Trouvés 14 documents.

Tutte le mie preghiere guardano verso ovest
0 0
Livres modernes

Cognetti, Paolo

Tutte le mie preghiere guardano verso ovest / Paolo Cognetti

Torino : EDT, copyr. 2014

Allacarta

Résumé: New York. La città dalle mille luci e dai mille sapori, che alcuni nutre e altri affama. Questo è il racconto di un allegro smarrirsi, boccone dopo boccone, nella condivisione come nella solitudine, tra cucine che parlano tutte le lingue del mondo.

La mia New York
0 0
Livres modernes

Careri, Andrea

La mia New York : vivere nella città che non dorme mai / Andrea Careri

Roma : Ultra, 2020

Ultra

Résumé: Strada per strada, quartiere per quartiere, storia per storia. New York si anima e si rivela in tutta la sua energia e il suo fascino, andando ben oltre l'immaginario comune e i suoi stereotipi. In ogni pagina vive un quartiere, una strada, un locale, un luogo. Lo sguardo di Andrea Careri è puntuale e personale: rivive la sua vita newyorkese tra amori, avventure grottesche, lavori e appartamenti precari, soldi guadagnati, persi e ricercati, inverni gelidi, cieli limpidi e scene che potrebbero essere quelle di un film o di una serie tv. Questo suo romanzo-guida racconta in modo dettagliato la città, introducendoci anche in quartieri e zone che di solito non vengono descritti, svelando curiosità e offrendo consigli sulla Grande Mela, tra parole, immagini e musica. Questo libro è una chiave d'accesso alla città che non dorme mai: un'esperienza unica che tutti dovrebbero provare almeno una volta nella vita.

Un irlandese in America
0 0
Livres modernes

Behan, Brendan

Un irlandese in America : la New York di Brendan Behan / Brendan Behan ; con disegni di Paul Hogarth

[Roma] : 66thand2nd, 2016

Bookclub ; 13

Résumé: La New York di Brendan Behan è lo straordinario ritratto della Grande Mela a opera di un geniale “drinker with writing problems”, arrivato in città in occasione della rappresentazione a Broadway del suo più grande successo, The hostage. Dal Greenwich Village alla Terza Avenue, da Chinatown alla Ventitreesima Strada, Behan segue un percorso irregolare attraverso la metropoli, incontra personaggi del calibro di Jack Kerouac, Norman Mailer, James Baldwin, William O. Douglas e Leonard Lyons, e racconta storie, aneddoti e avventure nella sua maniera inimitabile e irriverente, rendendo immortale una New York, quella degli anni Sessanta, che ormai non esiste più. Un libro attraversato da un senso di leggerezza e di nostalgia che trovano perfetta eco nelle illustrazioni originali di Paul Hogarth a corredo del testo.

Chroniques de New York
0 0
Livres modernes

David-Weill, Cécile

Chroniques de New York / Cécile David-Weill ; illustrations: Studio-D-Plus

Paris : Grasset, 2013

Résumé: Avec ces Lettres de New York, originellement publiées dans Le Point.fr et suivies par un large public, Cécile David-Weill nous offre des chroniques savoureuses et décalées de sa vie new-yorkaise. Elle réussit à surprendre en faisant part de ses découvertes au quotidien dans une ville que chacun croit connaître et qui se révèle différente de l'idée qu'on s'en fait. Car l'aperçu des facilités, des contraintes, des surprises drôles et moins drôles qu'elle y rencontre, fait découvrir le parcours du combattant de celui qui débarque à New York. Ainsi ce texte va à l'encontre de l'image largement répandue d'une ville où tout serait plus rapide, plus facile, et plus "cool" qu'ailleurs. On y apprend par exemple la difficulté rencontrée par les immigrants dépourvus de "credit history" à ouvrir un compte en banque, et a fortiori à louer un appartement, le luxe inouï représenté par le fait d'y posséder un lave-linge, ou encore les règles despotiques qui ont cours dans la plupart des immeubles. On y découvre aussi les us et coutumes en matière d'inscription des enfants à l'école, des dîners de charité, et comment prendre les autobus en direction des Hamptons.Ce texte est illustré. Les onze illustrations ont été créées par STUDIO-D-PLUS, une agence de communication composée d'illustrateurs et de graphistes à Paris.

Appunti da New York
0 0
Livres modernes

Sibona, Guendalina

Appunti da New York : su e giù al ritmo della Grande Mela / Guendalina Sibona

Milano : Aereostella, copyr. 2012

Viaggi in tasca

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • En prêt: 0
  • Réservations: 0

Résumé: È la città più famosa del mondo, la più vista, la più rappresentata. Una viaggiatrice la racconta con disincanto ma anche con meraviglia, offrendoci un mosaico di istanti che cercano fra gli angoli nascosti e scrutano i newyorkesi, i turisti, gli scoiattoli che vivono nelle sue strade e nei suoi parchi. The Big Apple. New York. Ti spinge, ti illumina, a volte ti prende a calci, poi però ti apre sempre le braccia. Muovendosi e parlando come tutto ciò che vive davvero. Sassofono in primo piano per camminare fra le avenue di New York. Protagonisti del cd sono Tim Willcox, che ha suonato con grandi del jazz come Marc Copland, Ben Monder, Vic Juris e Jeff Hirshfield e ha inciso un disco con Gino Cannelli, e Ricky Sweum che ha suonato live negli States, in Canada, Giappone, Cina, Corea, Singapore, Messico e Caraibi.

New York
0 0

New York

Fait partie de: Meridiani

New York
0 0
Livres modernes

Moorhouse, Geoffrey

New York : biografia di una città / Geoffrey Moorhouse

[Milano] : Dall'Oglio, copyr. 1989

New York
0 0
Livres modernes

Maffi, Mario

New York : l'isola delle colline : i luoghi, la vita, le storie di una metropoli sconosciuta / Mario Maffi ; con 16 fotografie di Marlis Momber

Milano : Il saggiatore, copyr. 1995

Biblioteca delle Silerchie ; 157

New York
0 0
Livres modernes

Morand, Paul

New York / Paul Morand

Palermo : Novecento, copyr. 1994

Narciso di Novecento

New York
0 0

New York

Fait partie de: Meridiani

New York night & day
0 0
Livres modernes

Capua, Enzo

New York night & day : storie, voci e suoni della città che non dorme mai / Enzo Capua

Milano : Touring club italiano, 2005

Reportage 2000

Résumé: Giornalista musicale, Enzo Capua lavora a New York, una città dal fascino segreto, solenne e ambiguo Bisogna respirare l'aria maltrattata dai condizionatori, dai fumi dei tombini, dai sospiri infiniti delle mille etnie che la popolano, per sentire dentro il balsamo inebriante dell'energia sotterranea che attraversa le strade come un fiume liberato fra i canyons formati dai grattacieli. Raccontare New York significa prima di tutto ascoltare. Sentire le voci, i tumori, i suoni, la musica, che ne rappresentano l'anima multiforme. Ed è quello che ha fatto Capua in questo reportage.

New York
0 0

New York

Fait partie de: Meridiani

Io, lei, Manhattan
0 0
Livres modernes

Gopnik, Adam

Io, lei, Manhattan / Adam Gopnik ; traduzione di Isabella C. Blum

Milano : Guanda, 2019

Narratori della Fenice

Résumé: All'inizio degli anni Ottanta Manhattan non è ancora il fortino inaccessibile che è diventato oggi, ma due giovani appena sbarcati dal Canada attratti dalla sua effervescente vita culturale devono comunque accontentarsi di un minuscolo monolocale in un seminterrato. Da qui partono Adam e Martha nell'esplorazione di se stessi, del loro matrimonio iniziato proprio a New York e della loro nuova città, luogo ideale per mettere a frutto ambizione e talento. Quello di Adam, come lui stesso scoprirà non senza un certo stupore, sta nella capacità di mettere in fila le parole e di spaziare dalla cultura alta a quella bassa, abbandonando il puntiglioso «ma» del dibattito accademico per un tollerante «e» in grado di accogliere con sguardo curioso tutto ciò che la città ha da offrirgli. E delle sue doti dà prova anche in questi resoconti dei suoi comici esordi nel mondo lavorativo, da un impiego alla Frick Library a un altro al MoMA fino ad approdare alla rivista GQ, dove la totale mancanza di requisiti lo rende il candidato ideale. Ogni passaggio è occasione per gli incontri più disparati, dal fotografo Richard Avedon, che diventa mentore e amico fraterno, a un artista di strada deciso a rifare Van Gogh meglio di Vincent, dall'ineffabile star dell'arte consumistica Jeff Koons a un derattizzatore filosofo alle prese con la fauna sotterranea di SoHo. E il racconto cede volentieri il passo alla digressione: il parallelo tra i cicli della moda e l'eterno ritorno dell'uguale di nietzschiana memoria; la semiotica astuta dei centri commerciali e del finto nordico Magen-Dazs; la capacità di oggetti iconici come il walkman e le Nike di mettere le ali ai piedi a un semplice camminatore

New York
0 0
Livres modernes

Marchelli, Chiara

New York : una città di corsa / Chiara Marchelli

Roma : Perrone, 2018

Passaggi di dogana

Résumé: New York: un universo di stimoli, informazioni, punti di vista, persino di stereotipi. Raccontarla non è facile. Una città veloce, ricca di fermenti, oggetto di fantasie, in cui si aprono possibilità, nascono storie. Correre per adattarsi al suo continuo movimento, ma anche per lasciare briglia sciolta ai propri pensieri, per trovare un punto fermo. Correre ad Highland Park, soprattutto quando piove, quando ci si ritrova soli e riscoprire il rumore dell'acqua che cade, non dover pensare ad altro se non a se stessi. Oppure a Bed-Stuy, e ripercorrere le strade che hanno ispirato scrittori e musicisti come Frank McCourt e Norah Jones. Attraversare di corsa le storie e le culture di Brooklyn, collezionare ricordi a ogni falcata. Chiara Marchelli ci offre un racconto di New York attraverso gli occhi di chi la vive e la percorre: un resoconto amorevole del connubio tra corsa e scrittura. Pagine che dettano l'andatura dei passi e dei pensieri, che regalano l'opportunità di guardarsi dentro e intorno, senza mai rischiare di perdere il ritmo e rimanere indietro. Perché per raccontare una città che pare non fermarsi mai bisogna assecondarne i mutamenti, e forse, mutare un po' con lei. Dopo "Le notti blu" Chiara Marchelli ci guida nella Grande Mela, ne ricrea tutto il caos e ogni segreta promessa.