796.522 092 [14]

(Classe)

 

Trouvés 677 documents.

Il richiamo del K2
5 0
Livres modernes

Lunger, Tamara

Il richiamo del K2 : la dura lezione della montagna / Tamara Lunger ; con Vinicio Stefanello

Milano : Rizzoli, 2021

Résumé: "Quell'immensità e perfezione. Quell'assenza di lati deboli. Ne avevo timore e ne ero irresistibilmente attratta. Lei, la Montagna Grande, il Chogori in lingua balti. Mi sembrava così inarrivabile che divenne subito il mio ideale. Il K2, la Regina fra i giganti di roccia e ghiaccio sulla Terra, esercita un fascino a cui non puoi sottrarti". Tamara Lunger, una delle più forti alpiniste del mondo, aveva già conquistato il K2 nell'estate del 2014. Ma, nel 2020, complici diversi fattori - la pandemia, lo shock per aver visto l'anno prima Simone Moro scivolare in un crepaccio del Gasherbrun, una delusione d'amore -, ne ha sentito di nuovo il richiamo potentissimo e ha deciso di affrontare il K2 in inverno. È nata così la spedizione unica e agghiacciante che Tamara racconta in questo eccezionale diario di viaggio. All'entusiasmo iniziale, ai legami profondi che si creano rapidamente con i compagni di cordata e d'avventura, subentrano a poco a poco la fatica, gli imprevisti, finché non irrompe tragicamente la morte, per ben cinque volte, sotto gli occhi di Tamara che la descrive in presa diretta. Ma dalle sue pagine toccanti emerge anche come l'alpinismo sia cambiato negli ultimi anni, però allo stesso tempo sia rimasto lo stesso di sempre. Le novità sono il rap che risuona al campo base, le foto e i video ridanciani che si propagano dall'alta quota in tutto il pianeta attraverso i social network, le attrezzature e l'abbigliamento tecnici. Quel che non è cambiato è la forza della Natura incommensurabilmente superiore a quella della minuscola specie umana. Noi, piccoli uomini e piccole donne, non potremo mai imporci sulla Montagna, dovremo solo rispettarla. E la Montagna ci insegna però - talvolta con durezza, prendendosi delle vite umane - a capire noi stessi. Come è successo a Tamara Lunger.

I miei ricordi
0 0
Livres modernes

Bonatti, Walter

I miei ricordi : scalate al limite del possibile / Walter Bonatti

Milano : Baldini Castoldi Dalai, copyr. 2008

Storie della storia d'Italia ; 71

Résumé: Le più significative scalate compiute da Walter Bonatti negli anni Cinquanta e Sessanta. Un'antologia in cui, attraverso il racconto di imprese fisicamente estreme, emerge un intreccio di forti motivazioni ed emozioni che, rielaborate con il tempo, tracciano le tappe di una maturazione caratteriale e spirituale. Qui, più che in tutti gli altri suoi libri, il grande alpinista ci spiega l'impulso irrefrenabile all'azione che lo ha portato a concepire e ad affrontare quel genere di avventure che solo le menti più creative osano sognare.

Due montanari
5 0
Livres modernes

Squinobal, Arturo - Squinobal, Oreste

Due montanari : Arturo e Oreste Squinobal : dalle Alpi all'Himalaya / Maria Teresa Cometto ; con una postfazione di Paolo Cognetti

[Milano] : Corbaccio, copyr. 2019

Exploits

Nel ghiaccio
0 0
Livres modernes

Papert, Ines - Steinbach, Karin

Nel ghiaccio / Ines Papert e Karin Steinbach ; traduzione di Valeria Montagna

Milano : Corbaccio, copyr. 2008

Exploits

Résumé: Ines Papert è venuta a contatto con il mondo alpino solo casualmente: non avrebbe mai immaginato di conquistare un giorno pareti estremamente ripide, cascate ghiacciate e strapiombi di ghiaccio liscio. In questo libro, pagina dopo pagina, seguiamo la nascita di una grande passione che avrebbe portato questa bavarese d'adozione a percorrere vie spettacolari quali la Symphonie de Liberté sulla parete nord dell'Eiger e a vincere, superando difficoltà e incidenti gravi, le più importanti competizioni mondiali di arrampicata su ghiaccio.

Il vuoto alle spalle
4 0
Livres modernes

Ferrari, Marco Albino

Il vuoto alle spalle : storia di Ettore Castiglioni / Marco A. Ferrari

Milano : Corbaccio, copyr. 1999

Exploits

Résumé: Il volume presenta la storia di un gruppo di alpinisti con a capo Ettore Castiglioni, figura chiave dell'alpinismo tra le due guerre, che mette a repentaglio la vita ogni giorno per accompagnare in Svizzera ebrei e perseguitati politici. Ma qualcosa va storto e Castiglioni viene catturato e imprigionato al di là del confine. Senza pantaloni, senza scarponi, con i ramponi legati ai piedi nudi, fugge nella notte. Lo troveranno alcuni mesi dopo, a un passo dalla salvezza, congelato. Perché un grande alpinista come lui è andato incontro a morte certa? A questo interrogativo cerca di rispondere Marco Ferrari in questo libro che ci presenta il protagonista nella tragica complessità di uomo del nostro tempo.

Guido Rey
0 0
Livres modernes

Bernardi, Alfonso

Guido Rey : dall'alpinismo alla letteratura e ritorno : Torino, Museo nazionale della montagna "Duca degli Abruzzi", 15 maggio-13 luglio 1986; Aosta, Torre del Lebbroso, 19 luglio-7 settembre 1986 / [testi: Alfonso Bernardi ... et al.]

Torino : Museo nazionale della montagna, 1986

Cahier museomontagna ; 46

Le guide del Cervino
0 0
Livres modernes

Le guide del Cervino : una lunga storia di tradizione e passione / a cura di Enrico Camanni

Aosta : Le Château, copyr. 2015

Il mio amico Nepal
5 0
Livres modernes

Scherini, Andrea, guida alpina - Vitellino, Salvatore

Il mio amico Nepal / Andrea Scherini, Salvatore Vitellino

Milano : HarperCollins, 2019

Résumé: Andrea e Nepal sono due scalatori. Insieme hanno conquistato molte vette, spingendosi fin oltre i quattromila metri d'altitudine. Il capocordata è sempre Nepal, che avanza legato all'imbracatura del compagno di viaggio, a due o tre metri di distanza, diligente e senza paura. A una certa quota l'aria cambia, si respira la vera libertà, e ogni passo deve essere preciso, controllato... E pensare che Nepal, splendido esemplare di lupo cecoslovacco, è nato al mare, a Genova, e ha incontrato le grandi altitudini soltanto perché Andrea, che abita vicino a Sondrio e la montagna ce l'ha nel sangue, ha deciso di prenderlo con sé. Ma si è adattato subito. In soli quattro anni i due hanno conosciuto persone di ogni età, superato delusioni e infortuni, partecipato a concorsi di bellezza canini, e una volta hanno persino salvato la mamma di Andrea da una situazione difficile che sarebbe potuta diventare anche molto pericolosa. Senza mai dimenticare la loro grande passione, l'alpinismo: nella neve le loro sei impronte si confondono e raccontano l'eccezionale storia di uno speciale, piccolo branco

Scalate nelle Alpi
0 0
Livres modernes

Gervasutti, Giusto

Scalate nelle Alpi / Giusto Gervasutti

Nuova ed.

Lecco : Alpine studio, 2020

Résumé: “Il fortissimo” - così chiamato Giusto Gervasutti da amici e compagni di cordata – è stato un alpinista di altissimo livello nel ventennio della battaglia per il sesto grado. La sua firma la si trova su molte pareti disseminate nelle Alpi, dalle Dolomiti al Monte Bianco, dalle Alpi Retiche alle Alpi occidentali. Prese parte ai tentativi di conquista della parete Nord delle Grandes Jorasses, poi risolta da Cassin nel 1938, e dell’Eiger, risolta poi dai tedeschi guidati da Hekmair. I suoi sogni lo portano però a riscattarsi con imprese addirittura più difficili e visionarie, culminando con il suo autentico capolavoro: la parete est delle Grandes Jorasses. Il Fortissimo è scomparso nel 1946, a causa di una caduta, durante un tentativo al versante est del Mont Blanc du Tacul, lungo il Pilastro Gervasutti (a quel tempo ancora inviolato), che da allora porta il suo nome.

La via meno battuta
4 0
Livres modernes

Della Bordella, Matteo

La via meno battuta : tutto quello che mi ha insegnato la montagna / Matteo Della Bordella

Milano : Rizzoli, 2019

Résumé: A Matteo Della Bordella la montagna ha dato e tolto tanto: l'ha consacrato quale uno dei più geniali alpinisti della nuova generazione, ma gli ha anche portato via il padre Fabio, insegnante e istruttore del Cai scomparso nel 2007 in un tragico incidente in parete. Eppure, Matteo ha continuato ad approcciare ogni vetta a viso aperto, con spirito leale e grande rispetto per la natura, lontano da ogni retorica di conquista. Perché l'arrampicata è più di uno sport: è un'inflessibile maestra di vita, un viaggio esistenziale nel quale ci si mette ogni volta alla prova tra gioie e spaventi, sfide e timori, traguardi e fallimenti, ascese e baratri. Oggi, questo giovane talento ci racconta come l'alpinismo gli abbia cambiato la vita, rendendolo l'uomo che è diventato. Le sfide affrontate in parete - dalle prime scalate con il padre, appena dodicenne, alle eccezionali imprese by fair means, ovvero senza mezzi artificiali - gli hanno regalato enormi soddisfazioni e impartito severe lezioni. Un percorso fatto di successi, di premi, della stima di maestri del calibro di Reinhold Messner, ma anche di cadute, sconfitte e passaggi dolorosi. Esperienze che l'hanno fatto crescere, in tutti i sensi: l'hanno reso capace di affrontare i propri limiti e lottare con quelle paure che si agitano nel profondo di ciascuno di noi. Immerso in una cornice di paesaggi mozzafiato - dalle Alpi alla Patagonia, dalla Groenlandia al Pakistan - il suo racconto va ben oltre la cronaca sportiva: ci mostra come scalare significhi innanzitutto scoprire se stessi, inventare e inventarsi costantemente, imparare l'arte della perseveranza, dell'accettazione e della rinuncia. E ci ricorda quanto sia importante, in montagna come nella vita, avere il coraggio di ammettere un errore o di percorrere la via meno battuta.

Per la mia strada
0 0
Livres modernes

Toschi, Eva

Per la mia strada / Eva Toschi

Milano : HarperCollins, 2021

Résumé: Eva ha venticinque anni, si è da poco laureata in Giurisprudenza, ma la legge non è la sua passione. Vive a Roma, con la madre e la nonna, malata di Alzheimer. Le giornate sono confuse, offuscate, il futuro è avvolto da una nebbia e il presente pesa. Si è però, di recente, innamorata. Ma non di una persona fatta di carne e di ossa. Ha scoperto l'arrampicata e ha finalmente capito cosa vuol dire vivere per qualcosa, bruciare per qualcosa. Così, quando la nonna muore improvvisamente, prende la decisione che segnerà la sua vita. Parte, lascia Roma, acquista un vecchio furgone usato – a cui lei dà il nome "Maurone" – e comincia a girovagare per le Alpi, prima da sola e poi accompagnata da Ombra, un cucciolo di cane che l'ha scelta. La montagna ormai è la sua vita. Eva Toschi racconta la sua storia, mette a nudo la sua anima, e parla di solitudine, di paura, di coraggio, di amore.

La montagna che non c'è
5 0
Livres modernes

Torretta, Anna

La montagna che non c'è / Anna Torretta ; con Andrea Ottolini

Milano : Piemme, 2017

Résumé: Anna Torretta racconta quanto vita e montagna siano strettamente intrecciate, se non la stessa cosa. Perché ha salito pareti di roccia e cascate gelate in ogni angolo del Pianeta, perché si è imposta in un ambiente maschile. E perché forse, da donna e madre, percepisce più forte il palpito vitale della natura. C'è tutto un mondo che prende vita in queste pagine, da una scalata all'altra: la guida alpina che distrugge i segnali sul percorso, perché se non sai ascoltare le fate del bosco che ti indicano la via, non sei degno di scalare. Lola, l'alpinista rimasta paralizzata, che, grazie agli amici, torna in quota. Le tante persone incontrate nei molti viaggi, ognuna con la sua storia. La bellezza che, come l'aria, salendo si fa pura, diventa quintessenza. Attraverso le esperienze di Anna, vediamo la montagna trasfigurarsi: da posto fisico diventa la meta che si sposta ogni volta che pensi di averla raggiunta, Diventa continua ricerca, l'istinto stesso che ti spinge a cercare e a cercarti. La montagna ti pone sempre un'altra sfida, come la vita.

Racconti di pareti e scalatori
0 0
Livres modernes

Racconti di pareti e scalatori / a cura di Marco Albino Ferrari

Torino : Einaudi, 2011

Résumé: Le scalate sono di fatto un'attività "invisibile", per questo hanno bisogno di essere raccontate. La scrittura, così come la fotografia, rappresenta una necessità per gli alpinisti: fermare l'impresa, formarla in parole, trasmettere la preparazione e la paura, la tecnica e gli imprevisti, l'ebrezza, lo scoramento. Non solo per arrivare a un pubblico e avvincerlo, quanto per aprire ogni volta una via. La forma breve (il récit d'ascension, come l'ha definito Massimo Mila) coincide perfettamente "con il respiro di ogni singola esperienza". I ventisei racconti di questa raccolta ricostruiscono così imprese ardite, tragedie sfiorate, conquiste memorabili sulle più maestose montagne del pianeta: le vette himalaiane, le torri incrostate di ghiaccio della Patagonia, lo spaventoso Cerro Torre o le assolate placche granitiche di El Capitan, o ancora l'incanto del mondo alpino, con le pareti del Monte Bianco, le creste del Cervino e le guglie Dolomitiche, dove, nel corso dei decenni, ha preso corpo una vera e propria "etica dell'alpinismo". Resoconti autobiografici che, un passo dopo l'altro, avventura dopo avventura, arrivano a delineare una sorta di storia delle scalate. Ogni alpinista in fondo segue le tracce di chi lo ha preceduto, e dunque leggendo queste storie le sentiamo dialogare in un sapiente gioco di rimandi, come una corda che guida il lettore tra le pagine più emozionanti dell'alpinismo internazionale.

Capocordata
0 0
Livres modernes

Cassin, Riccardo

Capocordata / Riccardo Cassin

Milano : Corriere della sera, copyr. 2014

Biblioteca della montagna ; 20

Résumé: Avvenure di montagna narrate con viva immediatezza oltre alla riedizione dei récit d'ascension; dalla storia del recente viaggio alla tomba del padre, alle vicende del partigiano Cassin, protagonista della storica battaglia di Lecco.

La versione di Tomek
0 0
Livres modernes

Szczepanski, Dominik

La versione di Tomek : storia di Tomasz Mackiewicz / Dominik Szczepanski

[S.l] : Mulatero, copyr. 2019

Résumé: Il ritratto intimo e doloroso dell’uomo e alpinista polacco Tomasz Mackiewicz. Dalla felice infanzia trascorsa con i nonni a Dziatoszyn, un piccolo comune rurale nel distretto di Paj^czno in Polonia, passando per il trasferimento, insieme ai genitori e alla sorella maggiore Agnieszka, nella città industriale di Cz^stochowa. E sarà proprio il trasloco in una città, percepita come estranea ed ostile, insieme al difficile rapporto con il padre alcolizzato a scavare le prime profonde ferite nell’animo di un ragazzo, forse anche troppo sensibile. Sarà per sfuggire alla solitudine e all’alienazione che Tomek inizierà a frequentare i ragazzi dell'Ultimo Centesimo, il quartiere degradato di Cz^stochowa in cui avrà inizio il suo viaggio nel mondo della droga. La chiave di volta della rinascita di ‘Czapkins’, il soprannome affibbiato a Tomek dagli amici, sarà l’ingresso in uno dei centri della Comunità Terapeutica Monar. Lì Tomek stringerà amicizia con quello che diventerà poi suo cognato: Witek Kondracki e grazie al suocero Czapa andrà per la prima volta in India. Ma sarà sulle scogliere irlandesi che Tomek inizierà a praticare l’arrampicata, conoscendo Marek Klonowski, anche lui polacco, che diventerà uno dei suoi più cari amici ed il compagno di cordata delle prime imprese alpinistiche. Nel rapporto profondo, viscerale, con la montagna Tomek cercherà consolazione per la sua anima tormentata. Le sue spedizioni sul Nanga Parbat, la montagna amata al punto da attribuirle natura divina, saranno minimali in termini di impiego di mezzi e portatori, lontane dagli intenti e dall’approccio delle grandi spedizioni commerciali; portate avanti quasi in silenzio, senza il clamore mediatico che tutto copre. Il paradosso di una passione vissuta lontano dai riflettori, che diventerà protagonista sui quotidiani di tutto il mondo nelle ore del disperato tentativo di salvataggio di Tomek e della compagna di cordata Elisabeth Revol sulle pendici del Nanga Parbat; una missione di soccorso ad opera di Adam Bielecki e Denis Urubko, raccontata in tutta la sua drammaticità dalla voce di Anu Solska-Mackiewicz, l’amatissima seconda moglie di Czapa.

Le Alpi del diavolo
0 0
Livres modernes

Piaz, Tita

Le Alpi del diavolo : le mie imprese sulle Dolomiti / Tita Piaz

Milano : Res Gestae, 2021

Uomini e montagne ; 1

Résumé: L'alpinista trentino Tita Piaz, il diavolo delle Dolomiti, racconta in questo volume aneddoti e imprese che lo hanno visto protagonista sulle vette più suggestive delle "sue" montagne. Figura singolare, temeraria, generosa, tra le più carismatiche che siano apparse nella storia dell'alpinismo mondiale, Piaz ha segnato un'epoca: quella dei pionieri dell'arrampicata. Inventore della "discesa a corda doppia" e artefice di scalate che prima di lui era solo possibile immaginare, il "diavolo" spazia dai suoi più grandi traguardi di scalatore ad aneddoti "minori" della sua vita quotidiana sulle Alpi. Con un velo costante di autoironia, Piaz attraverso la sua esperienza alpinistica dipinge uno spaccato della storia d'Italia, riuscendo in modo mirabile a mettere in luce il profondo, e a volte conflittuale, rapporto tra l'uomo e la montagna.

Se la meta non c'è
0 0
Livres modernes

Blatto, Marco

Se la meta non c'è : diario di montagna e di vita / Marco Blatto

Castellamonte : Baima-Ronchetti, copyr. 2021

Alta quota ; 8

In vetta al mondo
0 0
Livres modernes

Nardi, Daniele

In vetta al mondo : storia del ragazzo di pianura che sfida i ghiacci eterni / Daniele Nardi ; con Dario Ricci

Torino : GEDI, copyr. 2022

Avventure in alta quota ; 7

Résumé: Nascere in pianura e amare la montagna. Questo era Daniele Nardi, un alpinista estremo, che ha affrontato le scalate più difficili “a mani nude”, in stile alpino, senza ossigeno, con attrezzature ridotte al minimo, rinunciando a corde fisse o campi preinstallati. Inseguendo per anni un sogno impossibile, completare la prima scalata invernale del Nanga Parbat, nona montagna più alta della Terra, per aprire una via che ricalcasse i passi di un pioniere dell’alpinismo, le cui imprese e la tragica fine sono avvolte nella leggenda: Albert Frederick Mummery. Per Daniele era davvero un sogno, a cui tornò più e più volte, fino alla fine. Questa è la storia di una promessa e di un amore fortissimo e totalizzante per la montagna.

Ai limiti del possibile 3 [VIDEOREGISTRAZIONE]
0 0

Ai limiti del possibile 3 [VIDEOREGISTRAZIONE] : Above the Sea + Break on Through + Safety Third

RCS, 2020

Il grande alpinismo : storie di sfide verticali ; 22

Résumé: "Above the Sea": Chris Sharma è uno dei più grandi interpreti del "deep water solo", l'arrampicata libera su scogliere con il mare come unica "protezione". 10 anni dopo aver scalato pareti maestose, Chris torna a Maiorca per tentare una linea difficilissima e strapiombante. Break on Through: nell'arrampicata su roccia una ventina di anni fa sono state aperte due famose vie di 9a+, allora il grado di difficoltà estremo. Margo Hayes, 19enne di Boulder (Colorado) stella dell'arrampicata sportiva, le affronta decisa a riscrivere la storia. Safety Third: alla scoperta di Brad Gobright, poco conosciuto "re" del free solo, purtroppo morto alla fine dello scorso anno.

Ai limiti del possibile 6 [VIDEOREGISTRAZIONE]
0 0

Ai limiti del possibile 6 [VIDEOREGISTRAZIONE] : Youngs Guns + Brette

RCS, 2020

Il grande alpinismo : storie di sfide verticali ; 25

Résumé: In "Young Guns" incontriamo le giovani leve del free climbing: la quindicenne Ashima Shiraishi e il sedicenne Kai Lightner sono le stelle della NextGen, pronti a portare il limite ancora più in alto. Un viaggio in Norvegia li mette alla prova, mentre Ashima riscrive la storia su un boulder 8c in Giappone. "Brette" ci fa riscoprire il nuovo talento dell'arrampicata femminile, Brette Harrington: dal granito di Squamish al Big Wall del Capitan fino ad un epico free solo in Patagonia.