Tuena, Filippo

(Persona)

 

Trouvés 17 documents.

Le galanti
0 0
Livres modernes

Tuena, Filippo

Le galanti : quasi un'autobiografia / Filippo Tuena

Milano : Il saggiatore, 2019

La cultura ; 1222

Résumé: La letteratura è un grattacielo nel deserto, un atrio nobiliare abitato da fantasmi, una galleria d'arte con pareti d'alabastro, pellucide, lattescenti, dove file interminabili di quadri ci trafiggono la vista, riempiendo lo spazio di volti e scenografie sfuggenti. A frotte compaiono davanti ai nostri occhi, ci disorientano, ammiccano verso di noi, ti traggono in inganno. È in quel momento, quando incrociamo il loro sguardo, che la galleria si tramuta in una stanza degli specchi: ogni cornice, a ben vedere, raccoglie al suo interno un'immagine di noi, e allora seguiamo il nostro doppio, con la coda dell'occhio lo pediniamo mentre svolta in un caleidoscopio senza fondo. È questo lo scenario allestito da Filippo Tuena nelle "Galanti": una Wunderkammer sorprendente di storie, immagini, ricordi, incontri amorosi, le cui stanze hanno ornamenti Rococò, baldacchini ottocenteschi, ceramiche protocorinzie e lampadari Art Nouveau. Chi vi entra può scorgervi il passo agguerrito di Ulisse, gli occhi avvitati al passato di Van Gogh, i fianchi sensuali dell'Ermafrodito. Qui Roma brucia ancora una volta e crollano le alte mura di Troia, l'Italia è invasa dai nazisti e la Medusa di Géricault veleggia verso l'ignoto - mentre lì vicino, a pochi metri di distanza, si consumano feste galanti in cui coppie di giovani amanti si avvinghiano sul talamo del più sfrenato erotismo. Un'opera-mondo, "Le galanti", che ha il gusto della storia umana e il sapore dell'introspezione biografica. In queste pagine Filippo Tuena ha convocato tutte le sue muse artistiche, letterarie e pittoriche, da Michelangelo a Velazquez, da Venere alle Sirene omeriche, da Bernini a Stendhal, per raccontare le loro storie e farci scoprire come le ha incontrate; e ha riavvolto i fili di tutti gli amori di una vita: quelli passionali, quelli drammatici e quelli consumati solo nella luce fioca della letteratura. Un viaggio diurno e notturno fatto di narrazioni, ekphrasis raffinate, poesie e riflessioni accumulate nell'arco di una vita intera. Diventate libri, a volte, altre volte invece rimaste in apnea nella ghiacciaia dell'immaginazione, e raccolte tutte qui - mutata veste - nella loro dialogante complessità.

Com'è trascorsa la notte
0 0
Livres modernes

Tuena, Filippo

Com'è trascorsa la notte : il sogno / Filippo Tuena

Milano : Il saggiatore, copyr. 2017

La cultura ; 1069

Résumé: Una notte trepida e incantata, interminabile, una notte animata da fate e folletti, da innamorati resi ciechi dai volubili capricci della passione, da attori che sfuggono al loro copione. È il "Sogno di una notte di mezza estate", che Filippo Tuena rievoca esplorandone le profondità più nascoste, impadronendosi del testo shakespeariano e lasciandosene possedere, per dare vita a un romanzo che è, insieme, un atto d'amore nei confronti della letteratura. E di una donna misteriosa, sfuggente come una "princesse lointaine" della tradizione cortese, a cui uno scrittore senza nome rivolge un lungo canto, convocando i personaggi di William Shakespeare - Ermia e Lisandro, Teseo e Ippolita, Titania e Oberon, Bottom con la sua testa d'asino e il beffardo Puck - perché intessano una volta di più le loro trame e, così facendo, lo aiutino a riconquistare l'amata. Paradigmi di una fenomenologia dell'amore sensuale, effimero, gioioso o incomunicabile, destinato alla sconfitta eppure irreprimibile, questi personaggi diventano - in Com'è trascorsa la notte - emblemi di una condizione universale, trasfigurata, nelle ultime pagine, in visioni del cosmo in cui corpi celesti e corpi umani sembrano soggetti alle stesse forze di attrazione e ripulsa. L'esito è una sinfonia di riprese, contrappunti e variazioni, il cui inestricabile fil rouge è il magico distillato di viola del pensiero che, versato sulle palpebre degli addormentati dal folletto Puck, fa cadere chiunque nell'incantesimo d'amore, o funge da narcotico per lenire l'amarezza che sorge insostenibile quando ci si rende conto che il domani sarà doloroso e l'amato perduto per sempre. Seguendo la scia di questo distillato portentoso, Filippo Tuena compone un romanzo immaginifico in cui saggio e narrazione si fondono in un'armonia gioiosa e perturbante, intima e fiabesca. E trascina il lettore, pagina dopo pagina, a un finale inatteso e spiazzante, in cui amore e morte giungono a coincidere in un ultimo atto, in un ultimo attimo di sogno.

Memoriali sul caso Schumann
0 0
Livres modernes

Tuena, Filippo

Memoriali sul caso Schumann / Filippo Tuena

Milano : Il saggiatore, copyr. 2015

La cultura ; 969

Résumé: Il 27 febbraio 1854, in piena crisi artistica ed esistenziale, Robert Schumann esce dalla propria abitazione di Düsseldorf e si butta nelle fredde, nere acque del Reno. Salvo per miracolo, viene affidato alle cure del dottor Richarz e internato nel manicomio di Endenich, dove rimarrà fino alla morte, perseguitato da voci incorporee che lo accusano di non essere l’autore della sua musica e solo occasionalmente visitato da allievi e protetti, fra cui il prodigioso Johannes Brahms. Non rivedrà mai più l’amata moglie Clara e i figli. Intorno a questa follia – e alle enigmatiche Variazioni del fantasma, che Schumann sosteneva gli fossero state dettate dallo spettro di Franz Schubert – Filippo Tuena costruisce un romanzo a incastro dalla presa magnetica, un congegno narrativo che dissimula la finzione come un raffinato trompe l’oeil ottocentesco e sfrutta sei punti di vista diversi – da un’anziana amica di Robert e Clara a Ludwig Schumann, affetto dallo stesso male del padre – per sondare il mistero che ancora circonda gli ultimi anni di Schumann e i suoi rapporti con la moglie e con Brahms, l’allievo dal volto angelico arrivato nella vita della coppia sei mesi prima del tentato suicidio e destinato a giocare un ruolo centrale non solo nella vita del Maestro, ma anche nella storia della musica. Abilissimo come sempre nel mescolare verità storica e rielaborazione immaginifica, Filippo Tuena utilizza lettere, stralci di diari, partiture per raccontare una storia di arte e pazzia che ha i toni foschi di un romanzo gotico, e che attraverso la vicenda emblematica di Schumann esplora i rapporti della civiltà europea con la morte e l’aldilà, con la religione e la scienza, e da ultimo con la musica, «corpo spirituale del mondo», suo pensiero in scorrimento . Il risultato è un romanzo che si legge con la voracità di Dracula o L’abbazia di Northanger, una storia di fantasmi la cui scoperta più spaventosa è l’impossibilità di capire fino in fondo l’altro.

Stranieri alla terra
0 0
Livres modernes

Tuena, Filippo

Stranieri alla terra / Filippo Tuena

Roma : Nutrimenti, 2012

Greenwich.2 ; 23

Résumé: Uno scrittore disamorato e tradito dalla memoria - incarnazione o fantasma di Hemingway - baratta, a colloquio con una donna, parole di Spagna e ricordi di corride. Georges-Hippolyte Géricault naufraga pigramente nella solitudine come la zattera della "Meduse", abbandonata nell'oceano in uno scempio di corpi e consegnata alla storia della pittura da un padre tormentato e mai conosciuto. Il generale "Stonewall" Jackson, ferito mortalmente da fuoco amico nella battaglia che fu il suo capolavoro strategico; il cornettista Bix Beiderbecke, accompagnato da un complice in uno sconnesso e disperato attraversamento delle vie di Manhattan alla volta dell'ospedale Bellevue. E poi il viaggio della memoria di uno scrittore, in motocicletta sulle strade d'Italia per tornare a Roma, alla casa di famiglia, ai corridoi e le tappezzerie, le foto d'infanzia, i genitori, al catalogo amaro degli scomparsi e di quello che resta. Con un'eccentrica tappa conclusiva - vivida allegoria dell' incompiutezza - al complesso fiorentino di San Lorenzo e alla Sagrestia Nuova, esempio magnifico dell'arte di Michelangelo. È sul tema dell'estraneità - e dell'estraniamento -che si gioca questo romanzo atipico, allo stesso tempo mosaico di storie e flusso organico, galleria di ritratti e opera autobiografica, che porta a compimento una lunga riflessione, estesa nel tempo e nello spazio, attorno al mestiere del narrare.

Manualetto pratico a uso dello scrittore ignorante
0 0
Livres modernes

Tuena, Filippo

Manualetto pratico a uso dello scrittore ignorante / Filippo Tuena

[Fidenza] : Mattioli 1885, copyr. 2010

Aperture light

Résumé: Che cosa succede nell'animo di un rispettabile professionista, di un marito affettuoso, di un padre premuroso quando travolto da un'idea apparentemente felice decide di scrivere un romanzo e cerca di pubblicarlo? Una discesa agl'inferi. Un'autoanalisi ironica sugli esordi, grotteschi e drammatici, di una passione irrefrenabile.

Michelangelo
0 0
Livres modernes

Tuena, Filippo

Michelangelo : la grande ombra / Filippo Tuena

Roma : Fazi, 2008

Tascabili ; 117

Résumé: Perché Michelangelo, ormai anziano e malato, declinò i continui inviti di Cosimo de' Medici a fare rientro a Firenze? Era trattenuto a Roma dagli obblighi di lavoro per il papa o era altro a impedirgli il ritorno in patria? Da questa domanda prende spunto Michelangelo. La grande ombra. Uno dopo l'altro, idealmente interrogati dallo scrittore, sfilano e raccontano la propria versione i tanti personaggi che lo conobbero da vicino: dai domestici agli amanti romani e fiorentini, dai mecenati ai pochi amici sinceri, fino a Benvenuto Cellini e Giorgio Vasari.

Ultimo parallelo
0 0
Livres modernes

Tuena, Filippo

Ultimo parallelo / Filippo Tuena

Milano : Rizzoli, 2007

Rizzoli la scala

Résumé: Gli esploratori vogliono essere i primi a raggiungere il Polo Sud. Hanno la nave carica di tutto quello che occorre per un'impresa temeraria in un clima impossibile: pellicce, racchette, cani, slitte, pony, provviste, macchine fotografiche, cineprese, quaderni su cui annotare ogni particolare, e persino un pallone per giocare a calcio sul ghiaccio. Solo in cinque raggiungeranno la meta, ma scopriranno che qualcuno li ha preceduti di 33 giorni, e la sfortuna non finirà qui. Il nuovo romanzo di Filippo Tuena è l'appassionata ricostruzione del viaggio eroico e tragico compiuto tra il 1911 e il 1912 dagli inglesi guidati da Robert Scott. Nelle disumane distese di ghiaccio dell'Antartide, un romanzo profondamente umano.

Il diavolo a Milano
0 0
Livres modernes

Tuena, Filippo

Il diavolo a Milano ; Fantasmi di Schumann a Manhattan : apparizione dei fantasmi di Schumann nel fast-food di Manhattan / Filippo Tuena

Milano : Carte scoperte, 2005

Il mio tempo

Résumé: Cammina con passo leggero, con andatura lieve. Si direbbe che danzi. Svolazzano come fossero ali i lembi dello spolverino color senape che indossa... Quest'oggi, dopo innumerevoli tentativi, sono quasi riuscito a coglierlo in fallo... Nel McDonald's di Wall Street, in un pomeriggio di fine dicembre. Nonostante l'ora di punta il locale è poco affollato; un pianista in camicia bianca suona Schumann... Due storie fantastiche raccontate attraverso le parole e le fotografie di Filippo Tuena e Stefano Giovannini (Manhattan).

Le variazioni Reinach
0 0
Livres modernes

Tuena, Filippo

Le variazioni Reinach / Filippo Tuena

Milano : Rizzoli, 2005

La scala

Résumé: Parigi, una domenica di marzo. L'autore passeggia per i corridoi di un museo quando, all'improvviso, vede una mano posarsi sui mobili ancora perfettamente conservati. È quella di Béatrice Reinach che torna a rivivere tra le mura della villa in cui è cresciuta. Preme perché l'autore racconti la sua storia e quella della sua famiglia, dagli splendori di inizio Novecento alla tragedia dei campi di concentramento dove trovò la morte con il marito Léon e i due figli Fanny e Bertrand. Tuena trae spunto da questo incontro immaginario per portarci nella bellissima Parigi di inizio secolo e raccontarci i fasti e le miserie dei personaggi che l'hanno resa grande.

La passione dell'error mio
0 0
Livres modernes

Tuena, Filippo

La passione dell'error mio : il carteggio di Michelangelo : lettere scelte, 1532-1564 / Filippo Tuena

Roma : Fazi, 2002

Le terre ; 43. Scritture

Résumé: La raccolta comprende le lettere che vanno dal 1532 al 1564, ovvero dagli anni dell'ultimo soggiorno romano a quelli della vecchiaia e dei dubbi. Alcune sono di rara trascrizione o non sono mai apparse nell'edizione completa del carteggio. Tra le lettere si trovano testimonianze della passione per il giovane Tommaso de' Cavalieri. Al carteggio michelangiolesco vengono accostate per la prima volta anche le lettere di contemporanei, che ne illustrano aspetti poco noti.

La grande ombra
0 0
Livres modernes

Tuena, Filippo

La grande ombra / Filippo Tuena

Roma : Fazi, 2001

Le vele ; 10

Résumé: Perché Michelangelo, ormai anziano e malato, declinò i pressanti e continui inviti di Cosimo de' Medici a fare rientro a Firenze? Michelangelo era trattenuto a Roma dai suoi obblighi di lavoro per il papa o era altro a impedirgli il ritorno in patria? Da questa domanda, rivolta inizialmente allo stesso Cosimo, prende spunto La grande ombra, romanzo a più voci intorno agli ultimi anni di vita di Michelangelo Buonarroti. Uno dopo l'altro, idealmente interrogati dallo scrittore, i tanti personaggi che conobbero da vicino il genio di Michelangelo sfilano davanti ai nostri occhi e raccontano la propria versione.

Tutti i sognatori
0 0
Livres modernes

Tuena, Filippo

Tutti i sognatori / Filippo Tuena

Roma : Fazi, 1999

Le strade ; 25

Cacciatori di notte
0 0
Livres modernes

Tuena, Filippo

Cacciatori di notte : romanzo / di Filippo Tuena

Milano : Longanesi, copyr. 1997

La gaja scienza ; 536

Résumé: Anni '60. Nei primi giorni dell'estate, in una cittadina di villeggiatura a sud di Roma, accadono fatti di sangue inspiegabili. L'indagine del maresciallo dei carabinieri s'intreccia con quella di un cacciatore di licantropi chiamato a individuare e guarire lo sconosciuto al quale si attribuiscono molti di quegli eventi e che forse è responsabile anche della morte di una donna. I sospetti si accentrano su tre personaggi: un dongiovanni da strapazzo che gestisce un chiosco di bibite, un artista scontroso e solitario, un venditore ambulante. Si avvicina il plenilunio: avviene un altro delitto. L'assassino vuole forse nascondersi dietro lo sventurato licantropo? E quale dei sospettati si trasforma in lupo?

Il volo dell'occasione
0 0
Livres modernes

Tuena, Filippo

Il volo dell'occasione : romanzo / di Filippo Tuena

Milano : Longanesi, copyr. 1994

La gaja scienza ; 404

Résumé: Un uomo riceve inaspettatamente un manoscritto del fratello scomparso. Il volo dell'occasione è la trascrizione di questo manoscritto, ovvero il racconto di uno smarrimento. L'autore vi ha saputo fondere le suggestioni del romanzo noir e del percorso iniziatico, della magia e del mistero. Infatti, in una Parigi che conserva i suoi sfondi e i suoi interni fine secolo un gruppo di enigmatici personaggi vive incontri che si trasformano in destini: un vecchio giornalista di cronaca nera, un collezionista maniacale, una bella avventuriera, un arabo scorbutico, un commissario emulo di Maigret, e poi negozianti, inquilini, passanti, portieri d'albergo.

Il tesoro dei Medici
0 0
Livres modernes

Massinelli, Anna Maria - Tuena, Filippo

Il tesoro dei Medici / Anna Maria Massinelli, Filippo Tuena ; fotografie di Alfredo Dagli Orti

Milano : Fenice 2000, copyr. 1992

Lo sguardo della paura
0 0
Livres modernes

Tuena, Filippo

Lo sguardo della paura / Filippo Tuena

Milano : Leonardo, 1991

Michelangelo
0 0

Tuena, Filippo

Michelangelo : gli ultimi anni / Filippo Tuena

Fait partie de: Art dossier