Termes

 

Trouvés 15 documents.

Topografia e orientamento
0 0
Livres modernes

Topografia e orientamento / [a cura di] Franco Alletto

[S.l.] : Club alpino italiano, Commissione nazionale scuole di alpinismo, 1988

Manuali del Club alpino italiano

Orientamento, cartografia e GPS per escursionisti
0 0
Livres modernes

Barillà, Paolo - Blatto, Marco

Orientamento, cartografia e GPS per escursionisti / [Paolo Barillà, Marco Blatto]

Rimini : L'escursionista, 2009

Manuali dell'escursionista ; 4

Tecniche di orientamento
0 0
Livres modernes

Laperal, José Antonio

Tecniche di orientamento / José Antonio Laperal

Torino : Vivalda, copyr. 1997

Alp manuali ; 3

Orienteering
0 0
Livres modernes

Peraro, Walter - Zanetello, Tiziano

Orienteering : come orientarsi con carta e bussola nella natura / Walter Peraro, Tiziano Zanetello

Milano : A. Mondadori, 1995

Sport e natura

Orienteering
0 0
Livres modernes

Maddalena, Enrico

Orienteering : elementi di orientamento e topografia per escursioni, alpinismo, trekking, survival, soft air e corsa d'orientamento / Enrico Maddalena

.3 ed.

Milano : Hoepli, copyr. 2010

Résumé: Destinato a chi si muove in ambiente naturale, questo volume, giunto alla terza edizione, approfondisce le diverse tecniche di orientamento, da quelle classiche all'uso del GPS, al rilievo cartografico per la produzione di mappe di piccoli e grandi spazi. Una parte è inoltre dedicata all'orienteering come sport agonistico, disciplina che consiste nel raggiungere nel più breve tempo possibile una serie di punti di controllo, con l'ausilio di carta e bussola. In ogni capitolo inoltre, sono proposti numerosi esercizi, di cui è fornita la soluzione. Al testo sono infine allegati: due carte topografiche sulle quali svolgere gli esercizi; un lucido che contiene un goniometro, un coordinatometro e diversi scalimetri; un utile CD-ROM, nel quale apposite animazioni interattive spiegano le varie tecniche e tattiche e l'uso degli strumenti, con l'aiuto di validi fogli di calcolo per risolvere senza fatica anche i più complessi problemi topografici.

L'antica arte di trovare la strada
0 0
Livres modernes

Gooley, Tristan

L'antica arte di trovare la strada / Tristan Gooley

Milano : A. Vallardi, 2012

Résumé: Tristan Gooley non ha scritto un semplice libro sul viaggio e sull'orientamento, ma un'opera raffinata sull'osservazione della natura e sul piacere della sua scoperta. "L'antica arte di trovare la strada" attinge alla storia, alla scienza, al mito e al folclore per introdurci a un sapere prezioso e ancestrale: la capacità di viaggiare facendo ricorso esclusivamente ai segnali dell'ambiente che ci circonda. La "navigazione naturale" - il viaggio senza cartine, bussola o GPS - comporta una nuova visione del mondo, che mette in gioco tutti i cinque sensi. Per capire dove si è e qual è la direzione giusta; interpretare gli effetti di sole, vento e acqua; orientarsi ovunque, in campagna e in città, nei boschi e sul mare, nel deserto o sulla neve. Preciso nella descrizione scientifica ed evocativo nella divagazione letteraria, Gooley ci rivela come un viaggio, o anche una semplice passeggiata, possa trasformarsi in un'avvincente esperienza fisica e mentale.

Lire une carte et s'orienter en randonnée
0 0
Livres modernes

Valcke, Bruno

Lire une carte et s'orienter en randonnée : savoir utiliser carte et boussole / Bruno Valcke

Ibos : Rando, 2006

Rando pratique

S'orienter
0 0
Livres modernes

Lamory, Jean-Marc

S'orienter : des techniques traditionnelles aux nouvelles technologies / Jean-Marc Lamory

Grenoble : Glénat, 2015

Enciclopedia dello sport
0 0
Livres modernes

Enciclopedia dello sport. [Ciclismo-Orienteering]

[Roma] : Istituto della enciclopedia italiana, copyr. 2005

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • En prêt: 0
  • Réservations: 0
Perdersi m'è dolce...
0 0
Livres modernes

Passig, Kathrin - Scholz, Aleks

Perdersi m'è dolce... : piccolo manuale per perdere l'orientamento e imparare a vagabondare senza meta / Kathrin Passig, Aleks Scholz ; traduzione di Paola Olivieri

Milano : Feltrinelli, 2011

Serie bianca Feltrinelli

Résumé: Nell'era di Gps e Google perdersi è visto come un inutile spreco di tempo. Eppure, è una delle più antiche strategie di conoscenza dell'umanità, e i suoi vantaggi sono innegabili: se fosse andato dove voleva, Colombo non avrebbe mai scoperto l'America, Hänsel e Gretel non avrebbero mai sconfitto la strega malvagia e anche noi avremmo molto meno da raccontare al ritorno dalle vacanze. Come ogni manuale che si rispetti, questa antiguida è suddivisa in tre parti. La prima, dedicata ai principianti, si concentra sui motivi per cui ci si perde e sulle strategie per tornare a casa sani e salvi. La seconda parte, dedicata agli avanzati, si concentra sui processi mentali che il nostro cervello attiva quando scegliamo un percorso, il tutto corredato da storie avventurose di viaggiatori (famosi e non) o anche di semplici gitanti fuori porta. L'ultima parte, dedicata agli esperti, si concentra sulle strategie utili a orientarsi, sui comportamenti più adeguati da tenere in caso di smarrimento e sulla filosofia del vivere qui e ora. Con sagacia e ironia, Kathrin Passig e Aleks Scholz mostrano come perdersi renda più intelligenti, ricchi e soddisfatti, e qualche volta faccia addirittura arrivare prima a destinazione.

Apprendre à s'orienter
0 0
Livres modernes

Esclasse, Pierre

Apprendre à s'orienter : cartes, boussole, étoiles / Pierre Esclasse

Aix-en-Provence : Edisud, 1986

GPS
0 0
Livres modernes

Ravara, Massimo - D'Eramo, Massimo - Sannazzari, Luca

GPS : la guida satellitare per l'outdoor / Massimo Ravara, Massimo D'Eramo, Luca Sannazzari

Milano : Hoepli, copyr. 2010

Résumé: Dove mi trovo? La risposta a questa domanda non è sempre semplice, soprattutto se viene posta tra le dune di un deserto o in mezzo a una fitta nebbia in cima a una montagna. Il Sistema GPS offre oggi, a costi contenuti, una risposta estremamente precisa a questa domanda. L'uso consapevole di uno strumento GPS richiede però la conoscenza di alcune tecniche di utilizzo, per permettere a chiunque di perdersi in tutta sicurezza, con la certezza di potersi poi ritrovare e rientrare alla base senza difficoltà. In questo manuale sono spiegate, con linguaggio semplice e di facile comprensione, tutte le tecniche per muoversi senza problemi in territori sconosciuti, che si tratti di una passeggiata sulle colline dietro casa oppure di un'esplorazione nella giungla tropicale. L'uso del GPS è infatti l'applicazione della tecnica d'uso di uno strumento e come tale può essere appresa con facilità, imparandola da chi la utilizza tutti i giorni per il suo lavoro.

Guida all'orientamento
0 0
Livres modernes

Corbellini, Giancarlo

Guida all'orientamento : con la carta, la bussola, il cielo / Giancarlo Corbellini ; consulenza astronomica di Enrico Miotto

Bologna : Zanichelli, 1985

Guida all’orientamento naturale per l’escursionista
0 0
Livres modernes

Gooley, Tristan

Guida all’orientamento naturale per l’escursionista : l’arte di effettuare deduzioni e previsioni / Tristan Gooley ; illustrazioni di Neil Gower ; traduzione di Giuliano Acunzoli

Novara : Libreria geografica, copyr. 2019

Résumé: Una guida completa all'orientamento naturale, oltre 850 indizi e segnali che vi aiuteranno a leggere l'ambiente e gli astri come solo un vero esploratore riesce a fare.

Il cervello trova la strada
0 0
Livres modernes

Bond, Michael

Il cervello trova la strada : come si sviluppa il senso dell'orientamento e perché in alcuni è più forte che in altri / Michael Bond ; traduzione di Francesco Zago

Milano : Corbaccio, copyr. 2021

Résumé: Il mondo fisico è infinitamente complesso, eppur la maggior parte di noi riesce a orientarsi. Camminiamo lungo strade sconosciute, mantenendo il senso della direzione, prendiamo delle scorciatoie su sentieri che non abbiamo mai percorso e ricordiamo per molti anni luoghi che abbiamo visto una volta sola: sono tutti fatti notevoli. In "Il cervello trova la strada" Michael Bond spiega com'è possibile: in che modo il nostro cervello elabora le "mappe cognitive" che ci permettono di orientarci anche in luoghi sconosciuti; in che modo ci poniamo nello spazio e come la nostra visione del mondo esterno influenza la nostra psiche e i nostri comportamenti. La concezione dello spazio fisico è un elemento cruciale nella nostra evoluzione: la capacità di muoversi su lunghe distanze in età preistorica ha dato all'Homo sapiens un vantaggio sul resto degli ominidi. I bambini sono istintivamente degli esploratori e appena incominciano a muoversi acquisiscono una comprensione dello spazio. E ciononostante, oggi pochi di noi fanno buon uso delle facoltà ereditate dai nostri avi peripatetici. E la maggior parte di noi non capisce cosa stiamo perdendo.