Trouvés 40 documents.

Tutto il pane del mondo
0 0
Livres modernes

De Clercq, Fabiola

Tutto il pane del mondo : cronaca di una vita tra anoressia e bulimia / Fabiola De Clercq

Firenze : Sansoni, 1990

Sansoni saggi

La farfalla dalle ali legate
0 0
Livres modernes

La Bella, Palma

La farfalla dalle ali legate : diario della mia anoressia / Palma La Bella

Roma : Magi, copyr. 2015

Résumé: "Ho conosciuto Palma all'inizio del 2011. Era una donna fragile e delicata, appena uscita da una lunga storia di anoressia e da un'odissea di ricoveri, anche lunghissimi, in varie strutture sia psichiatriche sia per disturbi dell'alimentazione. Oltre all'anoressia presentava una strana febbre quotidiana, senza cause apparenti, tanto che i medici di Milano l'avevano denominata 'febbre psicosomatica'. Nel periodo in cui l'avevo conosciuta era depressa e tentava spesso il suicidio, finendo ricoverata in psichiatria. Dietro la facciata di paziente psichiatrica, però, aveva talento: sapeva scrivere e comporre poesie, era colta e studiosa ed era estremamente brava a capire e consolare i bambini malati. Infatti metteva a frutto questa capacità sia nel volontariato presso i reparti di pediatria sia nello studio. Sono passati quattro anni, continuiamo a vederci ogni mese e a sentirci spesso al telefono. Adesso non tenta più di farla finita. Lavora, studia, fa volontariato ed è sempre impegnata nonostante sia costantemente afflitta da sintomi d'ansia, di depressione e di stanchezza cronica. Il suo carattere è ambivalente: nello stesso tempo è fragile e resistente, svogliata e volenterosa, umile e orgogliosa, vulnerabile e tosta, insicura e coraggiosa. Lei può contare su di me...". (dal prologo di Attilio Insardà)

Sempre più magre
0 0
Livres modernes

Dauxerre, Victoire

Sempre più magre / Victoire Dauxerre

Milano : Chiarelettere, 2017

Reverse

Résumé: "Ma tu sei la nuova Claudia Schiffer!" A diciassette anni Victoire viene notata per strada dal talent scout di un'agenzia di modelle. Come molte ragazze della sua età, non sa bene cosa fare. Ha appena preso la maturità, vorrebbe iscriversi all'università ma non ha superato il test d'ingresso. Va in crisi. Diventerai famosa, guadagnerai, viaggerai tra alberghi di lusso, serate vip e vestiti da favola, le promette il talent. Perché no? Victoire prepara il suo book. Con il suo metro e settantotto e i suoi 56 chili non entrerà mai nei vestiti, così comincia a mangiare tre mele al giorno per perdere peso. Partecipa alla sua prima fashion week a New York e in meno di sei mesi accumula ben ventidue défilé tra Milano e Parigi, sfilando per Céline, Alexander McQueen, Miu Miu... Gli stilisti la adorano e a fine anno entra nella top 20 delle modelle più richieste. E anche nella 36, la taglia più richiesta. La sua carriera è in ascesa, ma la sua vita ha intrapreso un'inarrestabile caduta verso l'inferno. Ossessionata dalla magrezza, ridotta a 47 chili, Victoire scopre un sistema disumanizzante, dove le modelle sono trattate come oggetti, costrette ad attese snervanti e a farsi la guerra per primeggiare. Svuotata, isterica, ridotta a gruccia, Vic toccherà il fondo dell'abisso prima di trovare la strada della sua salvezza. E del suo futuro.                    

Lettres à l'absente
0 0
Livres modernes

Poivre d'Arvor, Patrick

Lettres à l'absente / Patrick Poivre d'Arvor

[Paris] : Albin Michel, 2004

Fame d'amore
0 0
Livres modernes

Claude-Pierre, Peggy

Fame d'amore : una nuova cura per l'anoressia / Peggy Claude-Pierre ; traduzione di Cristina Comi

Milano : A. Mondadori, 2001

Ingrandimenti

Résumé: Peggy Claude-Pierre vuole offrire una risposta ai molti miti e luoghi comuni che circondano l'anoressia e la bulimia basandosi sulla sua diretta esperienza. L'autrice, medico, ha salvato le sue due figlie adolescenti da una forma di anoressia che stava portandole alla morte. Da questa battaglia è nata la clinica Montreux, impostata su un particolare modello di cura dei disordini alimentari. I fattori chiave di questo programma di cura si riassumono in: amore incondizionato, sollevare il malato dalla responsabilità per la sua malattia, combatterne la negatività mentale e ricostruire il suo senso di sé.

Arcipelago anoressia
0 0
Livres modernes

Salvo, Anna - Giudiceandrea, Ethel A.

Arcipelago anoressia : una fame fredda / Anna Salvo, Ethel A. Giudiceandrea

Milano : La tartaruga, copyr. 2000

Résumé: Dei disturbi della sfera alimentare molto si parla. Nel linguaggio comune e nel modo in cui genitori, insegnanti, operatori sociali intendono l'anoressia si scorgono spesso fraintendimenti e distorsioni. Questo libro intende fare chiarezza e tracciare alcune linee di confine fra i diversi disturbi che ruotano attorno al cibo. Prende lo spunto dalla narrazione di storie particolarmente intense e significative per suggerire il senso nascosto di comportamenti e sintomi di drammatica ed estrema visibilità. Ristampa del libro pubblicato nel 2000 con il titolo Arcipelago anoressia.

Ricucire se stessi
0 0
Livres modernes

Ronco, Loredana

Ricucire se stessi / Loredana Ronco

Roma : Albatros, 2012

Domna. Nuove voci

Résumé: Ho pianto e riso, ho amato ed odiato, ho gridato e sono stata in silenzio, sono caduta e mi sono rialzata. Solo una cosa è rimasta la stessa. Credo che meriti vivere cercando la felicità ad ogni costo. Esiste per tutti. Questo è ciò che Loredana Ronco comunica attraverso la sua autobiografia, Ricucire se stessi. Un viaggio attraverso l'abisso delle sofferenze di una persona che ha lottato e lotta con se stessa e con lo spettro dei disturbi alimentari. Una storia quantomai attuale, che dona comunque la possibilità di capire che stare bene significa vivere e per tutti c'è vita, fin tanto che la si desidera.

Fame d'amore
0 0
Livres modernes

Claude-Pierre, Peggy

Fame d'amore : una nuova cura per l'anoressia / Peggy Claude-Pierre ; traduzione di Cristina Comi

Milano : A. Mondadori, 2002

Oscar saggi ; 731

Résumé: Peggy Claude-Pierre vuole offrire una risposta ai molti miti e luoghi comuni che circondano l'anoressia e la bulimia basandosi sulla sua diretta esperienza. L'autrice, medico, ha salvato le sue due figlie adolescenti da una forma di anoressia che stava portandole alla morte. Da questa battaglia è nata la clinica Montreux, impostata su un particolare modello di cura dei disordini alimentari. I fattori chiave di questo programma di cura si riassumono in: amore incondizionato, sollevare il malato dalla responsabilità per la sua malattia, combatterne la negatività mentale e ricostruire il suo senso di sé.

L'enfant plume
0 0
Livres modernes

Teisson, Janine

L'enfant plume / Janine Teisson

Paris : Nil, 1997

Trenta chili
0 0
Livres modernes

Sabbadini, Stefania - De Vita, Luana

Trenta chili / Stefania Sabbadini, Luana De Vita

Roma : Nutrimenti, 2006

Igloo ; 22

Résumé: Trenta chili, troppo pochi per vivere. La storia di una ragazza che ha percorso quasi vent'anni contando i grammi che la separavano dalla vita, dagli affetti e dalla paura, correndo tra un ricovero e l'altro, inseguendo i numeri di una bilancia, contando i chicchi di riso in un piatto. Alle origini un abuso, l'infanzia vissuta a metà e poi il nulla. La consapevolezza della menzogna, la paura di non avere più qualcosa di vero, di non essere mai stata vera. L'incontro con i medici, con i reparti di psichiatria e di medicina generale, la famiglia, gli amici, la solitudine e il cibo: unico vero amico/nemico. Un percorso ancora in salita ma ora pieno di forza e di speranza, carico dell'energia scaturita dall'ennesimo ricovero, quasi in coma. Una storia vera di anoressia raccontata dalla protagonista, Stefania Sabbadini, a quattro mani con Luana De Vita, la psicologa che la segue.

Ricorda gli alberi
0 0
Livres modernes

Paddon, Ruth

Ricorda gli alberi : la mia battaglia contro l'anoressia nervosa / Ruth Paddon

Roma : Martini, copyr. 2004

Vita vissuta. Saggistica

In un corpo senza nome
0 0
Livres modernes

Sara

In un corpo senza nome / Sara

Milano : TEA, 2010

Narrativa TEA

Résumé: Sara ha 19 anni e vive in un cittadina del centro Italia dove tutti conoscono tutti. Terminato il liceo accetta un posto in una fabbrica per potersi iscrivere all'università. Il suo sogno è studiare psicologia. Ma all'università non andrà mai... Dopo insistenti e pesanti avance, Sara viene brutalmente stuprata dal responsabile della fabbrica e quando, ancora sotto shock, tenta di scappare, la sua auto viene investita. Ferita gravemente, viene ricoverata in ospedale, ma non ha il coraggio di denunciare il suo carnefice, per paura delle conseguenze, per la vergogna e anche perché sa di non avere né le possibilità economiche né la forza per farlo. Ma dimenticare non è facile. Oggi sono passati quasi dieci anni, dieci anni in cui Sara si è trovata a lottare contro la depressione, un lungo periodo di anoressia e un tentativo di suicidio. Il ricovero in una clinica specializzata e l'aiuto di medici e psicologi hanno offerto a Sara una seconda possibilità. Ma il suo carnefice è ancora libero. Lei lo incontra spesso per strada. Lui fa finta di non conoscerla.

Il cucchiaio è una culla
0 0
Livres modernes

Guizzetti, Giuditta

Il cucchiaio è una culla : diario della battaglia di Yuyu contro l'anoressia / Giuditta Guizzetti

Roma : Aliberti, copyr. 2008

Résumé: Un successo inaspettato, un mondo sconosciuto. Televisione, radio, stampa. Un apice con un'inevitabile discesa: Yuyu è impreparata. Forse troppo ingenua, e tra le mani, alla fine, si ritrova il nulla. Tornata Giuditta, si reinventa: hostess su voli privati e in un bar, ma la sofferenza prende il sopravvento. Porta la maschera dell'anoressia. Cominciano giornate tutte uguali, al servizio di una mente che pretende totale controllo sul corpo e sui pensieri. A giugno del 2007 viene ricoverata con una flebo 24 ore su 24. Si fa dimettere, pensando di farcela da sola, ma l'ago della bilancia continua a scendere: 39, 38, 37, 36. Il 21 ottobre 2007 viene ricoverata d'urgenza presso il Palazzo Francisci di Todi, specializzato nei disturbi alimentari. Passano quattro mesi. Lunghi, estenuanti, lì per lì. Ma che rilessi nel suo diario, appaiono nient'altro che un fugace moto d'amore verso se stessa.

La petite fille qui ne voulait pas grossir
0 0
Livres modernes

Caro, Isabelle

La petite fille qui ne voulait pas grossir / Isabelle Caro

[Paris] : Flammarion, 2008

Lettres à l'absente
0 0
Livres modernes

Poivre d'Arvor, Patrick

Lettres à l'absente / Patrick Poivre d'Arvor

[Paris] : Albin Michel, 1994

Le livre de poche ; 13547

Anoressia
0 0
Livres modernes

Matta, Nadia

Anoressia : la nostra occasione d'incontro : una madre e una figlia a confronto / Nadia Matta

Milano : Zephyro, 2005

Anelito

Résumé: Tutto è iniziato con una frase: Mamma, non voglio andare al campeggio! Poche parole che hanno iniziato un calvario lungo quattro anni... perché Sonia era una ragazza perfetta, bellissima, intelligente, buona, timida, studiosa, la figlia che tutti vorrebbero avere... poi all'improvviso non ha più retto, tutta quella perfezione le è caduta addosso, squarciandola, disintegrandola, lasciandola inerme... La storia di una madre, la storia di una figlia, la storia di una famiglia coinvolta nel dramma dell'anoressia.

Perfetta
0 0
Livres modernes

Bellomi, Francesca Saveria

Perfetta : una storia vera / Francesca Saveria Bellomi

Verona : Positive Press, copyr. 2000

Thornytorinx
0 0
Livres modernes

Peretti, Camille de

Thornytorinx / Camille de Peretti

Paris : Belfrond, 2005

Luce buio luce
0 0
Livres modernes

Barberis, Benedetta

Luce buio luce : dall'anoressia alla scelta / Benedetta Barberis

Torino : Cartman, copyr. 2013

Karma. Autobiografie

Résumé: Ci sono pagine che appassionano, da cui non riesci a staccarti, pagine in cui senti la forza dirompente dell'amore per la vita. Pagine di dolore autentico, di sofferenza profonda, che nonostante questo ti fanno stare bene e ti accarezzano; pagine di una penna giovane che riflette e vive da adulta. "Luce buio luce" è tutto questo: un romanzo pieno di passione e di quei legami sinceri che la vita ci regala; un diario di una ventenne che con disarmante abilità e maturità ci rende partecipi della sua malattia; un libro che ci fa osservare la realtà, anche quella più dura, quella in cui hai il coraggio di rialzarti dopo una caduta e in cui non hai paura di farti male, perché sai che la luce che ti attende merita la fatica del percorso. Un messaggio per tutti, un esempio straordinario di energia vitale. Per imparare, riflettere, commuoversi, sorridere e sperare, sperare sempre.

Ho deciso di non mangiare più
0 0
Livres modernes

Justine

Ho deciso di non mangiare più : una storia di anoressia / Justine ; in collaborazione con Marie-Thérèse Cuny

Casale Monferrato : Piemme, 2008

Résumé: Una ciotola per dosare il cibo da concedersi in una giornata: grande al massimo per una fetta di prosciutto, tre fagiolini e uno yogurt. E se il contenuto superava il bordo del recipiente, era una catastrofe. Un cucchiaino per mangiare tutto più lentamente e non finire prima dei genitori: restare a guardarli mentre continuavano a cenare sarebbe stata una tortura per lei, in perenne lotta contro la fame. E poi, le pietanze tagliate in pezzi minuscoli, da sparpagliare e appiattire bene sul piatto, in modo da far sembrare più abbondante quel poco che mandava giù. Tattiche, manie e inganni con cui Justine ha cercato per mesi di nascondere una verità evidente: l'anoressia, che nel giro di tre anni l'ha portata dai 76 ai 40 chili. E a un passo dalla morte. Un tunnel nel quale è caduta per sfidare gli sguardi impietosi e le battute sulla sua taglia forte. Un male che ha attecchito sulla base di piccole ossessioni e insicurezze, normali incomprensioni familiari, e sul desiderio di ribellarsi al ruolo di figlia e studentessa modello. Sui disagi, insomma, di un'adolescente come tante. Justine ha raccontato in un blog le tappe del calvario che ha segnato la sua vita dai 14 ai 17 anni: anoressia, bulimia, dall'illusione di onnipotenza sul proprio corpo al crollo fisico e psicologico, che l'ha costretta al ricovero e all'interruzione degli studi. E il suo diario sul web ha attirato l'attenzione di migliaia di persone, soprattutto giovani, diventando un vero e proprio caso in Francia.