi fanno pensare? E quel nome, Andrias, che qualcuno ha appena inciso con mano incerta sulla corteccia di un albero e che sembra appartenesse a un bambino morto anni fa tra quegli scogli. A questo punto, però, il racconto si interrompe, per ricomparire con il suo epilogo ufficiale solo alla fine del volume. Lucarelli si fa momentaneamente da parte e lascia che siate voi lettori a immaginare la conclusione della storia, così come hanno già fatto i dodici giovani aspiranti scrittori premiati nell'ambito del concorso internazionale Scrivi con me e ospitati tra queste pagine. Come credete che il racconto potrebbe concludersi? Il lettore potrà ideare il proprio finale e confrontarlo con quello pensato da Lucarelli.

Bloggirls
0 0
Livres modernes

Bloggirls : voci femminili dalla rete / a cura di Mario Benedetti

Milano : A. Mondadori, 2009

Piccola biblioteca Oscar ; 623

Résumé: La droga. Il sesso. Il corpo. L'amore. I sentimenti. La famiglia che sembra ci sia troppo e invece, forse, non c'è. La precarietà professionale e affettiva... Cosa passa per la testa delle ragazze che hanno vent'anni nel Duemila? Che sono nate quando Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino era già un classico? Per scoprirlo il poeta Mario Benedetti ha setacciato la rete scovando nei blog testi di giovanissime autrici, nate tra la fine degli anni Settanta e la prima metà degli Ottanta, capaci di raccontare la disperazione e le incertezze di una generazione alle prese con un presente e un futuro difficile. Questa antologia ne raccoglie alcuni, testimonianze di un mondo allucinato e veloce, spaccato generazionale di vita vissuta che emoziona profondamente e sa trovare strumenti letterari nuovi, rapidi, informali, orfani di qualunque padre nobile e proprio per questo totalmente liberi di aderire a una realtà mutevole, incandescente, lancinante.

La vita vista da qui
0 0
Livres modernes

Cesareo, Laura

La vita vista da qui : dieci storie di resistenza e sopravvivenza / Laura Cesareo ... [et al.] ; con un racconto di Sara Rattaro

Milano : Morellini, 2018

I minolli

Résumé: "La vita vista da qui" parla della meraviglia del sopravvivere in tutte le sue forme: a una catastrofe, a un cambiamento improvviso, a volte a se stessi. Porta inevitabilmente a parlare della vita, delle sue difficoltà e del coraggio che è capace di tirarci fuori, di quello che scopriamo di essere cercando ogni mezzo per andare avanti, ma si lega anche al tema del sacrificio, obbligandoci a perdere qualcosa che ritenevamo importante e a rivedere le nostre necessità. Sopravvivere ci rende forti e ci rende umani, per questo non ci stanchiamo mai abbastanza di farlo. Confrontandosi con fatti realmente accaduti, inventando mondi di fantasia o proiettandosi nei panni di un'altra persona, gli autori di questi racconti ci portano per mano attraverso un percorso doloroso e potente, facendo sentire tutta la forza della loro scrittura.

Il bicchiere mezzo pieno
0 0
Livres modernes

Il bicchiere mezzo pieno / [Appiano ...[et al.] ; prefazione di Geppi Cucciari]

Milano : Piemme, 2018

Résumé: «Dieci anni dopo "Cuori di Pietra", ventitré donne, scrittrici, giornaliste, esseri umani di varia foggia e sfumatura emotiva contingente, si ritrovano con un obiettivo, comune e chiaro: scrivere. E un altro obiettivo più nebuloso, velleitario, eppure bellissimo. Anzi due: impreziosire la vita di chi legge, magari sorseggiando un drink nel tinello della propria comoda casa, e migliorare quella di chi il tinello non ce l'ha, ma soprattutto non ha un piffero da bere perché dalle sue parti l'acqua è un'ipotesi avventurosa. E tutto ciò soli centocinquant'anni dopo che il dottor Semmelweis, il primo medico che un giorno disse ai suoi colleghi "stimatissimi, sarà il caso che uscendo dalla sala autopsie e dirigendoci in sala parto ci laviamo le mani?", venne obbligato a lasciare la sua città, rinchiuso in un manicomio ed escluso a vita dalla comunità scientifica, a suggello del fatto che esistono congiunture astrali per cui tra essere riconosciuto come un genio ed essere stigmatizzato come idiota il passo è davvero troppo breve e amaro. Questo libro si muove su quel crinale, affascinante e pericoloso, sfidando rassegnazione e cinismo con un rapido ed elegante battito di ciglia. Racconta storie il cui epilogo non è stato sventurato come quello del medico viennese di cui sopra, si sbatte alla ricerca di leggerezza, tallona un anelito di speranza come il viaggiatore ramingo insegue un caffè decente in autostrada. In un momento in cui l'ottimismo non è più il profumo della vita, in una stagione in cui questo mirabile concetto viene vissuto come il contrario non del pessimismo, ma del realismo, è sempre giusto e prezioso celebrare quell'istinto mai sopito che suggerisce di vedere finalmente il bicchiere mezzo pieno, badando anche a quale sia la sostanza al suo interno, dettaglio questo di discriminante importanza.» (Dalla Prefazione di Geppi Cucciari)

Quello che hai amato
0 0
Livres modernes

Quello che hai amato : undici donne, undici storie vere / a cura di Violetta Bellocchio

[Milano] : UTET, 2015

Résumé: "State per leggere undici storie d'amore molto diverse tra loro. Al centro di queste storie trovate le città, le case, gli oggetti, le persone, le famiglie, il lavoro, le immagini, gli uomini e le donne: i legami che durano per tutta la vita e quelli che segnano un momento di passaggio; le scelte accurate, le decisioni impulsive e le conseguenze di entrambe. Questa antologia nasce dal mio desiderio di leggere racconti inediti di dieci scrittrici italiane. A tutte loro ho fatto la stessa domanda: raccontami quello che hai amato. Le autrici erano libere di muoversi in qualsiasi direzione, bastava che la storia fosse vera. Per molte di loro - autrici di romanzi, saggi, reportage - dire 'io' era una novità quasi assoluta. Attraverso i loro racconti ho sentito che stavo cominciando a conoscerle. Per cominciare a conoscere qualcuno, devo vedere cosa gli provoca una reazione forte. Il modo più semplice è fare una domanda [...]. Se esiste un collegamento tra queste scrittrici italiane, è il forte senso dell'identità individuale: la maniera in cui sta sempre cambiando, unita alla consapevolezza che alcune parti di noi, nel bene e nel male, sono destinate a farci compagnia per molto tempo". (Violetta Bellocchio)

Favole dal mondo expat
0 0
Livres modernes

Donne che emigrano all'estero

Favole dal mondo expat / dalle autrici del blog Donne che emigrano all'estero per l'Associazione "La casa di sabbia" Onlus ; [illustrazioni a cura di Cristina Basile... et al.]

[S.l.] : Donne che emigrano all'estero, copyr 2018

Parole ostili
0 0
Livres modernes

Parole ostili : 10 racconti / Tommaso Pincio... [et al.] ; a cura di Loredana Lipperini

Bari : Laterza, 2018

I Robinson. Letture

Résumé: «Se oltre all’uso della lingua ciò che ci distingue dalle altre specie è il possesso del libero arbitrio (o perlomeno di un arbitrio non del tutto precluso), allora usare le parole per evolverci o tornare a essere dei bruti è il nostro banco di prova quotidiano. Perché una nostra parola può essere un attentato contro la specie. Preferisco vederla in un altro modo: in qualunque parola che pronunciamo può nascondersi, ogni giorno, il segreto della nostra liberazione.» Nicola Lagioia Le parole sono importanti, hanno un potere enorme. Troppo spesso sono utilizzate in modo improprio, offensivo, sleale, impreciso, maleducato, diseducativo. In una parola, duro (senza cuore). E spesso inconsapevole delle conseguenze. Al fine di ridurre, arginare, denunciare, combattere le pratiche e i linguaggi negativi, l’associazione Parole O_Stili si è impegnata in un progetto di sensibilizzazione ed educazione contro l’ostilità delle parole, online e offline, che ha portato all’elaborazione del Manifesto della comunicazione non ostile. Un’esortazione civile alla scelta responsabile delle parole che si usano, all’ascolto, alla discussione, financo al silenzio. I racconti che state per leggere si ispirano liberamente ai dieci punti che compongono il Manifesto e sono stati affidati all’interpretazione dei nomi più interessanti della narrativa contemporanea. Ogni punto un racconto, ogni racconto un mondo noto o ignoto, accogliente o pauroso, futuri possibili anticipati dal nostro presente o che svelano ciò che nel presente passa inosservato e che tuttavia condiziona e regola il nostro modo di essere e di interagire con gli altri. Non aspettatevi uno svolgimento didascalico: alcuni racconti vi metteranno alla prova, altri vi accarezzeranno, nessuno vi darà certezze, tutti vi metteranno di fronte a delle domande. Non è forse per questo che scriviamo e leggiamo?