Termes

 

Trouvés 81 documents.

Il metodo svedese per vivere in modo sano ed ecologico
0 0
Livres modernes

Johansson, Martina - Lindkvist, Fanny

Il metodo svedese per vivere in modo sano ed ecologico : e combattere il cambiamento climatico / Martina Johansson, Fanny Lindkvist

Roma : Newton Compton, 2019

Grandi manuali Newton ; 584

Résumé: Cosa fare per salvaguardare il nostro pianeta? Viviamo circondati da prodotti che espongono costantemente il nostro corpo e l'ambiente all'azione di conservanti, additivi e componenti chimici. Possiamo trovarli nel nostro cibo, nei vestiti, nei mobili e in quasi tutti i prodotti per la casa. Come risolvere il problema? Martina Johansson e Fanny Lindkvist hanno attinto alle tradizionali ricette del fai da te svedese e le hanno combinate con le più recenti scoperte tecnologiche, per proporre uno stile di vita alternativo: il risultato è un manuale indispensabile per chiunque voglia liberarsi in modo semplice ed efficace delle sostanze dannose più comuni. Grazie a consigli, ricette e trucchi che si applicano senza sforzi a tutti gli ambiti della vita quotidiana, sarà possibile ridurre gli sprechi, evitare ciò che nuoce alla nostra salute e a quella dell'ecosistema, e risparmiare. Un metodo che viene dalla Svezia, per compiere più facilmente scelte sempre più consapevoli e nel rispetto della natura.

Ghiaccio
0 0
Livres modernes

Tedesco, Marco - Flores d'Arcais, Alberto

Ghiaccio : viaggio nel continente che scompare / Marco Tedesco con Alberto Flores d'Arcais

Milano : Il saggiatore, 2019

La cultura ; 1286

Résumé: Chi pensa che le antiche esplorazioni siano finite si sbaglia di grosso. C'è ancora chi parte senza paura, a proprio rischio e pericolo, per sete di scoperta e voglia di aiutare la ricerca. Marco Tedesco e Alberto Flores D'Arcais lo hanno fatto, protagonisti di un viaggio eroico alla scoperta dell'Antartide e della Groenlandia. Il risultato è una narrazione insieme epica e scientifica, intima ed emozionante. Cosa c'è sotto il grande gelo? Di tutto: l'incredibile cammello polare, i cryoconite holes, le etnie indigene che vivono in totale isolamento. Il ghiaccio, in queste pagine, non è più soltanto uno scenario difficile, ma mille cose insieme: un collaboratore fraterno, un nemico ostile, un grande complice in grado di svelare il segreto più ambito: il futuro ambientale e climatico del nostro pianeta.

L' ambientalista nucleare
0 0
Livres modernes

Gómez Cadenas, Juan José

L' ambientalista nucleare : alternative al cambiamento climatico / Juan José Gómez Cadenas ; traduzione di Cristina Ingiardi

Milano : Springer, copyr. 2012

I blu

Résumé: Che cosa emette più radioattività nell'atmosfera: una centrale nucleare o una centrale termica? Una centrale termica. Che cosa comporta maggior rischio: vivere nei pressi di una centrale nucleare o fumare una sigaretta? Fumare una sola sigaretta equivale al rischio di vivere due anni vicino a una centrale nucleare. Una centrale nucleare produce scorie altamente radioattive. Quanto occupano in volume i rifiuti radioattivi prodotti da una famiglia tipo composta da quattro persone, in Spagna, nel corso di tutta la sua vita? Quello di una pallina da golf. Che cosa si fa in un'ora di punta di richiesta energetica se non soffia il vento? Si ricorre a impianti di pompaggio o centrali a gas di riserva. L'energia elettrica non può essere immagazzinata. L'antagonismo tra l'energia nucleare e quelle rinnovabili è un'assurdità creata dal manicheismo tanto di moda nella nostra società e, senza dubbio, nelle fila degli ecoattivisti. È un errore contrapporre tra di loro le energie alternative, mentre sarebbe molto più sensato considerarle alleate nella grande battaglia contro un Signore Oscuro ogni giorno più potente, il cambiamento climatico, che potrebbe benissimo annientare, nel giro di uno o due secoli, la nostra cara e malconcia regione globalizzata.

Due gradi
0 0
Livres modernes

Silvestrini, Gianni

Due gradi : innovazioni radicali per vincere la sfida del clima e trasformare l'economia / Gianni Silvestrini

Nuova ed

[Roma] : Kyoto Club, 2016

Résumé: Il 2015 è stato un anno di svolta. Le temperature sono state di gran lunga le più alte da quando esistono le registrazioni strumentali, un dato questo in grado di cancellare ogni ipotesi di pausa nel processo di riscaldamento globale. Le concentrazioni di CO2 in atmosfera sono le più elevate da almeno 800.000 anni, e dalla biosfera sono arrivati segnali di stress sempre più preoccupanti. La Conferenza sul clima di Parigi ha però sancito la fine dell'era dei combustibili fossili, determinando un'accelerazione delle politiche di riduzione delle emissioni. Per la prima volta, inoltre, si è registrato un calo della produzione mondiale di anidride carbonica a fronte di un aumento del Pil. Siamo perciò di fronte a un quadro ricco di importanti novità. Anche perché le disruptive technologies, la cui analisi costituisce il cuore di 2 °C, hanno tutte mantenuto le promesse. Malgrado i bassi prezzi dei fossili, sulle fonti rinnovabili si sono riversati investimenti record. Le vendite delle auto elettriche, grazie all'exploit della Cina, si sono impennate, prefigurando un prossimo boom reso possibile dal forte calo dei prezzi delle batterie. L'illuminazione a LED continua a sorprendere, con prezzi che hanno raggiunto valori previsti solo nel 2020, e la stampa 3D è diventata adulta, con forti investimenti sui materiali da utilizzare e sulle nuove stampanti. In parallelo, si rafforzano le esperienze di economia condivisa, di nuovi modi di fare impresa, di consumo consapevole.

Grazie per essere arrivato tardi
0 0
Livres modernes

Friedman, Thomas L.

Grazie per essere arrivato tardi : un ottimista nell'epoca delle accelerazioni / Thomas L. Friedman

Milano : Mondadori, 2017

Saggi

Résumé: Il mondo sta cambiando. E sta cambiando a una velocità mai sperimentata prima. Tecnologia, globalizzazione e cambiamenti climatici sono forze in costante accelerazione, che rischiano di travolgere la civiltà contemporanea. In un'epoca del genere, moltissimi aspetti delle nostre società devono essere completamente ripensati, e l'errore più grande che potremmo fare è scegliere di isolarci in preda al panico. Thomas Friedman, saggista e editorialista del «New York Times», propone piuttosto di fermarsi un istante a riflettere, per comprendere meglio il mondo che ci circonda. E "Grazie per essere arrivato tardi" è la sua personale pausa. Facendo di necessità virtù, e approfittando dei ritardi altrui, Friedman scende dall'ottovolante della propria vita frenetica e analizza con ordine i fatti che ci hanno condotti al punto in cui siamo. A cominciare da una domanda: «Cosa diavolo è successo nel 2007?». Nel 2007 Steve Jobs presentò il primo iPhone, Hadoop rese i Big Data accessibili a tutti, Facebook si aprì al mondo, Twit-ter cominciò a diffondersi a livello globale, Airbnb fu concepito da due ragazzi a corto di soldi, Google lanciò Android e Amazon la rivoluzione degli e-book. All'inizio degli anni Duemila il progresso tecnologico e scientifico ha subito un'accelerazione senza precedenti, dettando nuovi ritmi, nuove regole, nuove convenzioni sociali, raggiungendo una velocità tale da eccedere la normale capacità di adattamento degli esseri umani e della società. E questo mentre anche altre forze primarie richiedono l'attenzione e il coinvolgimento di tutti. La globalizzazione ci vuole inter e iperconnessi, flessibili e adattabili, e ci dà gli strumenti non solo per accettare un mondo del lavoro in continua evoluzione, ma anche per inventarne uno nuovo. Nel contempo, Madre Natura chiede di pagare pegno. Il cambiamento climatico è un dato di fatto: la desertificazione dell'Africa subsahariana e le migrazioni verso il Nord del pianeta delle popolazioni che fuggono dalla povertà ne sono la dimostrazione più tangibile. Friedman esamina con cognizione di causa le tre forze più potenti al mondo - la Supernova, il Mercato e Madre Natura - per cercare di capire i meccanismi che stanno alla base di questa Epoca delle Accelerazioni. E propone delle soluzioni. Da scrupoloso editorialista qual è, sa di dover smuovere la mente e il cuore dei propri lettori, in modo da spingerli non solo a riflettere, ma anche ad agire diversamente in futuro. Come lo stesso Friedman afferma, «questo libro è un gigantesco editoriale sulla realtà di oggi».

Manifeste pour une justice climatique
0 0
Livres modernes

Royal, Ségolène

Manifeste pour une justice climatique : une idée dont l'heure est venue / Ségolène Royal

Paris : PLON, 2017

Résumé: " L'année 2016 marque l'histoire de l'humanité avec l'entrée en vigueur de l'accord de Paris sur la lutte contre le dérèglement climatique. Il doit beaucoup aux scientifiques et aux chercheurs du monde entier qui ont prouvé la fragilité de notre planète et les destructions intolérables qu'elle subit. Il doit beaucoup aussi à toutes celles et ceux qui se sont mis en mouvement, citoyens, territoires, villes, entreprises, ONG et gouvernants et qui ont fait de cette année 2016 celle d'un aboutissement de plus de vingt ans de discussions et celle d'un nouveau départ. Pendant trois ans, j'ai vu ce monde nouveau qui s'écrit sous nos yeux et j'ai aidé de toutes mes forces à le faire émerger : des initiatives majeures, des pays qui luttent et inventent, des hommes et des femmes qui s'engagent. Partout, les citoyens transforment leurs vies, les gouvernements décident de modèles de développement sobres et durables. De nouvelles sources d'énergies sont domestiquées ; des peuples entiers se mobilisent ; la faune et la flore sont surveillées, protégées ; l'espace maritime enfin pris en considération. Contre le pessimisme, le cynisme, le relativisme, je voudrais dire que ce mouvement est réel, que sa force surprend chaque fois qu'on la rencontre dans n'importe lequel des continents. " On n'arrête pas une idée dont l'heure est venue " écrivait Victor Hugo. Aujourd'hui, cette idée poursuit sa course, et dans son sillage, une nouvelle réalité prend forme. Le scepticisme nous oblige à être plus clair et plus exigeant. Mais le combat pour le climat et ce qu'il porte en lui de mutations positives est le combat du siècle. C'est celui de la paix, de la prospérité et de la justice climatique. C'est surtout l'invention du présent qui s'écrit. " Ségolène Royal

L' alternativa razionale
0 0
Livres modernes

Keith, David

L' alternativa razionale : i pro e i contro dell'ingegneria climatica / David Keith ; traduzione di Giorgio P. Panini

Torino : Bollati Boringhieri, 2015

Temi ; 254

Résumé: Decenni di discussioni sul riscaldamento globale hanno finora portato solo a politiche confuse, fatte più di roboanti dichiarazioni che di soluzioni reali. Intanto il carbonio nell'atmosfera continua a crescere e l'effetto serra si intensifica. Davvero non si può fare nient'altro? In effetti sì, tecnicamente si può, e costerebbe anche molto poco. Ma la soluzione proposta si scontra con una comprensibile resistenza da parte di molti. Una delle proposte (mai comunque in opposizione alla riduzione delle emissioni di CO2, che resta un obiettivo necessario) si chiama "geoingegneria", un insieme di tecnologie volte a modificare artificialmente il clima della Terra. La tecnica si basa sul rilascio nella stratosfera di gocce di acido solforico, che agirebbero come un ombrello contro i raggi del Sole. Non parlare di questi temi potrebbe costarci caro. Parlarne in maniera poco informata, anche di più. Per questo uno dei principali esperti mondiali di tecnologie climatiche ha voluto scrivere questo libro: per discutere in base alle conoscenze e valutare se all'umanità convenga iniziare seriamente a investire nel settore dell'ingegneria ambientale.

Clima
0 0
Livres modernes

Clima : il pianeta che cambia : il futuro è già qui

Milano : Touring club italiano, copyr. 2016

  • Réservation impossible
  • Copies totales: 1
  • En prêt: 0
  • Réservations: 0

Résumé: Il cambiamento climatico non è una sfida che l'umanità dovrà presto affrontare, il cambiamento climatico è qui, ora. Supportato da immagini satellitari della Nasa e da spettacolari fotografie a colori, che parlano anche alle coscienze più distratte, questo volume dimostra quante modifiche nel nostro ambiente siano già visibili e misurabili. Capitolo per capitolo, partendo dalla spiegazione di cosa sia il clima e come si stia evolvendo, un tema così delicato e complesso viene affrontato con spirito positivo e di ricerca mostrando, attraverso le analisi dei più competenti studiosi del clima e le spiegazioni dei più attivi divulgatori scientifici della materia, come il rapporto tra uomo e natura sia giunto a un punto di svolta. Con la possibilità, per l'uomo, di adattarsi a questi cambiamenti e di attuare comportamenti e strategie volte a recuperare con il Pianeta un rapporto più armonico e bilanciato. Presentazione di Franco Iseppi.

Cop-21
0 0

Louvin, Roberto

Cop-21 : chiamata alle armi, del diritto, per salvare il clima / Roberto Louvin

Fait partie de: Nimbus

Nutrire il pianeta?
0 0
Livres modernes

Bozzini, Emanuela

Nutrire il pianeta? : produrre cibo per tutti nell’era del cambiamento climatico / Emanuela Bozzini

Roma : Carocci, 2017

Studi economici e sociali Carocci ; 96

Résumé: Come produrre in maniera sostenibile cibo sufficiente a rispondere ai bisogni di una popolazione mondiale in crescita nell'era del cambiamento climatico? È una domanda che ha acceso un vasto dibattito negli ultimi anni, reso urgente dall'andamento dei prezzi agricoli globali, inaspettatamente più che raddoppiati rispetto ai livelli registrati all'inizio del secolo. Il libro affronta questo tema complesso attraverso la presentazione dei dati disponibili, con l'obiettivo di fare chiarezza su alcune questioni fondamentali: la capacità produttiva dell'agricoltura mondiale sta aumentando o sta diminuendo? Quanto incidono le tendenze demografiche sulla disponibilità di cibo? Come stanno cambiando i consumi alimentari mondiali? La produzione di biocarburanti incide in misura significativa, marginale o irrilevante sugli andamenti dei prezzi agricoli? Come spiegare la coesistenza di persone denutrite e obese? L'agricoltura biologica è abbastanza produttiva da sfamare il mondo oppure no? Le coltivazioni OGM hanno rese superiori, inferiori o uguali alle coltivazioni tradizionali? Il riscaldamento globale ha effetti positivi o negativi sulla produzione agricola? Più in generale, chi perde e chi guadagna dalla crisi?

Tracciare la rotta
0 0
Livres modernes

Latour, Bruno

Tracciare la rotta : come orientarsi in politica / Bruno Latour

Milano : Raffaello Cortina, 2018

Temi

Résumé: L'ipotesi di Latour è che non si possono comprendere le posizioni politiche degli ultimi cinquant'anni se non si attribuisce un posto centrale alla questione del clima e della sua negazione, di cui Donald Trump non è che il simbolo più conosciuto. È questo che spiega l'esplosione delle ineguaglianze, l'ampiezza della deregulation, la crescita del populismo. Siamo entrati nell'epoca di un profondo disorientamento, che vede la terra sottrarsi a noi umani come terreno di vita, reagendo alle nostre azioni con sconvolgimenti climatici globali. Per contrastare tale politica, occorre tracciare una nuova rotta e dunque disegnare una mappa delle posizioni imposte da questo nuovo paesaggio, avendo come obiettivo un mondo diversamente abitabile per sé e per i propri figli.

Energia e clima
0 0
Livres modernes

Clô, Alberto

Energia e clima : l'altra faccia della medaglia / Alberto Clô

Bologna : Il mulino, copyr. 2017

Saggi ; 859

Résumé: Sottoscritto a fine 2015 da 196 Stati, l'Accordo di Parigi costituisce un grande risultato politico-diplomatico per un'azione congiunta nella lotta al surriscaldamento globale. Le cose non stanno andando tuttavia come promesso. Quello che gli Stati stanno concretamente facendo è niente rispetto a quel che sarebbe necessario fare, col rischio che Parigi non rappresenti una svolta storica ma solo parole al vento. Nel libro si analizzano i passati cicli di sostituzione delle fonti energetiche, le difficoltà da superare, i costi da sostenere, i lunghi tempi per pervenire all'utopica società zero-carbon. Nella consapevolezza che a toglierci dai guai sarà la tecnologia ma che sarà necessario anche un profondo cambiamento del nostro sistema di valori.

La   rosa del freddo e l'avventura dell'uomo
0 0
Livres modernes

Mosetti, Renzo - Silvestri, Marina - Purini, Roberto

La rosa del freddo e l'avventura dell'uomo : ovvero come l'uomo vinse una sfida della natura / Renzo Mosetti, Roberto Purini, Marina Silvestri

[Milano] : B. Mondadori, copyr. 2011

Ricerca

Résumé: Ricordate il film "The Day after Tomorrow" del regista Roland Emmerich dove la Corrente del Golfo si ferma per un improvviso distacco di un'immensa banchisa, lasciando il Nord America nella morsa delle piogge torrenziali, dei maremoti e del ghiaccio? Un evento analogo si verificò 12.000 anni fa, alla fine dell'Era glaciale. Diversamente dalla pellicola, dove tutto succede in un intervallo di poche ore, allora il freddo ritornò nel corso di alcune decadi: un tempo comunque brevissimo, che portò nella fascia temperata lunghi secoli di aridità. Solo dopo mille anni il clima ritornerà mite, permettendo così la nascita e lo sviluppo dell'agricoltura. A partire da questo evento, il volume spiega sotto il profilo scientifico come l'interazione tra oceano e atmosfera determini il clima, offre un quadro del dibattito inerente la Rivoluzione del Neolitico, propone una lettura del mito di Demetra e Persefone come passaggio dalla società precerealicola alla nuova economia basata sul lavoro nei campi. E si chiede anche se il superamento della crisi ambientale da cui il nostro mondo ebbe inizio possa essere interpretato come esempio di resilienza.

Oltre Kyoto
0 0
Livres modernes

Iacomelli, Aldo

Oltre Kyoto : cambiamenti climatici e nuovi modelli energetici / Aldo Iacomelli

Roma : Muzzio, copyr. 2005

Energie ; 15

Résumé: Il libro propone un aggiornato punto d'osservazione sui mutamenti climatici, analizzando il Quarto Rapporto sullo Stato del Clima dell'lntergovernmental Panel on Climate Change (IPPC) delle Nazioni Unite, pubblicato nel 2007, e la letteratura scientifica. Affronta inoltre i meccanismi del Protocollo di Kyoto. Oltre Kyoto prende spunto da una semplice osservazione: in natura, basta poco per avere grandissime differenze. Ad esempio, l'uomo condivide il 98,5% del patrimonio genetico con lo scimpanzè bonobo; tale piccola differenza, pari a solo l'I,5% nella composizione dei geni, è però responsabile di due risultati piuttosto diversi: in un caso il simpatico e intelligente scimpanzè e nell'altro Homo sapiens sapiens. Le piccolezze fanno grandi differenze. E allora, qualche grado nella temperatura, pochi millimetri nelle precipitazioni dove possono condurre? Allo stesso modo, anche la tutela dell'ambiente si muove compiendo piccoli passi. Il Protocollo di Kyoto stesso forse è poca cosa. Bisogna coinvolgere Stati Uniti, Cina, Brasile, India, ad assumere impegni vincolanti di riduzione delle emissioni di gas serra; occorre utilizzare tutti gli strumenti tecnologici ed economici possibili, utili a cambiare i modelli energetici. Allora andare oltre Kyoto è una necessità. Così la proposta di nuovi modelli energetici, contenuta nel libro, vuole condurre a una nuova frontiera economica sostenibile per uno sviluppo durevole di una società equa che realizzi la solidarietà tra i popoli e fra le generazioni.

L'aratro, la peste, il petrolio
0 0
Livres modernes

Ruddiman, William

L'aratro, la peste, il petrolio : l'impatto umano sul clima / William Ruddiman

Milano : EGEA, 2007

Interazioni

Résumé: Da uno dei più grandi paleoclimatologi viventi, il saggio definitivo sull'influenza delle attività umane sul clima della Terra. In questo libro, il cui titolo non a caso ricalca il famoso saggio di Jared Diamond, Ruddiman rileva come già la rivoluzione agraria di 11.000 anni fa causò un primo effetto serra indotto dall'uomo, fenomeno ormai noto come l'ipotesi di Ruddiman. A partire dalla rivoluzione industriale, con il crescente ricorso al carbone prima e al petrolio poi, la concentrazione di anidride carbonica nell'atmosfera è aumentata inesorabilmente fino agli allarmanti livelli di oggi. Grazie al lavoro di Ruddiman, siamo in grado di appurare quanto dell'aumento della temperatura media globale è dovuto alle variazioni climatiche di lungo periodo della Terra e quanto invece all'impatto umano determinato dagli effetti demografici e dalla combustione di idrocarburi per energia, riscaldamento e trasporto.

Clima rovente
0 0
Livres modernes

Gelbspan, Ross

Clima rovente / Ross Gelbspan

Milano : Baldini & Castoldi, copyr. 1998

I nani ; 186

Résumé: La crescente instabilità delle stagioni negli ultimi anni ha portato a piogge record. Gli anni Ottanta sono stati i più caldi mai documentati, e il '95 il più torrido di tutti i tempi. L'atmosfera si sta surriscaldando come non è mai successo negli ultimi 10000 anni. Eppure in questo saggio il giornalista premio Pulitzer Ross Gelbspan evidenzia il modo in cui le grandi compagnie petrolifere, in accordo con lobbies politiche, tendono a fuorviare la pubblica opinione sul riscaldamento del globo e sui suoi effetti devastanti. Partendo da importanti interventi dei quattro maggiori esperti di clima, suggerisce una strategia di azione, perché solo l'utilizzo di energie alternative e corrette poliche ambientaliste ci possono salvare.

Una speranza nell'aria
0 0
Livres modernes

Flannery, Tim

Una speranza nell'aria : i cambiamenti climatici e la sfida che siamo chiamati ad affrontare / Tim Flannery ; traduzione di Michele Fusilli

Milano : Corbaccio, copyr. 2015

Résumé: Dieci anni dopo "I signori del clima", Tim Flannery, scienziato e scrittore, fa il punto sui cambiamenti climatici e su cosa può fare l'uomo per salvare se stesso e la Terra. In tutte le parti del mondo la gente affronta le conseguenze di un clima profondamente mutato, che comporta tempeste e uragani sempre più frequenti, incendi, alluvioni e siccità. Per alcune popolazioni è già diventata una questione di sopravvivenza. Basandosi sugli studi più recenti, Flannery fotografa con lucidità la situazione attuale, analizza le cause del riscaldamento globale e delinea un futuro in cui l'uomo non sarà più dipendente dall'energia fornita dai combustibili fossili, ma svilupperà al meglio le tecnologie già esistenti per produrre energie rinnovabili. Dalla possibilità di immagazzinare in modo sicuro l'anidride carbonica in Antartide o sul fondo degli oceani alla produzione di biocarburanti, Tim Flannery non parla di fantascienza, ma di un futuro possibile e, soprattutto, dell'unico futuro in cui potremo sopravvivere su un pianeta in armonia con tutte le forme viventi.

Una scomoda verità
0 0
Livres modernes

Gore, Al

Una scomoda verità : come salvare la terra dal riscaldamento globale / Al Gore

Milano : Rizzoli, copyr. 2006

Rizzoli libri illustrati

Résumé: Con questo libro, e con un film-documento che ha lo stesso titolo, Al Gore punta il dito su quella che è diventata un'emergenza prioritaria per tutti: agire per salvare la Terra dai mutamenti climatici. Gore non è una scienziato, si limita a diffondere idee e risultati altrui. Ma in questa era multimediale, questo libro e questo film potrebbero portare la consapevolezza dell'emergenza ambientate a un punto critico - e oltre. (New York Times)

La febbre della Terra
0 0
Livres modernes

Lambert, Gérard

La febbre della Terra : inchiesta sulla salute del pianeta / Gérard Lambert ; con un glossario di Elena Loli

Bari : Dedalo, copyr. 2000

Nuova biblioteca Dedalo ; 246. La scienza è facile

Résumé: Il comitato internazionale che osserva e controlla i cambiamenti climatici del pianeta ha riconosciuto nel 1995 che l'uomo non manca di influenzare lo stato di salute della Terra. Fra i comportamenti umani ritenuti responsabili di variazioni climatiche, l'attenzione è concentrata sull'impiego di combustibili fossili nelle centrali elettriche e nei mezzi di trasporto, che determina l'emissione di gas e particelle con conseguente alterazione della composizione atmosferica. Nel testo il lettore è guidato con competenza a formarsi un'opinione personale sulla questione, seguendo le avventure e le indagini di un personaggio immaginario.

Il pianeta che respira
0 0
Livres modernes

Il pianeta che respira : lo studio del clima e della sua evoluzione attraverso il dibattito scientifico / a cura di John Gribbin

Padova : Muzzio, 1988

Ecologia ; 3